Ah raga, 'na cosa - Pagina 5

Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima
Risultati da 81 a 100 di 122

Discussione: Ah raga, 'na cosa

  1. #81
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Venderesti un rene per annusarla e lo sai.
    Comunque ciapppato il biglietto per lo spettacolo di allabrace

  2. #82
    Senior Member L'avatar di manuč
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Localitą
    Roma
    Messaggi
    18.840

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Comunque ciapppato il biglietto per lo spettacolo di allabrace
    il musical di radici?


    ... a prescindere...

  3. #83
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Oggi sei ispirato manue

  4. #84
    Senior Member L'avatar di manuč
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Localitą
    Roma
    Messaggi
    18.840

    Re: Ah raga, 'na cosa



    ... a prescindere...

  5. #85
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Citazione Originariamente Scritto da alberace Visualizza Messaggio
    vatti a vedere animali notturni al cinema chaplin.

    http://www.mymovies.it/cinema/bologna/
    Intervallo.
    Per ora filmone.
    Grandi attori, tanta tensione e grande gestione dei tempi

  6. #86
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.856

    Re: Ah raga, 'na cosa

    e la tua donna cosa stara' facendo...

  7. #87
    Senior Member L'avatar di Lurge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Localitą
    curvylandia
    Messaggi
    7.728

    Re: Ah raga, 'na cosa

    colli bolognesi a bombare mignotts

  8. #88
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Citazione Originariamente Scritto da Lurge Visualizza Messaggio
    colli bolognesi a bombare mignotts
    sua moglie č negra, non fessa

  9. #89
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Finito animali notturni.
    Meraviglioso
    Ultima modifica di Sinex/; 19-11-16 alle 19:57

  10. #90
    alberace
    Guest

    Re: Ah raga, 'na cosa

    ci vado domani

  11. #91
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Ragazzi vedevatevelo.


    Albe magari leggilo domani o boh dipende da quanto hype hai. potenzialmente potrei amplificare la tua esperienza

    C'č un filo particolare. Un legame sottile ma dalla consistenza palpabile, e lunghissimo, che stringe questo film alla produzione italiana, da un capo all'altro dell'Atlantico.
    Non chiedermi che cosa sia, ma si avverte. Forse la colonna sonora, forse la solennitą di alcune inquadrature, non lo so che cosa sia lasciami stare, ma č come se dietro ci fosse Sorrentino. O meglio, č come lui dovrebbe girarlo, un film. Le premesse c'erano perché potesse essere un film di Sorrentino: le vicende annunciano il finale dall'inizio, i dialoghi sono tenui, quasi superficiali talora e non č una cosa cattiva (ma qui resistono all'orchestra degli eventi, sotto la cortina pericolosa della predisposizione degli antefatti). Qui perņ l'inesistente componente d'azione fa fronte a un'ondata di pathos da distruggere ogni cinismo pił intimo e radicato. Semplicemente č potentissimo. Il parallelismo fra i due protagonisti, va detto, appare tal volta forzato, mai artificioso eh. Perņ il vero colpo di scena, che in maniera leggendaria non č raccontato dal dipanarsi dell'intreccio, tutto sommato riduce a fine visione questo stridere. Ma soprattutto č CORROBORANTE, quasi catartico per lo spettatore. Si assiste alla distruzione globale di chi viene messo in scena mentre in un modo o nell'altro si trova conforto nella sua vita. E mentre l'Epifania coinvolge solo lo spettatore il tripudio di soddisfazione arriva in po' ovunque. Tutti godono davanti e dietro lo schermo e, in un modo o nell'altro, buoni e cattivi hanno a un certo punto, ma ATTENZIONE non nel finale, un orgasmo.
    Quando la narrazione mette sul piano la rappresentazione della futilitą dei valori e delle preoccupazioni occidentali, lo ammetto, stento a trovare un nesso o una forza coesiva con l'alterazione degli eventi futuri (alias "a che serve sta scena?" ) e forse qui il romanzo che non ho letto potrebbe aver approfondito meglio. Perņ l'esperienza rimane unica e soprattutto alcune incertezze interpretative lasciano aperta, evento praticamente unico nel mio caso, la possibilitą di una seconda visione.
    Dieci su dieci

  12. #92
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: Ah raga, 'na cosa

    come fai a scrivere sti wot dal cellulare?

  13. #93
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    5 anni fa non l'avrei mai fatto. Adesso boh qualcosa č cambiato. Non io eh, la tecnologia penso.

  14. #94
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.856

    Re: Ah raga, 'na cosa

    la nonna gli ha lasciato 200.000 cucuzze

  15. #95
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    No si č ripresa bene STRONZO

  16. #96
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: Ah raga, 'na cosa


  17. #97
    Amico di tutti L'avatar di Sinex/
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.089

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Bon son le dieci. Io quasi quasi me ne andrei a letto.
    A no non posso.
    Svapo avevi ragione

  18. #98
    III Lv piramide dell'odio L'avatar di Decay
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    7.129

    Re: Ah raga, 'na cosa

    cmq se son le mutande della donna quelle lasciate in macchina, i have bad news

  19. #99
    infin che 'l mar L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Localitą
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    3.668

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    C'č un filo particolare. Un legame sottile ma dalla consistenza palpabile, e lunghissimo, che stringe questo film alla produzione italiana, da un capo all'altro dell'Atlantico.
    Non chiedermi che cosa sia, ma si avverte. Forse la colonna sonora, forse la solennitą di alcune inquadrature, non lo so che cosa sia lasciami stare, ma č come se dietro ci fosse Sorrentino. O meglio, č come lui dovrebbe girarlo, un film. Le premesse c'erano perché potesse essere un film di Sorrentino: le vicende annunciano il finale dall'inizio, i dialoghi sono tenui, quasi superficiali talora e non č una cosa cattiva (ma qui resistono all'orchestra degli eventi, sotto la cortina pericolosa della predisposizione degli antefatti). Qui perņ l'inesistente componente d'azione fa fronte a un'ondata di pathos da distruggere ogni cinismo pił intimo e radicato. Semplicemente č potentissimo. Il parallelismo fra i due protagonisti, va detto, appare tal volta forzato, mai artificioso eh. Perņ il vero colpo di scena, che in maniera leggendaria non č raccontato dal dipanarsi dell'intreccio, tutto sommato riduce a fine visione questo stridere. Ma soprattutto č CORROBORANTE, quasi catartico per lo spettatore. Si assiste alla distruzione globale di chi viene messo in scena mentre in un modo o nell'altro si trova conforto nella sua vita. E mentre l'Epifania coinvolge solo lo spettatore il tripudio di soddisfazione arriva in po' ovunque. Tutti godono davanti e dietro lo schermo e, in un modo o nell'altro, buoni e cattivi hanno a un certo punto, ma ATTENZIONE non nel finale, un orgasmo.
    Quando la narrazione mette sul piano la rappresentazione della futilitą dei valori e delle preoccupazioni occidentali, lo ammetto, stento a trovare un nesso o una forza coesiva con l'alterazione degli eventi futuri (alias "a che serve sta scena?" ) e forse qui il romanzo che non ho letto potrebbe aver approfondito meglio. Perņ l'esperienza rimane unica e soprattutto alcune incertezze interpretative lasciano aperta, evento praticamente unico nel mio caso, la possibilitą di una seconda visione.
    Dieci su dieci
    Č la recensione del popcorn della multisala?

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati
    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografņ e videoludi che anche no
    desolazioni - esplorazioni urbane

  20. #100
    Senior Member L'avatar di manuč
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Localitą
    Roma
    Messaggi
    18.840

    Re: Ah raga, 'na cosa

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Ragazzi vedevatevelo.


    Albe magari leggilo domani o boh dipende da quanto hype hai. potenzialmente potrei amplificare la tua esperienza

    C'č un filo particolare. Un legame sottile ma dalla consistenza palpabile, e lunghissimo, che stringe questo film alla produzione italiana, da un capo all'altro dell'Atlantico.
    Non chiedermi che cosa sia, ma si avverte. Forse la colonna sonora, forse la solennitą di alcune inquadrature, non lo so che cosa sia lasciami stare, ma č come se dietro ci fosse Sorrentino. O meglio, č come lui dovrebbe girarlo, un film. Le premesse c'erano perché potesse essere un film di Sorrentino: le vicende annunciano il finale dall'inizio, i dialoghi sono tenui, quasi superficiali talora e non č una cosa cattiva (ma qui resistono all'orchestra degli eventi, sotto la cortina pericolosa della predisposizione degli antefatti). Qui perņ l'inesistente componente d'azione fa fronte a un'ondata di pathos da distruggere ogni cinismo pił intimo e radicato. Semplicemente č potentissimo. Il parallelismo fra i due protagonisti, va detto, appare tal volta forzato, mai artificioso eh. Perņ il vero colpo di scena, che in maniera leggendaria non č raccontato dal dipanarsi dell'intreccio, tutto sommato riduce a fine visione questo stridere. Ma soprattutto č CORROBORANTE, quasi catartico per lo spettatore. Si assiste alla distruzione globale di chi viene messo in scena mentre in un modo o nell'altro si trova conforto nella sua vita. E mentre l'Epifania coinvolge solo lo spettatore il tripudio di soddisfazione arriva in po' ovunque. Tutti godono davanti e dietro lo schermo e, in un modo o nell'altro, buoni e cattivi hanno a un certo punto, ma ATTENZIONE non nel finale, un orgasmo.
    Quando la narrazione mette sul piano la rappresentazione della futilitą dei valori e delle preoccupazioni occidentali, lo ammetto, stento a trovare un nesso o una forza coesiva con l'alterazione degli eventi futuri (alias "a che serve sta scena?" ) e forse qui il romanzo che non ho letto potrebbe aver approfondito meglio. Perņ l'esperienza rimane unica e soprattutto alcune incertezze interpretative lasciano aperta, evento praticamente unico nel mio caso, la possibilitą di una seconda visione.
    Dieci su dieci
    grazie infinite: mi hai fatto evitare di sprecare un paio d'ore di vita


    ... a prescindere...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su