Minimizzare trauma Windows -> Linux - Pagina 2

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 37 di 37

Discussione: Minimizzare trauma Windows -> Linux

  1. #21
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.318
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Visualizza Messaggio
    Ancora con sto Linux sui PC dei poveri parenti disperati che vogliono solo andare su trivago a pianificare vacanze che non faranno mai.

    Uno arriva da una tragedia (vista) e si trova che per aprire il browser deve far partire un pannello con una combinazione di tasti improponibile e dare un comando in linguaggio macchina.

    Ma cosa vi hanno fatto sti parenti?

    inviato dal Vahlalla col cellulare del mago Faramir
    ma checcazzo stai a dire?
    sarà dal 1990 che non è più così. SVEGLIAH!
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge. Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto o sottointeso da questo post.



  2. #22
    Supreme Spammer L'avatar di Nandos
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Terronia
    Messaggi
    1.540

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Ma un classico Ubuntu e via?
    Seguimi su STO Italia!




    Old school spammer! Rip old forum, welcome back tgm!



  3. #23
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.147

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da gnappinox1 Visualizza Messaggio
    Installa msdos con windows 3.1
    Il primo pc che mi regalarono aveva quella combo, quanti ricordi

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Visualizza Messaggio
    Uno arriva da una tragedia (vista) e si trova che per aprire il browser deve far partire un pannello con una combinazione di tasti improponibile e dare un comando in linguaggio macchina.
    Ma che
    Quasi tutte le GUI hanno le icone sul desktop e il menu "start" oppure un pannello simile al Mac.*

    Se hanno le icone di Firefox e di Chrome e le scorciatoie ai file personali sono contenti.
    Tutto il resto come installazioni o aggiornamenti lo fanno fare a me.

    Citazione Originariamente Scritto da Nandos Visualizza Messaggio
    Ma un classico Ubuntu e via?
    Il malcontento di mio padre è direttamente proporzionale alle differenze estetiche rispetto a Windows.


    * Sto ancora aspettando che mi consigliate una delle due interfaccie indicate nel primo post!
    Ultima modifica di TizN; 24-07-16 alle 23:36

  4. #24
    Senior Member L'avatar di gnappinox1
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    +1093 sul vecchio foro
    Messaggi
    3.250

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da TizN Visualizza Messaggio
    * Sto ancora aspettando che mi consigliate una delle due interfaccie indicate nel primo post!
    Quello che assomiglia di più a windows, no?
    Tanto per funzionare dovrebbero andare tutti bene

  5. #25
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.318
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Solo l'elenco dei recenti di ubuntu mi fa borrare...
    ...e non parlatemi dei Recenti di Windows. Questo considera tutto, app web and sarcazzi. Certo, son costretto a cambiare nomi ai porn però...
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge. Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto o sottointeso da questo post.



  6. #26
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.147

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux



    Ho scaricato l'ISO, avviato Rufus, quando ha completato la copia mi sono accorto che... non era selezionata la chiavetta USB bensì la scheda SD del mio smartphone dimenticata nel pc.

    Per fortuna ho il backup... spero di non aver perso niente di importante nell'ultima settimana.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di gnappinox1
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    +1093 sul vecchio foro
    Messaggi
    3.250

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Se i tuoi si devono affidare a te per queste cose, poveri loro

  8. #28
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.147

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Eh è stato un fine settimana un po' devastante (beh, rispetto a cosa sono abituato) e non mi sono ancora ripreso, voglio vederti al mio posto

  9. #29
    Acidic Swamp Ooze L'avatar di Numero_6
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    dove i mona sbattono le porte
    Messaggi
    2.374

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da gnappinox1 Visualizza Messaggio
    Rompermi i coglioni, si meritano questo ed oltre
    E quindi, per punirli, diventerai il loro supporto tecnico informatico gratuito a vita. Genius.

  10. #30
    generatore di mondi L'avatar di Vox
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    407

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da KymyA Visualizza Messaggio
    ma checcazzo stai a dire?
    sarà dal 1990 che non è più così. SVEGLIAH!
    imbonitore.
    arrenditi, salvo qualche raro caso, windows ha vinto.

    siete come gli ultimi giapponesi.

  11. #31

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Mah, installato xubuntu su macchina virtuale per cazzeggiare ed effettivamente l'UI (xfce) è molto buono, molto leggero.
    In sostanza, tra tutte meglio Ubuntu, perché ha dei repositories molto ricchi ed ha una community molto reattiva se hai un magone da risolvere; personalmente Unity mi fa schifo quasi peggio di win 8, e KDE, di cui avevo tanto un bel ricordo, oggigiorno è il più triste grumo di schifezza che si possa trovare smerdato in un PC. Il file browser si pianta se lo guardi, segnalazioni di bugs come se piovessero... ed è in giro dal 2001, porca paletta, non da ieri.

    Poi, vorrei ricordare quello che NON fai su Linux:
    1) giocare.
    2) Access non esiste, Excel fa il suo lavoro ma apre dei documenti che non assomigliano agli originali neanche per scherzo, word perdi pezzi di formattazioen, power point fa piangere sangue a guardarlo.... 'somma, ecco.
    3) installare programmi un po' oseè è un incubo. Per esempio: Calibre. Apt-get? il programma non apre i libri, disastro, porcheria.. Sito? "ah, non scaricate i reps delle vostre distro, mettete su questo" , segue download e stringa. per distro oscura. Oh, può funzionare, come anche no. Quanto tempo avete da dedicare a quest'installazione?
    4) Linux NON è un OS maturo né potrà mai esserlo, con tutte le sue energie spalmate in questo mare di forks, conflittualità, interdipendenze, robe che NON funzionano ecc ecc ecc.

    Fate 4, dico 4, cose? Ok.
    Vi serve la quinta? CAZZI VOSTRI. preparatevi a dover cacciar fuori un paio d'ore per far funzionare un programma a caso (yEd graph editor, per dirne un altro) che su Win funziona da XP a 10 senza colpo ferire.

  12. #32
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.147

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    1) Quello è colpa degli sviluppatori di software; di giochi che girano su Linux ce ne sono, hai un po' di scelta anche su Steam.

    2) Qualcuno usa ancora Access? Scherzi a parte, se i documenti vengono creati su Windows con font proprietari non disponibili di default sulla tua distro Linux è ovvio che verrà completamente diverso (ok, l'utente medio non può sapere queste cose).
    Se invece dici che sono diversi perché li apri con LibreOffice o simili, beh per forza, li apri con un programma diverso! Ecco perché se non devo fare roba tosta uso sempre LibreOffice, minimizzo la possibilità di usare accidentalmente funzioni non pienamente compatibili altrove.

    3) Su questo punto devo darti ragione. I repository a volte sono lenti nel fornirti le ultime versioni dei software, in genere perché non ancora testate dalla comunità. Il gestore software di solito è la via più facile per installare i software perché installa automaticamente i pacchetti necessari, se sei disposto a rinunciare all'ultimissima versione. Se ti affidi ai PPA ecc. metti in conto che potrebbe non andare tutto liscio.

    4) È un modo di lavorare del tutto diverso rispetto a Windows. Vuoi un OS che funzioni come Windows? Installa Windows.
    Comunque esistono distribuzioni professionali di Linux molto stabili; ad esempio, per un periodo ho lavorato in un ambiente dove tutti i server usavano CentOS Linux.

  13. #33
        Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.595

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da Qoelet Visualizza Messaggio
    Mah, installato xubuntu su macchina virtuale per cazzeggiare ed effettivamente l'UI (xfce) è molto buono, molto leggero.
    Però, a meno di non avere un hardware particolarmente scrauso, non so se sia preferibile xfce rispetto a altri DE più completi.

    Solo che tra Cinnamon e Mate non saprei quale consigliare, dato che non li ho mai visti e personalmente tra i DE ho solo (scarsa) esperienza con xfce e awesome

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  14. #34

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Mah, Mate non mi dice granché in più da un GNOME regolare vecchio stile, ecco. Ho provato xubuntu si consiglio di un amico e sono rimasto ben impressionato. Essendo ghei dentro, ho anche provato come va Compiz, ed al contrario di KDE devo dire che si comporta benissimo anche su base xfce. Ok, le finestre sballonzolanti erano nuove 10 anni fa, ma mi piacciono sempre un sacco, le finestre sballonzolanti.

    Ok, forse non sono così ghei, dopo tutto...


    Per inciso, voglio vedere un utente win che deve girarsi 4 installazioni per decidere che UI funziona meglio per lui....

    EDIT: più completo in che senso? Tanto per qualsiasi cagata devo aprire la shell e "sudare" comunque, che ci sia integrato un lettore di fighe di ottone della seconda metà dell'ottocento me ne frega il giusto. In Win, di integrato ho tre cose che di norma NON uso, quindi non mi trovo molto perso con questa UI.

    Fra l'altro, Amarok è diventata una merdazza invasiva tale che l'ho ridisinstallato; piuttosto VLC tutta la vita, in assenza di foobar2000... ma cosa si stan fumando, gli sviluppatori open?
    Ultima modifica di Qoelet; 25-07-16 alle 21:04

  15. #35
        Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.595

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Citazione Originariamente Scritto da Qoelet Visualizza Messaggio
    EDIT: più completo in che senso?
    Lo uso così poco che non ti saprei più rispondere ricordo solo che tre o quattro volte mi sono trovato a non riuscire a fare delle operazioni magari non fondamentali (sistemare icone o impostazioni dello schermo, robe così) che Win permetteva di fare, e mi sembra anche KDE.

    Citazione Originariamente Scritto da Qoelet Visualizza Messaggio
    Per inciso, voglio vedere un utente win che deve girarsi 4 installazioni per decidere che UI funziona meglio per lui....
    Ma va': li scarichi tutti*, modifichi .xinitrc alla bisogna e ne provi uno alla volta. IT'S SUPER EFFECTIVE

    * sudo pacman -S kde gnome mate cinnamon xfce4 lxde awesome e17 fvwm wmii xmonad <invio>

    [non sono mai riuscito a far funzionare xmonad :( ]
    Ultima modifica di Opossum; 25-07-16 alle 21:21

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  16. #36

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    Scusa TizN, ti ho saltato... mea culpa


    1) Quello è colpa degli sviluppatori di software; di giochi che girano su Linux ce ne sono, hai un po' di scelta anche su Steam.
    Io non ho linux, per cui compro dei giochi. Io ho un OCEANO di giochi a prescindere, di cui una parte LIMITATISSIMA ha un port (ingobile) su linux. COme le grandi compagnie che "chissà come mai" no passano a Linux, ho un mare di asset software che necessitano di un software specifico per funzionare. Linux non è un'opzione.

    2) Qualcuno usa ancora Access?
    SI, un'associazione benefica no-profit alla cui gestione partecipa mio padre, che , guarda un po' avrebbe tanto voluto passare a Linux, ma purtroppo non c'è stato verso. Sono obbligati dal mantenimento di retrocompatibilità col database. Strano, di solito i database li cambi ogni 5 minuti, appena trovi un software di gestione più bello .
    Scherzi a parte, se i documenti vengono creati su Windows con font proprietari non disponibili di default sulla tua distro Linux è ovvio che verrà completamente diverso (ok, l'utente medio non può sapere queste cose).
    Se invece dici che sono diversi perché li apri con LibreOffice o simili, beh per forza, li apri con un programma diverso! Ecco perché se non devo fare roba tosta uso sempre LibreOffice, minimizzo la possibilità di usare accidentalmente funzioni non pienamente compatibili altrove.
    Tu puoi fare quello che vuoi finché il prodotto delle tue meningi non deve uscire da casa tua. Se deve uscire, ti adegui al ricevente del documento. Se io mi metto a smanubriare su LibreOffice ed il mio capo mi dice che la presentazione ppptx che deve girare sul SUO PC fa schifo, fa schifo.

    3) Su questo punto devo darti ragione. I repository a volte sono lenti nel fornirti le ultime versioni dei software, in genere perché non ancora testate dalla comunità. Il gestore software di solito è la via più facile per installare i software perché installa automaticamente i pacchetti necessari, se sei disposto a rinunciare all'ultimissima versione. Se ti affidi ai PPA ecc. metti in conto che potrebbe non andare tutto liscio.
    in realtà vorrei sottolineare il TEMPO che impieghi a cercare e leggere la documentazione che ti serve per installare un pacchetto non standard. Cronometrati. Obiettivametne non vale la pena, poi c'è tanta gente con un saccod i tempo libero per cui Linux è un gioco d'intelligenza (la stragrande maggioranza, direi), ma io, per le mie macchine direi grazie, ma no grazie.

    4) È un modo di lavorare del tutto diverso rispetto a Windows. Vuoi un OS che funzioni come Windows? Installa Windows.
    Comunque esistono distribuzioni professionali di Linux molto stabili; ad esempio, per un periodo ho lavorato in un ambiente dove tutti i server usavano CentOS Linux.
    Se hai un sistema statico ed immutabile, sia dal punto di vista software sia dal punto di vista hardware, certo, puoi settare una distro stabilissima, sicuro. Se posso stupirti, anche con Win. Se non devi cambiare davvero niente, righosti l'immagine del disco rigido ogni lunedì mattina e tieni i dati su di un'unità di rete e sei in una botte dde fero... 'Somma, mi ricordi tanto me un golfo di anni fa e almeno un centinaio di ore di Linux in meno. Tanta fortuna.

    Onestamente: prova, sperimenta, giocaci, e poi ricordati di installlare Win 7 e non le finocchiate malwarose successive: fatti un piacere.

  17. #37
    Si sbrighi, coglionazzo! L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    12.109

    Re: Minimizzare trauma Windows -> Linux

    finocchiate


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su