Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 28

Discussione: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.614

    Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Appena terminato Il cartello.



    Adán Barrera, capo del cartello della droga piú potente del mondo, è rinchiuso in un carcere di San Diego in isolamento. Art Keller, l'agente della Dea che lo ha arrestato dopo avergli ucciso il fratello e lo zio, vive nascosto in un monastero del New Mexico, dove fa l'apicoltore e cerca di dimenticare una vita di menzogne e false identità. Quando Barrera riesce a farsi trasferire in un carcere messicano e a riprendere le redini del cartello, la guerra della droga riparte con una brutalità senza precedenti. Anche Keller è costretto a tornare in azione immergendosi in un mondo nel quale onesti e corrotti, vittime e assassini, si trovano dall'una e dall'altra parte della frontiera.
    I primi aggettivi che mi vengono in mente sono "colossale" e "monumentale", sia per dimensioni (più di 850 pagine) che per qualità. Il cartello è infatti il capolavoro assoluto di Winslow, i cui altri lavori al confronto spariscono. Sì, compreso il Potere del cane. In questo libro succedono così tante cose e in così breve tempo che fa impressione rendersi conto che magari si è solo a un sesto di romanzo. Ritmo altissimo, cazzodurismo a manetta, ma anche approfondimento psicologico e una visione dal "basso" che negli altri libri mancava. Qui emerge in tutto il suo orrore il disastro totale che si abbatte sui "civili" e sugli innocenti non direttamente coinvolti nel traffico e nella guerra alla droga. Parallela alla missione di Keller e le vicende di Barrera e degli altri boss della droga, c'è infatti la storia del giornalista Pablo e dei suoi colleghi, impotenti di fronte alla devastazione della loro città Juarez, ogni giorno sempre più simile a un cimitero.

    Ma sono tantissimi i personaggi, e quasi tutti memorabili: Crazy Eddie, ex promessa del football, amante del lusso e delle belle donne, ora trafficante; Ochoa, il capo degli Zetas, il braccio armato di uno dei cartelli, sadico e psicopatico; Orduna, il leader delle FES, un'unità speciale che ricorda il Bope di Tropa de Elite; Chuy, un ragazzino che entra nel mondo dello spaccio appena tredicenne e ci lascia giovinezza e anima.

    Quello che più emerge da questo romanzo, e che mancava negli altri, è questa costante dolentissima di un mondo senza speranza alcuna. La droga è sempre più abbondante ed economica, i boss si possono ammazzare ma subito vengono sostituiti, i cartelli hanno così tanti soldi che possono comprarsi polizia, esercito e governo. Ed è veramente un mondo assolutamente folle e delirante, tra pornodivisioni di amazzoni armate di Uzi dipinti di rosa, torture sempre più folli e massacri alla ken shiro (a un certo punto assaltano un autobus, rapiscono le donne più belle per violentarl e trasformarle in puttane, ammazzano le vecchie, e poi costringono gli uomini a combattere tra di loro armati di mazze da baseball).

    Insomma, un romanzo esaltante (il lato warfag viene solleticato, oh se viene solleticato ) ma anche tristissimo e senza speranza. Il migliore di Winslow e uno dei miei preferiti in assoluto.

  2. #2
    Quello delle giffine L'avatar di Davidian
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    The frayed ends of sanity
    Messaggi
    735

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Bene, ho giusto oggi finito "il potere del cane"
    We'll slide down the surface of things

    And as things fell apart, nobody paid much attention

  3. #3
    Zero/2
    Guest

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Quoto tutto quello che Hellvis ha scritto.

  4. #4
    ghost_master L'avatar di Drake Ramoray
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Verona
    Messaggi
    3.181

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    anche io ho finito recentemente Il potere del cane
    se mi dite che questo è pure meglio...
    Ultima modifica di Drake Ramoray; 29-03-16 alle 17:41

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Serian
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    316

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Coincidenza, pure io ieri ho finito ''Il Potere Del Cane'', sicuramente leggerò anche questo. Non subito comunque

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.632

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Letto e adorato Il potere del Cane un annetto fa, solo a leggere quanto sopra sono arrapato. Alcune scene di quel libro erano di una potenza devastante. Mi fido sulla parola e compro subito.

  7. #7
    Zero/2
    Guest

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    compra, compra

  8. #8
    Senior Member L'avatar di david
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    866

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Quoto Hellvis. L'ho comprato al day one e finito dopo una settimana. Sicuramente il capolavoro di Winslow, meglio de Il potere del cane in tutto e per tutto, Il cartello è il lavoro di uno scrittore che ha raggiunto la piena maturità

  9. #9
    Senior Member L'avatar di freddye78
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    bergamo
    Messaggi
    4.777

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Citazione Originariamente Scritto da Hellvis Visualizza Messaggio
    Appena terminato Il cartello.





    I primi aggettivi che mi vengono in mente sono "colossale" e "monumentale", sia per dimensioni (più di 850 pagine) che per qualità. Il cartello è infatti il capolavoro assoluto di Winslow, i cui altri lavori al confronto spariscono. Sì, compreso il Potere del cane. In questo libro succedono così tante cose e in così breve tempo che fa impressione rendersi conto che magari si è solo a un sesto di romanzo. Ritmo altissimo, cazzodurismo a manetta, ma anche approfondimento psicologico e una visione dal "basso" che negli altri libri mancava. Qui emerge in tutto il suo orrore il disastro totale che si abbatte sui "civili" e sugli innocenti non direttamente coinvolti nel traffico e nella guerra alla droga. Parallela alla missione di Keller e le vicende di Barrera e degli altri boss della droga, c'è infatti la storia del giornalista Pablo e dei suoi colleghi, impotenti di fronte alla devastazione della loro città Juarez, ogni giorno sempre più simile a un cimitero.

    Ma sono tantissimi i personaggi, e quasi tutti memorabili: Crazy Eddie, ex promessa del football, amante del lusso e delle belle donne, ora trafficante; Ochoa, il capo degli Zetas, il braccio armato di uno dei cartelli, sadico e psicopatico; Orduna, il leader delle FES, un'unità speciale che ricorda il Bope di Tropa de Elite; Chuy, un ragazzino che entra nel mondo dello spaccio appena tredicenne e ci lascia giovinezza e anima.

    Quello che più emerge da questo romanzo, e che mancava negli altri, è questa costante dolentissima di un mondo senza speranza alcuna. La droga è sempre più abbondante ed economica, i boss si possono ammazzare ma subito vengono sostituiti, i cartelli hanno così tanti soldi che possono comprarsi polizia, esercito e governo. Ed è veramente un mondo assolutamente folle e delirante, tra pornodivisioni di amazzoni armate di Uzi dipinti di rosa, torture sempre più folli e massacri alla ken shiro (a un certo punto assaltano un autobus, rapiscono le donne più belle per violentarl e trasformarle in puttane, ammazzano le vecchie, e poi costringono gli uomini a combattere tra di loro armati di mazze da baseball).

    Insomma, un romanzo esaltante (il lato warfag viene solleticato, oh se viene solleticato ) ma anche tristissimo e senza speranza. Il migliore di Winslow e uno dei miei preferiti in assoluto.
    Quoto ogni singola parola, capolavoro

  10. #10
    Kallor
    Guest

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Di suo ho letto Il potere del cane (bellissimo) e L'inverno di Frankie Machine (molto bello). Dopo questi mi sembrava di leggere sempre la stessa cosa e l'ho mollato, però Il Cartello pare veramente interessante

  11. #11
    Tano
    Guest

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    fin'ora solo Satori mi ha lasciato indifferente, ma in quel caso c'è da dire che neanche Shibumi di Trevanian mi era piaciuto

  12. #12
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.614

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Ne hanno appena ristampato uno del 92 di winslow, chiamato china girl. Onestamente mi attira poco

  13. #13
    Senior Member L'avatar di Havgard
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    214

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    http://www.ibs.it/code/9788806204723...tiluomini.html



    dovrebbe essere collegato a La Pattuglia dell'Alba, non so se sia un sequel o un prequel ma il protagonista è lo stesso.

  14. #14
    Senior Member L'avatar di freddye78
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    bergamo
    Messaggi
    4.777

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Citazione Originariamente Scritto da Havgard Visualizza Messaggio
    http://www.ibs.it/code/9788806204723...tiluomini.html



    dovrebbe essere collegato a La Pattuglia dell'Alba, non so se sia un sequel o un prequel ma il protagonista è lo stesso.

  15. #15
    Senior Member L'avatar di franksinasce
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    113

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Dite che si può iniziare anche senza aver letto il Potere del cane?

  16. #16
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.614

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Il cartello? Secondo me sì, alla fine i punti di contatto sono riassunti.

  17. #17
    Senior Member L'avatar di freddye78
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    bergamo
    Messaggi
    4.777

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Citazione Originariamente Scritto da franksinasce Visualizza Messaggio
    Dite che si può iniziare anche senza aver letto il Potere del cane?
    Si può ma è stupido non leggere prima quello visto che è da lì che inizia la vicenda tra i due protagonisti, che si concluderà ne il cartello

  18. #18
    Senior Member L'avatar di franksinasce
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    113

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Eh non conoscendo i libri mi chiedevo appunto quanto potessero essere collegati tra loro

  19. #19
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.614

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    WInslow ha twittato che il nuovo libro esce a giugno. Non so onestamente se è il terzo capitolo del cartello o una storia slegata.

  20. #20
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: Don Winslow - Il cartello (e bibliografia generale)

    Comprerei volentieri qualcosa di questo autore, non avessi tutta la Trilogia Siberiana da leggere.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su