Videogiochi e terrorismo - Editoriale

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Videogiochi e terrorismo - Editoriale

  1. #1
    Bannato L'avatar di Kikko
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.255
    Gamer IDs

    Gamertag: Pamela Patty PSN ID: Pamelapatty Steam ID: pamelapatty

    Videogiochi e terrorismo - Editoriale

    Il nostro Claudio, stimolato dai tragici eventi di oggi, ci parla di come siano importanti le frivolezze come i videogiochi, soprattutto nei momenti difficili che stiamo vivendo.

    http://www.thegamesmachine.it/editor...-e-terrorismo/

  2. #2
    Animale Acustico L'avatar di Sempavor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Stresa (VB)
    Messaggi
    249
    Gamer IDs

    Steam ID: Sempavor

    Re: Videogiochi e terrorismo - Editoriale

    Bravo Claudio, non serve aggiungere altro.

  3. #3

    Re: Videogiochi e terrorismo - Editoriale

    Bellissimo editoriale! Sono d'accordo su ogni parola e sono convinto che il modo migliore per una testata come questa di reagire ad una tragedia simile sia anche non fare finta di niente, scrivendo articoli così. Aggiungo anche che parlando di videogiochi non si sta solo facendo sfoggio di un futile intrattenimento, ma si sta discutendo di umanità: di tendenze culturali e artistiche della nostra epoca che possono veicolare anche messaggi di resistenza al terrore e alle guerre (da questo punto di vista il videogioco nell'immagine casca a pennello).

  4. #4
    Lord of Pies L'avatar di Lord Brunitius
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    w la pheega
    Messaggi
    3.380
    Bellissime parole, continuate cosi ragazzi.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Matsetes
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.418

    Re: Videogiochi e terrorismo - Editoriale

    Non avrei saputo argomentare di meglio.
    Vorrei soltanto aggiungere che ci sono ovvie focalizzazioni dei media su alcuni argomenti: se fosse successo in Africa nera nessuno si sarebbe degnato anche solo di pensare di smettere di lavorare per rispetto alle famiglie dei morti. Il lavoro, ma anche la vita quotidiana di ognuno di noi, deve continuare, non per un obbligo o per un dovere morale, ma perché è proprio la libertà che hanno conquistato per noi i nostri avi che ci permette di farlo. Dunque sfruttiamola! È grazie a migliaia e migliaia di uomini che noi oggi possiamo parlare qui di frivolezze senza temere censure, che possiamo uscire di casa relativamente tranquilli, che possiamo pensare serenamente ad un futuro per noi ed i nostri figli, che le nostre donne possono andare in giro vestite come vogliono, possono votare, possono denunciare chi fa loro violenza... E tante sono le cose di cui possiamo giovare giorno dopo giorno e a cui spesso non facciamo caso!
    Proprio per tutto questo il fanatismo non avrà la meglio: la libertà non la puoi fermare, come il vento non viene fermato dal filo spinato.
    E quindi eccoci qui a parlare di idiozie in J4S o a giocare all'ultima menata con grafica paurosa perché possiamo. Fortunatamente il nostro mondo ce lo permette, quindi godiamoci il nostro privilegio!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su