le ruspe del 1888 - Pagina 4

Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 23456 UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 117

Discussione: le ruspe del 1888

  1. #61
    koba44
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Azathoth Visualizza Messaggio
    I mongoli erano amorali eppure erano anche abbastanza sviluppati economicamente.
    Veramente arrubbavano tutto ciò che incontravano.

  2. #62
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: le ruspe del 1888

    Peró il mongolo medio aveva un tenore di vita migliore rispetto ad un contadino qualsiasi.

  3. #63
    koba44
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Azathoth Visualizza Messaggio
    Peró il mongolo medio aveva un tenore di vita migliore rispetto ad un contadino qualsiasi.
    Eccerto! Arrubbavano tutto!

  4. #64
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: le ruspe del 1888

    Come i romani con i popoli sconfitti: oltre a saccheggiarli per bene, assumevano a tempo indeterminato come schiavi quelli che protestavano.

  5. #65
    Si sbrighi, coglionazzo! L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    16.911

    Re: le ruspe del 1888

    i mongoli sono un popolo speciale

  6. #66
    koba44
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Azathoth Visualizza Messaggio
    Come i romani con i popoli sconfitti: oltre a saccheggiarli per bene, assumevano a tempo indeterminato come schiavi quelli che protestavano.
    No, c'è un abisso nel trattamento dei sottomessi fra mongoli e romani.

  7. #67
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    21.124

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Dimostralo pure



    Fortunatamente non c'è un unico modo di sostenere il contrario.

    Se è oggettivamente migliore per tutti una società di quel tipo, perchè c'è gente che lo fa? Evidentemente non è oggettivo che sia la migliore.

    Uno di loro potrebbe sostenere che una società in cui una donna che commette un atto disonorevole non può essere punita è peggiore. E di nuovo si torna al benessere morale.

    Perchè il benessere fisico della ragazza dovrebbe essere più importante del benessere morale del padre? La grande pecca dell'utilitarismo è che il benessere(di solito si usa il termine "felicità") non è quantificabile. Per te è evidentemente più importante il benessere fisico della tizia, ma per altri no. Pertanto non è oggettivo.

    Che poi, oh, dover spiegare perchè l'utilitarismo non è oggettivo a qualcuno che si suppone sappia cosa sia non ha il minimo senso.
    Perchè il primo è concreto, il secondo è astratto L'efficacia morale di una moralità su un'altra si vede proprio negli effetti concreti che produce ordinare i valori in una certa gerarchia invece che in un'altra.

    Il fatto che gli oroscopi siano seguiti tutt'oggi non dimostra che non siano oggettivamente una scemenza

    Su che si sente il rumore delle ditina che scivolano sullo specchio

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    No, c'è un abisso nel trattamento dei sottomessi fra mongoli e romani.


    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Veramente arrubbavano tutto ciò che incontravano.
    E dato che i contadino possono vivere senza ladroni, mentre i ladroni non possono vivere senza contadini, è un altro esempio di oggettività morale Lavorale la terrà è oggettivamente più morale che depredare chi la lavora.

  8. #68
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    i mongoli sono un popolo speciale
    Non capivano la loro cultura e poi i violenti erano solo una minoranza di un popolo pacifico.

  9. #69
    Ginzo
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Lux ! Visualizza Messaggio
    Perchè il primo è concreto, il secondo è astratto L'efficacia morale di una moralità su un'altra si vede proprio negli effetti concreti che produce ordinare i valori in una certa gerarchia invece che in un'altra.

    Il fatto che gli oroscopi siano seguiti tutt'oggi non dimostra che non siano oggettivamente una scemenza


    >elabora una teoria utilitaristica sul concetto di benessere
    >il concetto di benessere morale è astratto, non è importante



    Il benessere lo tocchi? La morale la tocchi? Perchè uno dovrebbe essere concreto e l'altro no? Sono entrambi astratti.

    Dai Lux, ti stai coprendo di ridicolo

    Dillo che hai una opinione da etnocentrista di fine ottocento e bon, ma se ti accanisci sull'oggettività di questa cosa prenderai solo pedate intellettuali.
    Ultima modifica di Ginzo; 16-05-16 alle 21:45

  10. #70
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    italiani per voi solo le lame

  11. #71
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    21.124

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio


    >elabora una teoria utilitaristica sul concetto di benessere
    >il concetto di benessere morale è astratto, non è importante



    Il benessere lo tocchi? La morale la tocchi? Perchè uno dovrebbe essere concreto e l'altro no? Sono entrambi astratti.

    Dai Lux, ti stai coprendo di ridicolo
    Si che li tocchi. Sei tu che volevi inerpicarti in quell'inutile ginepraio del misurare la felicità. Io fin dall'inizio ho parlato solo di cose concrete: la morte è concreta e la misuri con guardando a statistiche come la mortalità infantile e l'aspettativa di vita; la salute tramite le statistiche sulle diffusione di malattie e parassiti, ecc.

    Ti faccio altri due esempi:
    - Ogni centometrista corre alla propria velocità, questo non vuol dire che sia soggettivo chi taglia per primo il traguardo. Allo stesso modo, ogni persona ha una morale scelta soggettivamente, ma che ce ne siano di migliori di altre è oggettivo.
    - il trabocchetto delle morali che si basano su una vita dopo la morte è proprio che non possono essere oggettive al contrario di quelle che si fondano su questo mondo.
    Perchè il mondo è uno e reagisce alle morali che applichi infischiandosene di quello che credi. Quindi, anche solo per l'esperienza accumula a sun di prove ed errori, puoi verificare se un tipo di morale funziona o no.
    Al contrario una morale fondata sul premio nell'altra vita, è completamente slegata dal rapporto di causa ed effetto in questo mondo e quindi può sostenere, per esempio, che la cosa più importante da perseguire sia il non togliersi mai il cappello. L'efficacia è inverificabile visto che sta dopo la morte.

    Credo che tu stia facendo confusione con l'utilità soggettiva del tipo: a me piacciono le torte, tu collezioni francobolli, quindi se a me regalano dei francobolli e a te una torta e poi ci scambiamo i regali, siamo entrambi più contenti. Ma qui non stiamo discutendo di gusti. Sto dicendo di applicare al benessere lo stesso tipo di ragionamento che applichi a qualsiasi altra cosa nella vita: se due ponti sono sottoposti agli stessi stress ed un crolla mentre l'altro no, non mi puoi venire a dire che sia soggettivo dire che quello che è rimasto su è il migliore.

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Dillo che hai una opinione da etnocentrista di fine ottocento e bon, ma se ti accanisci sull'oggettività di questa cosa prenderai solo pedate intellettuali.
    No ciccio Sei tu che commetti l'errore opposto. Se accidentalmente mi trovo in cima all'Everest ed affermo che sono sopra la montagna più alta del mondo, non mi puoi venire a dire che lo dico per partigianeria solo perchè ci sono sopra. Infatti prima ho anche detto che pure l'Europa si è trovata nella cacca in passato, non che l'Europa è sempre stata la vetta del benessere mondiale.
    Ultima modifica di Lux !; 16-05-16 alle 22:14

  12. #72
    Ginzo
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    >ha parlato di cose concrete
    >ha parlato di benessere

    No, non direi. Hai ammesso tu stesso che la tua teoria era utilitaristica, l'utilitarismo non è oggettivo. L'utilità, o benessere, o felicità o quel che vuoi non è oggettiva o concreta e si può trarre da un sacco di cose diverse, non necessariamente concrete.

    - Ogni centometrista corre alla propria velocità, questo non vuol dire che sia soggettivo chi taglia per primo il traguardo. Allo stesso modo, ogni persona ha una morale scelta soggettivamente, ma che ce ne siano di migliori di altre è oggettivo.
    Odio le analogie perchè stuprano la realtà, ma giusto per farti contento: hai deciso tu qual è il traguardo e la corsa non si ferma mai a meno di estinguerci quindi non ha senso parlare di traguardo.


    - il trabocchetto delle morali che si basano su una vita dopo la morte è proprio che non possono essere oggettive al contrario di quelle che si fondano su questo mondo.
    Eh? Chi ha mai parlato di roba oltre la morte? Semplicemente il benessere morale seguendo la tua stessa teoria dovrebbe essere compiere l'azione che si ritene migliore. Fare la cosa che si ritiene giusta è meglio di fare la cosa che si ritiene sbagliata, a parità di altre variabili.


    Es: Muzio Scevola fa ciò che ritiene giusto quando si brucia la mano perchè ha fallito e sacrifica il suo benessere fisico. Ci ha perso la mano ma ha fatto la cosa giusta, per lui il benessere morale è più importante.

    Ricapitolando, se sostieni la superiorità oggettiva della civiltà occidentale sulla base del benessere rischi di contraddirti, perchè il benessere non è oggettivo e deriva da tante cose diverse. Inoltre il benessere non è misurabile pertanto non puoi decidere quale tipo di benessere sia più importante in assoluto, puoi solo farlo per te stesso(perchè è soggettivo). La concretezza non è un fattore perchè quando si parla di benessere l'hai già eliminata dai giochi.

    EH MA SE HAI DUE PONTI E LI SOTTOPONI A---

    No cazzo, non stiamo parlando di ponti. I ponti si che sono concreti, il fottuto benessere NO.
    Ultima modifica di Ginzo; 16-05-16 alle 22:34

  13. #73
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    21.124

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    >ha parlato di cose concrete
    >ha parlato di benessere

    No, non direi. Hai ammesso tu stesso che la tua teoria era utilitaristica, l'utilitarismo non è oggettivo. L'utilità, o benessere, o felicità o quel che vuoi non è oggettiva o concreta e si può trarre da un sacco di cose diverse, non necessariamente concrete.



    Odio le analogie perchè stuprano la realtà, ma giusto per farti contento: hai deciso tu qual è il traguardo e la corsa non si ferma mai a meno di estinguerci quindi non ha senso parlare di traguardo.




    Eh? Chi ha mai parlato di roba oltre la morte? Semplicemente il benessere morale seguendo la tua stessa teoria dovrebbe essere compiere l'azione che si ritene moralmente migliore.
    No, sto dicendo che NON è questo il punto:

    Calogero ha questa gerarchia morale A, B, C,
    Gennaro B, D, A

    Entrambi si trovano a dover scegliere tra A e B.

    Calogero sceglierà A, Gennaro B.


    Il punto è se una popolazione applica il pacchetto morale A, B, C ed un altra il pacchetto morale B, D, A (ipotizzando che A, B, C, D abbiano effetti diversi sul mondo e non siano semplicemente irrilevanti quanto la forma di un cappello) allora, per l'effetto ripetuto di molteplici scelte operate dalle due popolazioni in un certo periodo di tempo, alla fine le condizioni delle due popolazioni divergeranno, e che se una delle due affoga nella dierrea, mentre l'altra ha fogne ed acqua potabile, quest'ultima ha la morale oggettivamente migliore. E parlo di morale e non semplicemente di tecnologia, perchè sono proprio le scelte morali del tipo: "lo studio della matematica è blasfemo", "chiunque affermi che la terra non stia al centro dell'universo deve essere ammazzato", che sottraggono ad una popolazione le persone che potrebbero migliorarne il benessere.



    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Es: Muzio Scevola fa ciò che ritiene giusto quando si brucia la mano perchè ha fallito e sacrifica il suo benessere fisico. Ci ha perso la mano ma ha fatto la cosa giusta, per lui il benessere morale è più importante.

    Ricapitolando, se sostieni la superiorità della civiltà occidentale sulla base del benessere rischi di contraddirti, perchè il benessere non è oggettivo e deriva da tante cose diverse. Inoltre il benessere non è misurabile pertanto non puoi decidere quale tipo di benessere sia più importante in assoluto, puoi solo farlo per te stesso(perchè è soggettivo). La concretezza non è un fattore perchè quando si parla di benessere l'hai già eliminata dai giochi.

    EH MA SE HAI DUE PONTI E LI SOTTOPONI A---

    No cazzo, non stiamo parlando di ponti. I ponti si che sono concreti, il fottuto benessere NO.
    Un'epidemia di colera non è concreta? Una carestia non è concreta? L'utilitarismo non è oggettivo solo per quei filosofi che non sono capaci di decidere se essere infettati dall'ebola sia un bene od un male. Tu vuoi dare per scontato che il benessere non sia concreto solo perchè lo ha affermato gente così imbronita?
    Una prolazione che viene decimata da un'epidemia perchè, per esempio, le sue regole religiose sono in contrasto con come funziona il mondo è concreta quanto un ponte crollato.
    Ultima modifica di Lux !; 16-05-16 alle 23:02

  14. #74
    Ginzo
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Lux ! Visualizza Messaggio
    No, sto dicendo che NON è questo il punto:

    Calogero ha questa gerarchia morale A, B, C,
    Gennaro B, D, A

    Entrambi si trovano a dover scegliere tra A e B.

    Calogero sceglierà A, Gennaro B.


    Il punto è se una popolazione applica il pacchetto morale A, B, C ed un altra il pacchetto morale B, D, A (ipotizzando che A, B, C, D abbiano effetti diversi sul mondo e non siano semplicemente irrilevanti quanto la forma di un cappello) allora, per l'effetto ripetuto di molteplici scelte operate dalle due popolazioni in un certo periodo di tempo, alla fine le condizioni delle due popolazioni divergeranno, e che se una delle due affoga nella dierrea, mentre l'altra ha fogne ed acqua potabile, quest'ultima ha la morale oggettivamente migliore
    Questo implica che le condizioni in cui ci troviamo ora siano il risultato della nostra morale che è "migliore". Follia pura. Dimostralo se ci riesci, sarà divertente

    In b4 mi cita Weber

    In pratica se domani l'Europa sprofonda nel baratro la sua morale diventa peggiore della morale degli altri popoli indipendentemente da fattori economici, guerra, catastrofi o la pura casualità. Genius.


    Un'epidemia di colera non è concreta? Una carestia non è concreta? L'utilitarismo non è oggettivo solo per quei filosofi che non sono capaci di decidere se essere infettati dall'ebola sia un bene od un male. Tu vuoi dare per scontato che il benessere non sia concreto solo perchè lo ha affermato gente così imbronita?
    Una prolazione che viene decimata da un'epidemia perchè, per esempio, le sue regole religiose sono in contrasto con come funziona il mondo è concreta quanto un ponte crollato.
    L'epidemia è concreta. Il benessere come concetto utilitaristico non lo è. Se non capisci perchè, forse non sai cos'è l'utilitarismo. L'affermazione sulla qualità dei filosofi che hanno criticato l'utilitarismo dimostra una profonda ignoranza sull'argomento.

  15. #75
    Senior Member L'avatar di Skynight
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.942

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Questo implica che le condizioni in cui ci troviamo ora siano il risultato della nostra morale che è "migliore". Follia pura. Dimostralo se ci riesci, sarà divertente

    In b4 mi cita Weber

    In pratica se domani l'Europa sprofonda nel baratro la sua morale diventa peggiore della morale degli altri popoli indipendentemente da fattori economici, guerra, catastrofi o la pura casualità. Genius.




    L'epidemia è concreta. Il benessere come concetto utilitaristico non lo è. Se non capisci perchè, forse non sai cos'è l'utilitarismo. L'affermazione sulla qualità dei filosofi che hanno criticato l'utilitarismo dimostra una profonda ignoranza sull'argomento.
    porca puttana che marea di cazzate che sto leggendo! tò articolo 3 della costituzione italiana.

    Tutti i cittadini hanno pari dignita' sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

    E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la liberta' e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


    L'utilitarismo (dal latino utilis, utile) è una dottrina filosofica di natura etica per la quale è "bene" (o "giusto") ciò che aumenta la felicità degli esseri sensibili. Si definisce perciò utilità la misura della felicità di un essere sensibile.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Utilitarismo

    Il benessere (da ben – essere = "stare bene" o "esistere bene") è uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell'essere umano, e caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Benessere

    il fatto è che per paesi dove esiste l'estremismo religioso sopra la tutela e i diritti individuali non può esistere ne utilitarismo ne il benessere.

    altra cosa

    https://it.wikipedia.org/wiki/Dichia...ti_dell%27uomo

    La Dichiarazione islamica dei diritti dell'uomo, proclamata il sabato 19 settembre 1981 presso l'UNESCO a Parigi, è la versione islamica della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo. Si è resa necessaria per il fatto che la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo non è compatibile con la concezione della persona e della comunità che ha l'Islam.



    mi sembra forse forse che in qualsiasi paese che sia minimamente democratico e considerato civile i diritti dell'individuo devono essere rispettati per il benessere collettivo di tutta la società
    altrimenti succede quello che succede e non penso proprio che se stessero i migranti cosi bene nei loro paesi sotto la dittatura religiosa gli verrebbe la cosi grande voglia di rischiare la vita
    di morire affogati per andare in paesi considerati migliori eticamente e moralmente solo a parole e non di fatto.
    oggi la cosa di gran lunga più sensata da fare è rassegnarci al fatto che il mondo fisico è non realistico,non deterministico e non locale.

  16. #76
    Senior Member L'avatar di Skynight
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.942

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Questo implica che le condizioni in cui ci troviamo ora siano il risultato della nostra morale che è "migliore". Follia pura. Dimostralo se ci riesci, sarà divertente

    In b4 mi cita Weber
    In pratica se domani l'Europa sprofonda nel baratro la sua morale diventa peggiore della morale degli altri popoli indipendentemente da fattori economici, guerra, catastrofi o la pura casualità. Genius.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Corruzione

    La corruzione indica, in senso generico, la condotta di un soggetto che, in cambio di denaro oppure di altre utilità e/o vantaggi, agisce contro i propri doveri ed obblighi.
    Il fenomeno ha molte implicazioni, soprattutto dal punto di vista sociale e giuridico.
    immagino che coloro che sono corrotti non abbiano un'etica e morale cosi linda e pura, la pura casualità la lascerei proprio perdere comunque.
    oggi la cosa di gran lunga più sensata da fare è rassegnarci al fatto che il mondo fisico è non realistico,non deterministico e non locale.

  17. #77
    Ginzo
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    E quindi? Lux ha usato "benessere" come se fosse la felicità dell'utilitarismo, ha lui stesso ammesso di aver creato una teoria utilitaristica, cosa ti sconvolge?

    Perchè mi citi la costituzione? Cosa dovrebbe dimostrare?

    Cosa c'entrano i migranti che arrivano? Quelli che non scappano da persecuzioni varie/guerre pensi che lo facciano per la nostra morale(che raramente coincide con la loro) o perchè siamo più ricchi?

    Come prova questo che il benessere inteso come felicità dell'utilitarismo sia un concetto concreto e oggettivo?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Skynight Visualizza Messaggio
    https://it.wikipedia.org/wiki/Corruzione

    La corruzione indica, in senso generico, la condotta di un soggetto che, in cambio di denaro oppure di altre utilità e/o vantaggi, agisce contro i propri doveri ed obblighi.
    Il fenomeno ha molte implicazioni, soprattutto dal punto di vista sociale e giuridico.
    immagino che coloro che sono corrotti non abbiano un'etica e morale cosi linda e pura
    Scusa ma se vengo corrotto il mio benessere aumenta. Non aumenta quello degli altri, e quindi? Non sarà mica...soggettivo? No, impossibbolle!!!

  18. #78
    Senior Member L'avatar di Skynight
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.942

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    E quindi? Lux ha usato "benessere" come se fosse la felicità dell'utilitarismo, ha lui stesso ammesso di aver creato una teoria utilitaristica, cosa ti sconvolge?

    Perchè mi citi la costituzione? Cosa dovrebbe dimostrare?

    Cosa c'entrano i migranti che arrivano? Quelli che non scappano da persecuzioni varie/guerre pensi che lo facciano per la nostra morale(che raramente coincide con la loro) o perchè siamo più ricchi?

    Come prova questo che il benessere inteso come felicità dell'utilitarismo sia un concetto concreto e oggettivo?
    scappano per il semplice fatto che da noi si vive e si sta meglio da dove stanno loro semplice. la costituzione ti sta a dimostrare il semplicissimo fatto che dove esistono dittature di tutti i generi e le peggiori sono quelle religiose dove non è rispettato i diritti dell'individuo e la democrazia il popolino vive male e subisce concretamente non in maniera astratta.
    quelli che scappano non per persecuzioni varie/guerre lo fanno perchè vogliono imporre i loro "sistemi" a casa nostra facendoci ritornare peggio che nel medioevo e non dovremmo affatto permetterglielo o ti adegui o ritorni a casina tua a fare delle leggi despote oppure ci ritorni a calci in culo e non ce niente di più democratico in questo.
    semplicemente che se l'individuo sta bene e con la pancia piena ci penserà due volte prima di creare casini e rovesciare il sistema.
    oggi la cosa di gran lunga più sensata da fare è rassegnarci al fatto che il mondo fisico è non realistico,non deterministico e non locale.

  19. #79
    Ginzo
    Guest

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Skynight Visualizza Messaggio
    scappano per il semplice fatto che da noi si vive e si sta meglio da dove stanno loro semplice. la costituzione ti sta a dimostrare il semplicissimo fatto che dove esistono dittature di tutti i generi e le peggiori sono quelle religiose dove non è rispettato i diritti dell'individuo e la democrazia il popolino vive male e subisce concretamente non in maniera astratta.
    quelli che scappano non per persecuzioni varie/guerre lo fanno perchè vogliono imporre i loro "sistemi" a casa nostra facendoci ritornare peggio che nel medioevo e non dovremmo affatto permetterglielo o ti adegui o ritorni a casina tua a fare delle leggi despote oppure ci ritorni a calci in culo e non ce niente di più democratico in questo.
    semplicemente che se l'individuo sta bene e con la pancia piena ci penserà due volte prima di creare casini e rovesciare il sistema.
    Vedo che hai le idee molto chiare

  20. #80
    Senior Member L'avatar di Skynight
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.942

    Re: le ruspe del 1888

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Scusa ma se vengo corrotto il mio benessere aumenta. Non aumenta quello degli altri, e quindi? Non sarà mica...soggettivo? No, impossibbolle!!!
    aumenta il tuo benessere a discapito degli altri, cosa che in paesi con un minimo di democrazia e civiltà non può di certo durare molto a lungo, in paesi dittatoriali chi aumenta il proprio benessere a scapito degli altri in che modo farà aumentare la morale collettiva?

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Vedo che hai le idee molto chiare
    infatti allora spiega per quale motivo invece di venire qua non vanno negli emirati arabi dove esistono anche le loro usanze e costumi? chiariscimi le idee.
    oggi la cosa di gran lunga più sensata da fare è rassegnarci al fatto che il mondo fisico è non realistico,non deterministico e non locale.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su