NATO vs Russia (Command AAR reprise) - Pagina 2

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 70

Discussione: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

  1. #21
    Cheeki Breeki! L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    10.730

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Tutto molto fiquo

  2. #22
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Citazione Originariamente Scritto da Napoleoga Visualizza Messaggio
    Che figata! Peccato costi così tanto :(. Per ora non se ne parla proprio...
    Qualche mese fa si trovavano key tipo a 26 euro, non so adesso. Comunque per i saldi natalizi lo mettono sicuramente al 50%, basta vedere l'andamento sul steam price tracker

  3. #23
    A punto & a capo L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    5.566

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Citazione Originariamente Scritto da Gilgamesh Visualizza Messaggio
    Qualche mese fa si trovavano key tipo a 26 euro, non so adesso. Comunque per i saldi natalizi lo mettono sicuramente al 50%, basta vedere l'andamento sul steam price tracker
    Ok,Grazie per la dritta

  4. #24
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Due missili antinave Sunburn sfuggono alla nostra copertura. Il primo colpisce la fregata rumena Regele Ferdinand. L'esplosione è devastante e la nave affonda rapidamente. Il secondo Sunburn, perso il segnale della nave ormai distrutta, si dirige verso il secondo vascello rumeno. I marinai ancora scossi dalla palla di fuoco che si sta alzando là dove pochi secondi prima navigava la Ferdinand, imbracciano gli Strela e cercano freneticamente di agganciare il missile che inizia le sua manovre terminali a zig zag. Mancano poche centinaia di metri all'impatto, quando il missile improvvisamente scende in picchiata e cade in acqua. Un malfunzionamento del sistema di guida. Normale quando si usano armi di 30 anni fa.





    Una squadra di Su-27 cerca di intercettare gli F-16 turchi impegnati nel loro attacco HARM. La HMS Duncan lancia i suoi Aster contro gli aerei russi. Gli F-16 sono praticamente indifesi, visto che il grosso del CAP è impegnato a fare rifornimento.





    L'esercito ucraino è in seria difficoltà, i russi stanno bombardando pesantemente i loro carri e le postazioni SAM. Intanto la fregata turca ha quasi esaurito le sue difese antiaeree e fa rotta verso il porto di Golcuk. Molti missili antinave sono ancora diretti contro di lei, ma per fortuna un paio di Typhoon italiani sono in zona e lanciano gli AIM-120 sperando di distruggere i missili prima che riescano a colpire la Hazard Perry.




    Questa la situazione in Ucraina, i nostri F-15 sono quasi al limite della loro capacità operativa ma riescono comunque a lanciare una salva di AMRAAM contro gli aerei russi. Dovrebbe dare un po' di respiro alle forze di terra ucraine.





    Solo 2 F-16 sono sopravvissuti all'ondata di Su-27, e finalmente lanciano gli HARM contro le navi russe. I Tomahawk hanno quasi raggiunto la costa della Crimea.



  5. #25
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)



    Artiglieria russa lancia missili antinave P-800 contro le unità NATO dalle coste della Crimea


    Il P-800 Onyx è un missile supersonico, viaggia a mach 2 restando a soli 9 metri sull'acqua nella sua fase finale. La fregata turca è riuscita ad abbatterne molti, e ora ha esaurito le sue difese. Nessun aereo è abbastanza vicino per intervenire.
    Intanto gli HARM lanciati dagli F-16 cominciano a colpire le navi russe, danneggiando seriamente i loro radar e i sistemi di controllo tiro. La prima coppia di Tomahawk supera la cima dei monti e finisce sotto il fuoco dell'antiaerea da 30mm. Un missile viene colpito e cade innocuo nel fianco di una collina, mentre l'altro impatta il bersaglio, una batteria formata da Pantsir e da S-400. Il Pantsir e spazzato via e l'esplosione investe anche un paio di veicoli dell'S-400, causando danni moderati.





    La Gemlik, classe Gabya (ex-Oliver Hazard Perry), con 174 uomini di equipaggio, è colpita a poppa dal P-800 russo. L'impatto è violentissimo, la testata da 250 kg devasta completamente la nave attraversandola da parte a parte. È un duro colpo per la marina turca e per le forze navali NATO. Solo la The Sullivans e la Duncan (e la modesta fregata bulgara) sono rimaste a contestare il Mar Nero.






    I due Tomahawk diretti verso l'S-400 vengono entrambi abbattuti dalla contraerea russa. La terza coppia riesce a colpire l'obiettivo, una batteria antinave fissa. L'esercito ucraino continua a essere duramente massacrato sotto le bombe russe, mentre i nostri F-22 e F-15 fanno il possibile per fornire un minimo di copertura aerea con quel poco carburante che hanno a disposizione. Le forze di terra russe stanno avanzando nel Donbass, puntano a unirsi con le forze in Crimea per poi procedere a ovest oltre il Dnepr fino a raggiungere la Transnistria e la Moldavia. Il presidente Poroshenko invoca l'aiuto della NATO ma stiamo già facendo il possibile, e le nostre perdite cominciano a farsi rilevanti.





    Un'ondata di cyber-attacchi si abbatte su Ucraina e paesi NATO, mentre le televisioni russe mostrano la loro versione dei fatti, cioè una violenta repressione dei separatisti da parte dell'esercito ucraino. A un'ora dall'inizio dei combattimenti, sui social network non è ancora chiara la scala del conflitto, e molti sono down per il traffico e gli attacchi informatici.
    Intanto anche il nostro attacco navale ha dato i suoi frutti, nel gruppo a est abbiamo affondato una Nanuchka e una Sovremenny, mentre sul gruppo a nord continuano a piovere HARM e stanno per colpire anche gli SLAMER e gli altri cruise. Una Grigorovich è già stata gravemente danneggiata e si è staccata dalle altre, probabilmente per rientrare a Sebastopoli.





    La prima salva di SLAMER è sufficiente ad affondare quasi tutte le navi del gruppo a nord eccetto la Moskva, mentre le due corvette hovercraft classe Bora a est sono salvate in extremis da alcuni Su-27 che abbattono i nostri missili.
    Intanto squadre di Spetznaz insieme a ribelli locali hanno preso il controllo di due ponti sul Dnepr vicino alla città di Kherson. È di certo il preludio all'apertura di un nuovo fronte nell'Ucraina occidentale, i russi puntano a spingere le loro forze dalla Crimea verso la Transnistria senza attendere lo sfondamento nel Donbass. Sui radar compare anche un grosso gruppo di aerei dal golfo di Sebastopoli diretto a sud-ovest. Probabilmente è un attacco alle forze navali NATO rimaste. Sarà la prova del fuoco per i CAP bulgari e rumeni che fino ad ora sono stati impegnati solo ad abbattere missili antinave. Forse sarà anche l'occasione per vedere l'F-35 nella sua prima azione di combattimento...


    Ultima modifica di Gilgamesh; 19-11-16 alle 00:50

  6. #26
    Cheeki Breeki! L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    10.730

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    É tutto così spettacoloso

  7. #27
    Utente Ignorato L'avatar di Squall811
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ******
    Messaggi
    2.301
    Gamer IDs

    PSN ID: Dyeg Steam ID: squall811

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    No wait, vi stanno facendo il chiUlo?

  8. #28
    Mad Scientist for fun L'avatar di wesgard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.721

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Citazione Originariamente Scritto da Squall811 Visualizza Messaggio
    No wait, vi stanno facendo il chiUlo?
    Lo scenario di partenza e'/era disastroso per la nato. Dubito ci sia un modo reale per vincere lo scenario se non resistere aspettando i rinforzi.

  9. #29
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    L'AGM-154 JSOW (Joint Standoff Weapon) è un'arma interessante. Non è un vero e proprio missile, ma una bomba che plana verso il bersaglio usando un sistema di guida inerziale. Ha una testata di tipo BROACH, come gli Storm Shadow che usano i Tornado nostrani.




    La testata da mezza tonnellata esplode in due tempi: la prima carica apre un varco dentro cui viene sparata la seconda carica che penetra in profondità per esplodere all'interno del bersaglio. Per questo motivo è molto utile contro obiettivi rinforzati come bunker o fortificazioni varie. Vista la sua efficacia, qualcuno ha avuto l'idea di montarci un data link e un sistema in grado di seguire obiettivi in movimento, creando quindi una versione con letali capacità antinave. Questa modifica ha terminato i test operativi alla fine di giugno, ed è alla sua prima prova sul campo di battaglia.

    La Moskva è un incrociatore classe Slava, 485 uomini di equipaggio, l'ammiraglia della flotta del Mar Nero. Probabilmente, molti dei missili antinave che hanno bersagliato le nostre unità sono stati lanciati da lei, e può essere ancora una seria minaccia per la HMS Duncan. Ci pensano i JSOW a risolvere il problema. La bomba apre uno squarcio nella fiancata, e la carica secondaria penetra dentro lo scafo per poi esplodere quasi al centro della nave. Il primo JSOW è sufficiente a disabilitare completamente l'incrociatore. Il secondo è puro overkill. Il terzo e il quarto non trovano il bersaglio, ma solo un relitto in fiamme ormai irriconoscibile.





    Abbiamo finalmente l'OK per colpire i due ponti controllati dagli Spetznaz. Intanto dei 4 F-16 turchi armati di Maverick diretti contro le Bora, solo 2 sono riusciti a sopravvivere all'avvicinamento. Il primo riesce a lanciare i suoi missili prima di essere abbattuto dall'antiaerea delle navi. Anche il secondo lancia i Maverick prima di darsi alle manovre evasive. I due hovercraft russi sono scossi dalle esplosioni ma sembrano ancora operativi. Uno è in fiamme mentre l'altro imbarca vistosamente acqua.





    Tre formazioni nato si scontrano con l'offensiva aerea russa sul Mar Nero occidentale, formata da molti Su-24 e Su-30. I due F-35 lanciano tutti i loro AIM-120 di ultima generazione prima di rientrare alla base. Le altre due formazioni, una di F-16 turchi e una NATO, dopo aver lanciato i missili a lungo raggio si preparano a ingaggiare con i Sidewinder.





    Perdiamo 2 F-16, e l'offensiva non sembra rallentare. La fregata rumena Marasesti è colpita da un AS-17 Krypton e fa rotta per il porto più vicino.




    Anche gli altri due F-16 sono abbattuti dopo essersi coraggiosamente lanciati nella mischia, e gli aerei russi cominciano a sganciare i loro missili antinave contro la The Sullivan. Il destroyer americano lancia in sequenza i suoi missili terra-aria e si prepara al peggio. Ma sembra ci siano due aerei freschi in arrivo da ovest... i maledetti F-16 rumeni e i loro inutilissimi 12 sidewinder. Se solo avessero avuto almeno un paio di AMRAAM, magari potevano anche servirci a qualcosa...



  10. #30
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.670

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)


  11. #31
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    I due F-16 rumeni muoiono come sono vissuti: nell'inutilità. Lontanissimi dalla loro portata di tiro, sono subito investiti da una raffica di missili aria-aria russi a lungo raggio. In effetti, la colpa è di chi ha avuto l'idea geniale di schierarli in prima linea... Per fortuna la Arleigh Burke sa difendersi da sola, e i suoi RIM insieme a un paio di AIM-120 degli F-15 NATO sono bastati a respingere l'ondata russa. La The Sullivan non perde tempo e lancia anche due Tomahawk contro i due ponti sul Dnepr: sono impostati per tenersi lontano dall'antiaerea, e raggiungeranno gli obiettivi volando lungo il corso del fiume.

    Al comando arrivano altre buone notizie: sembra che i due hovercraft russi danneggiati stiano facendo rotta verso il porto di Novorossiysk, per ora la Duncan sarà al sicuro dai loro missili antinave. I Tomahawk provenienti dal mediterraneo hanno appena superato le coste turche e fra poco cominceranno a colpire la Crimea. È fondamentale riuscire a disabilitare i due aeroporti per impedire a quegli aerei di riarmarsi e rifornirsi, la The Sullivan non sopravviverà a una seconda ondata. Non siamo riusciti a distruggerli in aria, forse a terra saranno bersagli più facili...






    È passata meno di un'ora e mezza dal primo missile russo sparato contro la NATO, e queste sono le perdite delle forze in gioco:


    SIDE: NATO
    ================================================== =========

    LOSSES:
    -------------------------------
    3x F-15E Strike Eagle
    2x Radar (Coastal ACSR)
    2x Radar (Bar Lock A [P-37])
    1x Radar (Tall King A [P-14])
    1x F 221 Regele Ferdinand [Type 22 Batch 2]
    4x F-16CM Blk 50 Falcon [Peace Onyx III CCIP Upgr]
    1x F 495 Gediz [Perry, Gabya Class]
    2x F-15C Eagle
    3x F-16C Blk 30 Falcon [Peace Onyx I]
    1x F-22A Raptor
    4x F-16AM Falcon MLU
    2x F-16CJ Blk 50 Falcon [Peace Onyx IV]


    EXPENDITURES:
    ------------------
    6x SSQ-963D CAMBS VI
    77x AIM-120D AMRAAM P3I.4
    19x Generic Chaff Salvo [8x Cartridges]
    4x RIM-161B SM-3 NTW Blk IA
    4x RGM-84G Harpoon ICR
    2x RGM-84L Harpoon II
    1x AGM-119B Penguin Mk2 Mod 7
    48x RGM-109E Tomahawk Blk IV TACTOM
    19x RIM-174A ERAM SM-6MR Blk I
    3x RIM-161C SM-3 NTW Blk IB
    116x UGM-109E Tomahawk Blk IV TACTOM
    39x AIM-120C-7 AMRAAM P3I.3
    2x AIM-9M Sidewinder
    1x RB 99 AMRAAM [AIM-120B]
    23x Aster 30 PAAMS [GWS.45 Sea Viper]
    20x AIM-120C-5 AMRAAM P3I.2
    32x RIM-162B ESSM
    2x PK-16 Chaff [TSP-60U]
    8x AGM-84K SLAMER-ATA
    24x AIM-120B AMRAAM
    41x Generic Chaff Salvo [5x Cartridges]
    10x AIM-9X Sidewinder
    17x Generic Flare Salvo [3x Cartridges, Dual Spectral]
    7x Generic Flare Salvo [3x Cartridges, Single Spectral]
    8x AGM-88B HARM
    2x RIM-66E6 SM-1MR Blk VIB
    1x 20mm/85 Mk15 Phalanx Blk 1 Burst [300 rnds]
    2x Mk214 Sea Gnat Chaff [Seduction]
    7x RIM-162A ESSM
    16x AGM-154C JSOW [BROACH]
    42x RIM-66M-2 SM-2MR Blk IIIA
    4x AGM-65G Maverick IR



    SIDE: Russia
    ================================================== =========

    LOSSES:
    -------------------------------
    4x Su-35S Flanker E
    2x SSV Primorye [Pr.394B/994]
    1x SSV Vishnya [Pr.864 Meridian]
    30x MiG-29S Fulcrum C
    14x Su-27S Flanker B
    3x Searcher II [Forpost] UAV
    19x Su-24M2 Fencer D
    5x Su-25SM Frogfoot A
    27x Su-34 Fullback
    5x Su-25SM2 Frogfoot A
    2x SA-22 Greyhound [96K6 Pantsir-S1, KAMAZ-6560 8x8] TELAR
    2x SA-16 Gimlet [9K310 Igla-1] MANPADS
    1x SA-21a Growler TEL
    2x SSC-1 Sepal Fixed [SM-70]
    2x MRK Nanuchka III [Pr.1234.1 Ovod]
    3x SKR Admiral Grigorovich [Pr.1135.6M]
    1x BPK Kashin Mod [Pr.61M]
    1x RKR Moskva [Pr.1164 Atlant, Ex-Slava]
    5x Su-30SM Flanker G


    EXPENDITURES:
    ------------------
    24x SS-26 Stone [9M723 Iskander-M, Penetrator]
    20x SS-26 Stone [Iskander-K]
    22x AA-12 Adder B [R-77-1, RVV-SD]
    19x SS-26 Stone RV [9M723 Iskander-M, Penetrator]
    103x Generic Chaff Salvo [4x Cartridges]
    14x AA-10 Alamo B [R-27T, MR IR]
    16x SS-N-12 Sandbox Mod 2 [P-1000]
    10x SS-N-27 Sizzler [3M54T Kalibr]
    24x SSC-5 Stooge [P-800 Onyx]
    22x SSC-1 Sepal [P-35V]
    8x SS-N-22M Sunburn [P-270 Moskit]
    8x AA-13 Arrow [R-37M, RVV-BD]
    17x SA-21a Growler [48N6DM]
    6x AA-12 Adder C [R-77M]
    82x Generic Flare Salvo [3x Cartridges, Single Spectral]
    528x FAB-100M-62 GPB
    48x AS-20 Kayak [Kh-35U Star]
    24x RBK-500-PTAB CB [268 x PTAB-1M Anti-Tank Bomblets]
    2400x S-8KO 80mm Rocket [HEAT]
    28x RBK-250-PTAB CB [30 x PTAB-2.5 Anti-Tank Bomblets]
    121x AA-10 Alamo A [R-27R, MR SARH]
    62x Generic Flare Salvo [4x Cartridges, Single Spectral]
    86x AT-16 Scallion [9K121 Vikhr]
    33x AA-11 Archer [R-73]
    12x Generic Flare Salvo [2x Cartridges, Single Spectral]
    24x AA-10 Alamo C [R-27RE, LR SARH]
    51x AS-18 Kazoo A [Kh-59M]
    2x SS-N-22 Sunburn [P-80 Zubr]
    170x Generic Chaff Salvo [5x Cartridges]
    2x SA-22 Greyhound [57E6]
    3x 30mm 2A38M Burst [50 rnds]
    40x AS-22 [Kh-38MKE]
    4x PK-16 Flare [TST-60U]
    22x AS-17 Krypton C [Kh-31P, ARM]
    28x AS-22 [Kh-38MLE]
    16x PK-10 Flare [SO-50]
    8x AA-10 Alamo E [R-27P, MR ARM]
    21x SA-N-4b Gecko [9M33M3]
    6x AK-630M 30mm/65 Gatling Burst [400 rnds]
    5x AA-11 Archer [R-73M]
    3x 30mm Gsh-30-1 Burst [30 rnds]
    108x Kh-101
    72x AS-15 Kent C [Kh-555]



    SIDE: Ukraine
    ================================================== =========

    LOSSES:
    -------------------------------
    10x SA-10b Grumble [5P85S] TEL
    1x Radar (Snow Drift [9S18M1])
    28x SS-21b Scarab [9P129M-1] TEL
    40x SA-10a Grumble [5P85T] TEL
    6x Vehicle (Clam Shell [5N66])
    5x Vehicle (Flap Lid A [5N63])
    12x MiG-29MU1 Fulcrum C
    1x Vehicle (Flap Lid B [5N63S])
    9x Su-27S Flanker B
    16x 23mm ZSU-23-4 Shilka
    61x T-64BM Bulat Main Battle Tank
    30x SA-13 Gopher [9A35M2] TELAR 2
    9x MiG-29 Fulcrum C
    4x HQ Bde (NATO)
    1x U 130 Hetman Sahaydachniy [Pr.1135.1 Krivak III]
    46x T-84 Main Battle Tank
    7x BM-30 Smerch MLRS
    6x Mi-8MTV Hip H
    2x Mi-24VP Hind F
    6x BM-21 Grad MLRS


    EXPENDITURES:
    ------------------
    10x SA-5c Gammon [5V28M5]
    36x Generic Chaff Salvo [5x Cartridges]
    5x SA-10b Grumble [5V55R]
    14x Generic Chaff Salvo [4x Cartridges]
    156x SA-13 Gopher [9M35]
    199x 23mm ZSU-23-4 Shilka Burst [50 rnds]
    337x SA-10a Grumble [5V55KD]
    58x AA-10 Alamo A [R-27R, MR SARH]
    35x AA-11 Archer [R-73]
    11x Generic Flare Salvo [3x Cartridges, Single Spectral]
    4x PK-16 Chaff [TSP-60U]
    12x AA-10 Alamo C [R-27RE, LR SARH]
    5x Generic Flare Salvo [4x Cartridges, Single Spectral]
    1x 30mm Gsh-30-1 Burst [30 rnds]



    Abbiamo perso due navi e una ventina di aerei, mentre i russi hanno avuto molte perdite sui cieli del Donbass e la loro flotta del Mar Nero è stata gravemente compromessa: 7 navi affondate (escluse le navi spia) compresa l'ammiraglia della flotta, due seriamente danneggiate e fuori combattimento. Gli ucraini però sono messi molto male: più di un centinaio di carri distrutti e decine di postazioni SAM spazzate via dai bombardamenti.

  12. #32

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    non mi aspettavo così poco dai t84 ucraini (i t64 manco son buoni a far numero). I russi cosa schierano su quel fronte? Presumo t90 e t90ms, perchè mbpt-72 e bmd-4 non dovrebbero fare così tanti danni ai tank ucraini
    Vecchio forum: 12/01/07 - 15/01/16.
    Nove anni di ghignate e lurking.
    2 loschi figuri.
    15 anni di storia nel cesso.

  13. #33
    III Lv piramide dell'odio L'avatar di Decay
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    7.129

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    è caduto anche un fiammante f22 raptor

  14. #34
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Citazione Originariamente Scritto da il_Fabri Visualizza Messaggio
    non mi aspettavo così poco dai t84 ucraini (i t64 manco son buoni a far numero). I russi cosa schierano su quel fronte? Presumo t90 e t90ms, perchè mbpt-72 e bmd-4 non dovrebbero fare così tanti danni ai tank ucraini
    In CMANO le unità di terra sono simulate in modo molto approssimativo, sono poco più che placeholder, ad esempio lo spessore dell'armatura è generico per l'intero veicolo (a differenza delle navi) e anche l'AI non è molto sviluppata. Infatti nello scenario le forze di terra russe che starebbero invadendo nel Donbass non ci sono proprio Sono simulate con dei trigger, timer e placeholder vari. Poi dalle immagini non si è capito bene perché era fuori dalla portata dei radar e lontano dall'azione, ma i russi hanno attaccato l'Ucraina con qualcosa come 200 aerei, hanno saturato completamente i SAM e bombardato i carri per due ore. Quindi tutti quei tank sono stati distrutti dal cielo

    Citazione Originariamente Scritto da Decay Visualizza Messaggio
    è caduto anche un fiammante f22 raptor
    Il Raptor stava rientrando dall'Ucraina con tipo 2 sidewinder e scarso carburante ed è finito dritto in mezzo a quella nuvola di aerei che stava attaccando le navi Quando ho visto la notifica dell'abbattimento ho dovuto cambiare la rotta dell'altro F-22 perché lo stava seguendo a ruota

  15. #35
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.422

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Alcuni Tomahawk riescono a superare lo sbarramento della contraerea S-400 e cominciano a colpire il porto di Sebastopoli. Colonne di fuoco si alzano dai serbatoi di carburante e dai bunker di munizioni in fiamme





    Anche I TLAM lanciati dalla Arleigh Burke raggiungono il bersaglio, entrambi i ponti sul Dnepr sono distrutti e pochi secondi l'uno dall'altro. Dalle basi in Bulgaria e Turchia è partita la controffensiva NATO, F-16, F-15, F-22 e Tornado italiani attaccheranno insieme per sopprimere le difese antiaeree in Crimea. Sono supportati dai jammer di un EC-130 Compass Call in volo sul Bosforo e da un EA-18 Growler che seguirà da vicino l'attacco.





    Una GBU-105 esplode dritta sopra una batteria di S-400, investendo i veicoli con una letale pioggia di penetratori a energia cinetica. Radar e missili sono fatti letteralmente a brandelli e la batteria è resa del tutto inoffensiva.



    Mentre i TLAM continuano ad abbattersi su Sebastopoli e sul vicino aeroporto, gli F-22 sganciano decine di bombe plananti contro i SAM della costa.




    Un altro S-400 cerca inutilmente di difendersi dai bersagli multipli ma è completamente saturato, e alla fine viene spazzato via da una salva di GBU-39. Altri TLAM si abbattono sulla base di Novorossiysk, distruggendo i pontili e le infrastrutture del porto.




    Le bombe plananti colpiscono anche il secondo aeroporto della Crimea, è qui che sono rientrati gli aerei russi della prima ondata. Non sappiamo se siamo riusciti a distruggerli, ma sicuramente quella base adesso avrà molte più difficoltà a operare.



  16. #36
    Cheeki Breeki! L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    10.730

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)


  17. #37
    Early Access L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.668

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Bravo bravissimo

  18. #38
    A punto & a capo L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    5.566

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Pensavo ci asfaltassero sai? ed invece te la stai cavando più che bene .

  19. #39
    Senior Member L'avatar di Marlborough's
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Brescia
    Messaggi
    2.884

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Oddio che è 'sta PALLA?






    /



    Mo' si che si ragiona


    ()

  20. #40
    Early Access L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.668

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Uppo per dire che sul sito della matrix games il gioco è scontato al 50% da oggi fino all'8 gennaio 2017 (oltre a moltissimi altri giochi della matrix game, tra cui Decisive Campaigns Barbarossa che continuo a sponsorizzare come il wargame più innovativo degli ultimi anni).

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su