Critica della filosofia Aristotelica

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 45

Discussione: Critica della filosofia Aristotelica

  1. #1
    Ptaah
    Guest

    Critica della filosofia Aristotelica

    Aristotele è stato sicuramente un grande genio e sono d'accordo con alcune delle cose che diceva (lo preferisco a Platone), tuttavia diversi suoi pensieri mi lasciano piuttosto perplesso.

    Iniziamo dalla logica: essa è la base di tutte le scienze, e ciò è assolutamente vero. La filosofia, che è l'arte di pensare, è quindi il punto di partenza della ricerca scientifica, che non va vista come la nemica della scienza (alcuni dicono che la filosofia stia a metà strada tra la religione e la scienza, che cazzata).

    Aristotele sostiene che il discorso (organon) e le parole corrispondano al pensiero, lo studio del discorso è quindi lo studio pensiero.
    Ovviamente no, il linguaggio umano è sicuramente una forma di comunicazione molto più complessa e ben fatta rispetto all'abbaiare e ringhiare; ma è impossibile esprimere il proprio pensiero all'interlocutore in maniera pura, egli lo interpreterà a modo suo (la parola non è identica al pensiero, come diceva Gorgia).

    Tuttavia le lingue umane sono una buona approssimazione dello scambio di pensieri e possiamo utilizzarla per studiare la logica.

    Ogni discorso è diviso in categorie, le categorie insieme formano giudizi e i giudizi insieme formano i sillogismi.

    Ogni Proposizione per il filosofo può essere divisa in categorie, cioè termini singoli.
    Le categorie sono:

    Sostanza (uomo,cavallo)
    Quantità (due cubiti, tre cubiti)
    Qualità (Bianco, grammatico)
    Relazione (doppio, mezzo maggiore)
    Luogo (nel liceo, in piazza)
    Tempo (ieri, l'anno scorso)
    Giacere (cioè la posizione: è sdraiato, è seduto)
    Avere (ha i calzari, è armato)
    Agire (tagliare, bruciare)
    Patire (essere tagliato, essere bruciato)

    Le sostanze corrispondono ai nomi e sono l'unica categoria che può essere soggetto, esse si dividono in sostanze prime (i nomi propri, che possono essere solo soggetto) e sostanze seconde (che possono essere anche predicato). Ogni sostanza è genere o specie rispetto a un'altra

    Italiano (specie di Uomo)
    Uomo (genere di italiano)

    Sono in disaccordo su molte cose: Quantità e qualità sono semplicemente specie di un'altra sostanza, relazione è sinonimo di quantità, la posizione è una conseguenza dell'agire o delle specie o genere, avere è un tipo di agire (a meno che non si usi tipo Io ho la bellezza--> io sono bello, in tal caso è un tipo di sostanza; sempre per il motivo genere-specie), Patire è semplicemente agire all'incontrario. Tempo va diviso in determinato e continuato.

    Si dovrebbero aggiungere invece le categorie di:

    Denominazione (città di Roma, Regione del Lazio)
    Paragone (più di, meno di)
    Mezzo (con l'auto, con l'aiuto di)
    Causa (A causa della pioggia, A causa della tempesta)
    Fine (per ottenere un buon voto)
    Compagnia/Unione (con Luca, con Luigi)
    Colpa (accusato di tradimento)
    Limitazione (in Italiano, In geografia)
    Vantaggio/Svantaggio (in difesa di, a favore di)
    Prezzo/Stima (di cento euro, di due euro)
    Esclusione (tranne Luca, Tranne Luigi)
    Esclamazione (fanculo, merda)
    Distanza (a due passi, a tre passi)
    Concessione (malgrado l'impegno, nonostante l'impegno)
    Allontanamento/separazione (separata da Luca, separata da Luigi)

    Come potete notare sono quasi tutti i complementi italiani (infatti si chiama analisi LOGICA).

    sui giudizi e sui sillogismi sono perfettamente d'accordo, nulla da dire.
    E niente, siccome ci ho messo più del previsto continuo in un altro post, ditemi cosa ne pensate!
    Ultima modifica di Ptaah; 16-02-16 alle 21:54

  2. #2
    Min. della Prostituzione L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.948
    Gamer IDs

    Steam ID: torsofuck

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    ok

  3. #3
    Senior Member L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.544

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    laddrogafamale

  4. #4
    METAFISICO SISTEMICO L'avatar di macs
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.824

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    tl;dr e il tempo che sprechi a scrivere queste stronzate impiegalo meglio, tipo a comprare e fumare la droga.

  5. #5
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.706

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    stefansen ha cominciato così

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Dr. Evil
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.182

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    mavacagher (cit.)

  7. #7
    Senior Member L'avatar di tigerwoods
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Samarate (VA)
    Messaggi
    5.629

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Citazione Originariamente Scritto da Moloch Visualizza Messaggio
    stefansen ha cominciato così
    similitudine pericolosa

    taluni potrebbero dire che è migliorato

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Arthas
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    304

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Ma è un compitino per la scuola?

  9. #9
    Senior Member L'avatar di Calculon
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pertugio
    Messaggi
    4.481

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Inutile che fai tanto l'intellettuale che tanto finisci con un compressore infilato nel culo
    Insultabile ai sensi dell'art. 1 del 29/3/2016 legge Salgari

  10. #10
    A Noi! L'avatar di LordOrion
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Un Carrarino a Massa
    Messaggi
    5.825
    Gamer IDs

    Gamertag: SSerponi76 PSN ID: SSerponi76 Steam ID: SSerponi76

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Citazione Originariamente Scritto da Ptaah Visualizza Messaggio
    Aristotele è stato sicuramente un grande genio e sono d'accordo con alcune delle cose che diceva (lo preferisco a Platone), tuttavia diversi suoi pensieri mi lasciano piuttosto perplesso.

    Iniziamo dalla logica: essa è la base di tutte le scienze, e ciò è assolutamente vero. La filosofia, che è l'arte di pensare, è quindi il punto di partenza della ricerca scientifica, che non va vista come la nemica della scienza (alcuni dicono che la filosofia stia a metà strada tra la religione e la scienza, che cazzata).

    Aristotele sostiene che il discorso (organon) e le parole corrispondano al pensiero, lo studio del discorso è quindi lo studio pensiero.
    Ovviamente no, il linguaggio umano è sicuramente una forma di comunicazione molto più complessa e ben fatta rispetto all'abbaiare e ringhiare; ma è impossibile esprimere il proprio pensiero all'interlocutore in maniera pura, egli lo interpreterà a modo suo (la parola non è identica al pensiero, come diceva Gorgia).

    Tuttavia le lingue umane sono una buona approssimazione dello scambio di pensieri e possiamo utilizzarla per studiare la logica.

    Ogni discorso è diviso in categorie, le categorie insieme formano giudizi e i giudizi insieme formano i sillogismi.

    Ogni Proposizione per il filosofo può essere divisa in categorie, cioè termini singoli.
    Le categorie sono:

    Sostanza (uomo,cavallo)
    Quantità (due cubiti, tre cubiti)
    Qualità (Bianco, grammatico)
    Relazione (doppio, mezzo maggiore)
    Luogo (nel liceo, in piazza)
    Tempo (ieri, l'anno scorso)
    Giacere (cioè la posizione: è sdraiato, è seduto)
    Avere (ha i calzari, è armato)
    Agire (tagliare, bruciare)
    Patire (essere tagliato, essere bruciato)

    Le sostanze corrispondono ai nomi e sono l'unica categoria che può essere soggetto, esse si dividono in sostanze prime (i nomi propri, che possono essere solo soggetto) e sostanze seconde (che possono essere anche predicato). Ogni sostanza è genere o specie rispetto a un'altra

    Italiano (specie di Uomo)
    Uomo (genere di italiano)

    Sono in disaccordo su molte cose: Quantità e qualità sono semplicemente specie di un'altra sostanza, relazione è sinonimo di quantità, la posizione è una conseguenza dell'agire o delle specie o genere, avere è un tipo di agire (a meno che non si usi tipo Io ho la bellezza--> io sono bello, in tal caso è un tipo di sostanza; sempre per il motivo genere-specie), Patire è semplicemente agire all'incontrario. Tempo va diviso in determinato e continuato.

    Si dovrebbero aggiungere invece le categorie di:

    Denominazione (città di Roma, Regione del Lazio)
    Paragone (più di, meno di)
    Mezzo (con l'auto, con l'aiuto di)
    Causa (A causa della pioggia, A causa della tempesta)
    Fine (per ottenere un buon voto)
    Compagnia/Unione (con Luca, con Luigi)
    Colpa (accusato di tradimento)
    Limitazione (in Italiano, In geografia)
    Vantaggio/Svantaggio (in difesa di, a favore di)
    Prezzo/Stima (di cento euro, di due euro)
    Esclusione (tranne Luca, Tranne Luigi)
    Esclamativo (fanculo, merda)
    Distanza (a due passi, a tre passi)
    Concessione (malgrado l'impegno, nonostante l'impegno)
    Allontanamento/separazione (separata da Luca, separata da Luigi)

    Come potete notare sono quasi tutti i complementi italiani (infatti si chiama analisi LOGICA).

    sui giudizi e sui sillogismi sono perfettamente d'accordo, nulla da dire.
    E niente, siccome ci ho messo più del previsto continuo in un altro post, ditemi cosa ne pensate!
    Ma in tutto questo bel discorso hai dimenticato la cosa fondamentale, quella piu' importante di tutte le altre:





    La FIGA!



    +
    22.437 Messaggi dillà...
    Il mio blog: Notti a (Video)Giocare <- (100% ADS FREE!!)

    Now Playing:
    PC: Wasteland 2: Director's Cut, PS4: Wonder Boy: The Dragon's Trap.

  11. #11
    Data Scadenza: Jan 2016 L'avatar di Fruttolo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.043

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    aristotele è il justin bieber della filosofia, è casual come un cod

  12. #12
    Spyro23
    Guest

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    La filosofia non serve a niente, lascia perdere.

  13. #13
    ugotremila
    Guest

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Citazione Originariamente Scritto da Spyro23 Visualizza Messaggio
    La filosofia non serve a niente, lascia perdere.
    Se Steve Jobs, Bill Gates, Hewlett e Packard si facevano li cazzi loro a casa loro, magari serviva a farsi assumere all'Olivetti

  14. #14
    Titolo Utente L'avatar di kaos
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    419

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Quando arrivi a Kant o a Wittengstein ti esplode la testa?

  15. #15
    Ptaah
    Guest

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Secondo Aristotele la conoscenza si ottiene attraverso la deduzione e l'intuizione.

    Deduzione--> dal generale al particolare
    Induzione--> dal particolare al generale.

    Entrambi i metodi sono validi, ma secondo me è preferibile il primo anche per la sua semplicità maggiore. Sono d'accordo anche sul fatto che la conoscenza si basa sull'intuizione, conoscenza sensoriale considerata ovvia di per sè, come un assioma fondamentale, e sul principio di non contraddizione (è impossibile che la stessa cosa, a un tempo, appartenga e non appartenga a una medesima cosa).

    Metafisica.
    La metafisica è lo studio dell'essere in quanto essere e di Dio.

    Aristotele da quattro definizioni "di essere"

    Essere come sostanza
    Essere come accidente
    Essere come vero
    Essere come potenza e atto

    Sostanza: ciò che immane nell'essere col passare del tempo (soluzione del problema del divenire)
    Essenza: ciò che immane nei vari esseri dello spazio (soluzione del problema della molteplicità)

    L'essenza è anche la forma della sostanza, il principio organizzatore della materia. Infatti la sostanza è sìnolo (unione) di materia e essenza.

    Volete sapere cosa ne penso io? Il problema della molteplicità secondo me è solo una sega mentale di Parmenide, l'essenza non è nulla di metafisico, non è l'anima, è semplicemente ciò che accomuna una classe di cose.

    Es. essenza dei mammiferi--> avere mammelle per allattare i piccoli e il parto.
    essenza degli eucarioti---> Avere un nucleo

    Distinguiamo la sostanza tra quella dei viventi e non viventi.

    Perché anche se passa il tempo continuiamo a chiamare un sasso "QUEL sasso"?
    Sappiamo grazie alla fisica moderna che ogni cosa è formata da unità immutabili (quark,bosoni,fotoni,ecc.)
    Gli diamo quel nome perché la maggior parte dei legami delle particelle sono intatti. Qualora questi si spezzino la sostanza è finita (se il sasso si sbriciolasse infatti avremmo la polvere, che corrisponde a tanti piccoli sassolini)
    Solo le particelle sono immutabili.
    Sono un neo-democritano

    Negli esseri viventi la sostanza corrisponde invece all'anima, immutabile ed eterna, che invece Aristotele identificava come essenza (quell'ignorante)

    Quando Aristotele dice che l'essere è accidente, intende che possono esserci variabili (anche casuali) che non influiscono sulla natura della sostanza. Es. se un uomo è grasso o magro sempre è uomo, se un albero è storto vive comunque.

    Sono d'accordo (anche se non è la definizione di sostanza, è una sua proprietà) tranne sull'esistenza della casualità. Qualsiasi cosa nell'universo ha una ragione, solo che le variabili sono così tante e la conseguenza così insignificante che non ce ne curiamo. Anche le orbite degli elettroni, che sembrano casuali, avranno sicuramente un'orbita precisa (forse non lo sapremo mai per colpa di Heisenberg).

    Essere come vero

    Questo è semplice. Se una cosa è falsa non è essere. Sono d'accordo.

    Essere come potenza e atto.

    Secondo Aristotele ogni essere è teleologicamente orientato. Il seme tende a diventare pianta, il pulcino tende a diventare gallo, ecc.
    Il progetto di ciò è contenuto nell'essenza,che è quindi l'atto vero e proprio, la materia è potenza perché permette che ciò avvenga modificandosi. L'atto è posteriore cronologicamente ma primo per importanza, e per logica, per ovvi motivi (il progetto è nell'essenza).

    Il processo avviene sempre per privazione, cioè alla sostanza manca qualcosa che vuole ottenere.

    Ora vediamo il mio pensiero:
    Ogni cosa è composta da atomi (che sono composti a loro volta da altre particelle ma non ci interessa ora) che tendono a raggiungere l'ottetto elettronico nel livello più esterno. La materia è quindi teleologicamente orientata. questo progetto avviene perché è una legge della fisica, un assioma conoscitivo che non può essere spiegato. Il "progetto" dell'atto è insito nel mondo materiale, e sopratutto avviene interagendo con l'ambiente, se esistesse un solo atomo nell'universo non raggiungerebbe l'ottetto. Più che di potenza si può parlare di "cambiamento".
    Per gli Atomi avviene sempre per privazione, ma immagino ci siano moltissimi fenomeni fisici che avvengono non solo per questo. Io ho fatto l'esempio dell'atomo.

    Negli esseri viventi è più o meno la stessa cosa, l'organismo tenta di stare in vita per sempre, ma è impossibile.

  16. #16
    ugotremila
    Guest

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Secondo me

  17. #17
    Titolo Utente L'avatar di kaos
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    419

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Citazione Originariamente Scritto da Ptaah Visualizza Messaggio
    Bravissimo Ptaah mi fa piacere vedere che stai andando bene a scuola

  18. #18
    Titolo Utente L'avatar di kaos
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    419

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Comunque tornando seri..Ptaah ti svelo un segreto



    Se a qualcuno non frega nulla di filosofia, gli sembrerai un pirla che vuole solo tirarsela
    Se a qualcuno interessa di filosofia, stai trattando concetti talmente entry level che sembrerai solo un nabbo pirla che vuole tirarsela


  19. #19
    Senior Member L'avatar di Nanoalto
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    401

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Citazione Originariamente Scritto da kaos Visualizza Messaggio
    Comunque tornando seri..Ptaah ti svelo un segreto



    Se a qualcuno non frega nulla di filosofia, gli sembrerai un pirla che vuole solo tirarsela
    Se a qualcuno interessa di filosofia, stai trattando concetti talmente entry level che sembrerai solo un nabbo pirla che vuole tirarsela
    This. Studiare filosofia è un po' come studiare l'esperanto. E parlo per esperienza diretta...

  20. #20
    Il contegno L'avatar di Biocane
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.741

    Re: Critica della filosofia Aristotelica

    Citazione Originariamente Scritto da kaos Visualizza Messaggio
    Quando arrivi a Kant o a Wittengstein ti esplode la testa?
    lammerda

    - - - Aggiornato - - -

    ptah, ah ma ne hai aperto un altro? pensavo fosse sempre quello dell'oligarchia o sarcazzo era, vai a giocare a mortal kombat che è piu' bello
    Ultima modifica di Biocane; 16-02-16 alle 19:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su