I pericoli della pirateria domestica I pericoli della pirateria domestica - Pagina 215

Pagina 215 di 222 PrimaPrima ... 115165205213214215216217 ... UltimaUltima
Risultati da 4.281 a 4.300 di 4437

Discussione: I pericoli della pirateria domestica

  1. #4281
    Eterno 2° al FantaTGM L'avatar di Artyus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Castle Rock
    Messaggi
    3.743
    Gamer IDs

    Steam ID: fgweb

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    in natura?
    --------------------------------------------------------------------
    MyBlog: Solo x Gioco - Racconti di un Giocatore in Solitario
    --------------------------------------------------------------------

    Since 12-07-2002 +4.719 messaggi
    --------------------------------------------------------------
    "The man in black fled across the desert and the
    gunslinger followed." Stephen King - The Gunslinger
    --------------------------------------------------------------


  2. #4282
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da GeeGeeOH Visualizza Messaggio
    Con un "grazie".
    Se va bene.
    molti si. quello no. ha chiamato il telefono dell'ufficio e quando si chiama quel numero parte il conteggio.

    oggi ha chiamato di nuovo. doveva comprare qualcosa da un qualche sito e non voleva usare la strong customer authentication che è ormai obbligatorio.
    non potete immaginare "ma io non la voglio questa cosa"
    io "ma scusi, ha l'app sul telefono, ha generato un codice, metta quel codice sul sito ed è a posto."
    lei "ma perché?"
    io "è un livello di sicurezza voluto dall'unione europea"
    lei "e come si toglie?"
    io "usando una carta di credito del kazakistan"

    e non ha voluto farlo, quell'acquisto lo ha pagato con bonifico e domani andrà in banca a chiedere di levare quella "roba li" perché lei non la vuole.

  3. #4283
    Senior Member L'avatar di squallwii
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.863

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da vittorio.75 Visualizza Messaggio
    molti si. quello no. ha chiamato il telefono dell'ufficio e quando si chiama quel numero parte il conteggio.

    oggi ha chiamato di nuovo. doveva comprare qualcosa da un qualche sito e non voleva usare la strong customer authentication che è ormai obbligatorio.
    non potete immaginare "ma io non la voglio questa cosa"
    io "ma scusi, ha l'app sul telefono, ha generato un codice, metta quel codice sul sito ed è a posto."
    lei "ma perché?"
    io "è un livello di sicurezza voluto dall'unione europea"
    lei "e come si toglie?"
    io "usando una carta di credito del kazakistan"

    e non ha voluto farlo, quell'acquisto lo ha pagato con bonifico e domani andrà in banca a chiedere di levare quella "roba li" perché lei non la vuole.

    Immagino il poveraccio della banca sentire ste cazzate domani, se ha un minimo le palle girate gli indicherà come si chiude il conto

  4. #4284
    Senior Member L'avatar di Necrotemus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lothian
    Messaggi
    1.642
    Gamer IDs

    Steam ID: 76561197970991015

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da vittorio.75 Visualizza Messaggio
    molti si. quello no. ha chiamato il telefono dell'ufficio e quando si chiama quel numero parte il conteggio.

    oggi ha chiamato di nuovo. doveva comprare qualcosa da un qualche sito e non voleva usare la strong customer authentication che è ormai obbligatorio.
    non potete immaginare "ma io non la voglio questa cosa"
    io "ma scusi, ha l'app sul telefono, ha generato un codice, metta quel codice sul sito ed è a posto."
    lei "ma perché?"
    io "è un livello di sicurezza voluto dall'unione europea"
    lei "e come si toglie?"
    io "usando una carta di credito del kazakistan"

    e non ha voluto farlo, quell'acquisto lo ha pagato con bonifico e domani andrà in banca a chiedere di levare quella "roba li" perché lei non la vuole.
    Google fra alcune settimane forzera' l'autenticazione tramite push del telefono su tutti gli account che sono predisposti. Immagino come sara' contenta


  5. #4285
    Senior Member L'avatar di NOXx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Granducato™
    Messaggi
    12.459

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da squallwii Visualizza Messaggio

    Immagino il poveraccio della banca sentire ste cazzate domani, se ha un minimo le palle girate gli indicherà come si chiude il conto
    Nah, spero peggio, le farà andare tutti i soldi in qualche titolo in caduta libera/fallimento

  6. #4286
    Senior Member L'avatar di WhiteMason
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.475

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Necrotemus Visualizza Messaggio
    Google fra alcune settimane forzera' l'autenticazione tramite push del telefono su tutti gli account che sono predisposti. Immagino come sara' contenta
    Rotfl, è vero, incoming problems

    Inviato dal mio KIW-L21 utilizzando Tapatalk

  7. #4287
    Senior Member L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Greco Milanese. E se si chiama Milanese è perché non sta vicino a Treviso.
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: vittorio75

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    C’è un cliente grossino.
    Nella sua sede principale lavorano una cinquantina di persone. Per la realtà italiana è un bel po’ di gente.
    Questo cliente ha un gestionale che come tutti i gestionali ogni tanto dev’essere aggiornato.
    L’aggiornamento si fa 2 volte all’anno e quando vien fatto un inviato del concessionario della software house sviluppatrice va dal cliente e installa la nuova versione a tutti. Quando questo avviene ci vado pure io o ci va un collega perché ovviamente serve accedere ai pc con diritti amministrativi.
    Ieri è per la prima volta andato un mio collega. appuntamento alle 16 così tutti vanno via un paio di ore prima del solito. fine intervento alle 19.30, lavoro fatto, Il gestionale funziona. Lui e l’altro tecnico se ne vanno a casa.
    Sta mattina una trentina abbondante di telefonate perché “la password del computer non funziona”.
    Io - i vostri pc non hanno una password, quella è la password del tuo utente di dominio. fammi indovinare, nella riga sopra a dove scrivi la password c’è scritto administrator?
    Dall’altra parte – si
    Io – fai click su cambia utente, lo trovi in basso a sinistra, poi scrivi il tuo nome utente sopra, scrivi la tua password sotto e sei a posto.
    Dall’altra parte – ma io non ho un nome utente

    E così mi capita anche da altre parti. Ancora nessuno ha capito la differenza tra password del pc (che la si mette nel bios o quel che si usa ora) e password utente.

    Ho passato un’oretta a spulciare “utenti e computer di active directory” perché nessuno, letteralmente nessuno, sapeva il suo nome utente. Che poi nel 98% dei casi è iniziale del nome punto cognome.
    Io – scrivi m.rossi sopra e la password sotto
    Dall’altra parte – maiuscolo o minuscolo?
    Io – è indifferente
    Dall’altra parte – ok a me va, ora la mia collega. Cosa deve scrivere?
    Io – g.verdi
    Dall’altra parte – maiuscolo o minuscolo?
    CAZZO!!!!

  8. #4288
    Senior Member L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    47.989

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    vabbè qua è una mancanza del reparto IT dell'azienda che non spiega cosa fare, eh

  9. #4289
    Giù nel gargaroz L'avatar di Kemper Boyd
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.995
    Gamer IDs

    Steam ID: kemp124

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Voi che fate supporto, avete un software da consigliare per l'accesso remoto? Deve avere un client linux e connettersi a qualunque altra macchina (tipicamente windows). Ho usato tempo fa teamviewer ma non so se è ancora buono o ci sono alternative migliori.

    Mi sto trovando a fare supporto ai colleghi e mi sto rendendo conto di quanto sia difficile dire cosa fare a qualcuno con cui non condividi un linguaggio comune
    Ad esempio, gli utenti normali come lo chiamano ora "esplora risorse"? Mi sto rompendo il cazzo di "l'iconcina gialla a forma di raccoglitore"

  10. #4290
    Senior Member L'avatar di GeeGeeOH
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.803

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Anydesk?
    AMD R7 5800X 8C/16T, Gigabyte X570 AORUS ELITE, 16GB DDR4 3600MT/s CL16, AMD Rx 6800
    SSDs: 960EVO 500GB M.2, 860QVO 2TB SATA | HDDs: Caviar Green 4TB, Exos X16 12TB.

  11. #4291
    Giù nel gargaroz L'avatar di Kemper Boyd
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.995
    Gamer IDs

    Steam ID: kemp124

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da GeeGeeOH Visualizza Messaggio
    Anydesk?
    Come funziona il licensing? Se sono io unico operatore e devo collegarmi a 10 pc remoti mi serve una licenza o 11?

  12. #4292
    Senior Member L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    47.989

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Kemper Boyd Visualizza Messaggio
    Ad esempio, gli utenti normali come lo chiamano ora "esplora risorse"? Mi sto rompendo il cazzo di "l'iconcina gialla a forma di raccoglitore"
    età media degli utenti con cui hai a che fare??

  13. #4293
    Giù nel gargaroz L'avatar di Kemper Boyd
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.995
    Gamer IDs

    Steam ID: kemp124

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    età media degli utenti con cui hai a che fare??
    Tutti più giovani di me

    Diciamo che la fascia con cui l'incomunicabilità è peggiore è quella 35-45

  14. #4294
    Senior Member L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    47.989

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    cioè la fascia che ha vissuto in pieno la nascita e crescita di windows... mah

  15. #4295
    Senior Member L'avatar di GeeGeeOH
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.803

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Kemper Boyd Visualizza Messaggio
    Come funziona il licensing? Se sono io unico operatore e devo collegarmi a 10 pc remoti mi serve una licenza o 11?
    Sempre usato alla... winrar.
    AMD R7 5800X 8C/16T, Gigabyte X570 AORUS ELITE, 16GB DDR4 3600MT/s CL16, AMD Rx 6800
    SSDs: 960EVO 500GB M.2, 860QVO 2TB SATA | HDDs: Caviar Green 4TB, Exos X16 12TB.

  16. #4296
    Giù nel gargaroz L'avatar di Kemper Boyd
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.995
    Gamer IDs

    Steam ID: kemp124

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    cioè la fascia che ha vissuto in pieno la nascita e crescita di windows... mah
    È quello che mi lascia basito ogni volta

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da GeeGeeOH Visualizza Messaggio
    Sempre usato alla... winrar.
    Ah, ok

  17. #4297
    Senior Member L'avatar di NOXx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Granducato™
    Messaggi
    12.459

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Kemper Boyd Visualizza Messaggio
    Voi che fate supporto, avete un software da consigliare per l'accesso remoto? Deve avere un client linux e connettersi a qualunque altra macchina (tipicamente windows). Ho usato tempo fa teamviewer ma non so se è ancora buono o ci sono alternative migliori.

    Mi sto trovando a fare supporto ai colleghi e mi sto rendendo conto di quanto sia difficile dire cosa fare a qualcuno con cui non condividi un linguaggio comune
    Ad esempio, gli utenti normali come lo chiamano ora "esplora risorse"? Mi sto rompendo il cazzo di "l'iconcina gialla a forma di raccoglitore"
    vnc, teamviewer...?

  18. #4298
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    170

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    teamviewer lo vedo usato con win10 quindi dovrebbe andar bene come alternativa a desktop remoto.

  19. #4299
    Esorcista L'avatar di Don Zauker
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Calafuria (LI)
    Messaggi
    2.307

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da vittorio.75 Visualizza Messaggio
    C’è un cliente grossino.
    Nella sua sede principale lavorano una cinquantina di persone. Per la realtà italiana è un bel po’ di gente.
    Questo cliente ha un gestionale che come tutti i gestionali ogni tanto dev’essere aggiornato.
    L’aggiornamento si fa 2 volte all’anno e quando vien fatto un inviato del concessionario della software house sviluppatrice va dal cliente e installa la nuova versione a tutti. Quando questo avviene ci vado pure io o ci va un collega perché ovviamente serve accedere ai pc con diritti amministrativi.
    Ieri è per la prima volta andato un mio collega. appuntamento alle 16 così tutti vanno via un paio di ore prima del solito. fine intervento alle 19.30, lavoro fatto, Il gestionale funziona. Lui e l’altro tecnico se ne vanno a casa.
    Sta mattina una trentina abbondante di telefonate perché “la password del computer non funziona”.
    Io - i vostri pc non hanno una password, quella è la password del tuo utente di dominio. fammi indovinare, nella riga sopra a dove scrivi la password c’è scritto administrator?
    Dall’altra parte – si
    Io – fai click su cambia utente, lo trovi in basso a sinistra, poi scrivi il tuo nome utente sopra, scrivi la tua password sotto e sei a posto.
    Dall’altra parte – ma io non ho un nome utente

    E così mi capita anche da altre parti. Ancora nessuno ha capito la differenza tra password del pc (che la si mette nel bios o quel che si usa ora) e password utente.

    Ho passato un’oretta a spulciare “utenti e computer di active directory” perché nessuno, letteralmente nessuno, sapeva il suo nome utente. Che poi nel 98% dei casi è iniziale del nome punto cognome.
    Io – scrivi m.rossi sopra e la password sotto
    Dall’altra parte – maiuscolo o minuscolo?
    Io – è indifferente
    Dall’altra parte – ok a me va, ora la mia collega. Cosa deve scrivere?
    Io – g.verdi
    Dall’altra parte – maiuscolo o minuscolo?
    CAZZO!!!!
    Vabbè quello è un classico, l'utente medio non concepisce l'accoppiata "nome utente + password" perchè, ovviamente, nel 99% dei casi il nome utente è già preimpostato.
    Poi vabbè fino a che tentano di entrare su administrator il problema è minimo, il casino è quando per amministrare usi l'account di dominio con privilegi elevati... in questo caso te lo ritrovi bloccato in continuazione fino a che qualche stronzo non ti chiama perchè "non riesco a loggare"

  20. #4300
    Giù nel gargaroz L'avatar di Kemper Boyd
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.995
    Gamer IDs

    Steam ID: kemp124

    Re: I pericoli della pirateria domestica

    Citazione Originariamente Scritto da Don Zauker Visualizza Messaggio
    Vabbè quello è un classico, l'utente medio non concepisce l'accoppiata "nome utente + password"
    Questa è una grande verità in assoluto. La cosa più bella è la gente che se su un sito qualunque ha la propria email come nome account, allora inserisce LA PASSWORD DELL'EMAIL per loggarsi, perché se scrivi "indirizzo@gmail.com" in una casella, in quella dopo devi per forza mettere la password di gmail. Chiunque logghi le password errate, può quasi sicuramente entrare negli account email di un sacco di utenti

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su