Bel culo di bronzo Bel culo di bronzo - Pagina 10

Pagina 10 di 13 PrimaPrima ... 89101112 ... UltimaUltima
Risultati da 181 a 200 di 245

Discussione: Bel culo di bronzo

  1. #181
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.314

    Re: Bel culo di bronzo

    Se il MOIGE fosse femminista
    Voglio spendere due parole sul caso tragicomico delle accuse di sessismo verso lo scultore Emanuele Stifano, reo di aver ritratto la Spigolatrice di Sapri appena velata, di modo che se ne vede il fondoschiena più o meno come fosse nuda.


    Alla fine di questo post, sarà necessario innanzitutto che vi chiediate tutti come siamo arrivati a questo.

    Il nudo si è sempre utilizzato nell’arte senza bisogno di particolari giustificazioni, semplicemente perché il corpo umano è affascinante per gli artisti. Stifano scolpisce quasi sempre nudi e ha dichiarato che fosse stato per lui la spigolatrice l’avrebbe fatta proprio nuda, perché è il suo modo di lavorare (e se guardate le altre sue statue, come il Palinuro, vedrete che è vero). Perfino quella professoressa che per giustificare la tirata moralista ha dovuto tirare in ballo il “decorum” ( il buon vecchio “senso del pudore” il cui oltraggio è punito per legge e che si usa proprio per censurare i capezzoli delle donne), diventata virale su facebook per l’enorme numero di parole con cui è riuscita a dire “è un’indecenza signora mia”, ha ammesso che quell’uso del nudo è sedimentato nell’arte, forse consapevole che se lo avesse negato si sarebbe giocata qualsiasi straccio di credibilità in questo campo.

    L’idea che mostrare il culo su una statua sia in sé, solo perché si è mostrato il culo (manco fosse un fallo eretto o una vagina bagnata) “sessualizzazione” è una barzelletta, è di una stupidità quasi commovente, spingerebbe a fornire un sussidio di invalidità a chi la propone.

    I più furberrimi infatti se ne accorgono e inventano dunque giustificazioni più fantasiose ed elaborate per il loro “signora mia, che indecenza oggigiorno!”, tipo: “il problema non è il culo, è che un culo troppo sexy” (non come quello dei bronzi di Riace, del David, o le tette della Libertà di Delacroix, che sono tutti cessi); “il problema è che il culo non ha a che fare con il tema della statua” (mentre il pisello di fuori del David è integrale al mito biblico, e di certo non puoi rappresentare adeguatamente l’allegoria di Libertà senza mostrarne il seno); “le spigolatrici non si vestivano davvero così e non avevano il culo così allenato” (mentre i guerrieri greci notoriamente andavano in guerra seminudi e avevano il pene di un bambino di otto anni). Argomenti che farebbero ridere se non facessero piangere: sono gay, io, ero cresciuto in un mondo in cui la sinistra appoggiava la liberazione sessuale, in cui il progressista provocava e scandalizzava talora anche gratuitamente, e ora mi tocca vedere la schiera dei progressisti trasformatisi in zelanti guardiani del “decorum”… O muori da eroe, o vivi abbastanza a lungo da diventare il cattivo.

    Se dovessimo prendere sul serio quelle argomentazioni, si dedurrebbe che tutti costoro siano disposti ad accettare il nudo artistico come idea, sì: ma solo come una cosa del passato, defunta, che sta nei testi e nelle sculture antiche; se uno si permette di fare nudo artistico oggi – e quindi applicando standard estetici contemporanei – è una specie di mostro pervertito. Che coincidenza: tutti gli standard estetici della storia vanno bene e non sono sessualizzazione… tranne quelli che piacciono a noi italiani del 2021.

    Forse ai nostri critici sarebbe andato bene se Stifano avesse scolpito una donna coi fianchi un po’ più larghi e il seno più piccino, insomma imitando di maniera gli standard neoclassici? Domanda che non avrà risposta, ma “devi per forza farla nello stile che piace a me se no è immorale” è comunque una pretesa che non puoi avanzare ad un artista: Stifano scolpisce nudi ispirandosi all’idea del corpo perfetto, e dunque renderà il corpo perfetto secondo standard che sono più o meno consapevolmente i suoi e del suo tempo: non ottocenteschi, non greco-classici. Certo, avrebbe potuto voler usare uno stile che evocasse nella mente l’immagine esatta della donna ottocentesca di ceto basso, magari ispirandosi a dipinti e sculture del tempo, e quindi creare la donna ottocentesca perfetta secondo l’uomo dell’ottocento, insomma darci una rievocazione ottecentesca, insomma ottocentare l’ottocento con l’ottocentazione dell’ottocento ottocentizzato… Avrebbe potuto. Invece ha fatto una scelta artistica diversa: enfatizzare quello che lui vede come corpo femminile archetipico. Ovviamente, non è davvero “archetipico” nel senso di universale e atemporale… ma nessuno degli archetipi femminili ritratti nell’arte classica è davvero al di sopra del suo tempo, l’arte è influenzata dal suo contesto anche quando si ispira all’idea di eterno, e quando il millenial pensa al corpo femminile in quanto tale non gli viene certo in mente quello della Primavera di Botticelli.

    È quasi penoso vedere tanti omini e donnine arrampicarsi sugli specchi per dare interpretazioni diverse dell’opera, ma è davvero così semplice: è un nudo artistico, si è sempre fatto e non è che rappresentare un culo è più o meno sessista a seconda dei canoni estetici cui quel culo risponde; al massimo può renderlo sessista una posa provocante, un contesto ambiguo… ma non certo il fatto che sia bello o brutto, secco o ciccione, sodo o cadente.

    In effetti, la Venere Callipigia citata da alcuni è già un esempio di una statua molto più erotica, ambigua e seducente della Spigolatrice, pur se non ha “il culo di una pin-up”. Sì, avete letto bene, tutti voi che dite che NON BISONNIA PARAGONALLLEEE SONO TOPPO DIVESSE; forse avete ragione, sono molto diverse: nella Venere c’è dell’erotismo, la posa è morbida e lei si guarda proprio le chiappe richiamando l’attenzione su di esse, mentre la spigolatrice è rigida come un palo, una posa quasi militare (sicuramente una scelta artistica precisa, visto che celebra il Risorgimento) che è estremamente antisesso.

    E visto che in realtà i critici non possono affrontare direttamente questo snodo, il fatto che l’opera sia chiaramente un nudo-non erotico, perché farebbe naufragare la polemica in un oceano di peti mentali, allora ci si gira intorno. La trovata più brillante è quella di chi cerca di imitare (parodiare) Wilde e dice “la statua è innanzitutto brutta”, e poi aggiunge subito dopo “ed è anche immorale” (sì, esattamente come avrebbe fatto Wilde! Wilde coniugava sempre giudizi estetici e condanne morali). Come se il bacchettone fosse in realtà un esteta, come se le ragioni dell’immoralità affondassero in quelle della bruttezza, così fai lo slalom fra le – a quel punto ovvie – accuse di moralismo censorio che ti saresti guadagnato di diritto. No, lo sapete benissimo che non è vero, non la trovate né solo né principalmente “brutta”; ne siete principalmente offesi. Se davvero la riteneste solo brutta, se davvero il vostro fosse solo un giudizio di gusto, non giustifichereste le accuse pagliaccesche di sessismo verso l’autore, come quelle di Laura Boldrini, invece siete tutti a bordo di quella barca infame. Siete come quelli che quando sentono del black humor arruffano le penne e dicono “non mi piace non perché è immorale, ma perché non fa ridere!”. Tesoro, la ragione per cui non ti fa ridere che sei troppo impegnato a scandalizzarti, perché sei un cazzo di moralista bacchettone rompipalle, non perché se troppo intelligente e hai un gusto particolarmente raffinato, come vorresti farci credere.

    … Ma visto che sempre di moralismo bacchettone si tratta, c’è qualche differenza fra questo moralismo di sinistra e il classico moralismo cristiano-conservatore tipo MOIGE, o è proprio la stessa cosa sotto un’altra veste?
    Una differenza c’è: che dal punto di vista etico questo metodo qui è molto peggio, e la chiave di lettura per capirlo ce la dà la cheerleader di ogni battaglia cazzona, Lorenzo Tosa. Leggiamo le parole di questo genio:

    “[…] non posso credere che qualcuno davvero non riesca a capire la differenza enorme tra libertà sessuale e sessualizzazione della donna.
    La differenza tra la scelta delle donne e la scelta dell’artista (stranamente uomo).
    Che non capiate la differenza tra una donna che, liberamente, sceglie di mostrarsi nuda o svestita senza dover chiedere il permesso a nessun uomo o marito o dover rendere conto a bigotti e bacchettoni e una statua che dovrebbe rappresentare una contadina dell’800 e ideali risorgimentali, e non certo gli stereotipi estetici di un maschio contemporaneo o un catalogo di Victoria’s Secret.”

    Ecco il pezzo che ci mancava! Vedete, il vero problema, se ci fossero dubbi, non è il fatto che un artista del 2021 usi standard estetici del 2021 – anche se, dai, che il problema sia quello come scusa pare quasi convincente, se uno ha il QI a due cifre – piuttosto è che l’autore è un uomo. Se la stessa identica statua l’avesse fatta una donna, Tosa sarebbe lì in prima fila a difendere l’alto valore etico, artistico ed emancipatorio dell’opera.
    Dando così una luce tutta nuova al concetto stesso del “fare due pesi e due misure”.
    Nel pensiero morale classico fare due pesi e due misure è considerata la più abominevole aberrazione morale, perché contravviene alla base di ogni ragionamento etico: il principio di equità. Ma se quella distorsione la travesti da lotta progressista per l’uguaglianza, se ad essere ingiustamente discriminato e vittima di gratuito pregiudizio è il Mostro del momento, ovvero il famoso “maschio bianco eterosessuale” (parliamo di archetipi! Ma sarà eterosessuale, Stifano?), ecco che fare due pesi e due misure non solo è giustificato, ma è perfino nobile, doveroso, e sono sicuro che possiamo tirar fuori un Foucault, un Derrida o qualche altro filosofo francese per spennellare questa idiozia di una patina di finezza intellettuale.

    E se qualcuno di voi ha un brividino nel vedere che si stia vendendo per elementare discorso morale la madre di tutte le aberrazioni morali, ovvero il giudicare un atto non in base a intento e impatto ma sulla sola base dell’identità di chi lo compie, se lo tenga stretto quel brivido, perché questa è l’etica che ci vende la sinistra nel 2021, e va sorvegliata strettamente perché tenterà, tenta già, di imporla a tutti.

    Caro Emanuele, il mio suggerimento è: la prossima volta resta anonimo e firmati Emanuela. Non solo potrai continuare a ritrarre uomini in tutte le pose e velature che desideri (mai stato un problema, sono solo maschi dopotutto), ma potrai anche ritrarre le donne in qualsiasi posa desideri, anche piegate a novanta con un uccello in bocca e uno dietro ed un tatuaggio sul culo che dice “FUCK ME”; sarà empowering.

    Almeno per un po’; perché la triste verità è che qui neanche le donne sono davvero al sicuro…

    Ossequi
    https://lostranoanello.wordpress.com/2021/09/30/2087/

  2. #182
    High King L'avatar di Kallor
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Jacuruku
    Messaggi
    164
    Gamer IDs

    Steam ID: Kallor91

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Moloch Visualizza Messaggio
    Perfetto
    "The measure of a man or woman's worth could be found in whether they possessed the courage, the brazen decisiveness, to grasp, hold, and not let go. Kallor never failed such moments. Let the curse flail him, strike him down; let defeat batter him again and again. He would just get back up, shake the dust off, and begin once more."

  3. #183
    Since 13-11-01 L'avatar di Bobo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ravenholm
    Messaggi
    19.395

    Re: Bel culo di bronzo

    Bon, mi pare una ricca collezione di minchiate
    Praticamente un Tosa dell'altro lato.


    La perla credo sia il tentativo di confronto con la Venere che UOOOOHHHSSSWWW è più nuda e più sensuale!!!!
    Incredibile! Eppure di quella nessuno ha detto nulla!



    Ecco, credo ci voglia un notevole sforzo per non rendersi conto della differenza che ci sia tra la rappresentazione della Venere, dea della bellezza e dell'eros, e la rappresentazione di un personaggio letterario legato al risorgimento.

    Sta gente (e mi pare in ricca compagnia, anche qui dentro) fa evidentemente finta di non capire che il problema sollevato da alcuni non sia nel "nudo" di per se, ma in quella specifica scelta per rappresentare quello specifico personaggio.

    Non stiamo parlando di Rouhani che poverino si offendeva vedendo dei nudi (qualunque essi fossero e chiunque essi rappresentassero)

    Se la statua si fosse chiamata "la Venere di Sapri" e fosse stata 3 volte più nuda e più sexy, nessuno dotato di tre neuroni avrebbe detto nulla.

    Anche il discorso "eh, ma l'autore ha detto che a lui piace rappresentare i corpi nudi" mi ha sempre lasciato abbastanza basito... quindi gli avessero commissionato una statua del Papa doveva rappresentarlo a petto nudo e col pacco in vista perchè "oh, a me piace rappresentare il nudo, cazzovolete"?


    Ed immancabile il riferimento all'unica altra statua di sto tizio di cui evidentemente il popolo del webbe ha memoria: "eh, ma per il Palinuro nessuno ha detto nulla! E' perchè quello era un uomo!".
    Palinuro è un eroe omerico, nelle rappresentazioni classiche gli eroi spessissimo erano resi in quel modo. Ed è rappresentato mentre sta conducendo una nave... te vedi la statua, ti fai subito un'idea di chi fosse il personaggio e va bene così. Non stona minimamente, è una rappresentazione assolutamente adatta a quel soggetto.
    E non perchè sia un uomo, è adatta come lo sarebbe una statua nuda e sensuale che volesse rappresentare una Venere (o le sirene di Omero, se vogliamo rimanere in tema).


    Come tra l'altro è una idiozia citare il testo della critica d'arte mettendo in mezzo il "decorum" inteso come "senso del pudore, OMG COPRIAMO I CAPEZZOLI" quando lei stessa, per essere più chiara, ne ha dato la definizione che intendeva: una figura dovrebbe essere adatta allo scopo ed al soggetto che vuole rappresentare.

    La Venere o Giovanna D'Arco sono soggetti diversi, con una storia diversa, che si fanno portatori di valori diversi... e che forse richiedono anche una rappresentazione diversa, no?
    Il punto è semplicemente questo.


    Ma mi rendo conto che ridurre tutto a "SI SCANDALIZZANO PER UN CULO, TALEBANI" sia molto più semplice, che se no magari c'è da fare un ragionamento un pelo più fine e ci si stanca


    Poi oh, l'arte è libera ed è giusto che lo sia... quindi nessuno mi vieta di rappresentare la Venere con una divisa militare, un elmo ed una spada... magari "oh, a me piace scolpire le spade, cazzovolete"
    La statua sta lì, è bene che ci rimanga (anche perchè oramai sarà diventata l'attrazione turistica principale di Sapri, dopo il mare ), non è per niente brutta imho e non è morto nessuno, ci mancherebbe.

    Sto solo dicendo che non è un discorso campato in aria.

  4. #184
    Senior Member L'avatar di Doomer Caesar
    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    1.860

    Re: Bel culo di bronzo

    Quindi secondo te la Venere Callipigia non viene criticata perchè rappresenta Venere? Come fai a saperlo? Hai condotto un sondaggio?

    Potrei dire che non viene criticata perchè è una statua che ha "status", ha valore storico e culturale percepito e pertanto è poco saggio criticarla per ragioni ideologiche. Come facciamo a sapere chi ha ragione?
    Ultima modifica di Doomer Caesar; 30-09-21 alle 14:43

  5. #185
    Senior Member L'avatar di Maybeshewill
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20.292

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Bobo Visualizza Messaggio
    Anche il discorso "eh, ma l'autore ha detto che a lui piace rappresentare i corpi nudi" mi ha sempre lasciato abbastanza basito... quindi gli avessero commissionato una statua del Papa doveva rappresentarlo a petto nudo e col pacco in vista perchè "oh, a me piace rappresentare il nudo, cazzovolete"?
    Continui a non capire ne come funziona l'arte ne il ruolo dell'arte.
    Butta la macchina fotografica.

  6. #186
    High King L'avatar di Kallor
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Jacuruku
    Messaggi
    164
    Gamer IDs

    Steam ID: Kallor91

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Bobo Visualizza Messaggio

    Sta gente (e mi pare in ricca compagnia, anche qui dentro) fa evidentemente finta di non capire che il problema sollevato da alcuni non sia nel "nudo" di per se, ma in quella specifica scelta per rappresentare quello specifico personaggio.
    Secondo me non ci credi neanche tu

    Fosse stata identica ma senza il vestito attillato nessuno avrebbe detto nulla e quella statua avrebbe continuato a non essere una fedele rappresentazione del risorgimento o della donna dell'800 nel silenzio generale. E' moralismo spicciolo altro che decorum

    Guardati questa e dimmi se ci sono state le stesse polemiche https://www.inchiestaonline.it/arte-...ava-e-si-lava/
    "The measure of a man or woman's worth could be found in whether they possessed the courage, the brazen decisiveness, to grasp, hold, and not let go. Kallor never failed such moments. Let the curse flail him, strike him down; let defeat batter him again and again. He would just get back up, shake the dust off, and begin once more."

  7. #187
    Senior Member L'avatar di Damon
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    16.818

    Re: Bel culo di bronzo

    Bobo basta fare il Parenzo della situazione su
    Chi conosce tutte le risposte non si è posto tutte le domande. (Confucio)

  8. #188
    High King L'avatar di Kallor
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Jacuruku
    Messaggi
    164
    Gamer IDs

    Steam ID: Kallor91

    Re: Bel culo di bronzo

    Tra l'altro pare che la spigolatrice e il palinuro facciano parte di un trittico insieme ad una statua ancora da collocare a Marina di camerota (la ninfa Kamaraton), quindi simboleggia la città più che rappresentare l'evento storico
    "The measure of a man or woman's worth could be found in whether they possessed the courage, the brazen decisiveness, to grasp, hold, and not let go. Kallor never failed such moments. Let the curse flail him, strike him down; let defeat batter him again and again. He would just get back up, shake the dust off, and begin once more."

  9. #189

    Re: Bel culo di bronzo

    10 pagine su sta roba
    Citazione Originariamente Scritto da sisonoio Visualizza Messaggio
    Perderete comunque, anche se avete convinto tutti che è naturale e che il laboratorio di livello 4 che guarda caso si trova proprio a 300 metri dal mercato non c'entra nulla con un virus che arriva in un anno di elezioni per Trump e che distrugge l'economia statunitense, comunque non fuggirete dal fatto che è nato in Cina e avete taciuto.

  10. #190
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    45.279
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Kallor Visualizza Messaggio
    Tra l'altro pare che la spigolatrice e il palinuro facciano parte di un trittico insieme ad una statua ancora da collocare a Marina di camerota (la ninfa Kamaraton), quindi simboleggia la città più che rappresentare l'evento storico
    la ninfa kamaracosa la scolpirà tipo Nami?

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 10 64bit

  11. #191
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    45.279
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Bel culo di bronzo

    Quindi in sostanza per Bobo lo scandalo dervia da un problema di pertinenza. SIamo alla quintessenza del buonismo.

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 10 64bit

  12. #192
    Filastrocchiere di STOCAZ L'avatar di Skywolf
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.763

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Quindi in sostanza per Bobo lo scandalo dervia da un problema di pertinenza. SIamo alla quintessenza del buonismo.
    io non so se lui ci fa o ci è.

    a me da fastidio questo.

    come critica di per sè, quella della pertinenza ci potrebbe anche stare, anche se magari il messaggio che mi immagino o che vorrei vedere io non è quello che l'artista voleva dare e, come dire, se non è pertinente per me alla fine è un problema mio, l'artista non risponde a ciò che io voglio (non è obbligato, e oltretutto se lo fa diventa un artista banale)

    il problema è che la cosa non nasce come critica di pertinenza:

    nasce per esaltare l'imperante neonazifemminismo esasperato e vuoto, nasce per soddisfare l'esigenza di visibilità e l'agenda politica di certune (e certuni) in cerca di visibilità, di far parlare di sé, per darsi importanza sfruttando la pancia dei peones nazifemministi/e; nasce per i motivi più biechi e irrilevanti; e le argomentazioni di bobo, alle quali magari lui, bontà sua, crede anche in piena candida fiducia, sono in realtà meri sofismi,generati e non creati a posteriori per giustificare la propria presa di posizione e alimentare il diBBattito.

  13. #193
    Malmostoso L'avatar di Necronomicon
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    27.929

    Re: Bel culo di bronzo

    Il punto è che tra rappresentazione e contenuto non è che ci sia legame alcuno ormai.
    La Venere è rappresentata secondo determinati canoni classici in alcuni periodi, in altri è rappresentata come altro, basta pensare alla Venere di Urbino del Tiziano che c'ha la mano lasciva sulla figa.

    Sempre l'immaginario della Venere richiama, ma la rappresentazione è più o meno polemica per l'epoca.

    Per cui dire che una statua possa essere rappresentata in maniera "classica" solo se il soggetto è classico, è un po' 'na bestemmia

  14. #194
    Senior Member L'avatar di hoffmann
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.793

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Quindi in sostanza per Bobo lo scandalo dervia da un problema di pertinenza. SIamo alla quintessenza del buonismo.
    Se parliamo di pertinenza la lista degli inadempienti sarebbe lunga.
    Anche la Pietà di Michelangelo in San Pietro rappresenta un madre con in braccio il figlio morto ultratrentenne; ma lei ha praticamente il volto di una ragazzina: non è pertinente. L'artista avrebbe dovuto rappresentare la madre per eccellenza nel mondo cristiano e avrebbe certamente potuto rappresentare una donna matura. Avrebbe potuto farlo, ma ha fatto una scelta diversa per tante ragioni. E il risultato è comunque uno dei più grandi capolavori di ogni tempo.

    Da dire che Michelangelo se n'è sempre sbattuto del "decorum" e ha rischiato pure la distruzione di una sua opera a causa dei nudi del Giudizio universale (fuori luogo in chiesa), ma evidentemente gli artisti attuali devono essere carini, educati e meno liberi di quelli di cinquecento anni fa.
    Ultima modifica di hoffmann; 30-09-21 alle 16:19

  15. #195
    High King L'avatar di Kallor
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Jacuruku
    Messaggi
    164
    Gamer IDs

    Steam ID: Kallor91

    Re: Bel culo di bronzo

    Anche l'Estasi di santa Teresa non mi pare in linea con il decorum
    "The measure of a man or woman's worth could be found in whether they possessed the courage, the brazen decisiveness, to grasp, hold, and not let go. Kallor never failed such moments. Let the curse flail him, strike him down; let defeat batter him again and again. He would just get back up, shake the dust off, and begin once more."

  16. #196
    Senior Member L'avatar di Lolliker
    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    1.558

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Moloch Visualizza Messaggio
    semplicemente this

    Lo sapevamo già alla prima notizia, ma alla gente piace parlare di nulla.

  17. #197
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Fantabosco
    Messaggi
    3.136

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da hoffmann Visualizza Messaggio
    Se parliamo di pertinenza la lista degli inadempienti sarebbe lunga.
    Anche la Pietà di Michelangelo in San Pietro rappresenta un madre con in braccio il figlio morto ultratrentenne; ma lei ha praticamente il volto di una ragazzina: non è pertinente. L'artista avrebbe dovuto rappresentare la madre per eccellenza nel mondo cristiano e avrebbe certamente potuto rappresentare una donna matura. Avrebbe potuto farlo, ma ha fatto una scelta diversa per tante ragioni. E il risultato è comunque uno dei più grandi capolavori di ogni tempo.

    Da dire che Michelangelo se n'è sempre sbattuto del "decorum" e ha rischiato pure la distruzione di una sua opera a causa dei nudi del Giudizio universale (fuori luogo in chiesa), ma evidentemente gli artisti attuali devono essere carini, educati e meno liberi di quelli di cinquecento anni fa.
    Insomma, diciamo che il giudizio universale è naturale immaginarselo pieno di nudi.
    Anche in senso figurato: davanti a Dio siamo tutti "messi a nudo" per essere giudicati.

  18. #198
    Senior Member L'avatar di hoffmann
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.793

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da Arnald Visualizza Messaggio
    Insomma, diciamo che il giudizio universale è naturale immaginarselo pieno di nudi.
    Anche in senso figurato: davanti a Dio siamo tutti "messi a nudo" per essere giudicati.
    I contemporanei di Michelangelo non la pensavano così (perlomeno alcuni di essi, nei posti sbagliati; il problema erano soprattutto i santi e le sante rappresentati come mamma li aveva fatti - qualcuno pure in posa oscena ); prima si ipotizzò di distruggere l'opera (e non lo si fece immediatamente per rispetto all'anziano maestro); dopo la morte di Michelangelo l'opera fu "salvata", ma solo al prezzo di coprire tutti i nudi. Se ne occupò il povero Daniele da Volterra, grande ammiratore di Michelangelo, che voleva solo salvare l'affresco.
    Purtroppo da allora è ricordato semplicemente come il "Braghettone" per aver aggiunto le mutande ai personaggi del Giudizio universale
    Nessuna buona azione resta impunita
    Ultima modifica di hoffmann; 30-09-21 alle 17:18

  19. #199
    Since 13-11-01 L'avatar di Bobo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ravenholm
    Messaggi
    19.395

    Re: Bel culo di bronzo

    Citazione Originariamente Scritto da hoffmann Visualizza Messaggio
    Se parliamo di pertinenza la lista degli inadempienti sarebbe lunga.
    Anche la Pietà di Michelangelo in San Pietro rappresenta un madre con in braccio il figlio morto ultratrentenne; ma lei ha praticamente il volto di una ragazzina: non è pertinente. L'artista avrebbe dovuto rappresentare la madre per eccellenza nel mondo cristiano e avrebbe certamente potuto rappresentare una donna matura. Avrebbe potuto farlo, ma ha fatto una scelta diversa per tante ragioni. E il risultato è comunque uno dei più grandi capolavori di ogni tempo.

    Da dire che Michelangelo se n'è sempre sbattuto del "decorum" e ha rischiato pure la distruzione di una sua opera a causa dei nudi del Giudizio universale (fuori luogo in chiesa), ma evidentemente gli artisti attuali devono essere carini, educati e meno liberi di quelli di cinquecento anni fa.
    "Pertinenza" mica vuol dire "realismo".

    Tra l'altro c'è un motivo preciso per cui Michelangelo decise di rappresentare la vergine da giovane, nonostante si trattasse di un episodio della sua vecchiaia... non è che lo fece perchè "a me piace rappresentare i corpi giovani, cazzovolete"

    E da come dici sembra che 500 anni fa il "pubblico" potesse "lamentarsi" di un'opera mentre ora no.
    A quanto pare non solo gli artisti, ma anche gli osservatori sono meno "liberi" di quanto fossero 500 anni fa


    O magari semplicemente, in ogni epoca, gli artisti fanno gli artisti ed il pubblico può apprezzarne o meno l'opera, sotto svariati aspetti diversi.

    Citazione Originariamente Scritto da Kallor Visualizza Messaggio
    Fosse stata identica ma senza il vestito attillato nessuno avrebbe detto nulla e quella statua avrebbe continuato a non essere una fedele rappresentazione del risorgimento o della donna dell'800 nel silenzio generale.
    Ovvio, e l'ho scritto pure io 6 pagine fa.

    Ma esattamente chi avrebbe detto che il problema è nella rappresentazione non fedele di una donna dell'800?

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Quindi in sostanza per Bobo lo scandalo dervia da un problema di pertinenza. SIamo alla quintessenza del buonismo.
    Ma dove avrei parlato di "scandalo"?

    Per me va benissimo anche così, sto solo facendo notare come la contropolemica che riduce tutto a "non vogliono vedere culi" sia una minchiata, e che vista dal lato giusto alcune delle obiezioni sollevate possono tranquillamente aver senso.

    Citazione Originariamente Scritto da Necronomicon Visualizza Messaggio
    Per cui dire che una statua possa essere rappresentata in maniera "classica" solo se il soggetto è classico, è un po' 'na bestemmia
    Anche qui: dovrei avrei detto sta cosa?




    Vabbuò, visto che stiamo facendo a gara a non capirci, direi che può pure andar bene così.

    Anche perchè con la comparsa della magica parola "buonismo", il cerchio si è chiuso e bon.

  20. #200
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    45.279
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Bel culo di bronzo

    Stamattina in treno si è seduta una di fronte a me (caso strano), aveva la camicia mezza aperta e si vedeva mezza pera. Ho temuto di essere querelato almeno fino a Porta Garibaldi.

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 10 64bit

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su