Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

Risultati da 1 a 15 di 15

Discussione: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

  1. #1
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Sono giorni che su internet leggo tutto di tutto e ora ho le idee più confuse che mai.

    Comincio con un paio di temi che mi sono particolarmente a cuore nella speranza di avere un po' di opinioni a riguardo.

    Creare contrasto nella foto

    Ho letto da diverse fonti di evitare come la peste il controllo di Contrasto su Lightroom e invece andare a crearlo giocando con gli slider Whites e Black.
    In pratica aumentando il valore dei bianchi e diminuendo quelli dei neri crei contrasto (ma va!) e molti sostengono che questa sia la maniera migliore rispetto a usare direttamente lo slider del contrasto.
    Boh.
    Io ho sempre usato lo slider del Contrasto, ma ultimamente sto usando Whites e Black che, obiettivamente, mi danno un po' più di libertà creativa, ma non ho la sensazione che il risultato sia necessariamente migliore.

    Voi che ne pensate?

    Curva di tonalità: si o no?

    Ecco un'altra cosa che mi sta facendo impazzire.
    Qua l'internet è diviso in due schiere separate: quelli che dicono che è meglio usare la curva di tonalità per gestire ombre e luci e quelli che preferiscono invece direttamente gli slider Highlights e Shadows. I primi sostengono che gli slider appena citati vadano a intaccare altri parametri della foto che non necessariamente vogliamo che vengano toccati, mentre i secondi invece dicono che questi facciano fondamentalmente lo stesso lavoro della curva di tonalità ma in maniera "più intelligente"
    C'è poi persino una terza categoria che consiglia di usare prima Highlights e Shadows e dopo fare eventualmente piccoli ritocchi usando la curva di tonalità.

    Io ho provato a fare degli esperimenti, ma, almeno per me, ho sempre ottenuto risultati migliori usando direttamente Highlights e Shadows, ma forse perchè ho usato male la curva di tonalità?

    Ecco, se mi illuminate anche su come dovrebbe esser usata quest'ultima mi fareste un grande favore perchè al momento ho le idee MOLTO confuse.

    Grazie

  2. #2
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.867

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    La prima cosa da fare è buttare nel cesso i vari "ho letto che" e "dicono che"
    LR, come PS, ti consente di arrivare allo stesso risultato per vie diverse, quindi trova il workflow che serve A TE per il risultato che vuoi TU, non quello che vuole pinco pallino nei suoi tutorial di YouTube o test sui valori RGB dei singoli pixel.
    Che tu debba usare lo slider, i bianchi e neri, o le curve, dipende solo da cosa vuoi ottenere e quello che ti ci fa arrivare più facilmente.

    Detto questo, lo slider del Contrasto mi pare "peggiorato" da un po' di tempo a questa parte, quindi tendo a non usarlo.
    Di solito metto la curva su "medium contrast" e poi da lì lavoro sui 4 slider luci-ombre-bianchi-neri per un controllo più fine. A volte voglio che la foto abbia un'aria più morbida, quindi tengo la curva su "Linear" e addirittura abbasso il Contrasto portando lo slider a -20 o -30, per poi usare i 4 slider di cui sopra.

  3. #3
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Ok, ma qual è la differenza tra usare il controllo dei toni e semplicemente giocare con gli stessi 4 valori (highlights, lights, darks, blacks) nel pannello Basic?

    Tra l'altro io ho sempre tenuto la curva su Linear, ammetto di non aver mai provato a giocare con le altre impostazioni... devo sperimentare

  4. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Per il primo punto:
    lo slider del contrasto tendo a non utilizzarlo e passare direttamente agli slider luci, ombre, bianchi e neri per avere maggiore controllo. Lo slider contrasto agisce su entrambi (bianchi e neri) e non sempre è necessario, magari basta aumentare i bianchi lasciando in neri come sono o viceversa.

    Il secondo punto:
    per come li ho intesi io, i vari slider (luci,ombre ecc) dovrebbero essere un modo più semplice ed intuitivo rispetto ad utilizzare le curve, non vedo perché uno debba usarli entrambi, anche se ho letto anche io di persone che lo fanno .

    Più in generale, per quella che è la mia esperienza facendo principalmente paesaggistica, il consiglio che mi sento di darti è di andarci piano con gli slider e poi di lavorare su luci, ombre, contrasto, saturazione, clarity, ecc solo dove "serve" con pennelli e gradienti. Questo indipendentemente dal voler avere più un look naturale o più spinto.

  5. #5
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Eh, il punto è che io uso profili di colore neutrali, il che vuol dire che l'immagine parte desaturata e senza contrasto e da lì devo lavorare per ottenere poi colori, contrasto, ecc. come io li desidero. Usando i profili della fotocamera l'immagine mi pare sempre troppo carica in termini di saturazione e contrasto e il colore non mi sembra naturale, quindi sono cose che preferisco gestire io.

  6. #6

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Credo che la differenza principale fra i 4 slider del tab principale e i 4 del tab della curva sia che i primi sono in qualche modo, come dire, "intelligenti", nel bene e nel male, mentre i secondi sono più "meccanici".

    Io tendenzialmente uso i primi (soprattutto i neri e i bianchi, giù i neri su i bianchi...), l'altro tab lo uso poco, semmai per qualche bianco e nero ad alto contrasto seleziono medium (o high) contrast sotto la curva, per avere un punto di partenza, e poi torno a smanettare sull'altro tab. A colori lo faccio raramente perché mettendo medium contrast in molti casi è già troppo, conviene farlo se si usa un preset di partenza molto neutro
    DK

  7. #7
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Devo provarlo pure io 'sto medium constrast, mi sa che partendo dai Cobalt Repro mi risolvono automaticamente la mancanza di contrasto senza andare a intervenire su altri parametri

  8. #8

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Pure io preferisco un profilo più "pronto", salvo tipo quando ci sono recuperi estremi da fare su luci/ombre
    DK

  9. #9
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.867

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    A proposito di "profili pronti", da quando LR ha inserito quella 50ina di profili preset non postproduco più, praticamente

  10. #10
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Domanda: esiste un modo per dire a Lightroom "questo punto dove c'è questo grigio scuro in realtà deve essere nero, quindi poi aggiustami tutto il resto"?

    O la stessa cosa per il bianco che magari non è perfettamente bianco?

  11. #11
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.867

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Non mi pare.


    Se PastaX si reiscrive, segnalatemelo.
    Se notate fake di PastaX, segnalatemeli.

  12. #12

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Citazione Originariamente Scritto da Don Luca Visualizza Messaggio
    Domanda: esiste un modo per dire a Lightroom "questo punto dove c'è questo grigio scuro in realtà deve essere nero, quindi poi aggiustami tutto il resto"?

    O la stessa cosa per il bianco che magari non è perfettamente bianco?
    Non c'è perché è un programa abbastanza terribile (in Photoshop usi livelli o vari altri metodi). Hai una Sony, usa Capture One che è pure gratis.

  13. #13
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    L'ho provato ma mi ci sono trovato malissimo, non tanto per l'interfaccia, quanto per il lag assurdo che c'è ogni volta che faccio anche minuscoli cambiamenti, della serie cambio l'esposizione di qualche punto e mi si pianta tutto per 2-3 secondi mentre su Lightroom posso fare cambiamenti senza intoppi.

    Mi sa allora che userò Photoshop per questo genere di cose

  14. #14

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Citazione Originariamente Scritto da Don Luca Visualizza Messaggio
    L'ho provato ma mi ci sono trovato malissimo, non tanto per l'interfaccia, quanto per il lag assurdo che c'è ogni volta che faccio anche minuscoli cambiamenti, della serie cambio l'esposizione di qualche punto e mi si pianta tutto per 2-3 secondi mentre su Lightroom posso fare cambiamenti senza intoppi.
    Questo è strano. Hai l'accelerazione hardware attiva?

  15. #15
    Sounds Good L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.717

    Re: Postprocessing: cosa fare e come in Lightroom

    Si, ho provato sia con che senza accelerazione e non c'era alcuna differenza.

    Anche smanettando con altre impostazioni il risultato non è cambiato. Forse ho beccato una versione "fallata"?

    Tanto, come giustamente hai notato, avendo una fotocamera Sony ce l'ho gratuito, quindi potrei anche provare a riscaricarlo di nuovo e vedere.

    EDIT: niente, riprovato or ora, continua a essere fastidiosamente scattoso
    Ultima modifica di Don Luca; 04-03-19 alle 20:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su