Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus - Pagina 212

Pagina 212 di 1015 PrimaPrima ... 112162202210211212213214222262312712 ... UltimaUltima
Risultati da 4.221 a 4.240 di 20295

Discussione: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

  1. #4221
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.273

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus


  2. #4222
    伝説のスピリット L'avatar di DigitalPayne
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    ******
    Messaggi
    13.131

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da pasquaz Visualizza Messaggio
    ormai secondo me anche hai piani alti han compreso l'enorme cazzata fatta: bloccare tutto, danni economici spaventosi, dare il via ad un anno apocalittico a livello turistico per...un'influenza. wow.
    Tempo un mese e sbloccheranno tutto. A maggio c'è il Giro d'Italia con le tappe più importanti al nord, a Giugno Euro 2020 con alcune partite da giocare in Italia, non si può rinunciare.
    Benitez – 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana
    Mazzarri – 1 Coppa Italia
    Sarri e Ancelotti – 0 Tituli
    Gattuso – Work in progress...

  3. #4223
    Senior Member L'avatar di hoffmann
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.627

    Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Io ritengo folle la posizione: facciamo finta di nulla.

    Soprattutto nei confronti di un virus ignoto (e che può pure mutare se continua a replicarsi a nastro).

    Di lui non sappiamo nulla. Non possiamo dare per scontato che una volta avuto venga eliminato dall’organismo.
    Per quello che ne sappiamo (e speriamo di no) potrebbe rimanere in circolo per sempre come quello dell’herpes e causare polmoniti periodiche nei soggetti infettati (che vuol dire andarsene di sicuro nel giro di 3-4 anni).
    Ci vuole la massima cautela.

    La situazione è potenzialmente serissima. Sticazzi il PIL, vuol dire che compreremo meno paccottiglia per un po’.
    Ultima modifica di hoffmann; 26-02-20 alle 08:34

  4. #4224
    伝説のスピリット L'avatar di DigitalPayne
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    ******
    Messaggi
    13.131

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Bicio Visualizza Messaggio
    Ma leggevo che tipo i tamponi fatti sono gli stessi che hanno fatto gli inglesi, solo che da loro ne hanno trovati positivi una decina o poco più, da noi invece un casino

    Cioè c'è sarebbe da capire come abbiamo fatto ad ammalarsi così tanto rispetto al resto d'Europa almeno
    Perché dopo aver cagato ci facciamo i bidet e non prendiamo gli anticorpi per proteggerci.
    Benitez – 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana
    Mazzarri – 1 Coppa Italia
    Sarri e Ancelotti – 0 Tituli
    Gattuso – Work in progress...

  5. #4225
    Lo Stronzo Maligno L'avatar di BackFire
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    1.586

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da hoffmann Visualizza Messaggio
    Io ritengo folle la posizione: facciamo finta di nulla.

    Soprattutto nei confronti di un virus ignoto (e che può pure mutare se continua a replicarsi a nastro).

    Di lui non sappiamo nulla. Non possiamo dare per scontato che una volta avuto venga eliminato dall’organismo.
    Per quello che ne sappiamo (e speriamo di no) potrebbe rimanere in circolo per sempre come quello dell’herpes e causare polmoniti periodiche nei soggetti infettati (cioè andarsene di sicuro nel giro di 3-4 anni).
    Ci vuole la massima cautela.

    La situazione è potenzialmente serissima. Sticazzi il PIL, vuol dire che compreremo meno paccottiglia per un po’.
    Sei statale nel sangue
    Citazione Originariamente Scritto da Carver Visualizza Messaggio
    Si legge saviano perché capisci cosa può accaderti e maturi.

  6. #4226
    Senior Member L'avatar di LucaX360
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.336

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    “I casi sono cominciati ben prima del paziente uno. Io la settimana prima avevo visto tante polmoniti insolite fra i miei assistiti: buona parte è risultata essere da coronavirus”. A raccontarlo è medico di famiglia in quarantena a Castiglione d’Adda, in provincia di Lodi, epicentro dei contagi in Lombardia. Quando il 38enne ricoverato a Codogno, il cosiddetto “paziente 1” ha svelato a tutti la presenza del nuovo coronavirus in Lombardia, il virus, secondo la dottoressa “circolava già da un po’”, spiega intervistata dall’Adnkronos Salute. La dottoressa poi racconta di essere “in quarantena” precauzionale insieme a una collega nel suo studio medico perché è stata in contatto con almeno una ventina di suoi pazienti risultati positivi al nuovo coronavirus: “Dormiamo qui da venerdì”.

    “Nell’ultima settimana – spiega la dottoressa – c’era state queste brutte polmoniti, alcune delle quali avevano richiesto ricoveri. Le abbiamo viste nonostante quest’anno l’epidemia di influenza fosse bassa. Però non c’erano particolari allerte”. Tutto quello il protocollo per il nuovo coronavirus imponeva, spiega, era “chiedere agli assistiti se venivano dalla Cina: e non è che in una cittadina piccola come Castiglione d’Adda ci fosse tutta questa ressa di pazienti rientrati dalla Cina. I nostri assistiti quando facevamo la domanda si mettevano a ridere”. Nessuno dei pazienti poi risultato positivo al nuovo coronavirus, però, aveva avuto contatti con la Cina. “È stato assodato che si è trattato di contatti di secondo o terzo livello“. In pochi giorni si è assistito all’esplosione di casi positivi. “E fra i primi ammalati ci sono medici. Questo è indicativo: non è che in 10 minuti di visita lo prendi. Il virus girava già, almeno da una settimana, dieci giorni”.

    Anche secondo l’epidemiologo Luigi Lopalco, docente all’Università di Pisa, il virus potrebbe circolare in Lombardia già da gennaio: quindi, quelli che vengono identificati ora, sono la ‘terza generazione’ di contagi. La cronaca sembrerebbe avvalorare l’ipotesi della dottoressa: l’anziana che è stata ricoverata al Policlinico san Martino di Genova perché positiva al test per il coronavirus proviene da Castiglione d’Adda e faceva parte di un gruppo i turisti provenienti sia da Castiglione d’Adda che da Codogno. La donna si era fatta curare in pronto soccorso l’11 febbraio al pronto soccorso di Albenga, in provincia di Savona, prima che emergessero i casi lombardi e quindi prima che venisse emanata l’ordinanza regionale di tutela. Lo ha confermato il governatore Giovanni Toti: “La paziente è entrata in contatto con il personale del pronto soccorso prima che scattasse l’ordinanza. Sono già stati individuati i professionisti con cui la paziente è entrata in contatto”.

    La dottoressa intervistata spiega all’Adnkronos l’emergenza che le strutture si sono trovate a gestire nel giro di 24 ore: “Fino a oggi non avevamo più ambulatori aperti e medici di famiglia che potessero visitare i pazienti. Su 4, uno è ricoverato per coronavirus e gli altri 3 siamo tutti in quarantena precauzionale. Sono giorni di fuoco“. La dottoressa tiene a puntualizzare che la quarantena è una forma precauzionale di sorveglianza attiva, diversa dall’isolamento riservato ai pazienti positivi. In attesa dei risultati del tampone (poi risultato negativo) non voleva far correre rischi ai figli. “Siamo qui anche per senso di responsabilità. I nostri assistiti hanno bisogno di noi. Non possono venire in studio, ma siamo qui non stop e rispondiamo alle loro chiamate”. Uno dei problemi, aggiunge, sono le informazioni false circolate online, che hanno contribuito a diffondere il panico: “Anche questo ha ritardato la gestione corretta del problema: le persone hanno avuto informazioni prima dalle chat che dalle autorità sanitarie della regione”.

    “Siamo stati un po’ delle cavie. Ma ora non si può permettere che in altre regioni si ripetano i nostri errori”, continua, aggiungendo che ai medici servono due cose minime: “La prima è che bisogna dotarli di presidi di protezione senza aspettare che si presenti il primo caso positivo al nuovo coronavirus. E poi va istituito un sistema di prenotazioni e di gestione delle visite solo su appuntamento, per evitare che i pazienti si presentino direttamente in ambulatorio magari con una sospetta polmonite Covid-19. Il nostro errore è che eravamo impreparati”. La dottoressa conclude il suo racconto dicendo che non si può sperare che il virus non si diffonda al di fuori dalla zona rossa: “Il 50% della popolazione attiva di Castiglione d’Adda lavora su Milano e Piacenza. Spero dunque che si applichi un protocollo nazionale e non si facciano gli stessi errori. È giusto non creare allarmismo perché la maggior parte casi decorre in maniera lieve, però è pur sempre un’infezione molto contagiosa, in grado di prendere una fetta di popolazione grandissima. Non si aspetti il primo caso per applicare protocolli di protezione”.

  7. #4227
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Niue
    Messaggi
    1.087

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da hoffmann Visualizza Messaggio
    Io ritengo folle la posizione: facciamo finta di nulla.

    Soprattutto nei confronti di un virus ignoto (e che può pure mutare se continua a replicarsi a nastro).

    Di lui non sappiamo nulla. Non possiamo dare per scontato che una volta avuto venga eliminato dall’organismo.
    Per quello che ne sappiamo (e speriamo di no) potrebbe rimanere in circolo per sempre come quello dell’herpes e causare polmoniti periodiche nei soggetti infettati (che vuol dire andarsene di sicuro nel giro di 3-4 anni).
    Ci vuole la massima cautela.

    La situazione è potenzialmente serissima. Sticazzi il PIL, vuol dire che compreremo meno paccottiglia per un po’.
    Con cosa li paghi i dottori che ciò cureranno?
    È giusta l'attenzione al virus, ma sono mal gestite le misure di sicurezza

  8. #4228
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.273

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Titolo:

    Articolo: Le mascherine più idonee sono quelle di classe FFP3 o FFP2, certificate in conformità alla norma EN 149, che viene considerato uno standard necessario per essere certi della protezione fornita da questi dispositivi contro il rischio biologico. A spiegarlo è l’Associazione dei produttori e distributori dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) o collettivi in una nota ufficiale, in cui si legge che le mascherine FFP3 hanno un’efficacia filtrante del 98% (rispetto al 92% garantito dalla classe FFP2).

  9. #4229
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.738
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Visualizza Messaggio
    Perché noi siamo stati così coglioni da fare tamponi a nastro per poi scoprire l’ovvio. Il virus è già qua da un mese e gli unici a schiattare sono quelli sopra i 75. Amen.
    ieri è arrivata la direttiva di NON FARE PIU' il tampone ai contatti di terzo grado

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  10. #4230
    pm qui L'avatar di Absint
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.695

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Gilgamesh lo vedo molto stile "posto solo cose utili"
    "ho visto in seconda riga il titolo in caratteri strani e dato che Absint è strano sarebbe strano che non gli piacesse" Vola00

  11. #4231
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    4.670

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Al netto del non sapere la reale entità di tutto sto casino, quello che mi lascia perplesso e' che chi sminuisce questa situazione lo fa sempre mostrando le bassi percentuali di morti.

    Se io mi ammalo e sto a casa 3 settimane prima di ripigliarmi, per la mia azienda e' un casino.
    Senza contare che si sta male.

    Boh.

  12. #4232
    Senior Member L'avatar di hoffmann
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.627

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da RioImmagina Visualizza Messaggio
    Con cosa li paghi i dottori che ciò cureranno?
    È giusta l'attenzione al virus, ma sono mal gestite le misure di sicurezza
    Non siamo ancora al punto di non sapere con cosa pagare i dottori.
    Al momento possiamo ancora permetterci di applicare la massima cautela. Se arriveremo ai punk che leccano lame ci penseremo.

    Se le cose si dovessero mettere male potremmo pentirci di ogni euro che non abbiamo sacrificato in questa fase.

  13. #4233
    Min. della Prostituzione L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.668
    Gamer IDs

    Steam ID: torsofuck

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    che persona patetica che è krancic
    Ritenta, sarai più fortunato.

  14. #4234
    pm qui L'avatar di Absint
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.695

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da testudo13 Visualizza Messaggio
    Al netto del non sapere la reale entità di tutto sto casino, quello che mi lascia perplesso e' che chi sminuisce questa situazione lo fa sempre mostrando le bassi percentuali di morti.

    Se io mi ammalo e sto a casa 3 settimane prima di ripigliarmi, per la mia azienda e' un casino.
    Senza contare che si sta male.

    Boh.
    Se vabbè testudo, ti rimpiazzano subito, l unico modo per essere insostituibili é creare musica rock immortale.
    "ho visto in seconda riga il titolo in caratteri strani e dato che Absint è strano sarebbe strano che non gli piacesse" Vola00

  15. #4235
    Malmostoso L'avatar di Necronomicon
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    18.526

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    ieri è arrivata la direttiva di NON FARE PIU' il tampone ai contatti di terzo grado
    Primo grado è "vengo dalla Cina"
    Secondo "conosco uno stato in Cina"
    Terzo "Cina? No"

    ?

  16. #4236
    sticazzi imperiale +9370 L'avatar di maxx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.795

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da pasquaz Visualizza Messaggio
    ormai secondo me anche hai piani alti han compreso l'enorme cazzata fatta: bloccare tutto, danni economici spaventosi, dare il via ad un anno apocalittico a livello turistico per...un'influenza. wow.
    dal sito UNICEF, che curiosavo alla ricerca di notizie confortanti per la mia bimba di un anno:

    Perché bisogna prendere il coronavirus sul serio

    Ci sono diverse ragioni che inducono a considerare l'epidemia del nuovo coronavirus SARS-CoV-2 come un'emergenza sanitaria internazionale (non però una pandemia) da prendere assolutamente sul serio..


    La prima, elementare ragione, è che si tratta di una nuova malattia (Covid-19) alla quale siamo tutti potenzialmente esposti, privi di anticorpi specifici e senza poter ancora beneficiare di vaccini per prevenirla o di farmaci per curarla.


    È quindi del tutto comprensibile che la comunità internazionale si mobiliti per bloccare sul nascere Covid-19: il mondo non ha certamente bisogno di nuove malattie, soprattutto se estremamente contagiose e con complicanze talvolta letali.


    Qualcuno ha obiettato che il nuovo coronavirus ha sintomi non dissimili a quelli della comune influenza, che colpisce ogni anno circa circa un italiano su dieci (5,6 milioni i casi quest'anno), provocando in una parte della popolazione colpita complicanze classificate come gravi (164 in questa stagione), che possono condurre alla morte (30 decessi in questa stagione). Per approfondimenti rimandiamo al sistema Flu-News sulla sorveglianza dell'influenza nel nostro paese.

    Inoltre, proprio come l'influenza, il SARS-CoV-2 colpisce in forma grave soprattutto persone anziane, e ha effetti letali quasi esclusivamente per soggetti con salute già compromessa per altre patologie (tumori, diabete, disturbi cardiovascolari, obesità).



    Questo vuol dire che il coronavirus va considerato alla stregua della comune influenza? La risposta è no.

    In primo luogo, per l'influenza esiste un vaccino efficace, mentre per il coronavirus no.



    Se analizziamo i decessi avvenuti per influenza in Italia nella scorsa stagione invernale, scopriamo che l'80% delle vittime non si era vaccinata: questo dato ci fa capire quanto un vaccino faccia la differenza, e quanto sia rischiosa la negligenza vaccinale, soprattutto per i soggetti a rischio (anziani, malati e immunodepressi).


    In secondo luogo, la comune influenza stagionale ha tassi di complicazioni gravi (1 ogni 36.000*) e di letalità (1 decesso ogni 187.000 malati*) molto bassi.

    * NB i dati sono riferiti al sistema di sorveglianza epidemiologica dell'influenza per l'Italia nella stagione 2019-2020, fonte Istituto Superiore di Sanità. Lo stesso ISS avvisa che per stimare la mortalità complessiva dell'influenza occorre una metodologia
    complessa, che includa anche i ben più numerosi decessi in cui l'influenza interviene come concausa. Secondo l'ISS, il numero reale delle vittime dell'influenza in Italia è di circa 8.000 l'anno.


    Nella malattia Covid-19, al contrario, le complicazioni gravi sono assai più frequenti (1 su 7) e gli esiti letali si aggirano tra il 2 e il 3% [dati del China Center for Disease Control and Prevention].


    Ora, un tasso di letalità del 2% può apparire molto basso, se comparato a malattie come la SARS del 2003 in Cina (9,6%) o dell'Ebola in Africa occidentale (dal 25 al 90% a seconda dei focolai, dato OMS).


    Su questo aspetto è intervenuto il noto virologo Roberto Burioni, uno dei massimi esperti in materia, ricordando come il 2% fosse anche il tasso di letalità dell'influenza spagnola, la pandemia che nel 1918-20 provocò tra 50 e 100 milioni di morti in tutti i continenti.



    In altre parole, la pericolosità del coronavirus va considerata non per il numero relativamente basso di vittime che registriamo oggi, ma per il numero potenziale di vittime che si avrebbero se l'epidemia sfuggisse al controllo e si trasformasse (come nel caso della "spagnola" di un secolo fa) in vera e propria pandemia.


    "La finestra di opportunità c'è ancora, ma si sta restringendo" ha affermato il direttore dell'OMS Tedros Adhanom Gebreyesus. "Dobbiamo agire il più rapidamente possibile prima che questa finestra si chiuda."


    Isolare rigorosamente i soggetti contagiati, applicare con scrupolosità le misure di contenimento previste dalle autorità sanitarie, sostenere la ricerca di farmaci e vaccini specifici e contrastare panico e fake news ("infodemia") sono le azioni che contribuiscono a tenere aperta quella finestra di opportunità di cui parla il leader dell'OMS.


    Interessante il parallelo con la spagnola, tanto fa solo il 2% di morti.
    Ultima modifica di maxx; 26-02-20 alle 08:56

  17. #4237
    pm qui L'avatar di Absint
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.695

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da hoffmann Visualizza Messaggio
    Non siamo ancora al punto di non sapere con cosa pagare i dottori.
    Al momento possiamo ancora permetterci di applicare la massima cautela. Se arriveremo ai punk che leccano lame ci penseremo.

    Se le cose si dovessero mettere male potremmo pentirci di ogni euro che non abbiamo sacrificato in questa fase.
    C hai l ansia a mille, ma saperne molto di libri e letteratura non dovrebbe calmare l animo?
    Che direbbe Montaigne di questa roba che dici qua...vergogna!
    "ho visto in seconda riga il titolo in caratteri strani e dato che Absint è strano sarebbe strano che non gli piacesse" Vola00

  18. #4238
    Senior Member L'avatar di hoffmann
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.627

    Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Absint Visualizza Messaggio
    C hai l ansia a mille, ma saperne molto di libri e letteratura non dovrebbe calmare l animo?
    Che direbbe Montaigne di questa roba che dici qua...vergogna!
    Ho Manzoni che scalpita

    Ma pure un po’ di società spazzate via da malattie nel corso della storia

  19. #4239
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.738
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Gilgamesh Visualizza Messaggio
    Titolo:

    Articolo: Le mascherine più idonee sono quelle di classe FFP3 o FFP2, certificate in conformità alla norma EN 149, che viene considerato uno standard necessario per essere certi della protezione fornita da questi dispositivi contro il rischio biologico. A spiegarlo è l’Associazione dei produttori e distributori dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) o collettivi in una nota ufficiale, in cui si legge che le mascherine FFP3 hanno un’efficacia filtrante del 98% (rispetto al 92% garantito dalla classe FFP2).
    ho notizia che la Regione Lombardia ha precettato tutte le mascherine ffp3 attualmente in deposito in regione, i venditori e i produttori hanno l'ordine di tenerle a disposizione della Regione e non possono venderle/consegnarle a nessuno senza un provvedimento regionale
    Ultima modifica di Zhuge; 26-02-20 alle 08:59

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  20. #4240
    Min. della Prostituzione L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.668
    Gamer IDs

    Steam ID: torsofuck

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    "ma per 50€ una sottobanco puoi averla"
    Ritenta, sarai più fortunato.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su