Tre Manifesti a Ebbing, Missouri - Pagina 2

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 50

Discussione: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

  1. #21
    Livello 43 L'avatar di benvelor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Sugli scogli piatti, Calafuria, LI
    Messaggi
    4.464

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    vado stasera, che costa meno perchè sono tirchio
    Ama il tuo sogno se pur ti tormenta


  2. #22
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.405

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Visto, filmone ottimo e con performance spettacolari di tutti gli attori. Va beh, per quanto consenta il doppiaggio, chiaramente. Così a pattina credo possa migliorare solo l'attrice protagonista ( "solo" ), per gli altri attori mi è parso più che degno.

    Non lo avrei mai detto di questo film, ma c'è una cosa della trama che non ho capito. E' abbastanza lampante e credo che ci farete caso anche voi, una volta visto. Rimando a quel momento la discussione senza mettere spoiler.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Primo giorno in sala ieri, coincidente con il giovedì in versione originale che tanto apprezzo.
    Filmone, non se ne parla abbastanza e forse lo si fa anche male perché ha ragione Fox:

    non è una black comedy, è un dramma durissimo che non si addolcisce mai. Strappa diverse risate ma sono tutte amare e fa stringere il cuore il fatto che la maggior parte del pubblico presente in sala si sia letteralmente sbellicato dal ridere. Perché vuol dire che il film è stato frainteso.
    Mah, mi pare che gli elementi drammatici e quelli surreali siano talmente amalgamati che vedo difficile dargli un'etichetta precisa.

  3. #23
    Senior Member L'avatar di Fox-Astrolfo
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    1.439

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Quale cosa? Son curioso

  4. #24
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.405

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Dunque



    Ad un certo punto arriva un tizio nel negozio di souvenir che aggredisce Mildred, e sembra che possa essere l'assassino della figlia.
    Più avanti nel film, Dixon lo sente parlare nel bar e si convince che sia l'assassino ma -plot twist- il test del DNA è negativo e questo si rivela un reduce dell'Afghanistan un po' schizzato.

    Ora, va benissimo la rivelazione che ammazza la speranza etc etc, però a questo punto non mi spiego la scena nel negozio di souvenir.
    Il fatto che fosse in preda alla PTSD, o sia soltanto uno stronzo, mi pare un po' un colpo basso nei confronti dello spettatore.



    Poi magari mi è sfuggito qualcosa.

    Aggiungo che sono molto contento di questa riscoperta di Woody Harrelson. Trovo che sia perfetto per le parti da americanaccio del sud.
    Ultima modifica di Chiwaz; 29-01-18 alle 17:27

  5. #25
    Senior Member L'avatar di Fox-Astrolfo
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    1.439

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Io ho visto la cosa come un sadico ultrapatriottico macchiatosi di atti terribili quando era in guerra. Nel suo comportamento verso Mildred mi ricorda uno di quegli odiatori che si attivano per colpa della propaganda o per emulazione, gente che sappiamo esiste veramente. Lui attacca Mildred semplicemente perché lei è il nemico che infanga la polizia e perché, secondo la sua visione, ha martirizzato lo sceriffo. Di cui poteva anche essere realmente amico d'infanzia. Non ci è dato saperlo se non che è rimasto nei paraggi quel tanto che basta affinché qualcuno venisse a conoscenza del suo crimine per la sua idiozia. Quel qualcuno che si farà carico di fare giustizia per quel crimine solamente perché non è riuscito a venire a capo del proprio crimine subito. E' una dinamica straniante.

  6. #26
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.405

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da Fox-Astrolfo Visualizza Messaggio
    Io ho visto la cosa come un sadico ultrapatriottico macchiatosi di atti terribili quando era in guerra. Nel suo comportamento verso Mildred mi ricorda uno di quegli odiatori che si attivano per colpa della propaganda o per emulazione, gente che sappiamo esiste veramente. Lui attacca Mildred semplicemente perché lei è il nemico che infanga la polizia e perché, secondo la sua visione, ha martirizzato lo sceriffo. Di cui poteva anche essere realmente amico d'infanzia. Non ci è dato saperlo se non che è rimasto nei paraggi quel tanto che basta affinché qualcuno venisse a conoscenza del suo crimine per la sua idiozia. Quel qualcuno che si farà carico di fare giustizia per quel crimine solamente perché non è riuscito a venire a capo del proprio crimine subito. E' una dinamica straniante.
    A me pare raffazzonata, più che straniante. Ci sta, comunque.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di Crasher
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    294

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da Chiwaz Visualizza Messaggio
    Dunque



    Ad un certo punto arriva un tizio nel negozio di souvenir che aggredisce Mildred, e sembra che possa essere l'assassino della figlia.
    Più avanti nel film, Dixon lo sente parlare nel bar e si convince che sia l'assassino ma -plot twist- il test del DNA è negativo e questo si rivela un reduce dell'Afghanistan un po' schizzato.

    Ora, va benissimo la rivelazione che ammazza la speranza etc etc, però a questo punto non mi spiego la scena nel negozio di souvenir.
    Il fatto che fosse in preda alla PTSD, o sia soltanto uno stronzo, mi pare un po' un colpo basso nei confronti dello spettatore.



    Poi magari mi è sfuggito qualcosa.

    Aggiungo che sono molto contento di questa riscoperta di Woody Harrelson. Trovo che sia perfetto per le parti da americanaccio del sud.

    Io me lo sono spiegato con il PTSD, e visto il poco approfondimento del personaggio mi è sembrata una spiegazione sufficiente. Semmai mi ha dato più fastidio il fatto che il personaggio della McDormand non subisca nessuna conseguenza né per il ferimento del dentista né per la centrale data alle fiamme.


    A parte questo, ottimo film e bellissimo il personaggio di Harrelson

  8. #28
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.405

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Riguardo a Mildred



    per il dentista, era stata fermata ma poi allo sceriffo è venuta la sboccata di sangue e ha deciso di fregarsene. Per l'incendio, vabeh, Dickson
    Prima aveva l'alibi del nano.

    Insomma, mi pare abbiano più senso di quello là che fa il matto solo per fare da esca allo spettatore.


  9. #29
    Senior Member L'avatar di Crasher
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    294

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da Chiwaz Visualizza Messaggio
    Riguardo a Mildred



    per il dentista, era stata fermata ma poi allo sceriffo è venuta la sboccata di sangue e ha deciso di fregarsene. Per l'incendio, vabeh, Dickson
    Prima aveva l'alibi del nano.

    Insomma, mi pare abbiano più senso di quello là che fa il matto solo per fare da esca allo spettatore.
    Sì sì, ovviamente il film una spiegazione la fornisce per entrambi gli episodi, ma diciamo che è uno di quei casi in cui una brutta spiegazione è peggio di nessuna spiegazione

  10. #30
    Senior Member L'avatar di Fox-Astrolfo
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    1.439

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Si, il senso dello psicotico è portarti a credere che il caso possa essere risolto... ad una specie di miracolo... fino alla prova del DNA.

  11. #31
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.164

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da Chiwaz Visualizza Messaggio
    Dunque



    Ad un certo punto arriva un tizio nel negozio di souvenir che aggredisce Mildred, e sembra che possa essere l'assassino della figlia.
    Più avanti nel film, Dixon lo sente parlare nel bar e si convince che sia l'assassino ma -plot twist- il test del DNA è negativo e questo si rivela un reduce dell'Afghanistan un po' schizzato.

    Ora, va benissimo la rivelazione che ammazza la speranza etc etc, però a questo punto non mi spiego la scena nel negozio di souvenir.
    Il fatto che fosse in preda alla PTSD, o sia soltanto uno stronzo, mi pare un po' un colpo basso nei confronti dello spettatore.



    Poi magari mi è sfuggito qualcosa.
    Io l'avevo intesa in questo modo:


    il reduce dell'Afghanistan, evidentemente fuori di testa, mentre era in missione ha compiuto uno stupro molto simile a quello della figlia della protagonista (tanto che Sam Rockwell sentendolo al bar crede che sia lui il colpevole di Ebbing).
    Trovandosi da quelle parti, va a trovare la protagonista e gli fa quella scenetta perchè si sente in qualche maniera "vicino" all'assassino (mi sembra che nel dialogo dicano proprio "e sei tu che hai stuprato mia figlia?" - "Potrei essere io"), tanto da simpatizzare per lui o addirittura, nella sua follia, identificarcisi prprio a causa della similitudine tra i due casi. In quest'ottica per lui la protagonista rappresenta il nemico e quindi la cerca per spaventarla e punirla perchè ha affisso i cartelloni.

    Sono d'accordo con te che è una spiegazione molto tirata per i capelli (anche perchè poi nella scena finale si scopre che il tizio vive addirittura in un altro stato e allora ci si chiede che cazzo ci facesse da quelle parti in due distinte occasioni).

    Ultima modifica di bado; 30-01-18 alle 15:23

  12. #32
    Senior Member L'avatar di Crasher
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    294

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da bado Visualizza Messaggio
    Io l'avevo intesa in questo modo:


    il reduce dell'Afghanistan, evidentemente fuori di testa, mentre era in missione ha compiuto uno stupro molto simile a quello della figlia della protagonista (tanto che Sam Rockwell sentendolo al bar crede che sia lui il colpevole di Ebbing).
    Trovandosi da quelle parti, va a trovare la protagonista e gli fa quella scenetta perchè si sente in qualche maniera "vicino" all'assassino (mi sembra che nel dialogo dicano proprio "e sei tu che hai stuprato mia figlia?" - "Potrei essere io"), tanto da simpatizzare per lui o addirittura, nella sua follia, identificarcisi prprio a causa della similitudine tra i due casi. In quest'ottica per lui la protagonista rappresenta il nemico e quindi la cerca per spaventarla e punirla perchè ha affisso i cartelloni.

    Sono d'accordo con te che è una spiegazione molto tirata per i capelli (anche perchè poi nella scena finale si scopre che il tizio vive addirittura in un altro stato e allora ci si chiede che cazzo ci facesse da quelle parti in due distinte occasioni).
    Grazie bado per aver scritto in Oggi ho visto e aver riacceso il mio interesse

    Io l'ho interpretata in maniera più contorta: il tipo in realtà non ha compiuto alcunché in guerra, ma il disturbo post-traumatico lo porta a immedesimarsi nel violentatore e diventare una specie di mitomane. D'altronde quello che racconta al bar non è niente di più di quello che hanno riportato i giornali. Per quanto riguarda la questione geografica, essendo Iowa e Missouri confinanti non è di fuori che il tizio sia così morbosamente appassionato dalla vicenda da spostarsi spesso a Ebbing.


    In ogni caso spiegazione deboluccia per un finale che avrebbe potuto essere gestito meglio.

  13. #33
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.405

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da bado Visualizza Messaggio
    Io l'avevo intesa in questo modo:


    il reduce dell'Afghanistan, evidentemente fuori di testa, mentre era in missione ha compiuto uno stupro molto simile a quello della figlia della protagonista (tanto che Sam Rockwell sentendolo al bar crede che sia lui il colpevole di Ebbing).
    Trovandosi da quelle parti, va a trovare la protagonista e gli fa quella scenetta perchè si sente in qualche maniera "vicino" all'assassino (mi sembra che nel dialogo dicano proprio "e sei tu che hai stuprato mia figlia?" - "Potrei essere io"), tanto da simpatizzare per lui o addirittura, nella sua follia, identificarcisi prprio a causa della similitudine tra i due casi. In quest'ottica per lui la protagonista rappresenta il nemico e quindi la cerca per spaventarla e punirla perchè ha affisso i cartelloni.

    Sono d'accordo con te che è una spiegazione molto tirata per i capelli (anche perchè poi nella scena finale si scopre che il tizio vive addirittura in un altro stato e allora ci si chiede che cazzo ci facesse da quelle parti in due distinte occasioni).
    Si, stessa mia impressione.

  14. #34
    Utente Olistico L'avatar di 1/Zero
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    San Diego
    Messaggi
    2.869

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    io la interpreto più semplicemente come esca per lo spettatore

  15. #35
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.164

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da 1/Zero Visualizza Messaggio
    io la interpreto più semplicemente come esca per lo spettatore
    E vabbeh... ma noi siamo qui a dire che il film è bellissimo.
    Se accettiamo la tua interpretazione, poi dovremmo ammettere invece che in questo aspetto è deboluccio.
    E noi non lo vogliamo fare.
    Quindi, se non ti scoccia, noi continueremmo a tirarci lunghissimi pipponi filosofici per giustificare la trama e continuare indisturbati a gridare al capolavoro.

  16. #36
    Senior Member L'avatar di Fox-Astrolfo
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    1.439

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    E' un capolavoro proprio perché imperfetto, bada bado

  17. #37
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.164

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da Fox-Astrolfo Visualizza Messaggio
    E' un capolavoro proprio perché imperfetto
    Questa l'hai letta su un bigliettino dei baci perugina?

  18. #38
    Senior Member L'avatar di Fox-Astrolfo
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    1.439

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da bado Visualizza Messaggio
    Questa l'hai letta su un bigliettino dei baci perugina?
    No bado, non esistono "capolavori perfetti". Esistono capolavori nonostante le imperfezioni.

  19. #39
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.405

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da 1/Zero Visualizza Messaggio
    io la interpreto più semplicemente come esca per lo spettatore
    Si ma è una presa in giro, ed è un peccato.

  20. #40
    Senior Member L'avatar di Fox-Astrolfo
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    1.439

    Re: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

    Citazione Originariamente Scritto da Crasher Visualizza Messaggio
    Grazie bado per aver scritto in Oggi ho visto e aver riacceso il mio interesse

    Io l'ho interpretata in maniera più contorta: il tipo in realtà non ha compiuto alcunché in guerra, ma il disturbo post-traumatico lo porta a immedesimarsi nel violentatore e diventare una specie di mitomane. D'altronde quello che racconta al bar non è niente di più di quello che hanno riportato i giornali. Per quanto riguarda la questione geografica, essendo Iowa e Missouri confinanti non è di fuori che il tizio sia così morbosamente appassionato dalla vicenda da spostarsi spesso a Ebbing.


    In ogni caso spiegazione deboluccia per un finale che avrebbe potuto essere gestito meglio.
    La tua è la spiegazione più logica che abbia letto finora.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su