Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 29

Discussione: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

  1. #1
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.150

    Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    ilsole24ore.com Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    15 aprile 2016

    di Enrico Marro

    L’ultima spiaggia, A prova di errore, Il dottor Stranamore, ma anche The Day After, Wargames - Giochi di guerra, The Atomic Cafè. E tanti altri. L’incubo della guerra nucleare è stato il focus culturale di intere generazioni, durante la Guerra Fredda. Ma spesso la realtà ha superato la fantasia, arrivando davvero a un soffio dall’Olocausto: il 26 settembre 1983, per esempio, un satellite spia sovietico segnalò per errore il lancio di cinque missili balistici americani diretti verso l’URSS. Per fortuna il comandante del centro di controllo sovietico, il famoso colonnello Stanislav Petrov, rifiutò di avvertire i suoi superiori ritenendo improbabile un attacco con soli cinque missili. E così salvò il mondo.
    Ma il 25 gennaio 1995 Petrov (prontamente destituito per non aver eseguito gli ordini, salvando peraltro l’umanità) non c’era più, e quando un razzo scientifico norvegese lanciato sulle norvegesi isole Svalbard venne scambiato dai russi per un missile nucleare Trident diretto su Mosca, iniziò - per la prima volta nella storia - il conto alla rovescia per la rappresaglia atomica. Boris Elstin era pronto ad autorizzare il lancio con le sue “chiavi nucleari”. Per fortuna l’equivoco venne chiarito dopo otto minuti. E anche quella volta ci salvammo.
    E oggi? In quella che Papa Francesco chiama la «Terza guerra mondiale a pezzi», ci siamo dimenticati delle Bombe. Che però sono sempre lì, a tenere l’umanità appesa a un filo come all’epoca della Guerra Fredda. Sì, perché secondo gli scienziati anche un conflitto atomico regionale tra due potenze minori sarebbe in grado di provocare un mutamento climatico mai visto nella storia dell’uomo, scatenando un “inverno nucleare” destinato a uccidere buona parte dell’umanità.
    Nove Stati hanno ancora arsenali nucleari, per un totale che Ploughshares Fund stima in 15.695 testate. Il 94% di queste sono in mano a Stati Uniti e Russia, mentre le altre potenze atomiche - a eccezione della Corea del Nord - hanno tra le 100 e le 300 testate ciascuna. «Semplicemente troppe», spiegano allarmati Alan Robock, docente di scienze ambientali alla Rutgers University, e Owen Brian Toon, docente di scienze atmosferiche e oceaniche all’Università del Colorado. I rischi di un incidente nucleare sono ancora alti, avvertono i due scienziati: per un errore umano o delle macchine, per il panico seguito a un incidente internazionale, per l’azione di un hacker o su decisione del dittatore di turno di una potenza atomica.
    Il problema è che anche uno scambio regionale di bombe porterebbe a conseguenze irreparabili per il pianeta Terra. L’incubo dell’“inverno nucleare” diventerebbe realtà. I più avanzati e moderni modelli climatici mostrano infatti che anche gli effetti di un conflitto limitato durerebbero più di un decennio, poiché la polvere proiettata in cielo dalle deflagrazioni nucleari salirebbe molto più in alto delle nuvole. Le piogge non riuscirebbero a dissiparla.
    I due scienziati americani hanno simulato lo scenario di una guerra atomica tra India e Pakistan, con uno scambio di testate pari complessivamente a 100 volte la bomba di Hiroshima. Al di là della reciproca distruzione dei due Paesi, la “polvere nucleare” oscurerebbe il Sole in molte altre aree del pianeta Terra, facendo sprofondare le temperature in un lunghissimo inverno più o meno radioattivo. «I nostri calcoli mostrano che la produzione mondiale di grano, riso, mais e soia precipiterebbe di una quota compresa tra il 10 e il 40% - spiegano Robock e Toon - . Tra l’altro lo strato dell’ozono verrebbe compromesso, permettendo alle radiazioni ultraviolette di raggiungere la superficie terrestre». Paradossalmente, deflagrazioni e radiazioni sarebbero insomma il male minore, perché parte dell’umanità morirebbe semplicemente di fame. Come ammise lo stesso Ronald Reagan nel lontano 1985, «molti grandi scienziati ci stanno dicendo che la nostra Guerra Fredda può finire con una sconfitta per tutti, perché stiamo rischiando di spazzare via la Terra così come la conosciamo ora».
    E allora qual è la soluzione? I due esperti americani non hanno dubbi: continuare a ridurre l’arsenale atomicomondiale. «L’esistenza di migliaia di armi nucleari è la più pericolosa eredità della Guerra Fredda», disse Obama nel 2009, ricordando che gli Stati Uniti - unica nazione ad aver usato davvero nella storia quegli ordigni - hanno la «responsabilità morale» di immaginare un mondo senza Bombe. «Dobbiamo insistere», incalzò Obama, chiudendo il discorso con il suo marchio di fabbrica di allora: «Yes, we can». Ma ce la faremo davvero, prima che qualcosa ci sfugga di mano?
    15 aprile 2016

    - - - Aggiornato - - -


  2. #2
    koba44
    Guest

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Quindi l'Inverno Nucleare ci proteggerebbe dal Global Warming?

  3. #3
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20.986
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    eh, a mali estermi

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  4. #4
    Mad Scientist for fun L'avatar di wesgard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.388

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Ehiiii ci sono un sacco di testate atomiche, cavolo potrebbero distruggere il modo.. Dioavolo come possiamo risolvere il problema? Ideona LE SMANTELLIAMO. (ideona!) Che poi cmq tutti che hanno paura dell'aotmica, quando io sono convinto che il prossimo attacco terrostico devastante sara' biologico. Minori costi/competenze, facile da produrre. RImane solo il problema di come propagarlo. Ma un paio di idee fattibili le ho. E se ci penso figurati gli invasatai di turno.

  5. #5
    koba44
    Guest

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    E se arriva un asteroide diretto verso la Terra, che facciamo? Lo abbattiamo a sputi?

  6. #6
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.150

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    le si potrebbe dare in gestione all'isis.

  7. #7

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    E se arriva un asteroide diretto verso la Terra, che facciamo? Lo abbattiamo a sputi?
    Tanto al momento han solo teorie, colpirlo davvero è tutto un altro paio di maniche

  8. #8
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20.986
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Citazione Originariamente Scritto da Necronomicon Visualizza Messaggio
    Tanto al momento han solo teorie, colpirlo davvero è tutto un altro paio di maniche
    nel caso, lo facciamo fare a lui

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  9. #9
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.181
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    mah... umanità estinta... in fondo in fondo fotteuncazzo. i miei 40 anni li ho fatti. E nel Medioevo era una bella età.
    Mi spiace per i bimbi sotto i 5 anni.

    Ci vorrebbe qualcosa che atomizzasse chiunque avesse più di 5-6 anni, ecco... una nuova rinascita per l'umanità...
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge. Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto o sottointeso da questo post.



  10. #10
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.083

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Non conviene a nessuno usarle. Quindi non succedera' mai.

    Peccato.

  11. #11
    Mr. Temperino L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    9.169

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    atomicomondiale is now a meme

  12. #12
    koba44
    Guest

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Citazione Originariamente Scritto da testudo13 Visualizza Messaggio
    Non conviene a nessuno usarle. Quindi non succedera' mai.
    Peccato.
    Non ne sarei così sicuro: India e Pakistan si odiano nel profondo. Per non parlare dell'Iran.

  13. #13
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.083

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Non ne sarei così sicuro: India e Pakistan si odiano nel profondo. Per non parlare dell'Iran.
    Dovremmo sganciarla noi sull'India per la storia dei maro'.


    Scherzi a parte. Siamo seri... non la useranno mai. Se la usi, te la usano contro... non conviene veramente a nessuno.
    Inoltre averla e riuscire a utilizzarla in modo efficiente e efficace sono due cose molto diverse.

    Qualcosa pero' spero succeda..... viviamo in un periodo storico di un piattume totale.. perfino nel medioevo la gente aveva piu' valori.
    Ci serve un spintarella evolutiva.

  14. #14
    koba44
    Guest

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Prova a immaginare un'escalation di sgarri fra India e Pakistan: alla fine diventa naturale sganciare qualche confettino. Prima su armate in movimento, poi su obbiettivi militari statici e infine sulle città.

  15. #15
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20.986
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    india e pakistan

    è più probabile che gli scoppi in mano la loro atomica

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  16. #16
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.083

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    india e pakistan

    è più probabile che gli scoppi in mano la loro atomica
    esattamente quello che intendevo.

  17. #17
    Senior Member L'avatar di Nightgaunt
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.735

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Il mondo è governato dai ricchi e ai ricchi l'idea di morire in una guerra nucleare o perdere il loro vasto patrimonio non piace.

    Quindo potete stare tranquilli.
    Blessed be the coruscating plasma of the engine room
    Spiritus Machina protect us from thy burning doom
    Harness unto our will the power of the light
    Let the conduit and the coil work allright.


  18. #18

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Però il discorso di possibile "errore" resta (o errore pilotato dall'azione di qualche matto ammattito e simili).

    Cioè:
    esci di casa, allunghi un po' la passeggiata, ecco le bombe nucleari, stanno là, col bottone, e se tu sei matto e ti viene lo schiribizzo di premere il bottoneeeh??

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Absint sei il baddo del 21esimo secolo. Il vero uomo di mondo profondo e sensibile ma incredibilmente alla mano.
    Vestito di turchese che viaggia in economy e con uno strano bozzo sulla fronte che però attira le ffighe

  19. #19
    B1-66ER ¥€$ L'avatar di KymyA
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.181
    Gamer IDs

    Gamertag: KymyA PSN ID: KymyA Steam ID: KymyA

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Non parte un cazzo... non è un SEMPLICE BOTTONE.

    Almeno quelle americane e russe... i pakinchi lì non saprei...
    DISCLAIMER: Questo post non invita a commettere reati ne tantomeno ad infrangere la legge. Quanto scritto può essere parzialmente o totalmente falso o frutto della fantasia (malata) dell'autore. L'autore non si assume responsabilità per quanto scritto o sottointeso da questo post.



  20. #20

    Re: Ecco perché un «Olocausto nucleare» è ancora possibile (ma nessuno ci pensa)

    Alla fine di tutto ci sarà un bottone dai. Dai ci saranno le chiavi da scaldare e raffreddare come in MGS, e ti ricordi lì come parlava in maniera poco lusinghiera dello stoccaggio delle testate...

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Absint sei il baddo del 21esimo secolo. Il vero uomo di mondo profondo e sensibile ma incredibilmente alla mano.
    Vestito di turchese che viaggia in economy e con uno strano bozzo sulla fronte che però attira le ffighe

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su