Il delirio femminista... Il delirio femminista... - Pagina 69

Pagina 69 di 79 PrimaPrima ... 19596768697071 ... UltimaUltima
Risultati da 1.361 a 1.380 di 1579

Discussione: Il delirio femminista...

  1. #1361
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    14.780

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da ZTL Visualizza Messaggio
    A parte che DitigalPayneintheAss non è frocio (chi bazzica Bar Sport remembers), abbiamo avuto un cazzo di SOLDATO che è diventato uoma qui e a nessuno è fregato un emerito cazzo. Tutto come prima.
    anche la val poi è diventata il val

  2. #1362
    Il Puppies L'avatar di macs
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.750

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da ryohazuki84 Visualizza Messaggio
    anche la val poi è diventata il val
    Ma mtf il pene si toglie, nei ftm per metterlo invece come si fa?
    If you work hard enough you can replace depression for exhaustion
    831eb6e7a9e3289e2d660f9dc86a0a98

  3. #1363
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    14.780

    Re: Il delirio femminista...

    protesi

  4. #1364
    Lei gioca a stecca? L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    29.680

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da macs Visualizza Messaggio
    Ma mtf il pene si toglie, nei ftm per metterlo invece come si fa?
    si prende quello buttato da un mtf e lo si graffetta a un ftm

  5. #1365
    ¯\_(ツ)_/¯ L'avatar di ZTL
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    12.663
    Gamer IDs

    Steam ID: alberace

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da ryohazuki84 Visualizza Messaggio
    anche la val poi è diventata il val
    OMOFOBO

  6. #1366
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    3.548

    Re: Il delirio femminista...

    1980
    Magnum PI

    Magnum

    Higgins



    delirio femminista... in progress...


    2019
    Magnum PI remake

    Magnum

    Higgins

  7. #1367
    Senior Member L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    24.698

    Re: Il delirio femminista...

    che poi il nuovo magnum è messicano, ma vabbè...


    ... a prescindere... gli ignoranti ignorano.

  8. #1368
    Senior Member L'avatar di Algarde
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    2.353

    Re: Il delirio femminista...

    oddio

  9. #1369
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    34.096

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da Algarde Visualizza Messaggio
    oddio
    Pure in: Elementary (TV Series 2012– )

  10. #1370
    Υπήρχαν ήρωες L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    4.105

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da Zoro83 Visualizza Messaggio
    Guarda che a imporre forzatamente personaggi e politiche LGBTQ ottieni esattamente l'effetto contrario.

    Che poi il gay emarginato e bulizzato non è tanto differente dal nerd emarginato e bullizzato o dalll'obeso ermaginato e bullizzato.
    Una posizione e una personalità debole rischiano da sempre di attirare le attenzioni di bulli o teppisti.

    Ci sono gay dalla personalità forte che col cavono che vengono bullizzati.
    Non credo abbiate colto il significato di quanto ho scritto. Il problema è più complesso di quello che sembra, ecco perché vi risulta difficile discuterne e preferite inveire ai poteri forti che imporrebbero certi usi e costumi nei media.

    Non si impone forzatamente la presenza di taluni personaggi, ma si cerca di agevolarne l'inserimento nelle trame per creare un ambiente che è, nel mondo reale, inedito alla massa. E la finalità, come detto, è quella di rendere ragionevole nell'immaginario collettivo l'idea di un gruppo sociale composto altresì da omosessuali.

    La differenza con l'obeso emarginato e bullizzato c'è eccome, considerato che l'obesità è la conseguenza di un comportamento volontario. Ovverosia l'alimentazione scorretta.

    Salvo casi specifici, peraltro, un soggetto in sovrappeso può correggere il proprio stile di vita e raggiungere un peso forma. O almeno attenuare la propria condizione. Analoghe considerazioni possono essere svolte a proposito del nerd.
    Il punto, è che l'omosessualità è una condizione per la quale l'individuo non è gradito dalla società, che lo relega ai margini in ragione del suo vizio. Ed il problema non può essere minimizzato legandolo alla forza della personalità del gay ovvero della sua resilienza alle ingiurie che riceve. Ma è soprattutto riferibile alla funzione che egli assolve ( o vorrebbe assolvere )all'interno della comunità.

    Egli viene discriminato sul lavoro, dal momento della selezione (risatine dei selezionatori), all'esecuzione (trattamento retributivo iniquo), e sino alla cessazione del rapporto (eh, te ne vai. E pensare che ti avevo assunto anche se eri frocio").

    Ma in ogni caso, non mi pare assolutamente condivisibile l'idea secondo cui un individuo, oggi nel 2019, dovrebbe essere in grado di affrontare una vita intera senza relazionarsi con gli altri. E, dunque, se non ci riesce è una sua colpa in quanto privo di una “forte personalità”.
    Diviene allora chiara la ragione che sospinge gli omosessuali ad occultare ai terzi il proprio essere e che, al contempo, rende impossibile alla società di stanarli: l'alternativa all'inibizione della propria libertà sessuale, sono solo gogna ed emarginazione.

    In sostanza, celano il proprio orientamento sessuale non perché temano soltanto il giudizio altrui in astratto considerato (ed in quel caso avrebbe sì senso parlare di forza della personalità), ma in ragione delle conseguenze pratiche che detto giudizio provoca. Ecco perché in apertura ho scritto “ambiente inedito alla massa”, perché i gay nascondono il proprio essere, dissimulano, fingono di essere come gli altri.

    Ed è inutile rispondere con frasi generiche, che profumano di scuse non richieste o di atteggiamenti paternalistici, come ad esempio "eh, ma io ho il collega gay e non gli dico un cazzo", ripeto, su internet possiamo cantarcela e suonarcela come meglio ci pare .
    Ma la realtà è ben diversa.
    Per questo dico che sono ben valide le ragioni di DigitalP.. La presenza nei film, nelle serie TV e altro, è funzionale a rendere conciliante nella pubblica opinione, l'idea secondo cui l'omosessuale è parte della nostra stessa società.

    Ed è per mezzo della sicurezza ambientale così creata, che gli omosessuali potranno apertamente dichiarare il proprio genere concreto. Esercitare in modo pieno ed assoluto le proprie libertà, tra cui rientra quella sessuale. Non subire pregiudizi nel corso della propria esistenza. Consentendo in tal modo ai consociati di porsi in primo luogo il problema ed in seconda analisi di adottare una soluzione finale dello stesso, attraverso la quale addivenire ad una conclusione fausta per l’intera collettività.

  11. #1371
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    3.548

    Re: Il delirio femminista...

    Insomma vorresti fare coming out ma te ne vergogni.

  12. #1372
    伝説のスピリット L'avatar di DigitalPayne
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    ******
    Messaggi
    11.028

    Re: Il delirio femminista...

    Sarebbe una discussione da fare in Backstage. Comunque fuori da questo forum ci sono molte più persone che la pensano come Balmung, per fortuna.

    E io di personalità ne ho da vendere perché qui mi sono state dette delle cose da mettersi le mani nei capelli, altre al mio posto sarebbero scappate, io invece mi ci faccio quattro risate e vado avanti a testa alta. Anzi, vi devo ringraziare perché molti di voi mi rallegrano la giornata, j4s è molto più spassosa di dailyrando sulla vecchia GV.

    E poi c'è tanta figa.
    Benitez – 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana
    Mazzarri – 1 Coppa Italia
    Sarri – 0 Tituli con bel Giuoco
    Ancelotti – 0 Tituli senza bel Giuoco

  13. #1373
    Lei gioca a stecca? L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    29.680

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da DigitalPayne Visualizza Messaggio
    E poi c'è tanta figa.
    soprattutto

  14. #1374
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.595

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da DigitalPayne Visualizza Messaggio
    Sarebbe una discussione da fare in Backstage. Comunque fuori da questo forum ci sono molte più persone che la pensano come Balmung, per fortuna.
    Infatti si vedono i risultati

  15. #1375
    Senior Member L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    24.698

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da macs Visualizza Messaggio
    Ma mtf il pene si toglie, nei ftm per metterlo invece come si fa?
    con un rotolo di nastro adesivo e tanta pazienza... (cit.)


    ... a prescindere... gli ignoranti ignorano.

  16. #1376
    Senior Member L'avatar di GenghisKhan
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.749

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da DigitalPayne Visualizza Messaggio
    Cita, grazie
    Seh, e Tarzan

    Mavaffangulova' Digitailpene

  17. #1377
    キントー LO Babbo L'avatar di Kinto
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.275

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    Non credo abbiate colto il significato di quanto ho scritto. Il problema è più complesso di quello che sembra, ecco perché vi risulta difficile discuterne e preferite inveire ai poteri forti che imporrebbero certi usi e costumi nei media.

    Non si impone forzatamente la presenza di taluni personaggi, ma si cerca di agevolarne l'inserimento nelle trame per creare un ambiente che è, nel mondo reale, inedito alla massa. E la finalità, come detto, è quella di rendere ragionevole nell'immaginario collettivo l'idea di un gruppo sociale composto altresì da omosessuali.

    La differenza con l'obeso emarginato e bullizzato c'è eccome, considerato che l'obesità è la conseguenza di un comportamento volontario. Ovverosia l'alimentazione scorretta. Nota 1)

    Salvo casi specifici, peraltro, un soggetto in sovrappeso può correggere il proprio stile di vita e raggiungere un peso forma. O almeno attenuare la propria condizione. Analoghe considerazioni possono essere svolte a proposito del nerd.
    Il punto, è che l'omosessualità è una condizione per la quale l'individuo non è gradito dalla società, che lo relega ai margini in ragione del suo vizio (modera la parola che molti lgbt ti impiccherebbero per quesllo che hai scritto...). Ed il problema non può essere minimizzato legandolo alla forza della personalità del gay ovvero della sua resilienza alle ingiurie che riceve. Ma è soprattutto riferibile alla funzione che egli assolve ( o vorrebbe assolvere )all'interno della comunità. Nota 2)

    Egli viene discriminato sul lavoro, dal momento della selezione (risatine dei selezionatori), all'esecuzione (trattamento retributivo iniquo), e sino alla cessazione del rapporto (eh, te ne vai. E pensare che ti avevo assunto anche se eri frocio"). Nota 3)

    Ma in ogni caso, non mi pare assolutamente condivisibile l'idea secondo cui un individuo, oggi nel 2019, dovrebbe essere in grado di affrontare una vita intera senza relazionarsi con gli altri. E, dunque, se non ci riesce è una sua colpa in quanto privo di una “forte personalità”.
    Diviene allora chiara la ragione che sospinge gli omosessuali ad occultare ai terzi il proprio essere e che, al contempo, rende impossibile alla società di stanarli: l'alternativa all'inibizione della propria libertà sessuale, sono solo gogna ed emarginazione.
    Nota 4)

    In sostanza, celano il proprio orientamento sessuale non perché temano soltanto il giudizio altrui in astratto considerato (ed in quel caso avrebbe sì senso parlare di forza della personalità), ma in ragione delle conseguenze pratiche che detto giudizio provoca. Ecco perché in apertura ho scritto “ambiente inedito alla massa”, perché i gay nascondono il proprio essere, dissimulano, fingono di essere come gli altri.

    Ed è inutile rispondere con frasi generiche, che profumano di scuse non richieste o di atteggiamenti paternalistici, come ad esempio "eh, ma io ho il collega gay e non gli dico un cazzo", ripeto, su internet possiamo cantarcela e suonarcela come meglio ci pare .
    Ma la realtà è ben diversa.
    Per questo dico che sono ben valide le ragioni di DigitalP.. La presenza nei film, nelle serie TV e altro, è funzionale a rendere conciliante nella pubblica opinione, l'idea secondo cui l'omosessuale è parte della nostra stessa società.

    Ed è per mezzo della sicurezza ambientale così creata, che gli omosessuali potranno apertamente dichiarare il proprio genere concreto. Esercitare in modo pieno ed assoluto le proprie libertà, tra cui rientra quella sessuale. Non subire pregiudizi nel corso della propria esistenza. Consentendo in tal modo ai consociati di porsi in primo luogo il problema ed in seconda analisi di adottare una soluzione finale dello stesso, attraverso la quale addivenire ad una conclusione fausta per l’intera collettività Nota 5).


    Nota 1: Non ragionare in termini assoluti che spessissimo l'obesita non dipende da una condizione volontaria (senza considerare probemi tiroidei, ecc). E' lo stesso ragionamento che fai dei gay che sentendosi rifiutati dalla società si autoemarginano, gli obesi, si ingozzano

    Nota 2: Che intendi? Il suo ruolo nella società in quanto cittadino (quindi ok il discorso) o in quanto gay? Se fosse veramente in quanto gay, sarebbe un ruolo INUTILE alla società. NON parlo per la persona e qualità intrinseche, ma in quanto gay. La società vive e si riproduce per la presenza di uomini e donne che si accoppiano e figliano. Spero di essermi spiegato

    Nota 3: Se fosse discriminato al primo colloquio, ne convieni con me che sarebbe una "Checca Isterica", palesemente con un bersaglio legato addosso, no? Stiamo parlando del privato, se fosse assunto perchè ha le qualità per il ruolo da coprire...quale Imprenditore pirla lo assume per prenderlo in giro e ridurne la produttività?!?

    Nota 4: Qua la faccio semplice, con un discorso terra terra. Ma il gay che ha timore a fare il coming-out, non potrebbe semplicemente cambiare conoscenze e individui con cui relazionarsi? Perchè rimanere all'interno e nella sfera di gente di cui crede venga deriso, se può benissimo relazionarsi con altri gay o persone non omofobe?

    Nota 5: Vuoi imitare Fusaro?


    Oh qua mi sembra che il discorso stia virando sul gay che chiede "diritti senza doveri", solo in quanto gay...come i neri che debbano essere messi sul piedistallo solo in quanto neri*
    Gente etero viene derisa perchè magrolina, altissima o che cazzo di altro motivo....
    A me sembra che siano i gay in primis a sentirsi diversi dagli altri, pensando di essere più emarginati di altri etero solo perchè gay, quando invece TUTTI quanti lo siamo o siamo stati

    Sei gay? Vivi sereno e fregatene cosa dice la gente di te. Vedrai che poi anche gli altri ti vedranno con occhi diversi...Altrimenti fate come il PD quando urla contro Salvini, incitando la gente esattamente al contrario di come vorreste

    Ultima modifica di Kinto; 20-06-19 alle 17:03
    Blessed Mary of the crownad!
    Eye, evil eye, parsley and fennel.

    Case: HAF 912 plus | Ali: Corsair RM750i | Cpu: Ryzen 1600 | Mobo: MSI B350 Tomahawk | SVideo: XFX RX580 8GB Gts XXX | Ram: Corsair CMK16GX4M2B3200C16 Vengeance LPX 3200 Mhz 2x8GB | SSD: Samsung 840 EVO 500Gb | Storage: WD WD20EARS Green 2Tb | Audio: Scythe SDAR-2100-BK Amp + Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B | SO: Win 10 Pro | Monitor: AOC G2590PX - LG 24EB23PM-B

  18. #1378
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.595

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    Non credo abbiate colto il significato di quanto ho scritto. Il problema è più complesso di quello che sembra, ecco perché vi risulta difficile discuterne e preferite inveire ai poteri forti che imporrebbero certi usi e costumi nei media.

    Non si impone forzatamente la presenza di taluni personaggi, ma si cerca di agevolarne l'inserimento nelle trame per creare un ambiente che è, nel mondo reale, inedito alla massa. E la finalità, come detto, è quella di rendere ragionevole nell'immaginario collettivo l'idea di un gruppo sociale composto altresì da omosessuali.
    La libertà di una persona finisce quando inizia quella degli altri. E questo vale per chiunque. Dall'etero bianco al nero gay. Dal trans asiatico alla lesbica sudamericana.
    Chi invade lo spazio altrui, è in torto.

    Quando un team di sviluppo di videogiochi che ha sempre creato per anni se non decenni quello che voleva e a un certo punto arriva un gruppo di SJW ad accusare di sessismo/razzismo/omofobia/misoginia e quant'altro questo team, questa è una violazione della libertà altrui.
    E quei SJW che in nome di un presunto ideale di inclusione/fratellanza/tolleranza pensano di mettersi a posto la coscienza infastidendo o addirittura rovinando la vita agli altri, vengono messi in risalto dai media e da certe correnti politiche.
    E più li mettono in risalto, più questi fanno danni come già accaduto.

    C'è gente che ha perso il lavoro, chi ha dovuto modificare sensibilmente i propri progetti, chi ha dovuto prostrarsi per scusarsi di cose che non ha neanche commesso, e chi si è sorbito o ha rinunciato da cliente a opere che in precedenza apprezzava.

    E le imposizioni le si vedono ormai tutti i giorni. Guarda caso quei personaggi forzatamente impressi per "le minoranze" si rivelano spesso piatti e/o fuori contesto.


    La differenza con l'obeso emarginato e bullizzato c'è eccome, considerato che l'obesità è la conseguenza di un comportamento volontario. Ovverosia l'alimentazione scorretta.

    Salvo casi specifici, peraltro, un soggetto in sovrappeso può correggere il proprio stile di vita e raggiungere un peso forma. O almeno attenuare la propria condizione. Analoghe considerazioni possono essere svolte a proposito del nerd.

    Quindi ci sono emarginati e bullizzati di serie A e altri di Serie B e altri ancora di Serie C.
    Quindi non è che va insegnato il rispetto della libertà altrui, il vivi e lascia vivere, l'uguaglianza tra le persone...Ma che ci siano quelli di prima categoria e quelli di categoria inferiore.


    Il punto, è che l'omosessualità è una condizione per la quale l'individuo non è gradito dalla società, che lo relega ai margini in ragione del suo vizio. Ed il problema non può essere minimizzato legandolo alla forza della personalità del gay ovvero della sua resilienza alle ingiurie che riceve. Ma è soprattutto riferibile alla funzione che egli assolve ( o vorrebbe assolvere )all'interno della comunità.

    Egli viene discriminato sul lavoro, dal momento della selezione (risatine dei selezionatori), all'esecuzione (trattamento retributivo iniquo), e sino alla cessazione del rapporto (eh, te ne vai. E pensare che ti avevo assunto anche se eri frocio").
    Come se non esistessero bianchi etero che vengono discriminati sul lavoro, che subiscono mobbing, e che vengono trattati come stracci immersi nel fango.

    Ma in ogni caso, non mi pare assolutamente condivisibile l'idea secondo cui un individuo, oggi nel 2019, dovrebbe essere in grado di affrontare una vita intera senza relazionarsi con gli altri. E, dunque, se non ci riesce è una sua colpa in quanto privo di una “forte personalità”.
    Diviene allora chiara la ragione che sospinge gli omosessuali ad occultare ai terzi il proprio essere e che, al contempo, rende impossibile alla società di stanarli: l'alternativa all'inibizione della propria libertà sessuale, sono solo gogna ed emarginazione.


    In sostanza, celano il proprio orientamento sessuale non perché temano soltanto il giudizio altrui in astratto considerato (ed in quel caso avrebbe sì senso parlare di forza della personalità), ma in ragione delle conseguenze pratiche che detto giudizio provoca. Ecco perché in apertura ho scritto “ambiente inedito alla massa”, perché i gay nascondono il proprio essere, dissimulano, fingono di essere come gli altri.
    Tutto si può dire tranne che questa sia una società che non acceti i gay.
    Il problema personale di un gay (per altro neanche di tutti i gay, ma di una buona parte) di rivelare la sua tendenza o natura alla propria famiglia appartiene alle tante categorie e sottocategorie di segreti che altre persone etero hanno paura di dire a familiari e parenti.

    Ed è inutile rispondere con frasi generiche, che profumano di scuse non richieste o di atteggiamenti paternalistici, come ad esempio "eh, ma io ho il collega gay e non gli dico un cazzo", ripeto, su internet possiamo cantarcela e suonarcela come meglio ci pare .
    Ma la realtà è ben diversa.
    Per questo dico che sono ben valide le ragioni di DigitalP.. La presenza nei film, nelle serie TV e altro, è funzionale a rendere conciliante nella pubblica opinione, l'idea secondo cui l'omosessuale è parte della nostra stessa società.
    Per ora di conciliante c'è poco o nulla.
    Di personaggi gay senza che nessuno (a parte i veri omofobi) avesse da ridere se ne sono visti tanti negli anni '90 e anni '2000.
    È in questo decennio che si stanno vedendo sempre più forzature che ottengono l'effetto contrario, col rischio potenziale di una nuova ghetizzazione e suddivisioni di classi sociali.

  19. #1379
    Il Puppies L'avatar di macs
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.750

    Re: Il delirio femminista...

    Maveramente vi siete messi a rispondere a una trollata del genere?
    If you work hard enough you can replace depression for exhaustion
    831eb6e7a9e3289e2d660f9dc86a0a98

  20. #1380
    伝説のスピリット L'avatar di DigitalPayne
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    ******
    Messaggi
    11.028

    Re: Il delirio femminista...

    Citazione Originariamente Scritto da GenghisKhan Visualizza Messaggio
    Seh, e Tarzan

    Mavaffangulova' Digitailpene
    Argomentazioni davvero convincenti.

    Manco in Backstage sapreste confrontarvi. Rimanete qui dentro a trastullarvi su quanto sono brutte e cattive le femministe, avete ragione voi.


    Citazione Originariamente Scritto da Zoro83 Visualizza Messaggio
    Infatti si vedono i risultati
    Già, ti consiglio Jenny's Wedding, è un bellissimo film.
    Benitez – 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana
    Mazzarri – 1 Coppa Italia
    Sarri – 0 Tituli con bel Giuoco
    Ancelotti – 0 Tituli senza bel Giuoco

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su