I pericoli della pirateria domestica I pericoli della pirateria domestica - Pagina 129

Pagina 129 di 136 PrimaPrima ... 2979119127128129130131 ... UltimaUltima
Risultati da 2.561 a 2.580 di 2702

Discussione: I pericoli della pirateria domestica

  1. #2561
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    220
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    non lo so. forse riuscirò ad avere in mano il computer di lei giovedì.

  2. #2562
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Lars_Rosenberg
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    EMEA
    Messaggi
    9.536
    Gamer IDs

    Gamertag: UnspoiledBard7 Steam ID: lars_rosenberg

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Ma lei ha ancora accesso ai propri account? Da Facebook si possono rimuovere le sessioni attive sui dispositivi e sloggarli così se lui non ha la nuova password non entra.
    Prima cosa che farei sarebbe abilitare la multi factor authentication sulla mail (operazione delicata da fare velocemente, se lui ha accesso alla mail potrebbe accorgersene in tempo), cambiare la password e poi resettare tutte le password dei vari social, abilitando anche lì l'MFA dove possibile (su Facebook si può ad esempio).
    >>> Lista scambi <<<

  3. #2563

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Io sono l'ultimo che può dare consigli, ma così per non saper né leggere né scrivere, formattoni generali su tutti i dispositivi di costei e, fatto ciò, cambio di tutte le password dei vari account social (cominciando con la mail sulla quale arriveranno le conferme di cambio password degli altri account)? A quel punto, a meno non ci sia fisicamente un pezzo di hardware "spia" montato in uno dei dispositivi, non capisco come potrebbe continuare a spiarla...

    Comunque brutta storia, francamente spero che sto tizio finisca in galera (anche perché uno così palesemente malato di mente non vorrei che possa anche passare a vie di fatto...)
    DK
    Bring back the fucking V12s

  4. #2564
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    220
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Lars_Rosenberg Visualizza Messaggio
    Ma lei ha ancora accesso ai propri account? Da Facebook si possono rimuovere le sessioni attive sui dispositivi e sloggarli così se lui non ha la nuova password non entra.
    Prima cosa che farei sarebbe abilitare la multi factor authentication sulla mail (operazione delicata da fare velocemente, se lui ha accesso alla mail potrebbe accorgersene in tempo), cambiare la password e poi resettare tutte le password dei vari social, abilitando anche lì l'MFA dove possibile (su Facebook si può ad esempio).
    al momento accede solo alla mail. twitter era riuscita a recuperarlo ma poco dopo l'ha perso di nuovo.

  5. #2565
    Senior Member L'avatar di Necrotemus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lothian
    Messaggi
    1.533
    Gamer IDs

    Steam ID: 76561197970991015

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Avuto in passato a che fare con una situatione simile ma non cosi' grave (fra l'altro la domanda di sicurezza era facilmente risolvibile, ma si parla di quasi 10 anni fa), per il resto di recente solo scams su anziani, dove faccio volontariato.

    Per la denuncia, che andrebbe fatta anche solo per future escalation, dipende dove la ragazza intende risiedere.
    La regola generale e' di documentare sempre le azioni dell'aggressore, cosi' quando si decidono a fare la denuncia (passa sempre un sacco di tempo) portano prove (di solito si va con telefono, pc, tablet etc) e l'azione diventa piu' efficace.
    Il tizio se usa i suoi accounts fra l'altro e' gia' colpevole di impersonificare la vittima (non so in Italia come e' normato)

    I servizi che usa (mail, social) andrebbero notificati, cosi' che possano verificare gli accessi e mettere gli accounts in hold.

    Per Facebook ho trovato questa guida
    stalking: https://buffered.com/privacy/faceboo...ok-harassment/
    hacked account: https://buffered.com/privacy/faceboo...ebook-account/

    Twitter
    stalking: https://help.twitter.com/forms/abusiveuser

    Per andare sul sicuro, considererei il telefono compromesso, quindi factory reset per eliminare eventuali app nascoste (normalmente sono pubblicizzate per la sicurezza in famiglia e installate sui telefoni dei figli).
    Link per vedere su Iphone app nascoste http://osxdaily.com/2018/06/20/hide-unhide-downloaded-apps-ios-app-store/

    Poi come gli altri hanno detto, disattivare i dispositivi dove gli account sono aperti, cambiare la mail di recupero e mettere il 2FA, meglio se tramite Authy, cosi' da evitare sms (che possono essere letti). Il tizio se ne accorgerebbe solo quando il 2FA e' stato configurato, quindi rimarrebbe tagliato fuori.

    Tanto per facilitare le cose in futuro, abituala a usare un password manager tipo Bitwarden.

    Il cambio sim non credo sia agevole come qui in UK, ma se dove ritorna lo riesce a fare, questo le permetterebbe un grado in piu' di sicurezza quando fa il 2FA, al prezzo della piccola scocciatura di aggiornare i contatti, compresi quelli lavorativi (banca inclusa).


  6. #2566
    Eterno 2° al FantaTGM L'avatar di Artyus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Castle Rock
    Messaggi
    2.527
    Gamer IDs

    Steam ID: fgweb

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    minchia che gente malata però direi che cambio SIM + 2FA + formattoni e passa la paura
    --------------------------------------------------------------------
    MyBlog: Solo x Gioco - Racconti di un Giocatore in Solitario
    --------------------------------------------------------------------

    Since 12-07-2002 +4.719 messaggi
    --------------------------------------------------------------
    "The man in black fled across the desert and the
    gunslinger followed." Stephen King - The Gunslinger
    --------------------------------------------------------------


  7. #2567
    キントー LO Babbo L'avatar di Kinto
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.382

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Vittorio.75 ma se hai accesso alla email e quindi ai vari account (sebbene controllati dal tipo), dovrebbe bastare ciò che ti hanno già consigliato: attivare la doppia autentificazione.
    Immaginando abbia una email gmail puoi andare a controllare nell'account da quale dispositivo sta stalkerando e rimuovere TUTTI gli accessi. Li dovrai re-immettere...ma hai ora la doppia autentificazione e il tipo non potrà più entrarci.

    P.S. Se possibile (ha il bootloader sbloccato il telefono?) farei proprio FORMAT DATA da TWRP e non un "semplice" hard-rest che non cancella tutto quanto
    Blessed Mary of the crownad!
    Eye, evil eye, parsley and fennel.

    ai grillini è più facile metterglielo in culo che in testa (.cit Moloch)

    Case: HAF 912 plus | Ali: Corsair RM750i | Cpu: Ryzen 1600 | Mobo: MSI B350 Tomahawk | SVideo: XFX RX580 8GB Gts XXX | Ram: Corsair CMK16GX4M2B3200C16 Vengeance LPX 3200 Mhz 2x8GB | SSD: Samsung 840 EVO 500Gb | Storage: WD WD20EARS Green 2Tb | SO: Win 10 Pro | Monitor: AOC G2590PX

  8. #2568
    15-09-2001 L'avatar di David™
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Here and There
    Messaggi
    3.855

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Guarda, nel telefono, quali app usano i dati in 3g e/o wifi
    "I have noticed even people who claim everything is predestined, and that we can do nothing to change it, look before they cross the road." Stephen Hawking

  9. #2569
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.983

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Mi associo a chi ha già detto di tagliarlo fuori innanzitutto dall'account email col quale può recuperare l'accesso agli altri servizi online. Guadagni il tempo necessario per ripulire il resto.

    Un colpo di telefono alla polizia postale lo consiglio comunque, possono dirti le misure di sicurezza (ed eventualmente legali) da adottare.

    Provo ansia per te

  10. #2570
    キントー LO Babbo L'avatar di Kinto
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.382

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Ma che ansia....finalmente avrà una ricompensa in naura che ripagherà di tutti i pericoli percorsi
    Blessed Mary of the crownad!
    Eye, evil eye, parsley and fennel.

    ai grillini è più facile metterglielo in culo che in testa (.cit Moloch)

    Case: HAF 912 plus | Ali: Corsair RM750i | Cpu: Ryzen 1600 | Mobo: MSI B350 Tomahawk | SVideo: XFX RX580 8GB Gts XXX | Ram: Corsair CMK16GX4M2B3200C16 Vengeance LPX 3200 Mhz 2x8GB | SSD: Samsung 840 EVO 500Gb | Storage: WD WD20EARS Green 2Tb | SO: Win 10 Pro | Monitor: AOC G2590PX

  11. #2571

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Vittorio, com'è finita? O sei troppo impegnato a ricevere il pagamento in natura per scrivere?
    DK
    Bring back the fucking V12s

  12. #2572
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    220
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    al momento l'unico pagamento che ho avuto è stata un'insalata con tonno e pomodorini perché non me la sono sentita di chiedere soldi o altro.
    ora lei è tornata nel suo paese quindi non credo che avrò altri pagamenti o altri tipi di pagamento.
    io le scrivo su telegram e lei risponde sempre solo con cazzo di note vocali. credo che questa domenica farò una sessione remota con il suo pc.

    a seconda di come si sistemano le cose vi dirò altro.

  13. #2573
    Lei gioca a stecca? L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    32.219

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    l'inventore delle note vocali deve morire gonfio

  14. #2574
    Senior Member L'avatar di Besk
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Somewhere out in space
    Messaggi
    187

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    l'inventore delle note vocali deve morire gonfio
    Ho pensato la stessa cosa

  15. #2575
    Predicatore Google L'avatar di Mdk
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.998

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da vittorio.75 Visualizza Messaggio
    al momento l'unico pagamento che ho avuto è stata un'insalata con tonno e pomodorini perché non me la sono sentita di chiedere soldi o altro.
    ora lei è tornata nel suo paese quindi non credo che avrò altri pagamenti o altri tipi di pagamento.
    io le scrivo su telegram e lei risponde sempre solo con cazzo di note vocali. credo che questa domenica farò una sessione remota con il suo pc.

    a seconda di come si sistemano le cose vi dirò altro.
    Su Telegram c'è un bot per trascrivere i vocali, non so se funziona nelle chat 1:1 ma sicuramente val la pena provare

  16. #2576
    Senior Member L'avatar di darkeden82
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cusano Milanino
    Messaggi
    5.147

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    voglio il bot che risponde 'suca' con un vocale automatico

    MERCATO DEL MILAN


  17. #2577
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    220
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Una ditta cliente ha 3 sedi.
    In ogni sede ha un apparecchio che i dipendenti usano per segnare le presenze.
    Le sedi sono collegate in VPN ma… ogni sede ha 3 reti diverse.
    Davvero. Siamo arrivati a cose già fatte e le cose son così
    sede 1 : 192.168.1.X
    sede 2 : 192.168.100.X
    sede 3 : 192.168.11.X
    gli apparecchi che reggono la VPN hanno tutte le regole per farle comunicare lo stesso.
    sul server della sede 3 c’è un software che si collega a detti apparecchi, in questo modo l’ufficio personale ha i dati che servono per fare il suo lavoro.
    Un giorno salta la corrente e anche se poi la VPN torna attiva questi apparecchi non comunicano più con il server.
    È un cliente che non seguo io ma lo segue un collega. Il collega si sente con la ditta che ha montato gli apparecchi e sistemano tutto, era un problema di configurazione di questi apparecchi, non era stato dato loro l'ip del server. come abbiano potuto funzionare fino ad ora non si sa.
    La tizia dell’ufficio personale è in maternità e la sostituta (persona intorno alla cinquantina) dopo circa 6 ore che il mio collega ha sistemato mi chiama.
    Perché chiami me e non il mio collega ancora non l’ho capito ma amen.
    Lei – Ciao, vi siete sentiti con la <DITTA RILEVATORI PRESENZE QUI>?
    Io – si ho parlato con <NOME COLLEGA QUI> e mi ha detto che hanno sistemato.
    Lei – ma qui non funziona
    io – oh, strano, che succede? che lo dico a <NOME COLLEGA QUI>
    lei – eh, non funziona
    io – ok ma cosa non funziona? Non trova i dispositivi di presenza? Ne trova solo qualcuno? Non si avvia il programma?
    lei – eh, non funziona
    io – si ho capito ma mi serve sapere cosa non funziona
    lei – ma non lo so cosa non funziona solo che non funziona
    io - quindi non parte il programma?
    Lei – no no, solo che non funziona.

    Alla fine il problema era che… sti dispositivi sono stati offline per 2 giorni. Quando il tecnico dei dispositivi li ha rimessi online si è scordato di scaricare i dati di quei 2 giorni.
    Quindi “mancano i dati di quando non funzionava ma quelli di oggi ci sono” è sinonimo di “non funziona”.

  18. #2578
    キントー LO Babbo L'avatar di Kinto
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.382

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Sì ma anche tu.....
    VAI A DORMIRE e stai sereno!
    Blessed Mary of the crownad!
    Eye, evil eye, parsley and fennel.

    ai grillini è più facile metterglielo in culo che in testa (.cit Moloch)

    Case: HAF 912 plus | Ali: Corsair RM750i | Cpu: Ryzen 1600 | Mobo: MSI B350 Tomahawk | SVideo: XFX RX580 8GB Gts XXX | Ram: Corsair CMK16GX4M2B3200C16 Vengeance LPX 3200 Mhz 2x8GB | SSD: Samsung 840 EVO 500Gb | Storage: WD WD20EARS Green 2Tb | SO: Win 10 Pro | Monitor: AOC G2590PX

  19. #2579
    La Rikkomba L'avatar di La Rikkomba Vivente
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nella tua testa
    Messaggi
    1.789

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da vittorio.75 Visualizza Messaggio
    Quindi “mancano i dati di quando non funzionava ma quelli di oggi ci sono” è sinonimo di “non funziona”.
    certo che le tue memorie giustificano pienamente i call center indiani o semi-automatizzati.
    Citazione Originariamente Scritto da keiser Visualizza Messaggio
    Mi pare evidente, nonostante tutto, che la tua unica intenzione sia continuare a trollare e insultare noi della redazione e il lavoro che facciamo.
    Citazione Originariamente Scritto da Djbios Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, mi chiamo Riccardo Meggiato e sono il nuovo coordinatore editoriale per The Games Machine, nelle sue declinazioni cartacea e online. Vi ringrazio per avermi seguito fin qui e mi scuso per la lunghezza.
    Un abbraccio a tutti e a leggerci presto
    Riccardo

  20. #2580
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    220
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Non c’è un cazzo da fare. Il concetto di sicurezza è totalmente estraneo al popolo italico.

    Oggi mi chiamano per attivare su un pc una smart card per la firma digitale e l’accesso autenticato a siti vari (di solito della pubblica amministrazione).
    accedo da remoto e assisto il cliente nell'operazione.
    i passaggi sono:
    • Installare dike (che è gà presente quindi basta avviarlo)
    • Fare click su icona con ingranaggio

    io “dice che c’è da fare un aggiornamento”
    cliente “fallo dopo che ora non mi serve”
    io “c’è da fare un aggiornamento, non si può evitare. Vedi? Se chiudo con la X e faccio di nuovo click sull’ingranaggio mi ripete che c’è da fare l’aggiornamento”
    cliente “ma che mi frega a me? Vai avanti no? lo faremo un'altra volta”
    io “ok” e faccio installare l’aggiornamento
    cliente “e ora devo pure aspettare?”
    io “si” 50 secondi dopo finisce l’aggiornamento e
    • fare click su dispositivi, nuovo dispositivo
    • inserire il PUK nel campo apposito
    • creare un PIN di 8 cifre e confermarlo nel campo conferma

    cliente “quindi?”
    io “quindi qui scrivi il puk, lo hai vero? Bene. Qui in questi 2 campi dobbiamo creare un PIN di 8 numeri. Scegline uno, magari evita la tua data di nascita che trovarla è un attimo”
    e il cliente scrive 12345678
    ovviamente la tessera sarà sempre perennemente collegata al pc perché tanto serve solo li.
    Ultima modifica di vittorio.75; 19-07-19 alle 10:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su