Alimentatori, mi provocate?

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Alimentatori, mi provocate?

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    14

    Alimentatori, mi provocate?

    Buongiorno a tutti,
    Nelle scorse settimane ho acquistato questi 2 alimentatori

    http://it.rs-online.com/web/p/alimen...a-din/8919202/

    e

    http://it.rs-online.com/web/p/alimen...a-din/8908946/

    Li collego alla rete elettrica, e provo a misurare la tensione a vuoto (senza alcun carico) con un multimetro digitale.
    Risultati? il primo (che dovrebbe darmi almeno 24 V) parte da 10.4 e scende senza fermarsi rallentando presso i 9,3V ; il secondo (che dovrebbe darmi a vuoto -15V, +15V e +5V) parte da -12.4 e da +12.4 V e scende fino a 8.4 , i 5V sono perfetti.

    Allora adesso potete crocifiggermi: dove sto sbagliando?
    Da quel che ricordo dalle superiori, il voltmetro ideale è un circuito aperto (quindi un multimetro che faccia passare qualche milli A o micro A, l'alimentatore non dovrebbe neanche sentirli, entrambi possono darti più di un A). Perché non ho i miei Volts? perché scendono appena misuro? perché?perchè?perchè?

    p.s.: Ho provato a chiamare l'assistenza di RS e mi hanno risposto di collegare il 20% del carico sul primo. Perché? Ma se non ho nemmeno la metà di quello che mi serve......

  2. #2
    Senior Member L'avatar di GeeGeeOH
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.811

    Re: Alimentatori, mi provocate?

    Premesso che son ignorante in materia... che non eroghino finché non c'è un carico?

  3. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    14

    Re: Alimentatori, mi provocate?

    Grazie GeeGeeOH per l'interessamento, ho trovato il motivo del problema: utilizzavo per misurare un multimetro tarato per misurare le tensioni delle batterie (tipicamente da 1.5 a 9V) ed non è costruito per misurare la tensione superiore al suo massimo quindi la tensione diminuiva fino al suo valore massimo cioè 9V.
    Per venire alla tua domanda, un alimentatore è un trasformatore che dalla tensione di rete attraverso un circuito raddrizzatore e altri componenti modifica la tensione. A vuoto da sempre il valore per cui viene progettato, anche quando viene collegato un carico finché questo non richiede più corrente di quanta l'alimentatore può fornire ed in questo caso potrebbe diminuire la tensione erogata. Spero di essere stato abbastanza chiaro, se non si fa un ITIS è un po' difficile da comprendere.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su