Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus - Pagina 2578

Pagina 2578 di 3032 PrimaPrima ... 1578207824782528256825762577257825792580258826282678 ... UltimaUltima
Risultati da 51.541 a 51.560 di 60625

Discussione: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

  1. #51541
    Senior Member L'avatar di LucaX360
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.488

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Quindi è ufficiale?
    Stiamo taroccando i dati come i cinesi l'inverno scorso?

  2. #51542
    Lei gioca a stecca? L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    43.582
    Gamer IDs

    Gamertag: Huncl3

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Kemper Boyd Visualizza Messaggio
    Tipo le ruspe per i cadaveri?
    mica le rinfaccio

  3. #51543
    Senior Member L'avatar di LucaX360
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.488

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Bobo Visualizza Messaggio
    Quanti tamponi?
    5000?
    21200 ~

    +189 ricoveri
    +20 TI

  4. #51544
    Senior Member L'avatar di squallwii
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.761

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Zona gialla

  5. #51545
    Lei gioca a stecca? L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    43.582
    Gamer IDs

    Gamertag: Huncl3

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    mm3

  6. #51546
    Senior Member L'avatar di squallwii
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.761

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus


  7. #51547

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Il problema del vaccino anti-Covid della Pfizer http://www.askanews.it/esteri/2020/1...201109_160544/

    La temperatura


    Roma, 9 nov. (askanews) – Le temperature gelide necessarie per conservare e trasportare il vaccino anti-covid delle aziende farmaceutiche BioNTech e Pfizer significano che potrebbe essere al di fuori della portata fino a due terzi della popolazione mondiale. E’ quanto emerge in uno studio della DHL, azienda leader nel campo delle spedizioni.Il potenziale vaccino deve essere conservato a -75 gradi Celsius e somministrato in due dosi separate a circa tre settimane di distanza. Nei paesi ricchi ciò significherebbe che verrebbe probabilmente distribuito negli ospedali o nei centri appositamente costruiti piuttosto che nelle farmacie o nell’ufficio del medico di famiglia locale. Per i paesi poveri – senza forniture elettriche affidabili o infrastrutture per mantenere i vaccini a quella temperatura di congelamento – potrebbe significare che non vengono consegnati affatto.Un white paper della società di logistica DHL pubblicato a settembre ha rilevato che sarebbero necessarie “misure straordinarie” per distribuire un vaccino congelato negli oltre 25 paesi – che coprono solo un terzo della popolazione mondiale – che attualmente hanno la capacità di immagazzinarlo.“Attualmente, gran parte dell’Africa, del Sud America e dell’Asia non può essere prontamente rifornita su larga scala a causa della mancanza di capacità logistica della catena del freddo adatta ai prodotti delle scienze della vita”, ha affermato DHL nel suo studio.Anche problemi apparentemente prosaici come le strade di scarsa qualità potrebbero essere un ostacolo importante, aumentando il rischio di danni alle fiale fragili mentre vengono distribuite nelle aree remote e rurali.Pfizer e BioNTech hanno cercato di affrontare questi problemi progettando scatole di spedizione riutilizzabili delle dimensioni di una valigia in grado di conservare tra 1.000 e 5.000 dosi di vaccino a temperature di congelamento per un massimo di 10 giorni.Ciò potrebbe alleggerire l’intasamento nella distribuzione, ma è improbabile che lo elimini completamente i problemi, lasciando potenzialmente miliardi di persone in attesa di un altro candidato vaccino che può essere conservato a temperature più miti, come un potenziale vaccino sviluppato da Johnson & Johnson che deve essere spedito congelato, ma può essere conservato alle temperature di refrigerazione tipiche per diversi mesi e richiede solo una dose, facilitando la sua distribuzione nei paesi più poveri.Fth/Int2

  8. #51548

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Si parla di promozione in zona arancione per Abruzzo, Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana
    Citazione Originariamente Scritto da sisonoio Visualizza Messaggio
    Perderete comunque, anche se avete convinto tutti che è naturale e che il laboratorio di livello 4 che guarda caso si trova proprio a 300 metri dal mercato non c'entra nulla con un virus che arriva in un anno di elezioni per Trump e che distrugge l'economia statunitense, comunque non fuggirete dal fatto che è nato in Cina e avete taciuto.

  9. #51549
    Early Access L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.083

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Major Sludgebucket (ABS) Visualizza Messaggio
    Il problema del vaccino anti-Covid della Pfizer http://www.askanews.it/esteri/2020/1...201109_160544/

    La temperatura


    Roma, 9 nov. (askanews) – Le temperature gelide necessarie per conservare e trasportare il vaccino anti-covid delle aziende farmaceutiche BioNTech e Pfizer significano che potrebbe essere al di fuori della portata fino a due terzi della popolazione mondiale. E’ quanto emerge in uno studio della DHL, azienda leader nel campo delle spedizioni.Il potenziale vaccino deve essere conservato a -75 gradi Celsius e somministrato in due dosi separate a circa tre settimane di distanza. Nei paesi ricchi ciò significherebbe che verrebbe probabilmente distribuito negli ospedali o nei centri appositamente costruiti piuttosto che nelle farmacie o nell’ufficio del medico di famiglia locale. Per i paesi poveri – senza forniture elettriche affidabili o infrastrutture per mantenere i vaccini a quella temperatura di congelamento – potrebbe significare che non vengono consegnati affatto.Un white paper della società di logistica DHL pubblicato a settembre ha rilevato che sarebbero necessarie “misure straordinarie” per distribuire un vaccino congelato negli oltre 25 paesi – che coprono solo un terzo della popolazione mondiale – che attualmente hanno la capacità di immagazzinarlo.“Attualmente, gran parte dell’Africa, del Sud America e dell’Asia non può essere prontamente rifornita su larga scala a causa della mancanza di capacità logistica della catena del freddo adatta ai prodotti delle scienze della vita”, ha affermato DHL nel suo studio.Anche problemi apparentemente prosaici come le strade di scarsa qualità potrebbero essere un ostacolo importante, aumentando il rischio di danni alle fiale fragili mentre vengono distribuite nelle aree remote e rurali.Pfizer e BioNTech hanno cercato di affrontare questi problemi progettando scatole di spedizione riutilizzabili delle dimensioni di una valigia in grado di conservare tra 1.000 e 5.000 dosi di vaccino a temperature di congelamento per un massimo di 10 giorni.Ciò potrebbe alleggerire l’intasamento nella distribuzione, ma è improbabile che lo elimini completamente i problemi, lasciando potenzialmente miliardi di persone in attesa di un altro candidato vaccino che può essere conservato a temperature più miti, come un potenziale vaccino sviluppato da Johnson & Johnson che deve essere spedito congelato, ma può essere conservato alle temperature di refrigerazione tipiche per diversi mesi e richiede solo una dose, facilitando la sua distribuzione nei paesi più poveri.Fth/Int2
    Da noi nessun problema, grazie alla nostra consolidata esperienza, dopo i banchi....avremo i frigoriferi con le rotelle...

  10. #51550
    Bicampione L'avatar di Bicampione Asturiano
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    Oviedo
    Messaggi
    643

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Arancione

    La campania gialla

    Inviato dal mio ELE-L29 utilizzando Tapatalk
    Mondiali vinti: 2
    GP disputati: 294 (292 partenze)
    GP vinti: 32
    Podi: 97
    Punti ottenuti: 1859
    Pole position: 22
    Giri veloci: 23

  11. #51551
    Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    8.890

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da megalomaniac Visualizza Messaggio
    Si parla di promozione in zona arancione per Abruzzo, Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana
    Ma non la Campania

  12. #51552
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    13.569

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    è il gran problema e l'urgenza di distribuire il vaccino per un virus che non fa un cazzo al 99,98% della gente

  13. #51553
    Senior Member L'avatar di GenghisKhan
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    13.877

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Da noi nessun problema, grazie alla nostra consolidata esperienza, dopo i banchi....avremo i frigoriferi con le rotelle...
    Che poi certo chiedono a DHL, gli ultimi degli stronzi, devono interpellare Zio Pippo spedizioni e traslochi per queste cose

  14. #51554
    Senior Member L'avatar di IlGrandeBaBomba
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Località
    Terra di Merdor
    Messaggi
    1.488

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Mah.

    Guardando i contagi l'Abruzzo e soprattutto la Basilicata non sono le prime regioni che mi sarebbero venute in mente come candidate per il passaggio da giallo ad arancione.

    Immagino valga lo stesso discorso della Calabria, pochi contagi ma anche pochi posti in terapia intensiva.

    Mi lascia perplesso che rimangano gialle non solo la Campania ma anche il Veneto.

    A Venezia intanto, stando ad un servizio del tg di ieri, i bar sono andati in lockdown spontaneo perché ormai hanno così pochi clienti che non è neanche più economicamente conveniente tenere aperto. Ogni tanto una buona notizia.

    Intanto, qui la tipa dell'ASL (che si occupa anche di registrare decessi di assistiti o qualcosa del genere) dice che lo scorso finesettimana è morta parecchia gente più del solito.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Cek Visualizza Messaggio
    è il gran problema e l'urgenza di distribuire il vaccino per un virus che non fa un cazzo al 99,98% della gente
    99,98 %
    Nessun criminoso ottimismo

  15. #51555
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    13.569

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    beh in effetti lo 0,02% è un pò troppo

    sarebbe veramente un'ecatombe rispetto a quello che è ora

  16. #51556
    Bicampione L'avatar di Bicampione Asturiano
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Località
    Oviedo
    Messaggi
    643

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Domanda.

    Nella zona arancione non posso uscire dal comune no?
    Ok.
    Ma se ho tutte le attività (supermercato, negozio dove mi servo) nel comune accanto?

    Ho nettamente più vicino la roba dell'altro comune rispetto al mio

    Inviato dal mio ELE-L29 utilizzando Tapatalk
    Mondiali vinti: 2
    GP disputati: 294 (292 partenze)
    GP vinti: 32
    Podi: 97
    Punti ottenuti: 1859
    Pole position: 22
    Giri veloci: 23

  17. #51557
    Senior Member L'avatar di Bicio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.831

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    ma il veneto non doveva finire in zona rossa?

    questa cosa dei colori e di come vengono assegnati mi ricorda alquanto il gioco dei versi degli animali dei bambini


  18. #51558
    Senior Member L'avatar di IlGrandeBaBomba
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Località
    Terra di Merdor
    Messaggi
    1.488

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    Citazione Originariamente Scritto da Cek Visualizza Messaggio
    beh in effetti lo 0,02% è un pò troppo

    sarebbe veramente un'ecatombe rispetto a quello che è ora
    Nessun criminoso ottimismo

  19. #51559
    ghost_master L'avatar di Drake Ramoray
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Verona
    Messaggi
    9.074

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    invidiosi!

    il Veneto arancione o rosso non renderà migliori le vostre regionucce!!1

    ora leggo chi abbiano promosso

  20. #51560
    Level 45 L'avatar di benvelor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nella terra del 5&5
    Messaggi
    7.893

    Re: Non è SARS, non è MERS, non è Influenza A - Coronavirus

    arancioni!

    cosa cambia? Ristoranti e affini chiusi, scuole tutte in DAD, centri commerciali chiusi nei festivi e nei prefestivi
    consigliato lo smart working (che da me fanno finta che non esista perchè 'sti stronzi non si fidano dei dipendenti)
    non si può uscire dal comune
    mi scordo qualcosa?
    Per me di fatto non cambia un beneamato cazzo
    al massimo ordinavo un po' di cibo a domicilio, quello si può ancora fare
    Ama il tuo sogno se pur ti tormenta


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su