Hail, Caesar!

Risultati da 1 a 17 di 17

Discussione: Hail, Caesar!

  1. #1
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    21.015

    Hail, Caesar!



    Esce il 10 marzo in Italia ed ha già un 83% su rottentomatoes

  2. #2

    Re: Hail, Caesar!

    Visto ieri. Non sarà uno dei più forti film dei coen ed è molto metafilmico, cosa che può annoiare chi cerca una trama stretta stretta (in buona sostanza la solita valigetta piena di soldi che fa il giro), anche perché quasi tutti i personaggi sembrano di contorno e restano ai margini della vicenda.

    A me è piaciuto: loro si sono divertiti molto con le coreografie anni 50 (sì, ci sono un paio di balletti) e trovate di montaggio simpatiche per passare da un piano all'altro del metacinema o da un tono all'altro nel film stesso.
    L'uso del contesto storico/geografico per inquadrare i temi senza vergare giudizi è da classico dei Coen... qui usano gli anni 50 per la rigidità di certi assiomi che regolavano quel periodo (i generi del cinema classico, il pragmatismo americano, le buone apparenze), scozzandoli per contrasto con le difficoltà e le sovversioni che il personaggio di Brolin deve affrontare o interiorizzare mantenendosi tutto d'un pezzo. Il cinismo dei coen emerge più che altro nel finale, a mettere un paio di punti interrogativi con due trovate simpatiche.
    Sicuramente l'ho trovato divertente, e più creativo di un film come può essere ad esempio burn after reading (pescando fra i coen "minori").

  3. #3
    Nato stanco L'avatar di Vitor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.862

    Re: Hail, Caesar!

    Hype.

  4. #4

    Re: Hail, Caesar!

    Ho l'impressione che dovrebbe piacermi, ma io non sia in grado di apprezzare rimandi, citazioni, battute o situazioni. Forse non ho abbastanza esperienza di vecchi (o nuovi?) film, od in generale del periodo in cui è ambientato.

  5. #5
    Home Alone L'avatar di nobu_
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    14

    Re: Hail, Caesar!

    Citazione Originariamente Scritto da the devil's reject Visualizza Messaggio
    Visto ieri. Non sarà uno dei più forti film dei coen ed è molto metafilmico, cosa che può annoiare chi cerca una trama stretta stretta (in buona sostanza la solita valigetta piena di soldi che fa il giro), anche perché quasi tutti i personaggi sembrano di contorno e restano ai margini della vicenda.

    A me è piaciuto: loro si sono divertiti molto con le coreografie anni 50 (sì, ci sono un paio di balletti) e trovate di montaggio simpatiche per passare da un piano all'altro del metacinema o da un tono all'altro nel film stesso.
    L'uso del contesto storico/geografico per inquadrare i temi senza vergare giudizi è da classico dei Coen... qui usano gli anni 50 per la rigidità di certi assiomi che regolavano quel periodo (i generi del cinema classico, il pragmatismo americano, le buone apparenze), scozzandoli per contrasto con le difficoltà e le sovversioni che il personaggio di Brolin deve affrontare o interiorizzare mantenendosi tutto d'un pezzo. Il cinismo dei coen emerge più che altro nel finale, a mettere un paio di punti interrogativi con due trovate simpatiche.
    Sicuramente l'ho trovato divertente, e più creativo di un film come può essere ad esempio burn after reading (pescando fra i coen "minori").
    Coen minori un corno, Burn After Reading è un fottuto capolavoro.

    E la trama di Hail Caesar *è* stretta stretta. Forse volevi dire "può annoiare chi non capisce un cazzo di cinema"? Oppure stiamo parlando di due cose completamente diverse.

  6. #6

    Re: Hail, Caesar!

    Citazione Originariamente Scritto da nobu_ Visualizza Messaggio
    Coen minori un corno, Burn After Reading è un fottuto capolavoro.

    E la trama di Hail Caesar *è* stretta stretta. Forse volevi dire "può annoiare chi non capisce un cazzo di cinema"? Oppure stiamo parlando di due cose completamente diverse.
    ciao, hai dimenticato le pasticche per i nervi? ho usato una perifrasi e le virgolette per dire le stesse cose, senza per forza tirare fuori i gonfaloni da guerra del . superesperto dall'opinione indiscutibile. Vabbè.

  7. #7
    Nato stanco L'avatar di Vitor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.862

    Re: Hail, Caesar!

    Trama strettissima ma la scrittura è sempre di altissimo livello e quindi alla fine la visione passa che è un piacere. Una meravigliosa cazzata
    Quando vogliono sfottere la religione sono sempre i migliori, la chiacchierata con gli esponenti religiosi è super

    Piuttosto, questo film si distacca dagli scenari classici dei Coen con il protagonista in balia del destino e degli eventi circostanti: Mannix sembra molto in controllo.
    Ultima modifica di Vitor; 13-03-16 alle 13:35

  8. #8
    Senior Member L'avatar di nicolas senada
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cittadella (PD)
    Messaggi
    2.290

    Re: Hail, Caesar!

    visto e piaciuto abbastanza però non so una mazza dei coen (ho visto solo no country for old men e fargo) e quindi non sono in grado di fare paragoni

  9. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    106

    Re: Hail, Caesar!

    Visto, non è demenziale come molti scrivono, ma è decisamente un film inutile.
    Per fortuna ho usufruito di sconto Vodafone, altrimenti mi sarei incazzato a bestia.

  10. #10
    Gionny_Ren
    Guest

    Re: Hail, Caesar!

    Ma è uscito da noi???

  11. #11
    ghost_master L'avatar di Drake Ramoray
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Verona
    Messaggi
    3.733

    Re: Hail, Caesar!

    uscito e pure passato

  12. #12
    Gionny_Ren
    Guest

    Re: Hail, Caesar!

    Ma che cazz...!
    Vabbè, vai con il recupero.

  13. #13

    Re: Hail, Caesar!

    Visto.
    Come detto sopra, è scritto molto bene ma la trama è stretta. Nessun colpo di scena, nessuna caratterizzazione geniale. piuttosto sottotono per il cast a disposizione.
    Meno avvincente di "Chi Ha Incastrato Roger Rabbit", meno caratterizzato di "L. A. Confidential".

    Dello stesso periodo ho apprezzato di più "la vera storia di dalton trumbo".


  14. #14
    alberace
    Guest

    Re: Hail, Caesar!

    io ho riso di gusto.

  15. #15
    Senior Member L'avatar di Crasher
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    265

    Re: Hail, Caesar!

    Citazione Originariamente Scritto da alberace Visualizza Messaggio
    io ho riso di gusto.
    Stessa cosa Sinceramente non ho proprio sentito la mancanza di un colpo di scena o di una trama più movimentata

  16. #16
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.753

    Re: Hail, Caesar!

    Film ben confezionato, ottimo cast e solito lavoro di critica celata dall'umorismo dei Coen, nemmeno tanto stavolta. Averlo visto dopo Trumbo mi ha lasciato un poco interdetto sulla faccenda del comunismo nel cinema hollywodiano a cavallo tra anteguerra e dopo... Mi sembra che i Coen quasi ne facciano ludibrio dove invece in Trumbo si cerca di rivalutare certe figure di sicuro interessanti e che hanno saputo anche dare molto ad un cinema molto conformista di quegli anni...

  17. #17
    Gionny_Ren
    Guest

    Re: Hail, Caesar!

    Visto ed apprezzato.
    Ha i suoi momenti veramente d'antologia (la riunione con le varie autorità religiose è da scompisciarsi dal ridere).
    Bello l'omaggio ad un certo tipo di cinema americano che non si fa più.
    Niente di particolarmente innovativo per i Coen, ma il film è bello proprio per quello... Come si dice di solito? Niente di nuovo, buone nuove.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su