NATO vs Russia (Command AAR reprise)

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 70

Discussione: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    link al vecchio topic: http://www.thegamesmachine.it/forum/...mmand-aar.html

    Nuovo appuntamento con la simulazione bellica, questa volta con uno scenario di ben più ampio respiro: crisi in Transnistria che degenera in uno scontro aperto tra forze NATO e Federazione Russa nel teatro ucraino (stefansen large simulator puppa)

    Video introduttivo:



    Gli antefatti:
    5 Novembre 2016: Violenti scontri di piazza a Tiraspol contro il governo moldavo, 27 morti. L'UE supporta la Moldavia ma la Russia difende la minoranza etnica russofona della regione.
    6 Novembre: In risposta a movimenti di truppe russe nella zona di Rostov, gli USA schierano due squadroni di F-22 e di F-35 a Bezmer in Bulgaria.
    7 Novembre: Rivolta in un campo profughi in Grecia con centinaia di morti compresi giornalisti e volontari. Bombe a Istanbul e Ankara, mentre i ribelli curdi attraversano il confine turco in più punti.
    8 Novembre: Election day. RT pubblica un video che mostra centinaia di uomini, donne e bambini fucilati da miliziani moldavi. Il "Massacro in Moldavia" rimbalza sui tutti i media mondiali e la Russia oltraggiata chiede giustizia.

    Ore 0500, Allied Joint Force Command, Napoli. Viene presentato il briefing della situazione (wottone maledetto inside)



    0500Z, 0600 Local time. Joint HQ Naples: (2 hours before scenario start) Command and staff of JHQ Naples gather in the briefing room.

    J2 Brief: Sir it is our assessment that Russian forces are about to attack into the Ukraine. Their Strategic forces are on high readiness, their tactical forces are moving and their irregular elements are already acting. The detail:

    Wx: Clear and cold. A high pressure area over Eastern Europe is stalling a large stable air mass over the Black Sea and much of Southern and Eastern Europe. Sea State 2 on the Black Sea. No anticipated effect on operations or capabilities.

    Sea: The Russian Navy has deployed en-mass. It appears that the Northern and Baltic Fleets have also deployed but are assuming defensive postures and remaining close to home and comprehensive air cover. The Caspian Flotilla is the exception and it remains tied up in Baku under very heavy SAM coverage.

    The Black Sea Fleet has sortied from its two main bases at Sevastopol and Novorossiysk over the past 6 hours. It consists of:

    · CG Moskva (Slava Class), flag;

    · DDG Smetlivyy (Kashin Mod Class), almost an antique;

    · 3 x FFG of the brand new Grigorovich class;

    · 4 x FFL of the Tarantull III class, old and quite dated;

    · 2 x PCFG of the Buyan Mod Class, very new and potent;

    · 2 x PCFG of the Bora class, high speed up to 45knts;

    · 2 x PCFG of the Nanuchka III class, dated but still dangerous;

    · 2 x FFL of the Grisha III class for ASW duty;

    · 3 x AGIs shadowing our deployed ships;

    · Up to 3 x SSK, Modified Kilo – very dangerous; and

    · Naval Aviation includes ASW Helicopters at Belbek Crimea, Su-24s and probably Su-30s at Gvardeyskoye, also in the Crimea.

    There are several older and/or smaller ships still in port but these have not moved for several years and are likely unserviceable.

    Our assessment is the intent of the Black Sea Fleet is to engage Ukrainian vessels and force them into port or sink them outright. Should hostilities with NATO occur, they have enough combat power to challenge our forces currently in the Black Sea and they will likely do so. We expect that they will attempt to clear the Black Sea of all NATO forces, then establish a blockade on the northern end of the Bosporus with SSKs and airpower.

    Land: In addition to turning the Crimea into a Fortress with about a Division’s worth of troops, they have reinforced 11th Msl Bde with very modern SSMs and the 568th AD Regt has the very latest S-300 while the 185th AD Regt has the S-400 AD systems. In the DonBass area, either in or just outside of the Ukraine, the 20th Guards Army has been reinforced with the 4th Guards Tank Division from Moscow. Of note, the 448th Missile Brigade has the latest SS-26 Iskander missiles.

    The likely intent is to launch 20th Guards Army westward through the DonBass region to first link up with forces in the Crimea, then seize crossings of the lower Dnieper river and continue towards Moldova.

    Air: The Russian air force is continuing a policy of changing unit names and affiliations regularly, they claim that this is a modernization and restructure however it is doing a good job of confusing our ability to track who is where! However, on the various bases supporting the 20th Guards Army and easily in reach of the DonBass are approximately 300 front line aircraft consisting of the following:

    · Regt Su-35

    · Regt Su-27

    · 2 Regt Su-34

    · 2 Regt Su-24

    · 2 Regt Su-25

    · 3 Regt Mig-29

    The main focus of these forces will be to support 20th Guards Army and maintain air superiority.

    Special Forces: 22nd Special Purpose Guards Brigade is operating throughout the region and is likely deeply enmeshed in Ukrainian and Moldovan society. We can expect sabotage and interdiction attacks throughout the Area of Operations.

    Cyber Forces: We can expect heavy network attacks on both military and civilian networks before any ground or air activity takes place. We also expect that western media is very susceptible to this threat either through direct attack or simply deception – such as the infamous video from the news this morning. We strongly suspect that that video showed a Moscow theater troop engaged in a not so well rehearsed act with some decent Computer Generated Enhancement.

    Strategic Forces: There are 3 Russian SSBNs on patrol at the moment. Engels airbase is on a high state of readiness with an estimated 7-12 x Tu-160, and 12-16 x Tu-95 available for mission. We expect them to launch as a precautionary measure and this will give us a good indicator as to when the attack will come. The Regt of MiG-31 based at Bolsjoje deployed forward to Sennoy last night.

    Assessment: 20th Guards Army will likely attack into the Ukraine within the next 12 hours. It is unlikely that they will directly confront NATO; however, if they do it will be localized to this region and have limited aims: Gaining local air superiority and sea dominance of the Black Sea is likely. If Strategic forces are used, it will be a conventional strike against something of significant political value, such as this HQ, the Land Component HQ at Izmir Turkey or the AEGIS Ashore complex in Romania. Strategically they will attempt to discredit NATO and show a lack of unity amongst NATO member states.

    J3 Brief: Sir in the past 48 hours we have been able to assemble a very capable force. However, we are limited to Sea and Air forces only, the North Atlantic Council (NAC) has not yet authorized the deployment of the NATO Response Force (NRF) land component which would take upwards of a week to assemble anyway. US SEAL and NATO SOF teams are in place in the area. Currently our posture is one of readiness and we await further developments. Our Rules of Engagement (ROE) remain defensive only – we are NOT, repeat NOT authorized to assist the Ukrainians unless further direction is provided. Our forces consist of:

    NATO Naval forces:

    In the Black Sea, moving to form a loose block North of the Bosporus:

    · USS The Sullivans (DDG 68 );

    · HMS Duncan (D 37);

    · TCG Gemlik (F 492);

    · BGS Verni (F 42);

    · ROS Regele Ferdinand (F 221);

    · ROS Marasesti (F 111); and

    · TCG Cerbe (S 361) Delivered to Turkey 6 weeks ago.

    Supporting from the Med, unable to enter the Black Sea due to the limits of the Montreux Convention.

    · USS Laboon (DDG 58 ) (has 2 experimental TLAM MMT on board); and

    · USS Georgia (SSGN 729).



    USAF Forces:

    · 31 FW @ Aviano Italy (2 Sqns of F-16C Bl40);

    · 48 FW @ Graf Ignatievo and Bezmer Bulgaria (1 Sqn of F-15C & 2 Sqn of F-15E) arrived last night;

    · 493 FS @ Lakenheath (4x F-15C) remaining behind from the 48 FW deployment to provide bomber escort should it be required;

    · 34 FS @ Bezmer (8x F-35);

    · 95 FS @ Bezmer (12x F-22);

    · 390 ECS @ Bezmer (6x EA-18G);

    · 480 FS @ Graf Ignatievo (F-16C Bl 50) deployed from Germany yesterday;

    · 96 BS @ RAF Fairford (B-52) – all of the bombers arrived yesterday;

    · 337 BS @ RAF Fairford (B-1B);

    · 393 BS @ RAF Fairford (B-2);

    · Tankers @ Ramstein, Sigonella;

    · AWACs @ Sigonella;

    · U2 @ Akrotiri;

    · Rivet Joint @ Souda;

    · Cobra Eye @ Mildenhall; and

    · USN P-3 & P-8 @ Rota, Sigonella, Souda.

    RAF

    · Tankers @ Brize Norton & Akrotiri; and

    · AWACs, Sentinel, Reapers & Typhoons @ Akrotiri.

    Turkish AF

    · 4 Wing @ Akinci (F-16 Blk 50 & some 30 & 40);

    · 5 Wing @ Merzifon (F-16 Blk 50);

    · MPA @ Cengiz;

    · Wedgetails @ Konya; and

    · Tankers @ Incirlik.

    Italian AF

    · Typhoons @ Gioia del Colle; and

    · Tornados @ Ghedi.

    Greek AF

    · F-16CJ Blk 52+ @ Larisa.

    Romanian AF

    · F-16AM (Ex Portuguese).

    Hungarian AF

    · JAS-39 on lease from Sweden.

    Ukrainian forces are not under your control; in fact, we have very little contact with them. They have two older Soviet Era Frigates, 9-10 Su-27, and upwards of 25 MiG-29s, these generally rush into a fight very predictably and will likely die honorably! Their Army is modernizing but is really a Hodge-Podge of Soviet Era equipment with some upgrading taking place. They are likely to resist quite well at first but their ability to react and maneuver is limited.

    J4 Brief: Sir ammunition stocks are good for the next 36 hours. 455th Air Expeditionary Wing in Afghanistan, Iraq and the Gulf has been warned to deploy in support, and if they come we have space for them at Sigonella. We are also working on getting more tankers in from the States. They will take 48 hours to deploy. (After scenario end)

    POLAD Brief: Sir we’re looking at several other NATO nations to offer forces; I’ll brief you if that happens. The US election is likely to cause some delay in any request for forces from the US.



    tl;dr: L'intelligence prevede un attacco russo contro l'Ucraina su più fronti nelle prossime ore, probabilmente con l'obiettivo di penetrare fino in Transnistria. L'intera flotta russa del Mar Nero ha lasciato i due porti di Sebastopoli e Novorossiysk. Le navi vanno da tinozze galleggianti a unità di tutto rispetto, compresi 3 sottomarini classe Kilo modificati. Tutte le difese in Crimea sono state rafforzate mentre nel Donbass è stata schierata un'altra divisione di carri. Dalla parte NATO abbiamo forze aeree e navali dalla Turchia, Bulgaria, Grecia, Romania, Italia, e ovviamente USA e UK. Vedremo dopo con calma. Ci sono due obiettivi strategici di vitale importanza che potrebbero essere attaccati dai russi: il complesso Aegis Ashore in Romania (il famoso scudo antimissili) e il quartier generale del Land Component NATO a Izmir in Turchia. Non è da escludere anche un attacco al HQ di Napoli. Le regole d'ingaggio vietano di assistere le forze ucraine a meno che le forze NATO non siano sotto attacco.

    legenda:



    La panoramica del teatro


    Le unità blu in Ucraina e Crimea sono forze speciali alleate in ricognizione. In Crimea sono infiltrate squadre del Seal Team 4, mentre in Ucraina unità speciali di altri paesi Nato.

  2. #2
    Dott. Ing. Gran Farabutt. L'avatar di LordOrion
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Un Carrarino a Massa
    Messaggi
    8.538
    Gamer IDs

    Gamertag: SSerponi76 PSN ID: SSerponi76 Steam ID: SSerponi76

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    sottoscrivo


    +
    22.437 Messaggi dillà...
    Il mio blog: Notti a (Video)Giocare <- (100% ADS FREE!!)

    Now Playing:
    PC: The Witcher 3: Blood and Wine
    PS4: Shadow of the Tomb Raider

  3. #3
    A punto & a capo L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    5.566

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Seguo. Leggo dopo con calma

  4. #4
    Early Access L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.677

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Figherrimo...il mio consiglio è comunque quello di fare l'AAR dalla parte della NATO di "You Brexit you fix it" in modo da dare il tempo di aggiustare questo scenario con gli inevitabili errori che saltano sempre fuori negli scenari appena rilasciati...
    Bella l'idea della risposta della nato scomposta e quindi il resistere con le poche forze sul campo nell'attesa che la politica si muova....oltre ad essere più romanzato in ottica AAR...

    Però non metto becco eh....consiglio visto che è sicuramente un bel "lavorone" giocare e contemporanemanete screeshottare e mettere giù un AAR interessante da leggere....

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Sì quello di Brexit era forse più carino, ma mi ispirava questo solo per la presenza degli italiani Comunque c'erano un paio di errori che sono stati fixati già la settimana scorsa, altre piccole cose le ho sistemate con l'editor (es. c'era un Rivet Joint Cobra Eye che nella realtà non esiste più perché è stato convertito in Cobra Ball negli anni '90, roba autistica insomma)

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Queste le forze navali NATO nel Mar Nero



    Al centro l'unità più importante, il destroyer lanciamissili americano The Sullivans, classe Arleigh Burke. Il suo scopo è fornire copertura antiaerea a lungo raggio, per questo monta una grande varietà di missili terra-aria, e solo una manciata di Tomahawk.



    Le coste turche orientali sono coperte dal destroyer britannico HMS Duncan, classe Type 45. Meno armato della controparte americana, sarà comunque la prima linea contro eventuali incursioni aeree. La marina turca protegge il bosforo con una fregata ex-Oliver Hazard Perry modificata e un moderno sottomarino Type 214 (una versione castrata del Type 212). I rumeni e i bulgari contribuiscono con delle fregate e navi leggere abbastanza insignificanti. Si salva forse solo una delle navi rumene che monta discreti missili antinave.

    Nel mediterraneo orientale, dalle parti di Cipro, abbiamo un'altra Arleigh Burke, la USS Laboon, armata con una cinquantina di tomahawk compresi 2 TLAM multi-missione sperimentali in grado di colpire unità navali, e l'USS Georgia, un sottomarino classe Ohio SSGN, in pratica un sottomarino balistico da cui sono stati tolti i tubi dei Trident per rimpiazzarli con batterie di missili cruise. Imbarca ben 154 Tomahawk.

    Le forze aeree sono davvero molte per riuscire ad elencarle tutte, sono descritte bene nel briefing del primo post. Sono principalmente F-16 e F-15, sia NATO sia dell'aviazione dei singoli paesi. L'Italia contribuisce con un squadrone di Typhoon provenienti da Gioia del colle e Tornado IDS da Ghedi, più ricognitori navali vari da Sigonella. Ho impostato dei combat air patrol (CAP) in questo modo, modificando leggermente quelli dello scenario vanilla


    Il CAP italiano è giustamente più indietro rispetto agli altri, tra F-16 bulgari e Typhoon preferisco che stiano i bulgari in prima linea. Ho anche assegnato i 6 nuovissimi F-35 a proteggere la The Sullivans, ma per ora li tengo a terra, preferisco tirarli fuori solo quando serviranno davvero.

    C'è poi ovviamente la questione di come impostare un CAP in Ucraina: possiamo andare a coprire il Donbass, mescolando i nostri aerei a quelli ucraini, una posizione molto aggressiva che potrebbe accelerare le ostilità russe contro la NATO, oppure mantenere una posizione più arretrata vicino a Kiev, andando a intervenire solo in caso di necessità. Siamo comunque autorizzati a sparare solo in caso di attacco diretto contro unità NATO.

  7. #7
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.714

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    seguo

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Signori, il loadout peggiore mai visto: F-16 rumeni armati solo con 6 sidewinder (missili aria-aria a cortissimo raggio), e nemmeno di un modello recente. Non posso neanche armarli diversamente perché i magazzini della base non hanno manco un missile a medio raggio. Romania, why




    Per confronto, questo è l'armamento di un F-16 di Aviano




    Cominciano ad arrivare i primi rapporti dai Seal infiltrati in Crimea. La penisola è una vera fortezza: s-400, s-300, missili iskander, batterie antinave a lungo raggio, unità jammer mobili e altri SAM minori. E queste sono solo le forze di terra...




    Per evitare di dare immediatamente la loro posizione al mondo intero, le nostre navi manterranno i radar spenti. La copertura dei radar terrestri è più che sufficiente per ora. Ma i russi non sono impreparati: abbiamo 3 navi spia che seguono da vicino la Arleigh Burke, la Duncan e la Perry turca. Non possiamo farci niente: sanno esattamente dove siamo. Un elicottero Seahawk decolla dal ponte della fregata turca, con l'ordine di ronzare intorno alla nave spia più vicina. Una semplice azione di disturbo, del resto i russi lo fanno spesso con i loro Ka-27





    Alcune navi da guerra russe, al contrario, accendono subito i loro radar ed ecco comparire diversi contatti al largo di Sebastopoli. Sono 3 Admiral Grigorovich, una Moskva e una Kashin. Sono tutte armate con missili antinave, dai Kalibr agli SS-N-25 Switchblade. È un segnale chiaro: la Russia ci sta dicendo "di qui non si passa".



  9. #9
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Immagine bonus: Carabineri del GIS affiancati a un'unità corazzata ucraina





    Ore 7.38. Su-35 russi vengono rilevati nello spazio aereo ucraino, vicino ai territori occupati dai separatisti. Una copertura aerea per i ribelli? O il preludio a un attacco massiccio?
    L'area piccola è la patrol zone dei nostri aerei, quella grande è la prosecution zone (definisce la massima area operativa). I contatti blu in zona però non sono NATO, sono Mig 29 ucraini. Abbiamo un paio di F-22 e alcuni F-15 in arrivo da sud.





    I Typhoon italiani hanno raggiunto la Bulgaria e si dirigono verso la zona di pattugliamento. Sopra lo Ionio vediamo gli aerei provenienti da Sigonella, sono aerocisterne e ricognitori marittimi con armamento antisom (P-3 Orion e Br. Atlantic), con la missione di proteggere le navi NATO dai Kilo.





    I radar costieri turchi rilevano 4 contatti navali lanciati a 30 nodi verso l'area operativa della HMS Duncan. Questa volta i loro radar sono spenti, quindi non sappiamo di quali unità si tratti. La Duncan è armata con 8 missili Harpoon, troppo poco per sentirsi al sicuro.




    Ore 8.00. Abbiamo la conferma che i russi stanno attaccando lungo la frontiera ucraina. Non sembra stiano ingaggiando bersagli NATO. Ormai i nostri aerei sono nella patrol zone e 2 Su-35 sembrano venire dritti verso di noi. Si limiteranno ad attaccare gli aerei ucraini?



  10. #10
    A punto & a capo L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    5.566

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    No ma fidiamoci dei rumeni!

  11. #11
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Il radar rileva molti contatti vampire in arrivo dal confine russo e dalla Crimea. Il loro profilo di volo mostra chiaramente che si tratta di missili balistici, e in sala comando serpeggia un attimo di panico, prima che i contatti siano classificati come Iskander convenzionali.




    I Su-35 aprono il fuoco...contro i Mig ucraini. Gli aerei NATO cercano di avvicinarsi per interferire





    Passano 10 secondi e un Su-35 lancia due missili contro uno dei nostri Eagle, che risponde al fuoco lanciando i suoi AIM-120. Un russo dal grilletto facile? I primi Iskander cominciano a cadere sui bersagli.





    Due Mig ucraini sono colpiti e distrutti. Gli F-15 accendono i post bruciatori e si preparano alle manovre evasive, mentre gli F-22 stealth cercano di sorprendere i due aerei russi di infilata.





    Un F-15 è il primo aereo NATO a essere colpito. Intanto ogni dubbio sulle intenzioni ostili della Russia sparisce quando compaiono sul radar altri missili balistici, questa volta diretti verso Romania, Bulgaria e Turchia.





    Il comando NATO non si fa cogliere di sorpresa. Mentre la "The Sullivans" comincia a lanciare automaticamente i suoi missili contro gli Iskander in arrivo grazie al sistema AEGIS, viene dato l'ordine di liquidare le 3 navi spia. Due Harpoon a testa basteranno. L'elicottero Seahawk che seguiva la "Kavkaz" si allontana di qualche centinaio di metri, ma solo per poterle lanciare contro il suo singolo missile Penguin. I marinai russi non fanno in tempo ad imbracciare i MANPAD prima che il missile colpisca la nave a poppa. La testata da 120 kg penetra lo scafo ed esplode distruggendo completamente i motori e la piccola nave spia è quasi spezzata in due.



  12. #12
    Mad Scientist for fun L'avatar di wesgard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.734

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Non e' per nulla uno scenario facile... ma esattamente quali sono le condizioni di vittoria? Resistere 48 ore? Fare piu' danni dei Russi?

    Potrei farmelo anche io, am mi pare troppo difficile per il mio livello (schiappa veramente scarsa).

  13. #13
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Non so bene, penso comunque che perdere l'AEGIS Ashore o le navi del Mar Nero conti praticamente come una sconfitta

  14. #14
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Anche le altre due navi spia sono rapidamente affondate dagli Harpoon. Il SACEUR dà l'ok a colpire obiettivi di terra in Crimea. L'unità più vicina in grado di farlo è la The Sullivans, ma ha a bordo solo 8 tomahawk, e le difese contraeree della penisola sono imponenti, verrebbero sicuramente abbattuti in volo. Un'occhiata alla mappa dei rilievi ci mostra un elemento interessante che può giocare a nostro favore: i Monti di Crimea. È una catena montuosa che corre lungo la costa meridionale, con picchi modesti, fino ai 1500 metri. Non altissimi, ma sufficienti a creare una zona morta per i loro radar costieri, in grado di nascondere i missili cruise che viaggiano a 60 metri dal suolo. Gli ufficiali di tiro impostano il piano di volo dei Tomahawk e ne vengono lanciati 6, 2 per ognuno dei 3 bersagli più vicini alla costa. Con un po' di fortuna, i russi se ne accorgeranno solo quando sbucheranno dalla cima delle montagne, e a quel punto sarà troppo tardi.





    Dalla base di Fairford nel Gloucestershire si alzano in volo le forze strategiche NATO. I bombardieri sono armati con missili a lungo raggio e bombe convenzionali. Per ora hanno come obiettivi i due aeroporti della penisola e la base di Sebastopoli, ma potrebbero arrivare nuovi ordini a seconda di come evolverà la situazione.





    Saranno invece gli F-16 turchi a occuparsi delle navi russe. Per il gruppo più grosso, quello con la Moskva e le Grigorovich, sarà adottata la tattica Blind, Maim and Kill. Consiste nell'usare una prima salva di missili HARM anti-radar per "acceccare" i bersagli e impedirgli di rispondere alla seconda salva di pesanti missili antinave SLAMER e JSOW. Il gruppo più piccolo, che è sempre più vicino alla Duncan, sta ancora viaggiando a radar spenti, quindi per loro niente HARM, ma un misto di antinave e Maverick.





    I russi stanno devastando le forze corazzate ucraine nel Donbass, e gli ucraini ci chiedono copertura aerea. Non è facile, gli F-15 e gli F-22 che hanno partecipato alla prima scaramuccia stanno facendo rifornimento in volo, e sono a corto di AIM-120. Intanto la Arleigh Burke ha intercettato la maggior parte dei missili antinave, ma ce ne sono parecchi in arrivo contro la Hazard Perry turca.





    La USS Laboon e il sottomarino Ohio nel Mediterraneo lanciano una massiccia salva di Tomahawk, la metà di quelli imbarcati. I bersagli sono le basi navali di Sebastopoli e Novorossky, le postazioni SAM e i due aeroporti russi, in particolare i serbatoi di carburante e i bunker di munizioni. Dovranno attraversare la Turchia e il Mar Nero prima di arrivare a destinazione.



  15. #15
    Utente Ignorato L'avatar di Squall811
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ******
    Messaggi
    2.336
    Gamer IDs

    PSN ID: Dyeg Steam ID: squall811

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Ma come puoi dichiarare guerra a zio Putin?

  16. #16
    A punto & a capo L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    5.566

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    E sperare di sfangarla poi
    Davvero secondo te i russi non si sono resi conto che i Monti di Crimea possono essere usati a vantaggio della Nato?

  17. #17
    Senior Member L'avatar di medioman.
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    545

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Attacco l'Ucraina dall'europa meridionale con tre armate.

  18. #18
    14,545 L'avatar di Frigg
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.227

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)


  19. #19
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Citazione Originariamente Scritto da Napoleoga Visualizza Messaggio
    E sperare di sfangarla poi
    Davvero secondo te i russi non si sono resi conto che i Monti di Crimea possono essere usati a vantaggio della Nato?
    Infatti se vedi quell'immagine i russi non sono mica scemi, hanno piazzato quel gruppo navale coi radar accesi a coprire proprio la zona morta. Degli aerei verrebbero subito rilevati, i TLAM hanno una sezione più piccola e dovrebbero passare inosservati ma non è scontato. Questo è un esempio utile che mostra come usare correttamente il terreno per nascondere i missili cruise.

  20. #20
    A punto & a capo L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    5.566

    Re: NATO vs Russia (Command AAR reprise)

    Che figata! Peccato costi così tanto :(. Per ora non se ne parla proprio...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su