Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?]

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?]

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Cesarino
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.491

    Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?]

    Tra chi non ha un lavoro, in Italia, c'è un segmento misconosciuto ai più: quello di coloro che non solo non cercano un impiego, ma dichiarano anche che non sarebbero disponibili a iniziare a lavorare nemmeno se ne avessero la possibilità. Quanti sono? E perchè lo fanno?

    http://www.linkiesta.it/it/article/2...600mila/30193/


    «Nell’ascoltare le voci di questi giovani si profilano situazioni davvero molto eterogenee» rileva Sara Alfieri, dottore di ricerca in Psicologia sociale al dipartimento di Psicologia dell'università Cattolica di Milano: «Accanto al fenomeno molto diffuso del lavoro nero, vi è quello meno presente ma non meno preoccupante di alcuni giovani che sono implicati in piccoli commerci clandestini. A parte questa fetta, per nulla inattiva!, vi sono poi giovani ritirati, che impiegano il loro tempo giocando al computer o davanti alla televisione oppure bighellonando con gli amici».

    [...]

    Ma sia chiaro che questo non vuol dire che la “colpa” della situazione sia da addossare alle famiglie iperprotettive e ai ragazzi ignavi: saltare a queste conclusioni sarebbe ingeneroso e superficiale, perchè in effetti ci sono moltissimi – e ben più pesanti –fattori indipendenti da loro, e ascrivibili invece al contesto e alle scelte politiche dei governanti. Per invertire la tendenza, e riuscire a ridurre il numero di questi inattivi in un certo senso “refrattari al lavoro”, «cruciali sono le politiche di incoraggiamento all’intraprendenza e di conciliazione tra lavoro e famiglia, che aiuterebbero una larga parte di donne Neet con impegni di cura a non lasciare definitivamente il mercato del lavoro» suggerisce Rosina: «In larga parte d’Europa la quota di Neet risulta molto più bassa rispetto a quella italiana quando sono presenti, pur in diversa combinazione, strumenti di questo tipo».

    Ma certamente sarebbe anche utile agire sul piano culturale, per “convincere” le nuove generazioni a considerare l'autonomia economica – e dunque il lavoro che permette di raggiungerla – come un elemento irrinunciabile della propria identità di adulti. E riuscire finalmente a sfatare quella battuta del figlio 25enne che vive coi genitori in NordEuropa, con la madre che si interroga “cosa ho sbagliato?”, paragonato al figlio 25enne che annuncia di andare a vivere da solo ai genitori in Italia, e la madre che similmente si chiede “cosa ho sbagliato?”...

  2. #2
    Si sbrighi, coglionazzo! L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    16.773

    Re: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?

    è un articolo del 2010?

  3. #3
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?

    interessantissimo questo articolo sulla situazione giovanile di tre anni fa.

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Cesarino
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.491

    Re: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?

    poi è migliorata?

  5. #5
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    21.015

    Re: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?

    Citazione Originariamente Scritto da Cesarino Visualizza Messaggio
    poi è migliorata?
    Poi i giovini diventano vecchi e quindi il problema si risolve da sè

  6. #6
    Puccello Setoloso L'avatar di NoNickName
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Italy
    Messaggi
    2.040

    Re: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?

    24h di digiuno e scomparirebbero

  7. #7
    Backleground
    Guest

    Re: Identikit dei giovani “indisponibili al lavoro”, in Italia sono 600mila [FULVIUS?

    con il tempo ho sviluppato un sistema immunitario verso questa gente

    il problema principale erano le continue lamentele, basta dargli ragione e immaginare la loro situazione in un futuro non troppo lontano

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su