Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum. - Pagina 3

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 67

Discussione: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

  1. #41
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.150

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    IL REPORTAGE viaggio nella roma violenta


    Accampamenti con vista Colosseo
    «I gatti? Ce li siamo mangiati»


    Spacciatori, sbandati e senza tetto hanno occupato Colle Oppio dov’è stata aggredita una turista





    E i gatti?
    Dove sono i gatti?
    «Ih ih ih! Miao miao...» (sui quarant’anni, i capelli biondi, tanfo di vino nella voce ruvida dell’Est Europa).
    I gatti: dove sono finiti?
    Neanche a insistere. Questo immigrato ha gli occhi da matto. Però poi negli occhi chiari del matto c’è un guizzo improvviso di lucidità: e allora finisce di stendere la sua coperta alle inferriate della Domus Aurea e tira su con il naso, si asciuga il moccio sulla manica della camicia e si volta piano.
    «Mangiati. Gatti mangiati. Tutti».
    Non è facile capire dove finisca la verità e inizi l’incredibile, vedi e ti raccontano cose incredibili in questo parco che domina il Colosseo, tutto qui a Colle Oppio è fuori dalle regole e dentro l’indecenza, il pericolo, il crimine, l’emarginazione, la disperazione di immigrati e sbandati.
    E allora sì, magari è vero che i gatti sono spariti perché qualcuno li ha arrostiti per cena (ipotesi che, tra un po’, verrà confermata anche da un netturbino): poi comunque ti accorgi che i resti dei fuochi da bivacco sono già dove comincia il prato, alla fine di via delle Terme di Traiano.
    shadow carousel
    Colle Oppio, siringhe e panni stesi: il degrado dopo la riqualificazione

    L’aggressione alla turista australiana, l’altra sera, è avvenuta sotto questo lampione sbilenco. L’hanno presa e trascinata dietro quel grosso oleandro in fiore: lo stupro e il trauma cranico, e il setto nasale rotto, e i graffi sulle braccia e sulle gambe e poi la ferita più profonda, nell’animo.
    Passano due ragazzi di colore con alcuni cartoni sotto il braccio. Attraversano il viale e s’infilano in una specie di boscaglia che i giardinieri del comune hanno lasciato crescere e che adesso protegge l’accampamento. Sacchi a pelo e bottiglie di birra vuote, una chitarra senza una corda, un pacchetto di wurstel aperto, il gracchiare di musica brasiliana da una radio.
    Dietro ogni cespuglio, una tana.
    Dentro ogni tana, facce minacciose.
    Il parco è diventato il più grosso deposito di droga a cielo aperto della città. Le dosi, bustoni di dosi d’hashish e marijuana e cocaina, sono nascoste nei tronchi degli alberi. Un paio di settimane fa, i carabinieri hanno cercato di bloccare un senegalese di 22 anni: ma quello, prima di arrendersi, s’è difeso a calci e pugni e all’ospedale sono finiti in tre.
    Ne prendono uno, ne restano accampati a centinaia.
    La signora Annunziata gestisce il chiosco di piazza Martin Lutero dal 1963. «Era un giardino del paradiso, questo posto. C’erano le staccionate e le rose tutto l’anno». Alza lo sguardo di rughe e rassegnazione su via Serapide: l’erba ha coperto l’asfalto, le radici lo hanno spaccato e ora i turisti camminano tenendo l’indice sulla cartina e credono di essersi persi.
    «Where is Domus Aurea?». Dov’è la Domus Aurea chiede il capo-comitiva di un gruppo tedesco.
    È lì.
    E loro subito si girano tutti insieme e seguono con lo sguardo l’indicazione: ma non capiscono. Una meraviglia simile protetta da una rete metallica da cantiere, con palme secche e malate, senza un cartello, senza una segnalazione?
    Sì, purtroppo siamo messi così (nonostante, appena pochi mesi fa, siano stati spesi 400 mila euro per riqualificare l’intera zona).
    Alla fontana si lavano il viso, se va bene. Molti la usano come un gigantesco bidet. Il pit bull di un punkabbestia quasi azzanna una signora con il figlio. Un barbone lancia una bottiglia vuota contro una barbona che inizia a piangere e correre verso la scalinata che arriva in via Labicana.
    Là sotto, appoggiati a quel muro, qualche notte fa, due ragazzi hanno deciso di fare sesso in piedi. Passava il tram, passavano le auto, e mentre gli urlavano dai, basta, fate schifo, dai tavolini di Gay Street, che sta lì di fronte, qualcuno ha deciso di riprendere la scena con il cellulare: il video, in rete, è ormai uno spot tragico su Roma.
    Intanto torna su da un viottolo il fotografo Claudio Guaitoli, dice che ha trovato due colonnine-sos fuori uso, con il pulsante bruciato. Una è proprio davanti l’ingresso della Domus Aurea. Dove c’è la comitiva tedesca di poco fa.
    Sguardi torvi, aria indignata, le mani strette sul cancello.
    Chiuso.
    I resti della villa di Nerone (che era rimasta abbandonata per anni, cadeva a pezzi, uno scempio assoluto) sono visibili solo su prenotazione. E solo il sabato e la domenica. «Why?», perché, chiede quello che parlotta un po’ di inglese. E chi lo sa perché. Però il Colosseo è aperto. Andate al Colosseo. Eccolo: non sembra di poterlo toccare con le mani?
    A proposito: occhio alle mani che vi frugheranno nelle tasche e negli zaini. Piccoli predatori di origine nomade seguono le prede nella folla, e poi colpiscono. Decine di borseggi ogni ora. Cammini e sul marciapiede trovi i portafogli aperti e saccheggiati. Cammini e incontri turisti in lacrime. Che chiedono dove poter sporgere denuncia.
    Non hanno capito che questo pezzo di Roma — tra i più famosi del mondo: l’Anfiteatro Flavio e il colle che lo sovrasta, una cartolina pazzesca — è fuori controllo. Infatti sono tornati anche i centurioni. E i venditori abusivi. Che aprono lenzuola e vendono di tutto. Un suk.
    E un’ultima cosa: non cercate i vigili urbani; sono lì, che fumano e parlano al cellulare (ovviamente il comando scriverà e sosterrà che non è vero, che questa descrizione è inaccettabile e bla bla: ma i romani, e anche i turisti, sanno che è così).
    Comunque, per le chiacchiere e le polemiche c’è sempre tempo.
    Il buio è sceso veloce, nel riverbero giallastro dei lampioni.
    Il peggio arriva adesso.
    Non salite su quel colle.

    5 ottobre 2016 | 07:37

    http://roma.corriere.it/notizie/cron...b359d14d.shtml

  2. #42
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.433

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Bomba chimica e ripopolare la città' di tedeschi,olandesi,norvegesi e danesi

  3. #43

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Roma rotfl

  4. #44
    Senior Member L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    2.445

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    E dio creò il napalm

  5. #45
    un fail dopo l'altro L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    3.574

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Ma riesumare qualche celerino del '68?

  6. #46

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Inb4 Allabrace: ​succede anche a Los Angeles e in tutte le capitali del mondo.
    http://rationalwiki.org/w/images/7/70/Russells-teapot-pascals-wager.jpg

    firma non a norma

  7. #47
    LO Babbo L'avatar di Kinto
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    870

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Ma anche voi, su.....chiamarlo colle OPPIO....
    Case: HAF 912 plus | Ali: Corsair RM750i modulare | Cpu: Ryzen 1600 | Mobo: MSI B350 Tomahawk | SVideo: MSI GTX 760 Twin Frozr OC 2gb | Ram: Corsair CMK16GX4M2B3200C16 Vengeance LPX 3200 Mhz 2x8GB CL16 | SSD: Samsung 840 EVO 500Gb | Storage: WD WD20EARS Green 2Tb | Audio: Scythe SDAR-2100-BK Amp + Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B | SO: Win 10 Pro | Monitor: LG 24EB23PM-B | NAS: Zyxel NSA325v2 + WD RED 3TB

  8. #48
    alberace
    Guest

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Inb4 Allabrace: ​succede anche a Los Angeles e in tutte le capitali del mondo.
    basta viaggiare per sapere se è vero o meno
    schengen è anche questo e lo stato italiano è amministrato da foche ammaestrate.

  9. #49
    Mad Scientist for fun L'avatar di wesgard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.103

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Citazione Originariamente Scritto da Kinto Visualizza Messaggio
    Ma anche voi, su.....chiamarlo colle OPPIO....

    E' la saggezza degli antichi. Loro sapevano...

  10. #50
    alberace
    Guest

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    tutta la zona sopra la metro B colosseo fa schifo, e lo stesso vale per quella fra piazza del popolo e il pincio (i giardini con le scale).
    ci sono bottiglie e carte di chissà che anno. questo per citare due punti particolarmente turistici.
    responsabili zero.

    EDIT roma è più pulita ora (cit.)

  11. #51
    METAFISICO SISTEMICO L'avatar di macs
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.942

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Altro che raggi, ci vorrebbe Nerone

  12. #52

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Citazione Originariamente Scritto da alberace Visualizza Messaggio
    basta viaggiare per sapere se è vero o meno
    A Karachi si sta anche peggio.
    http://rationalwiki.org/w/images/7/70/Russells-teapot-pascals-wager.jpg

    firma non a norma

  13. #53
    alberace
    Guest

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    A Karachi si sta anche peggio.
    rimaniamo in occidente https://www.google.it/search?q=los+a...SYD3wQ_AUICSgC

  14. #54
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.150

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Termini, aggredito picchiato in strada tra via Gaeta e piazza dei Cinquecento: 2 arresti
    Termini: aggredito e picchiato in strada, perde l'occhio sinistro

    Due uomini, per futili motivi, hanno aggredito la loro vittima con calci e pugni causandogli lo "scoppio del bulbo oculare sinistro" e danneggiando gravemente anche il destro

    http://www.romatoday.it/cronaca/riss...via-gaeta.html

  15. #55

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    so' ragazzi, una scazzottata...
    http://rationalwiki.org/w/images/7/70/Russells-teapot-pascals-wager.jpg

    firma non a norma

  16. #56

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Un Peruviano e un Ghanese contro un Tunisino... tutti turisti, suppongo.
    http://rationalwiki.org/w/images/7/70/Russells-teapot-pascals-wager.jpg

    firma non a norma

  17. #57
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    16.607

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Un Peruviano e un Ghanese contro un Tunisino... tutti turisti, suppongo.
    Colpa degli italiani che sono rassssisti

  18. #58
    alberace
    Guest

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    strano, quella zona è così ben pattugliata visto che sono decenni che ci girano i peggio criminali.
    sono sicuro che è stata una svista

  19. #59
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.150

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Un Peruviano e un Ghanese contro un Tunisino... tutti turisti, suppongo.
    turisti della demoniocrazia

  20. #60
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.150

    Re: Sic transit Roma caput (im)mundi... iterum.

    dopo i sassi dal cavalcavia...

    Roma, macigni in mezzo a grandi strade diritte: cercano il morto

    Pubblicato il 13 dicembre 2016 07:08 | Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2016 07:24

    ROMA – Cercano il morto. Lo fanno mettendo di notte, al centro di una delle principali strade che serve il sud di Roma, via Cristoforo Colombo, degli enormi macigni. E’ successo di nuovo tra l’undici e il 12 dicembre. E’ successo già cinque volte in una settimana. L’altra notte un automobilista ha centrato in pieno il macigno: ha distrutto l’auto, ha rischiato di finire fuori strada ma per fortuna non ci ha rimesso le penne.

    Succede, come racconta Il Messaggero in un articolo firmato Giulio Mancini, sempre in piena notte. E succede sempre nello stesso modo: grossi sassi messi al centro di strade a scorrimento veloce in punti bui. Succede nel quadrante sud, sulla Colombo o sulla via Pontina. La notte tra sabato e domenica, alle 2,30, il a rischiare la vita è stato un ventunenne di Ostia alla guida della sua Ford Fiesta. Stava rientrando a casa e percorreva la Colombo e al chilometro 16,000, si è trovato di fronte un grosso blocco di marmo: 60 centimetri per 40 di altezza.
    Scrive Il Messaggero:
    L’impatto è stato devastante. Il masso si è infilato sotto la scocca spaccando la coppa dell’olio e la scatola del cambio, spargendo olio del motore ovunque. Nell’abitacolo sono esplosi i due airbag frontali e solo per la destrezza del conducente il veicolo non è uscito fuori strada. Il giovane, ancora sotto shock, ha fermato il traffico e ha chiamato immediatamente la sala operativa della Polizia locale. Sul posto una pattuglia del Gruppo Intervento Traffico ha costatato quanto avvenuto e ha trasmesso il verbale raccomandando di fare attenzione lungo tutta la strada. I danni provocati ammontano a diverse migliaia di euro che non verranno risarciti dall’agenzia comunale di Assicurazioni per Roma.


    - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/cronac....IbEcdkm8.dpuf

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su