Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi. - Pagina 2

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 120

Discussione: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

  1. #21
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Dyni Crippler Visualizza Messaggio
    Il fatto che io crepo non vuol dire che il gioco è difficile necessariamente in realtà.
    Mi faccio capire. I boss dei Souls hanno tutti moveset molto prevedibili e telegrafati, e la capacità del giocatore sta semplicemente nell'abusare i venitmila frame di invincibilità e punirli. Per dire, secondo me ci sono due boss difficili in DS3... e uno, il più tosto dei due, l'ho battuto in quasi un tentativo, mentre ho perso molto più tempo su boss palesemente più facili, perchè mi indispettisco, perdo la pazienza e tiro mazzate a caso cercando di ucciderli più in fretta. L'ho scritto prima: i Souls sono giochi da pazienza, la skill vera e propria entra in gioco raramente. Un gioco da skill è, chessò, Ninja Gaiden per Xbox.
    La skill sta nel sfruttarli al momento giusto quei frame d'invincibilità. E nell'identificare che attacco fa cosa in quel mezzo secondo che ci mette il boss a caricarlo dal repertorio di svariate mosse simili. E nel fare management della stamina in rapporto a quanto sopra, senza colpire troppo e trovarsi in braghe di tela quando quello si mette a vorticare tirando diecimila colpi. Eccetera eccetera.

    Trovo che molti si sentan fighi a fare gli "special snowflake" per cui DS non è difficile ecc ecc, che però sinceramente per tutti gli altri fa un fregancazzo di niente

  2. #22
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    La skill sta nel sfruttarli al momento giusto quei frame d'invincibilità. E nell'identificare che attacco fa cosa in quel mezzo secondo che ci mette il boss a caricarlo dal repertorio di svariate mosse simili. E nel fare management della stamina in rapporto a quanto sopra, senza colpire troppo e trovarsi in braghe di tela quando quello si mette a vorticare tirando diecimila colpi. Eccetera eccetera.

    Trovo che molti si sentan fighi a fare gli "special snowflake" per cui DS non è difficile ecc ecc, che però sinceramente a tutti gli altri fa un fregancazzo di niente
    Sì, ma i frame di invincibilità sono tra i 9 e i 13 a seconda del tipo di roll che hai, entrambi concentrati sui frame iniziali dell'animazione. In altre parole, se vedo un attacco arrivare e premo il tasto di reazione, ho un margine di errore di fino a 13 frame. Se lo faccio nel momento in cui l'avversario cala l'arma stiamo parlando generalmente di un'animazione di cinque-sei frame, dandomi tempo più che sufficiente per schivarlo. Insomma, te lo dico in altri termini: io ho i riflessi di un vecchio di settant'anni e riuscivo comunque a schivare egregiamente il 90% dei colpi.
    Puoi tranquillamente osservare i boss dalla distanza, "baitando" gli attacchi e studiando come contrattaccarli, per poi entrare e farlo. Non aiuta che il moveset della maggior parte dei boss di DS3 è estremamente ripetitivo e telegrafato.
    Non è una questione di fare i "mamma, guarda quanto sono bravo". Io sono una auto-proclamata sega ai videogiochi. DS è più tosto della media? Certamente, perchè no. Ma "difficile" implica che ci sia una sfida che richiede abilità superarla. Abilità è battere Alma su Ninja Gaiden, su cui mi sono dovuto fermare per due mesi perchè, appunto, sono scarso. In Dark Souls la sfida più difficile è Manus, e personalmente l'ho battuto semplicemente mettendo su il full Havel, pelle ferrea e un tot. di fiaschette. Che sfida è se il gioco stesso ti permette di bypassarla in maniera così stupida?

  3. #23
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.657

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    La skill sta nel sfruttarli al momento giusto quei frame d'invincibilità. E nell'identificare che attacco fa cosa in quel mezzo secondo che ci mette il boss a caricarlo dal repertorio di svariate mosse simili. E nel fare management della stamina in rapporto a quanto sopra, senza colpire troppo e trovarsi in braghe di tela quando quello si mette a vorticare tirando diecimila colpi. Eccetera eccetera.

    Trovo che molti si sentan fighi a fare gli "special snowflake" per cui DS non è difficile ecc ecc, che però sinceramente per tutti gli altri fa un fregancazzo di niente
    Che è quello che è stato detto prima, memorizzare il moveset e entrare nelle aperture gentilmente concesse

  4. #24
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Anche in Castlevania puoi trasformarti in pipistrello e volare sopra gli scontri, la possibilità opzionale di "truccare" un match non invalida la difficoltà di tutto un gioco.
    Che alcuni boss sian piu facili di altri non ci piove, ma tipo in DS3

    affrontando il secondo scontro con Gundyr nelle tombe che non sta mai fermo, tira swing dalla partenza praticamente uguale ma effetti diversi e range enorme, quella minchia di calcetto alle spalle che ti fotte tutta la stamina ecc., hai voglia farmi il discorsetto di rollare al momento giusto, si, pero devi anche attaccare se vuoi andare avanti nel gioco.


    Insomma uno può tirare tutte le fregnacce che vuole sul "basta guardare e imparare" ma è un po' come dire che per essere bravi pittori basta guardar bene uno che dipinge.

    Moltissimi di quelli che la menano su Dark Souls "facile" è solo gente che vuol sentirsi superiore agli altri che sucano, cosa che però non fotte niente a nessuno.

  5. #25
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Anche in Castlevania puoi trasformarti in pipistrello e volare sopra gli scontri, la possibilità opzionale di "truccare" un match non invalida la difficoltà di tutto un gioco.
    Che alcuni boss sian piu facili di altri non ci piove, ma tipo in DS3

    affrontando il secondo scontro con Gundyr nelle tombe che non sta mai fermo, tira swing dalla partenza praticamente uguale ma effetti diversi e range enorme, quella minchia di calcetto alle spalle che ti fotte tutta la stamina ecc., hai voglia farmi il discorsetto di rollare al momento giusto, si, pero devi anche attaccare se vuoi andare avanti nel gioco.


    Insomma uno può tirare tutte le fregnacce che vuole sul "basta guardare e imparare" ma è un po' come dire che per essere bravi pittori basta guardar uno che dipinge.

    Moltissimi di quelli che la menano su Dark Souls "facile" è solo gente che vuol sentirsi superiore agli altri che sucano, cosa che però non fotte niente a nessuno.
    Ecco, il boss che hai citato? Steso in un tentativo. E non avevo neanche la mia arma OP falciatutto in quel momento.
    E, voglio ribadire, io *non* sono capace di battere Manus senza cheesarlo, quindi le mie abilità videoludiche sono scarsine.

  6. #26
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Dyni Crippler Visualizza Messaggio
    Ecco, il boss che hai citato? Steso in un tentativo. E non avevo neanche la mia arma OP falciatutto in quel momento.
    E, voglio ribadire, io *non* sono capace di battere Manus senza cheesarlo, quindi le mie abilità videoludiche sono scarsine.
    Non sto parlando del primo fight, ma del secondo nell'area segreta. E come ho detto, chissenefrega? Il punto non è che un boss si possa battere anche facile, magari andando li con SL alto o armi buffate a nastro o col pg fatto bene (tipo io sto girando con una build scarsa mezzo fight mezzo spellcasting perche alzando troppo STR i fight normali eran troppo facili) ma che il gioco richiede comunque skill per essere superato, fosse anche dodgiare al momento giusto in base al tipo di attacco.
    Ultima modifica di Malaky; 30-04-16 alle 15:44

  7. #27
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Non sto parlando del primo fight, ma del secondo nell'area segreta. E come ho detto, chissenefrega? Il punto non è che si possa battere anche facile, magari andando li con SL alto o armi buffate a nastro (tipo io sto girando con una build scarsa mezzo fight mezzo spellcasting perche alzando troppo STR i fight normali eran troppo facili) ma che il gioco richiede comunque skill per essere superato, fosse anche dodgiare al momento giusto in base al tipo di attacco.
    Sì, so che stai parlando del secondo. Ed ero palesemente underleveled, visto che sono arrivato in quell'area prima di battere due dei tre lord dei tizzoni. E sì, ho avuto molti molti molti problemi con la

    danzatrice,

    che ritengo uno dei boss più tosti del gioco insieme a

    Sulyvahn, che invece ho battuto in due tentativi.


    Mi fa piacere il "chissenefrega", ma io non sto qui per vantarmi, anzi, l'esatto opposto: sto cercando di dimostrarti come io, persona incapace di battere Manus, si fa strada facilmente tra la maggior parte dei boss del gioco. Insomma, non è neanche questione di git gud, al più di git patient.

  8. #28
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    E' questione di tutte e due. Su che non è difficile. Da come la dipingono i leoni da tastiera sembra che basti guardare un boss per 5min e bang, flawless victory. Mica funziona cosi.


    Peraltro a me la Danzatrice ha fatto cagare, tanto per dire che quel che è "facile" per un pg può non esserlo per altri


  9. #29
    Senior Member L'avatar di Kargan
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    582

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Talismano Visualizza Messaggio
    Se parli di assenza di storia e assenza di combattimento tattico riferito alla serie dei souls, beh, comincerei a pensare di aver sbagliato hobby, fossi in te

    Potrei, ma a questo punto penso che hai vissuto pochi anni della tua vita e devi
    vedere ancora molto...ma molto, per considerare questi giochi Tattici e con una storia degna di nota.
    Nerhim ha una storia degna di nota, Arma III e JA 2 sono Tattici degni di nota, EU è una serie
    Stragetica degna di nota, i Souls sono smanettoni,
    dei Diablo visti da dietro, in cui farmare è l'unica azione primaria.
    Rispetto chi li gioca perché i gusti son gusti e spesso spegnere il cervello
    va anche bene, ma discorsi da fan boy sfrenati lasciamoli in naftalina, o si devia il post, che in finale trovo interessante.
    Dark Heresy Advanced potere scaricarlo qui
    http://www.wfrp.it/warhammer-40k-gdr...dr/dh-advanced

  10. #30
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Kargan Visualizza Messaggio
    Potrei, ma a questo punto penso che hai vissuto pochi anni della tua vita e devi
    vedere ancora molto...ma molto, per considerare questi giochi Tattici e con una storia degna di nota.
    Nerhim ha una storia degna di nota, Arma III e JA 2 sono Tattici degni di nota, EU è una serie
    Stragetica degna di nota, i Souls sono smanettoni,
    dei Diablo visti da dietro, in cui farmare è l'unica azione primaria.
    Rispetto chi li gioca perché i gusti son gusti e spesso spegnere il cervello
    va anche bene, ma discorsi da fan boy sfrenati lasciamoli in naftalina, o si devia il post, che in finale trovo interessante.
    Diablo? Lol.

    Post di bassa lega, ma in risposta ad un post di altrettanta qualità.

  11. #31
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    E' questione di tutte e due. Su che non è difficile. Da come la dipingono i leoni da tastiera sembra che basti guardare un boss per 5min e bang, flawless victory. Mica funziona cosi.


    Peraltro a me la Danzatrice ha fatto cagare, tanto per dire che quel che è "facile" per un pg può non esserlo per altri
    Beh, sì, in realtà funziona esattamente così nella maggior parte dei casi. Non devi mica eseguire 1-frame-link combos, decidere in mezzo secondo in che direzione schivare o parriare ogni colpo. Anzi, il 99.9% dei colpi che subisci non sono neanche letali, dandoti un margine di errore extra. Anzi, come dimostrato sopra non devi neanche *saper* schivare! Basta corazzarti, tankare i colpi e tirare mazzate finchè non crepano!
    La più grande sfida di skill richiesta dal gioco è saper premere un tasto in *qualunque* direzione, con un margine di errore di 13 frame. Tredici. In qualunque direzione perchè 13 frame sono più che sufficienti per ciullarti tutti i frame d'animazione di un attacco, a parte giusto un paio di attacchi che causano shockwave (che non sono quasi mai letali, quindi puoi incassare il colpo e non cascarci quando lo fa la seconda volta). La skill richiesta è più o meno quella di chi ha giusto un minimo di confidenza con il controller, e se non hai manco quella puoi tranquillamente battere il gioco in altri modi.
    Vorrei avere altro da dire, ma sul serio, non c'è. Se gestire 13 frame è difficile giochi come Spelunky o Cave Story ad Hard sono impossibili.

    Citazione Originariamente Scritto da Kargan Visualizza Messaggio
    Potrei, ma a questo punto penso che hai vissuto pochi anni della tua vita e devi
    vedere ancora molto...
    Giustamente se uno ha un'opinione diversa della tua non ha la tua grande esperienza videoludica. Makes sense.

  12. #32
    Senior Member L'avatar di Mammaoca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.248

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Anche in Castlevania puoi trasformarti in pipistrello e volare sopra gli scontri, la possibilità opzionale di "truccare" un match non invalida la difficoltà di tutto un gioco.
    Che alcuni boss sian piu facili di altri non ci piove, ma tipo in DS3

    affrontando il secondo scontro con Gundyr nelle tombe che non sta mai fermo, tira swing dalla partenza praticamente uguale ma effetti diversi e range enorme, quella minchia di calcetto alle spalle che ti fotte tutta la stamina ecc., hai voglia farmi il discorsetto di rollare al momento giusto, si, pero devi anche attaccare se vuoi andare avanti nel gioco.


    Insomma uno può tirare tutte le fregnacce che vuole sul "basta guardare e imparare" ma è un po' come dire che per essere bravi pittori basta guardar bene uno che dipinge.

    Moltissimi di quelli che la menano su Dark Souls "facile" è solo gente che vuol sentirsi superiore agli altri che sucano, cosa che però non fotte niente a nessuno.

    Ma anche no.
    Sticazzi dell'epenis per un gioco eh.
    Muoio come un coglione per i mob ma oggettivamente i boss di dark souls vanno visti e bisogna avere pazienza.
    Se muori 10000 volte di fila a un boss stai probabilmente giocando scazzato e senza riflettere (ma giocando cosi muori anche dai mob) ovvio che non basta guardare cinque minuti il moveset di un boss per capirlo e fare Perfect ma davvero la skill tanto paventata in dark souls é semplicemente capire a cosa stai giocando.
    Poi si..chi é DAVVERO tanto bravo riesce a fare dei numeri allucinanti ma li oltre ad avere skill hai sicuramente investito più tempo sul gioco di altri.

  13. #33
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Dyni Crippler Visualizza Messaggio
    Anzi, come dimostrato sopra non devi neanche *saper* schivare! Basta corazzarti, tankare i colpi e tirare mazzate finchè non crepano!
    Con il boss che ho detto no, a meno di non farti non so quale build ridicola OP fatta apposta, e allora non stiam parlando realmente del gioco. Un po' come a Castlevania quando da pipistrello puoi volare sopra i mob... bravo, ma cosa conta?

    La più grande sfida di skill richiesta dal gioco è saper premere un tasto in *qualunque* direzione, con un margine di errore di 13 frame. Tredici. In qualunque direzione perchè 13 frame sono più che sufficienti per ciullarti tutti i frame d'animazione di un attacco, a parte giusto un paio di attacchi che causano shockwave (che non sono quasi mai letali, quindi puoi incassare il colpo e non cascarci quando lo fa la seconda volta). La skill richiesta è più o meno quella di chi ha giusto un minimo di confidenza con il controller, e se non hai manco quella puoi tranquillamente battere il gioco in altri modi.
    Vorrei avere altro da dire, ma sul serio, non c'è. Se gestire 13 frame è difficile giochi come Spelunky o Cave Story ad Hard sono impossibili.
    Come ho detto, imparare a dipingere guardando. Puoi schivare quanto vuoi ma dopo un po' la stamina finisce, e se ci metti un boss che non da pausa tra una serie di combo e l'altra lo spazio per attaccare (e averne la stamina) lo devi trovare in qualche modo se vuoi andar avanti nel gioco.
    Non capisco cosa c'entri lo schivare un attacco con tutta una boss fight, molti boss non è che si "spengono" dopo che hai schivato un colpo.

  14. #34
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Con il boss che ho detto no, a meno di non farti non so quale build ridicola OP fatta apposta, e allora non stiam parlando realmente del gioco. Un po' come a Castlevania quando da pipistrello puoi volare sopra i mob, bravo, ma cosa conta?



    Come ho detto, imparare a dipingere guardando. Puoi schivare quanto vuoi ma dopo un po' la stamina finisce, e se ci metti un boss che non da pausa tra una serie di combo e l'altra lo spazio per attaccare (e averne la stamina) lo devi trovare in qualche modo se vuoi andar avanti nel gioco.
    Non capisco cosa c'entri lo schivare un attacco con tutta una boss fight, molti boss non è che si "spengono" dopo che hai schivato un colpo.
    Ma i boss hanno quasi sempre lunghe pause tra una serie di attacchi e l'altra che ti permette di recuperare la stamina persa. È Bloodborne quello con i boss relentless, non i Souls. L'unico boss che ricordo che non ti lascia effettivamente il tempo di respirare è, appunto, Manus.
    E il punto è che la sfida è nello schivare i colpi. Il resto è una punish automatica. Schivi, punisci, schivi, punisci. Ripeti finchè non crepano. Se hai un'arma veloce puoi anche punire mid-combo, che riduce di tanto i tempi della battaglia.
    E per il boss che pensi tu... boh? Io non avevo una build specifica quando ho fatto Manus, avevo una generica build STR. Metto su Havel, pelle ferrea e non devo più parare. Meno, meno, mi curo, meno, meno, mi curo, tanto la mia poise è più o meno infinita. Scommettiamo che riesco a farlo anche con quel boss? Again, niente build particolare, una generica build STR.

  15. #35
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Dyni Crippler Visualizza Messaggio
    Ma i boss hanno quasi sempre lunghe pause tra una serie di attacchi e l'altra che ti permette di recuperare la stamina persa. È Bloodborne quello con i boss relentless, non i Souls. L'unico boss che ricordo che non ti lascia effettivamente il tempo di respirare è, appunto, Manus.
    Non so che pg giochi ma per il mio pg melee ibrido

    il secondo fight con Gundyr nell'area segreta

    è una sequela infinita di colpi con a malapena il tempo di infilarne uno mio prima che l'altro riparta con le combo, questo anche dodgiando alla perfezione.

    Per cui boh, staremo giocando in universi differenti.

  16. #36
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Non so che pg giochi ma per il mio pg melee ibrido

    il secondo fight con Gundyr nell'area segreta

    è una sequela infinita di colpi con a malapena il tempo di infilarne uno mio prima che l'altro riparta con le combo, questo anche dodgiando alla perfezione.

    Per cui boh, staremo giocando in universi differenti.
    No, sul serio, o il tuo spacing è strambo o qualcosa non va. L'unica cosa da tenere in considerazione è l'attacco che fa quando gli stai alle spalle. Se hai bisogno di stamina ti allontani un po' e lui passa agli attacchi a lunga distanza, che 1) fanno schifo e 2) non sono combabili. Poi oh, io l'ho steso in un tentativo ed ero pesantemente underleveled. Però se vuoi prendere questo boss nello specifico ti posto un video che ne mostra tutte le debolezze:


    https://www.youtube.com/watch?v=TD5ewLa_1G4
    -Parryabile;
    -Grosso, molti dei suoi attacchi ti vanno sopra;
    -Molti attacchi semplicemente punibili camminandogli dietro e tirandogli una pacca sul sedere;
    -Combo da tipo due colpi seguite dal calcio dietro;
    -Lento, telegrafato;
    -Pochi HP.

    Io sono assolutamente incapace di fare parry e l'ho battuto easy. Non mi sembra affatto così difficile come lo dipingi.


  17. #37
    Cacacazzi L'avatar di Talismano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.886

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Facci vedere qualche gameplay tuo allora.

  18. #38
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Si emmecojoni, lo ammazza solo di parry baitando l'attacco telefonato long range e skippando tutti quelli veri. A farlo cheesy cosi son capace anch'io.

  19. #39
    L'omino che cade L'avatar di Dyni Crippler
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Gamertag: Dyni Crippler PSN ID: DynamiteCrippler Steam ID: Dyni_Crippler

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Talismano Visualizza Messaggio
    Facci vedere qualche gameplay tuo allora.
    Mio o suo?
    Io non ne ho, ho solo un video che avevo fatto per scherzo quando la gente diceva che gli arcieri di Anor Londo sono impossibili da battere.

    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Si emmecojoni, lo ammazza solo di parry skippando tutti gli attacchi. A farlo cheesy cosi son capace anch'io.
    Cheesy? È di gran lunga il metodo che richiede più skill.

  20. #40
    Junior Member sta ceppa L'avatar di Malaky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Domani
    Messaggi
    1.086

    Re: Sopravvalutazione della difficoltà nei videogiochi.

    Citazione Originariamente Scritto da Dyni Crippler Visualizza Messaggio
    Cheesy? È di gran lunga il metodo che richiede più skill.
    Ma va. Se ci fai caso dopo ogni attacco il tizio si rimette regolarmente distanza per far si che il boss tiri sempre l'attacco del jump+hit a distanza.
    Non tira un solo colpo standogli vicino nella seconda fase (quella in cui se lo fai parte a tirare combo infinite).

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su