Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus - Pagina 1127

Pagina 1127 di 1807 PrimaPrima ... 127627102710771117112511261127112811291137117712271627 ... UltimaUltima
Risultati da 22.521 a 22.540 di 36130

Discussione: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

  1. #22521
    Lavora Troppo L'avatar di Ceccazzo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    15.630

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus




  2. #22522
    Senior Member L'avatar di Necrotemus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lothian
    Messaggi
    1.599
    Gamer IDs

    Steam ID: 76561197970991015

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Bobo Visualizza Messaggio
    Bel discorso
    Bella anche la citazione finale (me la ricordavo dal Dr. Strangelove)

    https://www.youtube.com/watch?v=HsM_VmN6ytk



    Donald Trump met with the Queen of England, and politely asked her, "Your Majesty, how do you run such an efficient government? Are there any tips you can give me?"
    "Well," replied the Queen, "the most important thing is to surround yourself with intelligent people."
    Trump frowned, and then asked, "But how do I know the people around you are really intelligent?"
    The Queen took a sip of tea. "Oh, that's easy; you just ask them to answer an intelligent riddle."
    The Queen pushed a button on her intercom. "Please send Boris Johnson in here, would you?"
    The Prime Minster walked into the room and said, "Yes, Your Majesty?"
    The Queen smiled and said, "Answer me this, if you would, Boris. Your mother and father have a child. It is not your brother and it is not your sister. Who is it?"
    Without pausing for a moment, he answered, "That would be me."
    "Yes! Very good," said the Queen.
    Trump went back home to ask Mike Pence the same question. “ Mike, answer this for me. Your mother and your father have a child. It's not your brother and it's not your sister. Who is it?"
    "I'm not sure," said Pence. "Let me get back to you on that one." He went to his advisers and asked everyone, but none could give him an answer.
    Finally, Pence ran in to his friend Jack Murphy in a restaurant the next night. Pence asked, "Jack, can you answer this for me? Your mother and father have a child and it's not your brother or your sister. Who is it?"
    Jack Murphy answered right back, "That's easy, it's me!"
    Pence smiled, and said, "Thanks!" Pence then went back to speak with Trump. "Say, I did some research and I have the answer to that riddle: It's my friend Jack Murphy!"
    Trump got up, stomped over to Pence, and angrily yelled, "No, you idiot! It's Boris Johnson!"








  3. #22523
    Filastrocchiere di STOCAZ L'avatar di Skywolf
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.849

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Angels Visualizza Messaggio
    Si fa una norma che alla terza, la quinta recidiva ti sbatto dentro poi vedi che la gente smette di fare il simpatico.
    però poi bisogna fare la norma per farla applicare ai magistrati sennò non la applicano

  4. #22524
    Senior Member L'avatar di stronzolo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.103

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da MrVermont Visualizza Messaggio
    Non il resto del mondo.
    Il resto dei paesi occidentali e probabilmente pure alcuni asiatici.
    Che il nostro sistema sanitario sia migliore di quello Moldavo o del Pakistan non è che mi consoli. In teoria si dovrebbe avere come riferimento (per migliorare) i migliori non sistemi peggiori

    https://www.reumatologia.it/cmsx.asp?IDPg=826

    Se per te sta cosa va bene alzo le mani
    si ma non puoi giudicare il nostro sistema sanitario solo sulla base di questo dato, che poi per questo virus l'unica cosa che conta sono i posti in terapia intensiva e non é che la media europea sia messa tanto meglio dell'italia (con la sola eccezione della Germania) quindi di cosa parliamo? I paesi asiatici si sono fatti trovare preparati perché loro hanno giá affrontato una cosina chiamata SARS e con la notizia del covid hanno fatto scattare tutti i protocolli giá pronti per un emergenza del genere.
    Poi l'Italia é davvero impossibile da giudicare nel complesso, tra la sanitá in veneto e quella in calabria c'é un abisso
    La mia esposa stava al fiume, señor, a lavare... un gringo l'aggredì e la voleva...

  5. #22525

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Il figlio dei fiori non si è più visto...e ora mi preoccupo, magari non per lui ma per un suo caro..

    Tuttavia io sono straconvinto che il 50% dei morti è dovuto ai nostri errori e finita l'emergenza se ne parlerà per 50 anni.

    - sistema sovraccarico, anzi collassato, e quindi morti perché non curati come i primi due cinesini a Roma (non si parla solo di terapia intensiva, ma di tutti quelli rimasti a casa o tenuti a casa fino a quando ormai era troppo tardi)

    - sistema sanitario impreparato che ha centuplicato i contagi per inesperienza, ma anche per semplice mancanza di materiale. Quindi focolai partiti dagli ospedali (dicasi la bergamasca...senza il loro focolaio probabilmente la curva sarebbe già calata).

    - ecc.

    La Germania e molti altri paesi sono lì a dimostrarlo...ospedali non collassati, sicuramente morti non certificati, ma il metro di giudizio è se c'è o non c'è un ospedale da campo (che è la differenza tra l'essere pronti per ogni situazione o impreparati).
    Non so se sia il 50%, di più o di meno, ma è senza dubbio così.

    L'errore più tragico è stata la patetica chiusura per gradi, che ha consentito il divampare del contagio, oltre a causare la necessità di protrarre le misure restrittive fino ad un termine che non è ancora noto adesso. Se quando hanno ritenuto di individuare il pericolo, ed hanno di conseguenza chiuso le scuole (contemporaneamente incitando agli aperitivi ), avessero instaurato subito l'attuale regime di limitazioni, la diffusione del virus sarebbe stata più graduale, con meno morti e più rapido passaggio alla fase due, che peraltro a mio avviso durerà fino all'immunità di gregge, perché in un paese occidentale è impossibile fermare il virus.

    Molti errori sono stati condivisi da altri paesi, con il carico italiano degli evidenti limiti del SSN (tagli, assenza di un piano di emergenza). Infine l'orribile comunicazione, basata su una presentazione dei dati in costante sottostima, salvo poi stupirsi che alcuni prendano sottogamba l'emergenza, e in contraddizione tra le varie voci.

  6. #22526
    Early Access L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.114

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da megalomaniac Visualizza Messaggio
    A quanto ammontano le multe adesso?
    Magari una giornata al mare me la faccio
    280 euro se pagata entro 5 giorni (in alcuni verbali si parla di 30 giorni) altrimenti 400 euro. Il termine dei 5 giorni o 30 decorre dal 15 aprile (o dall'effettivo termine della quarantena).
    Nei primissimi giorni della nuova normativa invece facevano 400 se pagata entro 5 giorni, altrimenti 3.088 euro.
    Si utilizzano moduli diversi e contraddittori, termini diversi e bla bla (Milano è quella che ha toppato di più...non i paesini di provincia).

    Si prospettano molti ricorsi per questioni formali...ma dopotutto è normale, a tutt'oggi non è ben chiaro cosa si possa fare nei 200 metri fuori casa....figuriamoci stabilire i parametri di una sanzione.

    Calcolando che la quarantena tosta durerà ancora per un mese buono (per la cronaca tutti gli appuntamenti in prefettura/questura che avevo ad aprile sono stati spostati a giugno...per poi essere nuovamente spostati a luglio...), se dovessero beccarmi un giorno all'alba a correre le 280 euro valgono ormai il rischio essendo passato un mese di allenamento e che le mio corse tranquillizzano il mio boccino.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Borgo di Dio Visualizza Messaggio
    Non so se sia il 50%, di più o di meno, ma è senza dubbio così.

    L'errore più tragico è stata la patetica chiusura per gradi, che ha consentito il divampare del contagio, oltre a causare la necessità di protrarre le misure restrittive fino ad un termine che non è ancora noto adesso. Se quando hanno ritenuto di individuare il pericolo, ed hanno di conseguenza chiuso le scuole (contemporaneamente incitando agli aperitivi ), avessero instaurato subito l'attuale regime di limitazioni, la diffusione del virus sarebbe stata più graduale, con meno morti e più rapido passaggio alla fase due, che peraltro a mio avviso durerà fino all'immunità di gregge, perché in un paese occidentale è impossibile fermare il virus.

    Molti errori sono stati condivisi da altri paesi, con il carico italiano degli evidenti limiti del SSN (tagli, assenza di un piano di emergenza). Infine l'orribile comunicazione, basata su una presentazione dei dati in costante sottostima, salvo poi stupirsi che alcuni prendano sottogamba l'emergenza, e in contraddizione tra le varie voci.
    Io dico 50% perché non parlo solamente di chi è stato "curato" in ritardo a causa delle risorse limitate, ma calcolo tutti quelli che ci sono rimasti, perché contagiati a causa di un ritardo dell'attivazione delle misure di sicurezza.

  7. #22527
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    12.179

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    i puttanieri dovranno aspettare mesi prima di tornare a santo domingo

  8. #22528
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.020

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da MrVermont Visualizza Messaggio
    Germania: 30.000 posti.
    Italia 5.000

    Qualcuno i posti di rianimazione sufficienti li aveva senza dover costruire in fretta e furia ospedali da campo.
    I posti in rianimazione possono salvare qualche vita in più, ma non servono a fermare la diffusione del virus.

    Gli errori riguardano le misure che sono e non sono state adottate per contenerlo, e le loro tempistiche (es. la zona rossa nella bergamasca, la riapertura di alcuni PS, la questione delle case di riposo, le direttive di non usare DPI per non spaventare gli ospiti...).

    Comunque, tornando ai posti in rianimazione, mi chiedo quale sia la media nazionale e quale sia la media lombarda o piemontese. Senza contare che i posti in terapia intensiva sono stati comunque ampliati notevolmente.

    Uno dei medici che si stanno prendendo cura di mio padre ieri mi ha riferito che in condizioni normali avrebbero 6 posti letto: oggi i pazienti ricoverati sono 24 (o 25, non ricordo). Ieri per la prima volta sono rimasti con un posto libero.

    Ieri hanno anche diffuso i risultati dei tamponi fatti in una casa di riposo della zona: su 75 ospiti 63 positivi, di cui la metà sintomatici. Considerate le condizioni dell'anziano medio ricoverato in strutture del genere, lo scenario è a dir poco inquietante.
    In un'altra hanno decine di casi con sintomi sospetti ma, senza una diagnosi, non sanno nemmeno come comportarsi: se li isolano insieme ai casi confermati, li condannano a morte, se non li isolano e sono positivi, condannano a morte quelli che ancora non sono stati infettati.
    Sarà una ecatombe

  9. #22529

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Io dico 50% perché non parlo solamente di chi è stato "curato" in ritardo a causa delle risorse limitate, ma calcolo tutti quelli che ci sono rimasti, perché contagiati a causa di un ritardo dell'attivazione delle misure di sicurezza.
    Una stima credibile si potrà fare quando si saprà quanti di quelli che entrano in terapia intensiva ne escono vivi. Quello che è sicuro è che c'è stata una carenza spaventosa, considerato che continuano a morire tra 500 e 1000 persone al giorno (e quindi a liberarsi presumibilmente quasi altrettanti posti di TI ogni giorno), e ciononostante fino a due giorni fa tutti i morti venivano immediatamente rimpiazzati da altri pazienti critici, con gli interessi.

    Il recente, timidissimo calo del ricambio fa ben sperare, ma è chiaro che c'è stata una pressione enorme sulle terapie intensive per settimane, e chissà quanta gente è crepata perché non è riuscita ad entrarci o ci è entrata troppo tardi.

  10. #22530
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    850

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Sentivo ora di 2 donne che hanno affitato un'ambulanza per andare da Bergamo a Siena!!! Una delle due poi era positiva.

  11. #22531
    Euro Trucker L'avatar di Picard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4.686

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Bobo Visualizza Messaggio
    Beh, la mascherina chirurgica non è mica una sciarpa e non crea difficoltà di respirazione.
    Non le ho mai provate, ma quanto leggo quei problemi ci sono con le ffp... perchè te respiri attraverso il filtro, quindi fai davvero più fatica.
    Ma con quelle chirurghiche si respira senza problemi.

    I bambini così piccoli non le metteranno, tutti gli altri si.

    E' anche questione di abitudine.

    Ora magari ti danno fastidio, dopo 5 giorni che le metti ti ci sei abituato.
    Un po come la cravatta o la cintura di sicurezza.
    La metti e neanche te ne accorgi.
    Fidati, non ci respiri bene. Io mi adatto ma una come mia moglie col caldo la deve venire a prendere l'ambulanza.

  12. #22532
    Early Access L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.114

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Dai picard non diciamo cazzate....io uso solo quelle chirurgiche (che lavo e riutilizzo perché il mese scorso mia mamma si è fatta 4 chemioterapie e quindi gliela mettono prima dell'inizio della terapia che tra l'altro fa al Sacco di Milano....) e il problema per quanto mi riguarda è regolare bene i laccetti perché non ho il nasino...

  13. #22533
    Filastrocchiere di STOCAZ L'avatar di Skywolf
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.849

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    domandina:

    ma voi dove c..o le trovate le mascherine?!

    tutte le rivendite, anche web, che ho consultato mi danno invariabilmente che sono esaurite.

    Ma non adesso! Dall'inizio dell'emergenza.
    Also:
    Avevo fatto un ordine su amazon e lo ha annullato, un secondo ordine e lo ha annullato... :\

  14. #22534
    Euro Trucker L'avatar di Picard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4.686

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Dai picard non diciamo cazzate....io uso solo quelle chirurgiche (che lavo e riutilizzo perché il mese scorso mia mamma si è fatta 4 chemioterapie e quindi gliela mettono prima dell'inizio della terapia che tra l'altro fa al Sacco di Milano....) e il problema per quanto mi riguarda è regolare bene i laccetti perché non ho il nasino...
    Ci sono 38 gradi dove fa le chemio?

    Hai letto che sto parlando dell'estate e non di adesso? L'ho pure grassettato.

  15. #22535
    Lei gioca a stecca? L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    37.929
    Gamer IDs

    Gamertag: Huncl3

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Skywolf Visualizza Messaggio
    domandina:

    ma voi dove c..o le trovate le mascherine?!

    tutte le rivendite, anche web, che ho consultato mi danno invariabilmente che sono esaurite.

    Ma non adesso! Dall'inizio dell'emergenza.
    Also:
    Avevo fatto un ordine su amazon e lo ha annullato, un secondo ordine e lo ha annullato... :\
    qua vengono distribuite dalla protezione civile

  16. #22536

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Oh, oh, oh... https://www.research.ox.ac.uk/Articl...n-testing-land



    Professor Sir John Bell explores the challenges of antibody testing for Covid-19, noting that no tests to date have performed well.

    The UK government has been creating a testing strategy that is intended to manage all aspects of Covid-19, including PCR tests on swabs from the nose or throat to detect the virus (which is being done in UK super labs in three locations across the country), as well blood testing to detect people who might have had the virus and hence be protected with immunity. These people would be able to go back to work without the fear of being infected again because they are now immune to the disease. This combination will give UK citizens all the information they and the health system need to manage those with the disease by giving access to rapid disease diagnosis and manage the population as a whole to ensure we will not put ourselves or others at risk while the virus is circulating.

    Long-term protection to this virus comes from antibodies, small proteins produced by your immune system that attack the virus and neutralise it so it cannot be spread and cannot do any more damage to the person infected. These antibodies emerge during an infection and peak 28 days after the infection. They then remain for months afterwards continuing to provide protection, and the cells that produce them also are available to fight off the infection if it returns. These antibodies see anything foreign (like a virus) and bind to many different parts of the virus. Some antibodies are better than others at providing protection; they are called neutralising antibodies. There is obviously much interest in developing tests that detect these antibodies so that people know they will be safe even if exposed to those with the infection. It may be that many people get this infection without severe symptoms so many may have protection and not know it. Large scale testing is therefore a strategy which will be crucial for getting us back to our normal lives in the coming months. One strand of the government strategy has been to use home testing kits to allow people to test and see whether they have long term immunity and hence can confidently go back to work.

    Creating home test kits is, however, not easy. They detect antibodies in blood by capturing these antibodies on virus components held in the test kit. Blood flows from one end to the other, the anti virus antibodies are captured and a signal appears as a line on the test device. This can be read by the person at home or on their mobile phone camera. If there are no antibodies no line appears. There are many challenges to creating accurate tests; hence these tests need to be validated carefully. Other countries such as Spain have already sent tests back because they don’t work. There are 100 or more such tests kits from different suppliers available for identifying Covid-19 antibodies, and it is important that each of these is checked for accuracy before making them available to the public. Crucially it is essential that the test does not tell you are positive for anti-Covid serology when you are not; otherwise you might return to work when you are not immune. Similarly, it is important that the test does not tell you that you are not immune when you actually are.

    To validate these tests you need to obtain a range of tools. You need a gold standard test so you know the correct answer and you need sera from patients who have recovered from the virus infection they had approximately 28 days before. You also need blood from people who donated before the epidemic so you know whether you falsely see positive tests when there is no Covid-19 in the sample. For example, there are a number of other coronaviruses circulating that might stimulate antibodies that cross react to Covid-19 proteins. It has taken some time to gather these tools for validation but the UK is now uniquely positioned to evaluate and find the optimal test for this disease. We clearly want to avoid telling people they are immune when they are not, and we want all people who are immune to know accurately so they can get back to work.

    Multiple tests have been provided for evaluation, and a range of convalescent sera has been used to determine whether the tests can identify both low and high levels of antibodies. We have been very careful to test using gold standards checked against a sensitive enzyme-linked immunosorbent assay (Elisa) of the spike protein and other viral proteins. Sadly, the tests we have looked at to date have not performed well. We see many false negatives (tests where no antibody is detected despite the fact we know it is there) and we also see false positives. None of the tests we have validated would meet the criteria for a good test as agreed with the MHRA. This is not a good result for test suppliers or for us.

    Interestingly we are not the only ones who having difficulty identifying commercial tests that work in a home test kit format. The Spanish apparently returned test kits that were not working, and the Germans who are developing their own sensitive kits believe they are three months away from getting these available and validated. Not test has been acclaimed by health authorities as having the necessary characteristics for screening people accurately for protective immunity.

    What next? We will of course continue to look for a test that meets the criteria of an acceptable test. There is a point in evaluating these first-generation tests where we need to stop and consider our options. We effectively need an Elisa on a membrane, with the same sensitivity and specificity that can be used at home. That should be achievable, and the government will be working with suppliers both new and old to try and deliver this result so we can scale up antibody testing for the British public. This will take at least a month.

    Professor Sir John Bell, GBE, FRS
    Regius Professor of Medicine Oxford University
    Government Advisor on Life Sciences
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  17. #22537
    Since 13-11-01 L'avatar di Bobo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ravenholm
    Messaggi
    10.284

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Picard Visualizza Messaggio
    Fidati, non ci respiri bene. Io mi adatto ma una come mia moglie col caldo la deve venire a prendere l'ambulanza.
    A meno di non avere davvero problemi grossi di qualche tipo, e lì non entro, gli esseri umani si abituani facilmente.

    Io ho seri problemi con il collo... se ho delle cose che mi danno la sensazione di "stringere" mi sento proprio soffocare.
    Quindi zero maglie a collo alto, per dire... e pure con camicia + cravatta ho qualche problema...

    Però appena la metto muoio.
    Dopo qualche ora non la sento più.
    Dovessi metterla per lavoro, quindi 8h al giorno 5 giorni a settimana, probabilmente non me ne accorgerei nemmeno più.

    Ci si abitua.

    La mascherina chirurgica non stringe in modo particolare e lascia aperto tutto il dietro.
    Ci si abitua

  18. #22538
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    6.907

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    a me le hanno distribuite nelle cassette postali interne al condominio. sono andato a prenderla il giorno dopo e già me la avevano ciulata

  19. #22539

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Skywolf Visualizza Messaggio
    domandina:

    ma voi dove c..o le trovate le mascherine?!

    tutte le rivendite, anche web, che ho consultato mi danno invariabilmente che sono esaurite.

    Ma non adesso! Dall'inizio dell'emergenza.
    Also:
    Avevo fatto un ordine su amazon e lo ha annullato, un secondo ordine e lo ha annullato... :\
    Un pezzo di stoffa, un paio di elastici, macchina da cucire e via.

  20. #22540
    Malmostoso L'avatar di Necronomicon
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20.024

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Cek Visualizza Messaggio
    i puttanieri dovranno aspettare mesi prima di tornare a santo domingo
    Mesi? La Georgia prevede di chiudere i confini per almeno un anno
    Il turismo è morto, tante località italiane diverranno tipo la Siria dopo i fallimenti a grappolo del settore alberghiero dopo un anno di fiacco turismo solo interno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su