La nascita e la diffusione dell'eroina La nascita e la diffusione dell'eroina - Pagina 2

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 48

Discussione: La nascita e la diffusione dell'eroina

  1. #21
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    PUTIGNANO (BA)
    Messaggi
    14.176
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Eccomi... scrissi qualcosa ieri ma poi non l'ho confermato.
    Dunque...rispetto agli anni 80 c'è da dire il bassissimo costo del prodotto, la sua scarsezza (generalmente di tipo 3) e da Roma circa in su la pericolosità dovuta alle sostanze da taglio oppiodi ottenute sinteticamente che solitamente sono 10.000volte più potenti della morfina a parità di principio attivo. Inoltre cambia anche la modalità di assunzione... anni 80 c'era il buco, oggi le persone la fumano credendo faccia meno male (FALSO) e che non crei dipendenza (FALSISSIMO).
    Per non parlare di quei tossici che, appoggiandosi al SerD, si procurano metadone da rivendere sul mercato o peggio per "farsi". E spararsi endovena uno sciroppo non è il massimo per la salute delle vene. Sono passati dal classico metadone a quello concentrato (1:5) a quello racemico (levometadone, 1:10) con meno effetti collaterali (evita problemi di torsione di punta al cuore) ma più costoso.
    L'eroina anni 80 costava circa 60.000lire/gr, oggi in media 14€/gr. Non si può capire la differenza non conoscendo la percentuale di principio attivo contenuta in ogni gr; percentuale che cambia a seconda delle piazze. Una cosa è Secondigliano, un'altra è Milano o Roma o Rogoredo... Comunque è diventata più accessibile, visto che gli spaccini vendono anche le "punte" da €2...
    Credo che oggi sia più pericolosa di "ieri", proprio per il bassissimo costo e l'accessibilità del prodotto.
    Ultima modifica di KymyA; 08-01-21 alle 10:50
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge (degli uomini o Divina). Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto, suggerito o sottointeso da questo post.

  2. #22
    Senior Member L'avatar di Vola00
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Mini Pony magic rainbow land
    Messaggi
    4.664
    Gamer IDs

    PSN ID: Vola00

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Comunque Padova (la città di Biocane) metà anni 2000

    Tragitto Stazione - polo ingegneria si giocava al "Schiva la siringa"

    Un mio amico un brutto giorno ne pesto una che aveva la punta rivolta in su (era in piedi sul bordo del marciapiede).
    Dal puro terrore non riusciva nemmeno più a capire se aveva trapassato la suola o no.

    Abbiamo fatto la figura degli eroinomani: lui seduto per terra senza scarpa con me che gli analizzavo la pianta del piede per vedere se cerano segni di microforo.
    Scopri che razza di bestia sei a letto...



    Immagini già i ruggiti vero?



    Congratulazioni!
    Tiranno pigmeo codacorta

    Ti andrà meglio nella prossima vita!




  3. #23
    Dott. Ing. Gran Farabutt. L'avatar di LordOrion
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Un Carrarino a Massa
    Messaggi
    12.413
    Gamer IDs

    Gamertag: SSerponi76 PSN ID: SSerponi76 Steam ID: SSerponi76

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Negli anni 90 nel quartiere dove vivevo c'erano parecchi utilizzatori, tutti ragazzi di 18-25 anni. Ricordo che tornando a casa dalla palestra la sera, specie in inverno, era facile trovarne alcuni fatti come cammelli sdraiati per terra o sulle panchine della pinetina attorno alla quale c'erano le case, la stessa in cui fino a pochi anni prima giocavamo a pallone (vista l'aria che tirava i miei e tanti altri genitori avevano proibito a noi piu' piccoli di uscire con loro in giro).
    Poi un brutto giorno e' arrivata una partita tagliata male e ne ha uccisi 4/5 nello spazio di pochissimo tempo. Gli altri hanno avuto il buon senso di provare a smettere e quelli che ci sono riusciti oggi hanno famiglia e con la "merda" hanno chiuso (altri sono morti in seguito per cause varie, non ultimo l'AIDS).
    Oggi la situazione e' decisamente migliore (massimo qualche ragazzetto che si fa una canna in compagnia), ma in quel posto c'e' ancora l'ombra della "generazione perduta".
    Ultima modifica di LordOrion; 08-01-21 alle 11:09

    +
    22.437 Messaggi dillà...
    Il mio blog: Notti a (Video)Giocare <- (100% ADS FREE!!)
    CPU: i7-4970K@4GHz|GPU: GTX-1070 AMP Extreme|RAM: 32GB DDR3@1600MHz|SSD: 850EVO + 860EVO|HOTAS Warthog|TrackIR 5|

  4. #24
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    13.703

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Mi ricordo al Portello tutte le siringhe che c’erano

  5. #25
    Senior Member L'avatar di Stefansen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.410

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da Vola00 Visualizza Messaggio
    Comunque Padova (la città di Biocane) metà anni 2000

    Tragitto Stazione - polo ingegneria si giocava al "Schiva la siringa"

    Un mio amico un brutto giorno ne pesto una che aveva la punta rivolta in su (era in piedi sul bordo del marciapiede).
    Dal puro terrore non riusciva nemmeno più a capire se aveva trapassato la suola o no.

    Abbiamo fatto la figura degli eroinomani: lui seduto per terra senza scarpa con me che gli analizzavo la pianta del piede per vedere se cerano segni di microforo.
    Se non erro è un po' una paura irrazionale quella di prendersi l'AIDS per il taglio con una siringa usata. Il virus dovrebbe morire dopo pochi secondi a contatto con l'ossigeno, e a meno che la siringa non sia stata usata per estrarre sangue quindi con possibilità di esso ancora presente nel pistoncino e non è questo di solito l'uso che ne fanno i tossici, la possibilità di prendersi l'AIDS è veramente molto remota. Molto più probabile semmai altra roba tipo epatite o altro

  6. #26
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    PUTIGNANO (BA)
    Messaggi
    14.176
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Quando si fanno volente o no il sangue va nella siringa, anche perché fanno i "risciacqui". Ho visto gente farsi sul cazzo, giuro, perché non aveva più vene libere. Un altro che scoppiato e non avendo siringhe cercò di farsi utilizzando una forchetta. Ne ho viste di cose brutte, veramente... parte completamente la brocca; la dipendenza psicologica più di quella fisica è fortissima. QUindi se a qualcuno venisse in mente il solito pensiero del cazzo "una volta e basta" lasciasse perdere. Meglio giocare alla roulette russa: li almeno una possibilità di farcela c'è.
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge (degli uomini o Divina). Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto, suggerito o sottointeso da questo post.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di Ptaah3
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    119

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da KymyA Visualizza Messaggio
    Quando si fanno volente o no il sangue va nella siringa, anche perché fanno i "risciacqui". Ho visto gente farsi sul cazzo, giuro, perché non aveva più vene libere. Un altro che scoppiato e non avendo siringhe cercò di farsi utilizzando una forchetta. Ne ho viste di cose brutte, veramente... parte completamente la brocca; la dipendenza psicologica più di quella fisica è fortissima. QUindi se a qualcuno venisse in mente il solito pensiero del cazzo "una volta e basta" lasciasse perdere. Meglio giocare alla roulette russa: li almeno una possibilità di farcela c'è.
    Io ho sentito di gente che si è bucata sulle dita dei piedi

  8. #28
    Min. della Prostituzione L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.675

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    al limite tra le dita dei piedi
    un buon modo per nascondere i segni
    Ritenta, sarai più fortunato.

  9. #29
    Senior Member L'avatar di LucaX360
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.825

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Il film "I ragazzi dello zoo di Berlino" personalmente mi aveva un po' impressionato, specialmente nei momenti in cui avevano le crisi di astinenza

    Ho perso un cugino (primo cugino di mia madre, non so come si chiama il grado di parentela...) che aveva 33 anni.
    Ha iniziato a drogarsi da adolescente negli anni 80 con l'eroina. Dopo anni è riuscito ad andare in una comunità e ripulirsi, ma si era drogato abbastanza da prendersi l'HIV.
    Ricordo alcune scene di lui che vagava fatto per il paese, litigava col padre, o veniva a casa da mia nonna a cercare soldi...ero troppo piccolo per capire cosa caspita avesse o cosa fosse la droga, ma era pesante da vedere.

    E' anche impressionante la quantità di giovani che sono diventati tossicodipendenti in quegli anni nel paese dove vivono i miei nonni materni, e dove ci viveva anche lui, in rapporto alla popolazione: all'epoca forse di 2000 anime.

  10. #30
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    334

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Ricordo le siringhe gettate nel parchetto ed addirittura una volta nel giardino della scuola elementare a metà anni '90. Nonostante l'età però eravamo pienamente consapevoli che se trovavamo una siringa dovevamo starci alla larga ed avvisare qualche adulto ma non ho memoria se queste nozioni ci vennero passate dai genitori, dagli insegnanti o da altro (probabilmente un mix).

    Una tendenza al ritorno di "zombie" la stavo notando anche io di recente passando vicino a Rogoredo, ma ora almeno in quella zona stanno ripulendo tutto immagino in vista di una riqualificazione dell'area.

  11. #31
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.019

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Io spacciavo, poi ho cambiato e sono passato alle carte di Magic e il profit era superiore

  12. #32
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    PUTIGNANO (BA)
    Messaggi
    14.176
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Comunque, per esperienza, chi smette non smette mai realmente.
    Essendo un'esperienza comunque ne rimane traccia nel cervello.
    Come la sigaretta mentre caghi o dopo il caffè. Anche se smetti di fumare, quando cacherai o prenderai il caffè ti verrà comunque l'automatismo che ti porta a fumare. Difatti per smettere una dipendenza credo sia fondamentale rompere tutti quegli schemi mentali che ti portano a "dipendere". Nel caso della droga, iniziare allontanandosi dagli "amici" tossici. Tanto per iniziare.

    Cmq lasciate perdere che anche la coca, che negli anni 80 costava 250.000/gr, sta andando alla grande. Un sacco di ragazzini 14enni nel mio paesello la fumano basata. E fa un casino di danni. Pure lì ho visto cocainomani andar fuori di testa, ma veramente! Tipo vedere carabinieri ovunque, ragni, fantasmi, etc..etc.. ovunque. La coca ti fotte di più psicologicamente parlando: sarà bassa la dipendenza fisica ma quella psichica è notevole.
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge (degli uomini o Divina). Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto, suggerito o sottointeso da questo post.

  13. #33
    Senior Member L'avatar di Ptaah3
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    119

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da Pinhead81 Visualizza Messaggio
    Io spacciavo, poi ho cambiato e sono passato alle carte di Magic e il profit era superiore
    Vero

    Citazione Originariamente Scritto da alastor Visualizza Messaggio
    al limite tra le dita dei piedi
    un buon modo per nascondere i segni
    Sì, intendevo questo.

  14. #34
    Utente in Soggettiva L'avatar di Drogato di FPS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Hinterland milanese
    Messaggi
    3.034
    Gamer IDs

    Gamertag: ShyArtemide08 Steam ID: Artemide08

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da LucaX360 Visualizza Messaggio
    Il film "I ragazzi dello zoo di Berlino" personalmente mi aveva un po' impressionato, specialmente nei momenti in cui avevano le crisi di astinenza
    Vero.
    Atroci quelle scene.

  15. #35
    Il contegno L'avatar di Biocane
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    15.357

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da Vola00 Visualizza Messaggio
    Comunque Padova (la città di Biocane) metà anni 2000

    Tragitto Stazione - polo ingegneria si giocava al "Schiva la siringa"

    Un mio amico un brutto giorno ne pesto una che aveva la punta rivolta in su (era in piedi sul bordo del marciapiede).
    Dal puro terrore non riusciva nemmeno più a capire se aveva trapassato la suola o no.

    Abbiamo fatto la figura degli eroinomani: lui seduto per terra senza scarpa con me che gli analizzavo la pianta del piede per vedere se cerano segni di microforo.
    Padova è sempre stato un centro di smistamento importante di droga e extracomunitari. L'apice dell' eroina però è stato fine 80 inizi 90, io assistevo quotidianamente a scene di ambulanze o cadaveri

  16. #36
    Il contegno L'avatar di Biocane
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    15.357

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da KymyA Visualizza Messaggio
    Comunque, per esperienza, chi smette non smette mai realmente.
    Essendo un'esperienza comunque ne rimane traccia nel cervello.
    Come la sigaretta mentre caghi o dopo il caffè. Anche se smetti di fumare, quando cacherai o prenderai il caffè ti verrà comunque l'automatismo che ti porta a fumare. Difatti per smettere una dipendenza credo sia fondamentale rompere tutti quegli schemi mentali che ti portano a "dipendere". Nel caso della droga, iniziare allontanandosi dagli "amici" tossici. Tanto per iniziare.

    Cmq lasciate perdere che anche la coca, che negli anni 80 costava 250.000/gr, sta andando alla grande. Un sacco di ragazzini 14enni nel mio paesello la fumano basata. E fa un casino di danni. Pure lì ho visto cocainomani andar fuori di testa, ma veramente! Tipo vedere carabinieri ovunque, ragni, fantasmi, etc..etc.. ovunque. La coca ti fotte di più psicologicamente parlando: sarà bassa la dipendenza fisica ma quella psichica è notevole.
    io mettevo anche la coca sulla sigaretta leccata e fumavo : è vero che è uno spreco e l'effetto è molto più blando, ma puoi comsumare la droga in mezzo alle persone senza che se ne accorgano. Io mi sono drogato pure in caserma alla visita militare. Subito dopo l'esame delle urine. I bei tempi andati di una giovinezza fieramente tossica e spensierata

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Stefansen Visualizza Messaggio
    Se non erro è un po' una paura irrazionale quella di prendersi l'AIDS per il taglio con una siringa usata. Il virus dovrebbe morire dopo pochi secondi a contatto con l'ossigeno, e a meno che la siringa non sia stata usata per estrarre sangue quindi con possibilità di esso ancora presente nel pistoncino e non è questo di solito l'uso che ne fanno i tossici, la possibilità di prendersi l'AIDS è veramente molto remota. Molto più probabile semmai altra roba tipo epatite o altro
    Si è vero. Però le rapine con la siringa in mano avevano la stessa efficacia di quelle con la pistola perché la gente era terrorizzata. Conosco diverse persone che si son punte, nessuna è risultata positiva a loro dire

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da KymyA Visualizza Messaggio
    Quando si fanno volente o no il sangue va nella siringa, anche perché fanno i "risciacqui". Ho visto gente farsi sul cazzo, giuro, perché non aveva più vene libere. Un altro che scoppiato e non avendo siringhe cercò di farsi utilizzando una forchetta. Ne ho viste di cose brutte, veramente... parte completamente la brocca; la dipendenza psicologica più di quella fisica è fortissima. QUindi se a qualcuno venisse in mente il solito pensiero del cazzo "una volta e basta" lasciasse perdere. Meglio giocare alla roulette russa: li almeno una possibilità di farcela c'è.
    Tu kymya quali droghe hai assunto?

  17. #37
    Senior Member L'avatar di pietreppaolo
    Data Registrazione
    Nov 2020
    Messaggi
    799

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Considerando che è un topic di Stefans, gli avete dato parecchia corda
    L'eroina la usano da 5000 anni, non dagli anni '70 come dice Stef (e il boom più conosciuto nella storia era nel 1800, quando gli inglesi la portarono in cina, nel 1946 i fumatori di oppio in Cina erano ancora 40 milioni).

    Se volete l'aspetto del vissuto, localmente e personalmente, l'eroina negli anni '80 nella zona lombarda è stata spazzata via dalla coca, il fatto di iniettarsi la roba era tremenda, insieme al componente deterrente da infezione AIDS.

    La coca la sniffavi e bon.

    Negli anni '90 era quasi sparita l'eroina, c'era il tossico figlio di ricchi che le faceva e avrebbe ucciso i genitori per trovare i soldi per comprarla.

    Adesso è tornata via fumo (ho un'amica al Serd, ma ha 20 anni più di me), ma talmente allungata da schifezze come analgesici che fatico a chiamarla eroina.

    Ad oggi è più facile trovare mix con metadone, morfina o per i più abbienti laudano (una sciccheria).

    L'eroina per me è morta negli anni '90 come droga da consumo comune.

    Inutile precisazione: le punte che vendono dal 2000 sono mix di anestetizzanti, spesso materiale rubato a dentisti o codeina, anestetizzano il cervello e basta.

    Chi si faceva di eroina vera, endovena, è durata pochissimo.

    Se volete i dettagli chimici e biometrici dell'effetto dell'eroina chiedete a molocco (per il sapere, non per l'uso, penso eh, lo dico per ammirazione della conoscenza che ha).

    L'ignoranza è sovrana in questo mondo, ho avuto compagni di classe delle superiori negli anni '90 che si dichiaravano cocainomani, poi andando al serT con la dose scoprivano che era fentanyl mischiato a gesso

    Ma la domanda sovrana è: Stefansen di cosa di si fa? Di gazzosa?

  18. #38
    Senior Member L'avatar di Vola00
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Mini Pony magic rainbow land
    Messaggi
    4.664
    Gamer IDs

    PSN ID: Vola00

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Citazione Originariamente Scritto da Stefansen Visualizza Messaggio
    Se non erro è un po' una paura irrazionale quella di prendersi l'AIDS per il taglio con una siringa usata. Il virus dovrebbe morire dopo pochi secondi a contatto con l'ossigeno, e a meno che la siringa non sia stata usata per estrarre sangue quindi con possibilità di esso ancora presente nel pistoncino e non è questo di solito l'uso che ne fanno i tossici, la possibilità di prendersi l'AIDS è veramente molto remota. Molto più probabile semmai altra roba tipo epatite o altro
    Si resiste poco un 30 minuti che possono aumentare in base a quanto sangue resta.

    Ma non sono infetti solo di HIV

  19. #39
    Il Puppies L'avatar di macs
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    11.083

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Dell'eroina so solo che mio zio sapeva il prezzo in lire al grammo degli anni 80, un suo amico si faceva. Cmq una droga di merda che ti distrugge completamente, conosco una decina di persone che si fanno ma nessuno di eroina.
    Benvenuti nel mio sito ....
    831eb6e7a9e3289e2d660f9dc86a0a98

  20. #40
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    4.311

    Re: La nascita e la diffusione dell'eroina

    Beh no, l'eroina non è di 5000 anni fa ma della seconda metà dell'800

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su