Siete costretti al lavoro after-hours? Siete costretti al lavoro after-hours? - Pagina 2

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 107

Discussione: Siete costretti al lavoro after-hours?

  1. #21
    Utente in Soggettiva L'avatar di Drogato di FPS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Hinterland milanese
    Messaggi
    2.861
    Gamer IDs

    Gamertag: ShyArtemide08 Steam ID: Artemide08

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Costretto no, assolutamente.
    Fermarsi in ufficio ben oltre l'orario (si parla di ore, non dei 30 minuti che ti fanno "andare in attivo in orario elastico") quasi una prassi, che fortunatamente negli ultimi mesi è andata pian piano scemando.
    Portare gli arretrati a casa, non potrei nemmeno volendo: l'ultrabook aziendale non ha la connessione con la rete dell'azienda, essenziale sei si vuole lavorare.
    A meno di non fare/sistemare offline le presentazioni/grafici e burocrazia varia.
    Cosa che preferisco fare in ufficio, fermandomi dopo appunto.
    Di contro, ho la brutta abitudine di lasciare acceso il cellulare aziendale; questo implica che il furbo e/o incompetente in produzione ti telefona a qualsiasi ora (tipo reperibilità per capirci, solo che non sei reperibile) anche solo per trovare la carta igienica per andare in bagno.
    Anche qui, dopo aver sfanculato per bene un paio di elementi, il fenomeno sembra in attenuazione

  2. #22
    Absolute Unit L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    12, Grimmauld Place
    Messaggi
    7.859

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Absint Visualizza Messaggio
    Domanda estesa all utenza tutta:
    vi trovate voi in impiego che vi porta (contro la vostra volontá) a dover lavorare al di fuori dell'orario di lavoro?

    per dirla più beceramente:
    avete una situazione in cui o lavorate a casa il weekend o alla sera dopo l'orario di lavoro oppure rischiate il licenziamento?

    Io no eh, ma lo chiedo perché ultimamente ne sento di storie cosí e vedere gente rovinarsi la salute (mentale e fisica) in questo modo é piuttosto devastante.
    No a tutte, anche se effettivamente lavoro fuori orario (entro un'ora prima ed esco un'ora dopo, anche in ufficio) e quando c'è da chiudere progetti/lavori capita di fare orari indecenti o portarmi a casa il lavoro e fare altre tre ore dopocena o giocarmi il sabato e la domenica.

    Ma la costrizione è solo indiretta nel senso più ampio, quindi no comunque.

    Citazione Originariamente Scritto da Absint Visualizza Messaggio
    Vi siete mai trovati a accettare il licenziamento a causa del non volersi piegare?
    No, perchè li ho anticipati, e quando si prospettava la "piegatura" ancora nei mesi a venire, ho fatto il passaggio da CapitanFenomeno™ al DucaConte Semenzara.
    Døyr fe, døyr frendar
    Døyr sjølv det samme
    men ordet om deg aldreg døyr
    Eg veit ein som aldreg døyr
    dom om daudan kvar

  3. #23
    Senior Member L'avatar di tigerwoods
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Oxford / Samarate
    Messaggi
    9.288

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da 1/Zero Visualizza Messaggio
    Non ho orari.
    che meraviglia

    come farò

  4. #24
    Senior Member L'avatar di defmaka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.765

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Il mio orario teoricamente finisce alle 17.00, mentre il mio inquadramento prevede 10 ore di straordinario già pagate al mese.
    La realtà è che ci sono periodi anche piuttosto estesi ( 6-8 mesi ) dove si lavora ampiamente fuori orario ( 2+ore al giorno) e anche nel fine settimana ( io cerco di salvaguardare almeno il sabato). La contropartita è crescere economicamente e professionalmente, anche se negli anni della crisi l'azienda ha giocato un po' sporco (tipo: "siamo un'azienda stabile e che paga, rallentiamo le promo! Tanto nessuno si licenzia anche perchè per licenziarsi hanno quasi tutti preavviso di un anno e cmq le altre aziende fanno più cagare di noi") e ora il morale aziendale che viene rilevato con questionari è al minimo storico: questo è un fatto tutt'altro che banale in un'azienda sotto dimensionata e che ha puntato tutto sul fatto che ci sia sempre un qualche fesso che si carica la croce in spalla.
    Probabilmente in questi anni non ci si è neanche accorti che tutti i ragazzi che prendiamo con contratti orribili con prospettive di contratti a tempo indeterminato a tutele crescenti non è che hanno la stessa attitudine al sacrifigio di chi prendevi con contratto a tempo indeterminato dopo 1 mese di prova: morale, sti ragazzi fanno oggettivamente e giustamente molto meno, quindi anche i più storici si stanno incazzando al grido di " scusate , ma chi cazzo me lo fa fare?".
    Per quanto mi riguarda, non ho ancora 40 anni e un inquadramento già buono che a breve dovrebbe migliorare ulteriormente: dopo vorrei iniziare un naturale down shifting per stare più tempo possibile con mio figlio che nascerà l'anno prossimo.

  5. #25
    Senior Member L'avatar di squallwii
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.119

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Absint Visualizza Messaggio
    Domanda estesa all utenza tutta:
    vi trovate voi in impiego che vi porta (contro la vostra volontá) a dover lavorare al di fuori dell'orario di lavoro?

    per dirla più beceramente:
    avete una situazione in cui o lavorate a casa il weekend o alla sera dopo l'orario di lavoro oppure rischiate il licenziamento?

    Io no eh, ma lo chiedo perché ultimamente ne sento di storie cosí e vedere gente rovinarsi la salute (mentale e fisica) in questo modo é piuttosto devastante.
    Io per alcuni mesi.

    8:30 - 19, sabato quelle 6 o 7 ore.
    I colleghi facevano 8:30-21, sabato 9 ore, a volte anche la domenica.

    Dopo alcuni mesi, io sono finito a fare altro, e poi mi sono dimesso. Quasi tutti gli altri rimasti si son dimessi prima di me.

    Edit: nel lavoro attuale, solo un paio di sabato fortunatamente, ma qualche tempo fa settimane da 55/60 ore. Non ero obbligato con minaccia di essere licenziato, ma c'era un puttanaio in corso.
    Che si ripresenterà, ovviamente

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di squallwii; 28-12-18 alle 08:10

  6. #26
    Moggi idolo!
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Melbourne
    Messaggi
    10.651
    Gamer IDs

    PSN ID: ilbelbecchino Steam ID: 76561198018696825

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Absint Visualizza Messaggio
    eh dire "col cazzo" o "sei complice di un sistema" é abbastanza facile quando non si rischia il licenziamento e la perdita di indipendenza economica.

    Anche io penso che é possibile cacciarsi in situazioni in cui questa diventa la norma ed é colpa del non essere rigidi per primi eh...ma, insomma, ci sono casi e casi.

    Vi siete mai trovati a accettare il licenziamento a causa del non volersi piegare?
    Che tipo di contratto hai? Costretto a licenziarti? Mobbing? La tua spina dorsale dove sta?

  7. #27
    Senior Member L'avatar di darkeden82
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cusano Milanino
    Messaggi
    5.524

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    ni

    il mio lavoro ha un andamento a picchi, non mi cagano il cazzo se lavoro da casa quando c'è poco o niente, pretendono che rispetti le scadenze quando c'è da trottare.

    pseudo ferie gratis ( nel senso che magari lavoro tre ore su otto, dal divano, senza segnare ferie quando) quando lavoro da casa, straordinari pagati quando lavoro di più

    mi va benissimo così

    MERCATO DEL MILAN


  8. #28
    Senior Member L'avatar di Naporsocapo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    592
    Gamer IDs

    Steam ID: Naporsocapo

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da defmaka Visualizza Messaggio
    Probabilmente in questi anni non ci si è neanche accorti che tutti i ragazzi che prendiamo con contratti orribili con prospettive di contratti a tempo indeterminato a tutele crescenti non è che hanno la stessa attitudine al sacrificio di chi prendevi con contratto a tempo indeterminato dopo 1 mese di prova: morale, sti ragazzi fanno oggettivamente e giustamente molto meno, quindi anche i più storici si stanno incazzando al grido di " scusate , ma chi cazzo me lo fa fare?".
    Non credo che tutti i giovani di oggi siano privi di spirito di sacrificio, ma penso semplicemente si adattino alle situazioni... se non vedi prospettive, ti impegni poco oltre al dovuto..
    Posso fare il mio esempio personale... dal 2011 al 2015 ho lavorato per una piccola azienda... contratti indegni (a progetto con 2 rinnovi poi tempo determinato con stacco di un mese per non pagarmi ad Agosto) e non sono certo un ragazzino.... in quel periodo facevo semplicemente il mio, la professionalità non è mai mancata... orario però fisso 9.30 - 18.30 con un’ora di pausa... straordinari zero.
    Oggi vivo una realtà opposta, ma non sono io ad essere cambiato, io sono lo stesso di prima...

  9. #29
    Senior Member L'avatar di defmaka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.765

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Naporsocapo Visualizza Messaggio
    Non credo che tutti i giovani di oggi siano privi di spirito di sacrificio, ma penso semplicemente si adattino alle situazioni... se non vedi prospettive, ti impegni poco oltre al dovuto..
    Posso fare il mio esempio personale... dal 2011 al 2015 ho lavorato per una piccola azienda... contratti indegni (a progetto con 2 rinnovi poi tempo determinato con stacco di un mese per non pagarmi ad Agosto) e non sono certo un ragazzino.... in quel periodo facevo semplicemente il mio, la professionalità non è mai mancata... orario però fisso 9.30 - 18.30 con un’ora di pausa... straordinari zero.
    Oggi vivo una realtà opposta, ma non sono io ad essere cambiato, io sono lo stesso di prima...
    Secondo me è un mix delle due cose, cioè meno voglia di sbattersi pensando di avere meno prospettive. In molti casi è vero, ma con tutta onestà da me se ti sbatti cresci: non credo siano tante le realtà con 5000+ dipendenti dove un cassiere di provincia può diventare interlocutore del direttore generale nel giro di alcuni anni.
    Ognuno cmq è libero di fare quello che ritiene più opportuno. Io ho investito tanto all'inizio perchè volevo consolidare il mio stipendio mensile al più presto possibile e in buona parte la strategia è stata un successo. Credo che non sbattendomi avrei avuto cmq gente che rompeva le palle e meno soldi, mentre ora ho la prospettiva di chiudere in un paio d'anni il ciclo di promozioni che mi ero prefissato e poi di valutare se tirare i remi in barca o continuare.

  10. #30
    Senior Member L'avatar di darkeden82
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cusano Milanino
    Messaggi
    5.524

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    poche prospettive = poco impegno... posso capirlo

    quello che non capisco è il non fare nulla per ambite ad altre prospettive.

    sembra che "il buona lavoro col buono stipendio" sia cosa dovuta per tutti, quando magari molti non sarebbero davvero in grado di andare oltre al data entry.

    MERCATO DEL MILAN


  11. #31
    Dott. Ing. Gran Farabutt. L'avatar di LordOrion
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Un Carrarino a Massa
    Messaggi
    11.786
    Gamer IDs

    Gamertag: SSerponi76 PSN ID: SSerponi76 Steam ID: SSerponi76

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Costretto no, ma quando siamo vicini alle scadenze (o se ho gana di finire una cosa) la sera a casa o nel week-end lavoricchio un paio di orette col portatile davanti alla TV.

    +
    22.437 Messaggi dillà...
    Il mio blog: Notti a (Video)Giocare <- (100% ADS FREE!!)
    CPU: i7-4970K@4GHz|GPU: GTX-1070 AMP Extreme|RAM: 32GB DDR3@1600MHz|SSD: 850EVO + 860EVO|HOTAS Warthog|TrackIR 5|

  12. #32
    Senior Member L'avatar di Naporsocapo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    592
    Gamer IDs

    Steam ID: Naporsocapo

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da defmaka Visualizza Messaggio
    Secondo me è un mix delle due cose, cioè meno voglia di sbattersi pensando di avere meno prospettive. In molti casi è vero, ma con tutta onestà da me se ti sbatti cresci: non credo siano tante le realtà con 5000+ dipendenti dove un cassiere di provincia può diventare interlocutore del direttore generale nel giro di alcuni anni.
    Ognuno cmq è libero di fare quello che ritiene più opportuno. Io ho investito tanto all'inizio perchè volevo consolidare il mio stipendio mensile al più presto possibile e in buona parte la strategia è stata un successo. Credo che non sbattendomi avrei avuto cmq gente che rompeva le palle e meno soldi, mentre ora ho la prospettiva di chiudere in un paio d'anni il ciclo di promozioni che mi ero prefissato e poi di valutare se tirare i remi in barca o continuare.
    Se ti sbatti cresci solo se vivi in una realtà ricettiva, a mio avviso… ci sono aziende in cui ti puoi sbattere quanto vuoi, ma sempre lì rimani...

  13. #33
    Senior Member L'avatar di darkeden82
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cusano Milanino
    Messaggi
    5.524

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Naporsocapo Visualizza Messaggio
    Se ti sbatti cresci solo se vivi in una realtà ricettiva, a mio avviso… ci sono aziende in cui ti puoi sbattere quanto vuoi, ma sempre lì rimani...
    sono dell'idea che se qualcosa non va bene si cambia.
    in certi contesti è dura,ma non è sempre il mondo del lavoro brutto e cattivo.
    la gente investe tendenzialmente poco su se stessa per crearsi un mercato.
    per carità , si può tranquillamente vivere senza sbattersi,basta non meravigliarsi poi se si hanno difficoltà / si ha poca scelta

    MERCATO DEL MILAN


  14. #34
    pm qui L'avatar di Absint
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    12.091

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro Storti Visualizza Messaggio
    Che tipo di contratto hai? Costretto a licenziarti? Mobbing? La tua spina dorsale dove sta?
    ripeto non si parla di me quindi non so bene quale sia la situazione in termini di clausole di contratto etc.
    Non ho parlato di essere costretti a licenziarSi, ma parlo di una compagnia che ti chiede troppo e "sai" che se non glielo dai ti mandano via.
    Che questo poi debba succedere davvero io non lo so.

    metti una compagnia in cui tu lavori per clienti, no? che ne so, in advertising o simili.
    la compagnia ti spinge a prendere più clienti di quanti potresti di fatto gestirne nelle ore di lavoro "giuste" (pagate).
    finisce che per rientrare nelle deadlines devi lavorare fino a più tardi la sera e/o il weekend (non pagato).
    ovvio che lo stai prendendo in culo.

    Vi siete mai trovati in un contesto simile in cui o mettete un limite voi oppure nessuno lo mette per voi e se ci provate sapete che é facile essere rimpiazzati?

    Citazione Originariamente Scritto da Naporsocapo Visualizza Messaggio
    Se ti sbatti cresci solo se vivi in una realtà ricettiva, a mio avviso… ci sono aziende in cui ti puoi sbattere quanto vuoi, ma sempre lì rimani...
    su questo sono d accordo nel senso che traslandolo alla mia esperienza, succede. E per dire io sono in fase di "mollo non appena posso" perché sto a cresce quasi zero e sbattermi é solo frustrante.

  15. #35
    Dott. Ing. Gran Farabutt. L'avatar di LordOrion
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Un Carrarino a Massa
    Messaggi
    11.786
    Gamer IDs

    Gamertag: SSerponi76 PSN ID: SSerponi76 Steam ID: SSerponi76

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Naporsocapo Visualizza Messaggio
    Se ti sbatti cresci solo se vivi in una realtà ricettiva, a mio avviso… ci sono aziende in cui ti puoi sbattere quanto vuoi, ma sempre lì rimani...
    /this

    +
    22.437 Messaggi dillà...
    Il mio blog: Notti a (Video)Giocare <- (100% ADS FREE!!)
    CPU: i7-4970K@4GHz|GPU: GTX-1070 AMP Extreme|RAM: 32GB DDR3@1600MHz|SSD: 850EVO + 860EVO|HOTAS Warthog|TrackIR 5|

  16. #36
    Senior Member L'avatar di squallwii
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.119

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Naporsocapo Visualizza Messaggio
    Se ti sbatti cresci solo se vivi in una realtà ricettiva, a mio avviso… ci sono aziende in cui ti puoi sbattere quanto vuoi, ma sempre lì rimani...
    True.

    La verità è che esistono persone che non sono in grado di lavorare, voglia 0.
    Esiste chi inizia, si sbatte, ottiene nulla e si mette giustamente a contare le 40 ore settimanali.
    Chi si sbatte, ha fortuna di stare in azienda decente, ottiene e continua a sbattersi per fare carriera.
    Chi si sbatte, ottiene 0 ma continua a sbattersi in eterno.


    Le aziende se ne fregano, se vogliono le tue 60 ore a settimana le pretendono. Non le dai? Ti invitano caldamente a levare le tende, e rimpiazzano finché non trovano uno che decide di farsi il culo per 3.

    Io ho mollato anni fa, ho provato a riprendere per brevi periodi, quando si era in emergenza, ma non ho più l'inesperienza dei 25 anni. Ora mi scelgo io i momenti in cui spingerò e i molti di più in cui me ne sbatterò il cazzo delle milioni di cose tutte urgenti da fare.
    E personalmente la mia mezza carriera son pure riuscito ad ottenerla, ma altrimenti non si vive più

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

  17. #37
    pm qui L'avatar di Absint
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    12.091

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da squallwii Visualizza Messaggio




    Le aziende se ne fregano, se vogliono le tue 60 ore a settimana le pretendono. Non le dai? Ti invitano caldamente a levare le tende, e rimpiazzano finché non trovano uno che decide di farsi il culo per 3.
    esatto. io di questo tipo di situazioni parlo.

    secondo me in quei casi l unica soluzione é fare un grosso respiro e cercare alternative , e continuare a cercare finché non si trova quella giusta.


    Una cosa che non capisco però é questa per esempio, citando una storia sentita:
    -tale azienda chiede troppo a impiegati.
    la gente si sbatte e la vita continua, stressandosi.
    -stessa azienda però promette (spero/suppongo per iscritto con una sottospecie di contratto..altrimenti bo?) un bonus di varie migliaia di euro in tempo 2 anni.
    -impiegato X decide di quindi sopportare la merda per 2 anni, raggiungere il bonus e poi andarsene (complice il fatto che con questi danari in avanzo, si può sostentare facilmente durante la ricerca del prossimo lavoro)

    allora quello che mi chiedo io é ..ma sta compagnia x perché preferisce promettere bonus potente, piuttosto che assumere una persona in più e diluire il peso lavorativo così da non spingere gli impiegati attuali a voler scappare col bonus?

  18. #38
    Senior Member L'avatar di darkeden82
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cusano Milanino
    Messaggi
    5.524

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    il bonus spinge a dare il 110 percento e costa meno del costo dell'assunzione di un dipendente.

    MERCATO DEL MILAN


  19. #39
    Senior Member L'avatar di squallwii
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.119

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Citazione Originariamente Scritto da Absint Visualizza Messaggio
    esatto. io di questo tipo di situazioni parlo.

    secondo me in quei casi l unica soluzione é fare un grosso respiro e cercare alternative , e continuare a cercare finché non si trova quella giusta.


    Una cosa che non capisco però é questa per esempio, citando una storia sentita:
    -tale azienda chiede troppo a impiegati.
    la gente si sbatte e la vita continua, stressandosi.
    -stessa azienda però promette (spero/suppongo per iscritto con una sottospecie di contratto..altrimenti bo?) un bonus di varie migliaia di euro in tempo 2 anni.
    -impiegato X decide di quindi sopportare la merda per 2 anni, raggiungere il bonus e poi andarsene (complice il fatto che con questi danari in avanzo, si può sostentare facilmente durante la ricerca del prossimo lavoro)

    allora quello che mi chiedo io é ..ma sta compagnia x perché preferisce promettere bonus potente, piuttosto che assumere una persona in più e diluire il peso lavorativo così da non spingere gli impiegati attuali a voler scappare col bonus?
    Bonus = 2/3/4k annui.

    Io = 20/30/40/50k annui.

    Meglio il bonus

    Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

  20. #40
    Senior Member L'avatar di defmaka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.765

    Re: Siete costretti al lavoro after-hours?

    Secondo me è facile capire in che realtà sei finito in tempi realmente brevi. Poi si tratta di scelte. Anche da noi chi non si sbatte è visto male, ma che ti fanno? Io quando ero in lite con l'azienda uscivo puntualmente in orario e la gente aspettava. E' morto qualcuno? Francamente no, anzi, dopo mi hanno offerto il ruolo che volevo e una promozione.
    Ora sarebbe complicato per il tipo di ruolo che faccio, ma quando cambierò ruolo andrò verso una direzione che mi permette maggiore tranquillità.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su