Il senso del (video)gioco

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Il senso del (video)gioco

  1. #1
    Bannato L'avatar di Kikko
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.255
    Gamer IDs

    Gamertag: Pamela Patty PSN ID: Pamelapatty Steam ID: pamelapatty

    Il senso del (video)gioco

    Claudio filosofeggia nell'editoriale di oggi.
    Lo trovate qui: http://www.thegamesmachine.it/editor...el-videogioco/

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    615

    Re: Il senso del (video)gioco

    Bellissimo articolo, purtroppo è da parecchio che non videogioco più seriamente e da molto più tempo non provo più la sensazione di essermi "immedesimato" nel protagonista, soprattutto per trame troppo rigide, scriptate e prive di bivi e scelte anche minori che ci permetterebbero di sentirci davvero PROTAGONISTI e non meri marionettisti di un avatar digitale.

    Mi manca videogiocare solo per superare un livello ostico, ora il gioco è un lunghissimo tutorial con indicazioni che eliminano la difficoltà

    mi manca esplorare ogni anfratto di un'ambientazione 3d alla ricerca di segreti utili, ora ci sono gli oggetti collezionabili che servono solo a sbloccare un inutilissimo achievement

    mi manca DIVERTIRMI

    e questo non so perché non succeda più; i giochi sono cambiati, IO sono cambiato, sono cresciuto, non mi entusiasmo più come prima, mi annoio facilmente e non riesco più ad appassionarmi a qualcosa di virtuale.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Matsetes
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.418

    Re: Il senso del (video)gioco

    Sono un po' titubante nel giudicare questo articolo di Claudio. Non che dica cose in cui non credo o falsità, ma l'ho trovato un po' parziale. Il discorso non è che videogiochiamo e non facciamo altre cose, anzi, il forum stesso ci dimostra che alla fine spesso ognuno di noi ha momenti diversi della giornata/settimana in cui ci dedichiamo ai vari svaghi. Perché personalmente non mi sento di essere un puro videogiocatore, ma ci sono momenti in cui preferisco immergermi in un libro, estraniarmi nell'esperienza non interattiva di televisive, radio o video su YT, oppure ancora giocare con i giochi di società. Quindi per me la risposta è che in quel preciso momento cerco quel tipo di svago, ma in un altro momento, con altre condizioni, lo svago videoludico non mi sta bene. La comodità del mezzo risiede nel fatto che, a differenza degli altri, è molto eterogeneo. Posso quindi essere in forma mentale splendida e dedicarmi ad un tattico/strategico/MOBA/FPS..., oppure leggermente stanco e quindi affrontare un titolo più leggero, come un RPG, se sono distrutto posso dedicarmi ad un clicker in cui mi basta premere il pulsante del mouse, se sono stufo, nervoso, stressato niente di meglio per me che macinare qualche migliaio di chilometri su Euro Truck. Gli altri mezzi sono da questo punto di vista meno elastici e per questo nella mia vita attuale hanno meno spazio (in generale), ma mi sento videogamer proprio per il fatto che non lo sono 24/24 7/7.

  4. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.943
    Gamer IDs

    Steam ID: end222

    Re: Il senso del (video)gioco

    il senso è sempre quello del divertimento in spensieratezza, quando questo cambia, non so se si può ancora parlare di gioco.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su