Ha confessato di avere ucciso la sua convivente. Cristian Ioppolo, 26 anni, dalle 13 sotto interrogatorio alla squadra mobile, ha ammesso di avere ucciso Alessandra Immacolata Musarra, di tre anni più piccola. Una confessione drammatica.

La donna è stata ritrovata dai familiari, che alle prime luci del mattino hanno chiamato il 118: sul corpo sono stati evidenziati segni di violenza, soprattutto al volto. Alessandra è stata picchiata a sangue con calci alla testa e pugni, ha i capelli strappati.

-----

Sposati da tempo, tre figli di cui l’ultimo di soli 6 anni. Un matrimonio con alti e bassi quello di Fortuna e Vincenzo. Nel giorno dei funerali di Norina Matuozzo, 33enne uccisa sabato a Melito, l’area Nord di Napoli sale alla ribalta della cronaca per un nuovo femminicidio maturato all’interno del contesto familiare. Fortuna Bellisario, una donna di circa 36 anni, è stata uccisa di botte dal marito in seguito ad una violenta lite, l’ennesima a quanto pare.

Sono stati i vicini a raccontare che non si trattasse del primo diverbio tra i due. “Lei aveva paura del marito, si vedeva che non la trattava bene”. Secondo le testimonianze di alcuni vicini, in casa, al momento dell’aggressione sarebbe stata presente anche la suocera della donna. Gli agenti della Polizia sul luogo dell’omicidio hanno ascoltato la versione dell’uomo, Vincenzo.

AUGURI