[SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 68

Discussione: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

  1. #1
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Allora ragazzi approfitto di questa sezione per sfogarmi un po' e sentire un po' di pareri esterni dato che la mia vita mi ha portato a tagliare rapporti con la maggior parte dei miei amici e non ho più nessuno con cui mi sento a mio agio nello sfogarmi a parte la mia ragazza. Non sarò breve e non so in quanti capiranno ciò che scrivo dato che sto scrivendo di getto ma già il solo scriverlo mi fa stare meglio.
    Inizio con il dire che sono fidanzato da 11 anni.
    Come tutte le coppie i primi anni ci son stati problemi legati alla fiducia ed in più mettiamoci anche in conto che 10 anni fa ero una persona completamente differente: Orgoglioso, geloso e possessivo.
    Questi miei lati con il passar degli anni e delle esperienze son riuscito a migliorarli a tal punto da avere totale fiducia verso di lei e ad accettare che lei passi il suo tempo libero come meglio crede dando per scontato che, dopo 11 anni, non ci sia bisogno di dovergli stare con il fiato sul collo. Semplicemente MI FIDO.
    Questo mio cambiamento mi rende più felice dato che se mi paragono al me stesso di qualche anno fa mi vedo cambiato in meglio. Gestisco situazioni scomode con molta meno angoscia e vivo la relazione in modo molto più spontaneo e tranquillo.
    Questa è stata una mia convinzione fino a ieri.
    Cos'è successo?
    Cerco di riassumere il tutto in "poche righe".
    Iniziamo con il dire che sua sorella si è lasciata in modo drastico dopo tanti anni di fidanzamento ed ora si ritrova a vivere quella fase di "adolescenza ritardata". Ovvero una trentenne che è stata sempre sotto il controllo del ragazzo e non ha quasi mai avuto un certo stile di vita "giovane". 2 settimane fa circa siamo andati ad una serata io, la mia ragazza, sua sorella ed un suo amico. La sorella ha bevuto troppo, si è sentita male ed abbiamo concluso la serata con la mia ragazza ferita (è stata trascinata di peso dalla sorella COLLASSATA da un muretto alto 2 metri), borsa con documenti persi e giorni successivi passati in ospedale. La sorella dopo quella serata sembrava non aver capito la lezione, ovvero: NON AREGGE IL FOTTUTO ALCOL.
    La mia ragazza non ha mai avuto un buon rapporto con sua sorella e, dopo che quest'ultima si lasciò con il ragazzo, decise di provare a creare un rapporto "normale" tra sorelle. E' arrivata al punto di togliere le NOSTRE foto dalla sua camera condivisa per non dar fastidio alla sorella.
    Dopo qualche giorno la sorella decide di andare di nuovo a Praga (c'era stata la settimana prima) senza specificare un motivo valido ed ha proposto alla mia ragazza di andarci insieme.
    Premetto che la mia reazione, dopo quella sera di sbornia totale, non è stata delle più gioiose. Ero preoccupato che la situazione si ripetesse SENZA DI ME ma comunque ero VERAMENTE felice del fatto che la mia ragazza potesse avere esperienze di svago anche senza di me.
    Fatto sta che alla fine partono.
    Io sono stato tranquillo perché conosco la mia ragazza e so che in passato in occasioni simili son stato troppo "appiccicoso" e quindi ho sfruttato l'occasione per dimostrargli che SONO cambiato e che lei può fare ciò che vuole senza doversi preoccupare delle mie reazioni. Davvero ragazzi, sono super permissivo. Gli ho anche detto che se l'avesse portata in uno strip club per donne per me non c'era problema e che una volta tornata mi sarei divertito ad ascoltare i suoi aneddoti per farci 2 risate. Questo perché mi fido e mi ha dimostrato più volte di potermi fidare.
    Fatto sta che una sera mi dice che stanno andando in un pub. Si fa sentire più volte per farmi stare tranquillo ed io, a casa a lavorare, son felice di questo fino a quando verso le 3 di notte mi dice che si sarebbero spostate in un altro locale. Li ci diamo la buonanotte.
    Il giorno dopo la sento un po' sviare il discorso della sera passata e quando mi dice con chi è mi accenna soltanto che è con amiCHE della cugina, che la sera sono state in una discoteca e che la sorella è andata a ballare da sola. Solo successivamente mi dice che "la sorella" aveva conosciuto dei ragazzi.
    Il fatto di aver sviato il discorso della sera prima mi ha fatto preoccupare ma per non rovinargli la vacanza ho evitato di insistere e, come da lei detto, me lo avrebbe raccontato al ritorno.
    Il giorno successivo per me è stato un giorno infernale. Sabato da solo a casa con del lavoro da finire ed una noia che mi si porta via e quando ci sentiamo lei nota un mio "scoglionamento" dal tono della voce.
    Ieri sono tornate "devastate" dal viaggio ed anche influenzate a tal punto che, durante il viaggio aeroporto/casa ho evitato di fargli troppa pressione. Andiamo a casa loro ed in famiglia si comincia un po' a parlare del viaggio fino a quando la sorella tira fuori un dettaglio che mi ha fatto scattare la scimmia: C'erano dei ragazzI, amici della cugina, che gli hanno procurato dei biglietti per una partita di hockey.
    Ora... il problema non erano i ragazzI ma il fatto che la mia ragazza mi abbia nascosto dettagli che secondo lei potevano darmi fastidio nonostante gli abbia ripetuto più volte che per me non c'era problema.
    Li mi sono stranito ed istintivamente ho collegato i ragazzi a quelli con cui "la sorella" ha ballato ed ho provato subito una forte sensazione di delusione pensando: Lei ha ancora "paura" di me. Ha l'angoscia di raccontarmi le cose e se fa determinate cose le fa con l'angoscia quando tutto ciò che faccio e dico è per evitare proprio queste situazioni.
    In più un dettaglio che mi ha fatto stranire è stato che appena arrivata era stanca e distaccata ma non appena la sorella ha accennato a questi "RAGAZZI" lei si è seduta vicino in me e cercava un mio sorriso. Come se lei SAPESSE che la cosa poteva farmi fare le pippe mentali.
    Preso da questi pensieri ho preso e me ne sono andato dicendogli semplicemente: Ci sono cose che non mi tornano. Domani parliamo con calma perché alcuni dettagli non mi tornano.
    Ho preferito andarmene perché se avessi dovuto parlare subito avrei parlato da nervoso e mi sarebbero uscite frasi ambigue. Volevo semplicemente fare mente locale ed affrontare il problema a mente lucida.
    L'avessi mai fatto.
    Lei mi segue in macchina e mi dice che si è rotta il cazzo.
    Mi dice che non è possibile che io mi crei questi problemi ogni volta e che io devo saper vivere anche senza di lei perché se io sto a casa e mi annoio mentre lei si diverte la faccio stare in ansia. Che quando mi ha sentito "scoglionato" non gli è piaciuto e l'ho fatta stare male.
    Mi dice che lei non è una puttana che va con il primo che capita e che io non gli dimostro fiducia.
    Insomma il problema che io ho cercato di evitare in tutti i modi si ripresenta come un pugno in faccia. Il fatto è che io non ero geloso della presenza maschile (ci mancherebbe) ma mi dava fastidio il fatto che lei mi considerasse ancora in quel modo. Mi dava fastidio il fatto di nascondermi cose che lei ha fatto in buona fede e visto che ci siamo sempre detti tutto, il momento in cui non mi dici alcune CAZZATE mi fa pensare che in realtà non sono poi così cazzate.
    Un macello ragazzi, un macello.
    Mi è stato detto che mi faccio troppe pippe mentali e ci sono rimasto troppo male. Ho veramente faticato in questi anni per stargli vicino, lasciargli i suoi spazi e sopportare anche situazioni ambigue.Ho sacrificato rapporti di amicizia, ore di lavoro e tempo libero... e poi? E poi al minimo scazzo sembra che non abbia fatto nulla di tutto ciò.
    A fine serata dopo un'accesa discussione credo di esser riuscito a fargli capire che il problema non erano i ragazzi o la discoteca... non era gelosia... il problema era che se mi nasconde alcuni dettagli io non posso far altro che fare 2+2 e che la mia vera preoccupazione era che la sorella avesse fatto qualche cazzata trascinando in mezzo anche lei come successe qualche settimana fa.
    Non so chi di voi sia riuscito a leggere fin qui ma la mia domanda è: Ma voi, come minchia fate a dimostrare fiducia?!
    Ma secondo voi io mi son fatto troppi problemi?!
    Secondo me lei era prevenuta al mio sbrocco perché continuava a ripetere: "LO SAPEVO! FINISCE SEMPRE COSI' OGNI VOLTA!" (ogni volta?!)
    Mi è sembrato come se avesse una figura di me distorta nella sua testa o, ancor peggio, che volesse creare situazioni per dirmi semplicemente che si è rotta il cazzo.
    Non so cosa ho sbagliato.
    Ultima modifica di sniper85; 08-02-16 alle 11:51

  2. #2
    Qui da 10.2001 L'avatar di newcomen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    661

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Letto tutto.

    A me sembra la tipica situazione di "sclero" da donna, quando ha voglia di litigare non si sa bene perché,
    e di punto in bianco sono capaci di mettere in discussione tutto per delle stupidaggini.

    Quando mia moglie fa così le dico sempre: "scusa eh, tu adesso metto tutto in discussione (figli compresi)
    per questa cavolata, ma se ti avessi tradito!?!?"

    Poi per fortuna dopo 10 minuti torna a ragionare.

    Come dice un mio collega: "sono donne, non ragionano, se ragionassero sarebbero uomini".

    Ora, senza esagerare, io catalogherei questa tua vicenda come "stronzata passeggera".
    In una relazione matura a volte sembra che alcune donne abbiamo bisogno di trovare per forza dei punti su cui discutere.

    Passa oltre, dalle ragione durante lo sfogo, e aspetta di fare la pace
    [cit. Golem]
    Il farmaco pro-depressione del 2008: "prenda due pastiglie di newcomen, prima di dormire e dopo pranzo."
    TSM: stiamo tutti un po' meglio, dall'arrivo di newcomen - tranne newcomen

    anche se... W la SdA!

  3. #3
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da newcomen Visualizza Messaggio
    Letto tutto.

    A me sembra la tipica situazione di "sclero" da donna, quando ha voglia di litigare non si sa bene perché,
    e di punto in bianco sono capaci di mettere in discussione tutto per delle stupidaggini.

    Quando mia moglie fa così le dico sempre: "scusa eh, tu adesso metto tutto in discussione (figli compresi)
    per questa cavolata, ma se ti avessi tradito!?!?"

    Poi per fortuna dopo 10 minuti torna a ragionare.

    Come dice un mio collega: "sono donne, non ragionano, se ragionassero sarebbero uomini".

    Ora, senza esagerare, io catalogherei questa tua vicenda come "stronzata passeggera".
    In una relazione matura a volte sembra che alcune donne abbiamo bisogno di trovare per forza dei punti su cui discutere.

    Passa oltre, dalle ragione durante lo sfogo, e aspetta di fare la pace
    Grazie newcomen mi fai sentire meno solo
    Guarda c'è da uscirci pazzi. La cosa che mi fa ridere è che quando avevo meno tempo per lei e la trascuravo mi diceva sempre che "il problema sono io...".
    Ora che sto dando tutto me stesso (e forse pure troppo) mi viene a dire che il problema sono io.

    Perché?! Ieri sera prima di discutere ero CONVINTO di avere ragione e di riuscire a fargli capire il mio punto di vista senza creare discussioni. E invece no, è riuscita a farmi sentire in colpa a me.
    Che cazzo di skill oh... Sono proprio un noob di merda.

  4. #4
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Lars_Rosenberg
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    10^2
    Messaggi
    5.267

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Da come hai iniziato temevo finisse con un tradimento.
    Meglio così, lo sclero passerà.
    Però anche dal tuo post traspare un po' di ansia per il fatto che fosse con dei maschi. Comprensibilissimo dal nostro punto di vista maschile sospettoso però è anche comprensibile che a lei dia fastidio.

    Bisogna dire però che così, "in a vacuum", la sua reazione mi sembra però spropositata e fa pensare che ci sia qualcosa che vuole nascondere. Però può essere che sia come dici tu, solo un risultato del tuo comportamento passato che la resa particolarmente sensibile alla gelosia.
    >>> Lista scambi <<<

  5. #5
    PLUS ULTRA! L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Hamilton, Ontario
    Messaggi
    2.934

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Magari ti stai facendo delle paranoie inutili tu, e tutti gli anni di automiglioramento sono svaniti come neve al sole quando hai fatto 2+2 su dettagli più o meno scollegati e lei se n'è accorta - e non le è piaciuto punto, con la reazione che descrivi.

    Magari sta facendo della scena lei, perchè ha percepito il tuo disappunto (non sappiamo quanto giustificato) e ne ha fatto un puntiglio, una questione di principio ingigantendola come solo le donne incazzate sanno fare.

    Sinceramente, la discrimina per capire cosa effettivamente ci sia in ballo è data da tutte quelle sfumature di comportamento, dialogo eccetera che solo chi è direttamente coinvolto può capire, valutare e mettere nel giusto ordine. Insomma: lo sai tu. Pensaci a mente fredda, calcolando anche tutte quelle cose che non ti piace valutare. Sai che ci sono.

    Io, ti auguro solamente che lei non sia in quella fase irrazionale (e che non ammetterà mai e poi mai con nessuno, tantomeno con se stessa) in cui ha l'impulso incontenibile di gareggiare e primeggiare con tutte le femmine che "rinnovano" la propria vita. Sì insomma, che non si voglia mettere a fare la stessa strada della sorella, per dimostrare che "anche io, ma meglio".
    Perchè quella è una valle di lacrime, sangue, e trappole esplosive nascoste.
    Ultima modifica di golem101; 08-02-16 alle 12:29
    Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.
    Chi non conosce la paura, non conosce il valore del coraggio.

  6. #6
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da Lars_Rosenberg Visualizza Messaggio
    Da come hai iniziato temevo finisse con un tradimento.
    Meglio così, lo sclero passerà.
    Però anche dal tuo post traspare un po' di ansia per il fatto che fosse con dei maschi. Comprensibilissimo dal nostro punto di vista maschile sospettoso però è anche comprensibile che a lei dia fastidio.

    Bisogna dire però che così, "in a vacuum", la sua reazione mi sembra però spropositata e fa pensare che ci sia qualcosa che vuole nascondere. Però può essere che sia come dici tu, solo un risultato del tuo comportamento passato che la resa particolarmente sensibile alla gelosia.
    Beh si, io di lei mi fido. Non mi fido dei maschi è diverso So che lei ha un carattere forte e spesso mi diverto a vedere come risponde a cazzo a chi ci prova con lei quindi su questo sto abbastanza tranquillo
    Grazie comunque dell'appoggio, davvero! Erano anni che non trovavo conforto in un forum

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da golem101 Visualizza Messaggio
    Magari ti stai facendo delle paranoie inutili tu, e tutti gli anni di automiglioramento sono svaniti come neve al sole quando hai fatto 2+2 su dettagli più o meno scollegati e lei se n'è accorta - e non le è piaciuto punto, con la reazione che descrivi.

    Magari sta facendo della scena lei, perchè ha percepito il tuo disappunto (non sappiamo quanto giustificato) e ne ha fatto un puntiglio, una questione di principio ingigantendola come solo le donne incazzate sanno fare.

    Sinceramente, la discrimina per capire cosa effettivamente ci sia in ballo è data da tutte quelle sfumature di comportamento, dialogo eccetera che solo chi è direttamente coinvolto può capire, valutare e mettere nel giusto ordine. Insomma: lo sai tu. Pensaci a mente fredda, calcolando anche tutte queklle cose che non ti piace valutare. Sai che ci sono.

    Io, ti auguro solamente che lei non sia in quella fase irrazionale (e che non ammetterà mai e poi mai con nessuno, tantomeno con se stessa) in cui ha l'impulso incontenibile di gareggiare e primeggiare con tutte le femmine che "rinnovano" la propria vita. Sì insomma, che non si voglia mettere a fare la stessa strada della sorella, per dimostrare che "anche io, ma meglio".
    Perchè quella è una valle di lacrime, sangue, e trappole esplosive nascoste.
    La fase da te descritta ce l'ho ben presente e sono sicuro non sia quella. Anche perché se lo fosse stato penso che ieri sarebbe finito tutto.
    Ho preso anche in considerazione il fatto che mi sono fatto pippe mentali inutili ma di solito non me le faccio se mi vengono dette le cose. Me le faccio quando le vengo a sapere da altri.
    Ho sbagliato sicuramente a fare 2+2 ma in quel contesto non sapevo veramente cosa fare.
    Se glielo avessi detto subito avrei detto tutto in modo paranoico.
    Se glielo avessi detto il giorno dopo lei mi avrebbe fatto pesare (e l'ha fatto) il fatto che non gli dico le cose subito.


  7. #7

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    La consecutio temporum maremma cignala. Leggerti è una pena.

    Per rispondere alla tua domanda

    Citazione Originariamente Scritto da sniper85 Visualizza Messaggio
    Ma voi, come minchia fate a dimostrare fiducia?!
    Sai, in genere, fidandomi. A parte ora che son single da qualche mese, lasciandole libere di fare quello che vogliono e raccontarmi quello che vogliono, dando per scontato che non ci sia bisogno di specificare tutte le volte che alcune cose sono off limit.

    Citazione Originariamente Scritto da sniper85 Visualizza Messaggio
    Beh si, io di lei mi fido. Non mi fido dei maschi è diverso
    Bullshit. No davvero, sta frase è una delle cazzate più grosse della storia. Non esiste.
    Ultima modifica di Akando; 08-02-16 alle 13:01

  8. #8
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da Akando Visualizza Messaggio
    La consecutio temporum maremma cignala. Leggerti è una pena.

    Per rispondere alla tua domanda



    Sai, in genere, fidandomi. A parte ora che son single da qualche mese, lasciandole libere di fare quello che vogliono e raccontarmi quello che vogliono, dando per scontato che non ci sia bisogno di specificare tutte le volte che alcune cose sono off limit.
    E lo so scusami... ho scritto di getto e son successe talmente tante cose che faccio fatica persino a collocarle in un tempo ben preciso nella mia testa, figuriamoci a scriverlo in un forum

    Per la risposta: E' quel che provo a fare pure io. Purtroppo a quanto pare mi rimane difficile in alcuni contesti...
    Ultima modifica di sniper85; 08-02-16 alle 13:03

  9. #9

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Il problema, caro palle, è che in un rapporto conta anche molto l'impostazione che gli dai.

    Se parti megageloso poi è difficile far capire che sei cambiato.

    Smetti davvero di fartici paranoie, non stare a pensare al perchè o al percome lei non ti abbia detto subito che c'erano dei ragazzi e stop.

    L'unica cosa su cui hai ragione è quella dello scoglionamento. Lì la risposta giusta sarebbe stata "sabato sera, casa, lavorare, risultato scoglionamento. Non dipendeva da te".

  10. #10
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da Akando Visualizza Messaggio
    La consecutio temporum maremma cignala. Leggerti è una pena.

    Per rispondere alla tua domanda



    Sai, in genere, fidandomi. A parte ora che son single da qualche mese, lasciandole libere di fare quello che vogliono e raccontarmi quello che vogliono, dando per scontato che non ci sia bisogno di specificare tutte le volte che alcune cose sono off limit.



    Bullshit. No davvero, sta frase è una delle cazzate più grosse della storia. Non esiste.
    Magari per te. Ci sono state più occasioni in cui son stato messo alla prova. Lei fa la tatuatrice ed è a contatto con maschi praticamente sempre. Dal più becero al più tardo... Ho passato situazioni che tu non puoi neanche lontanamente contemplare. Bullshit un par di palle

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Akando Visualizza Messaggio
    Il problema, caro palle, è che in un rapporto conta anche molto l'impostazione che gli dai.

    Se parti megageloso poi è difficile far capire che sei cambiato.

    Smetti davvero di fartici paranoie, non stare a pensare al perchè o al percome lei non ti abbia detto subito che c'erano dei ragazzi e stop.

    L'unica cosa su cui hai ragione è quella dello scoglionamento. Lì la risposta giusta sarebbe stata "sabato sera, casa, lavorare, risultato scoglionamento. Non dipendeva da te".
    infatti dovrei smettere di farmi paranoie e su questo hai ragione ed ha ragione lei. Ma possibile mai che tutte le volte che non le ho avute non lo ha notato mentre per una volta (dopo 10 anni) che faccio UNA DOMANDA PER CAPIRE mi casca il mondo addosso?!
    Comunque sia si, gliel'ho detto che era per il lavoro ma gli sembrava strano.

  11. #11
    Marotta Vattene L'avatar di MrVermont
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    La provincia fiorentina
    Messaggi
    5.958

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da Akando Visualizza Messaggio
    L'unica cosa su cui hai ragione è quella dello scoglionamento. Lì la risposta giusta sarebbe stata "sabato sera, casa, lavorare, risultato scoglionamento. Non dipendeva da te".

    Non entro nel merito del resto, ma voglio analizzare questo punto. Non so se è capitato anche a voi, ma a me pare che le donne non concepiscano lo scoglionamento tranne se sono loro ad averlo.
    Mi spiego: giornata di merda a lavoro, torni a casa scoglionato. Senti la ragazza al telefono, causa scoglionamento non sei di molta compagnia e lei te lo fa notare offesa. Le spieghi il motivo, e niente, non va bene. Devi essere più gentile. E parte il muso lungo. E il tuo scoglionamento aumenta in modo esponenziale
    Parti invertite. Tu la chiami, lei è scoglionata, ti dice che non ha voglia di stare al telefono. Le chiedi perchè e ti risponde incazzatissima di non stressarla pure te che non è giornata.

    Risultato finale: in entrambi i casi è sempre colpa tua
    Ultima modifica di MrVermont; 08-02-16 alle 14:24

  12. #12
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da MrVermont Visualizza Messaggio
    Non entro nel merito del resto, ma voglio analizzare questo punto. Non so se è capitato anche a voi, ma a me pare che le donne non concepiscano lo scoglionamento tranne se sono loro ad averlo.
    Mi spiego: giornata di merda a lavoro, torni a casa scoglionato. Senti la ragazza al telefono, causa scoglionamento non sei di molta compagnia e lei te lo fa notare offesa. Glielo spieghi il motivo e niente, non si fa così. Devi essere più gentile. E parte il muso lungo. E il tuo scoglionamento aumenta in modo esponenziale
    Parti invertite. Tu la chiami, lei è scoglionata, ti dice che non ha voglia di stare al telefono. Le chiedi perchè e ti risponde incazzatissima di non stressarla pure te che non è giornata.

    Risultato finale: in entrambi i casi è sempre colpa tua
    Madonna mia ti voglio bene.


    A volte però mi fanno tenerezza. Tipo quando stanno le ore a vedere un menù... LE ORE A tal punto che a volte si scoglionano e scelgono un piatto che palesemente gli fa cagare
    Ultima modifica di sniper85; 08-02-16 alle 14:55

  13. #13
    Fallitore per scelta L'avatar di Don Luca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    874

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Volevo scrivere una risposta articolata, ma poi ho letto il commento di Golem e ho detto, vabbè, me la cavo con un quote.

    Poi ho letto quello di Akando, e mi sono chiesto se aveva ancora senso scrivere una risposta per ripetere gli stessi princìpi

    Comunque, in ordine sparso:

    Citazione Originariamente Scritto da Golem
    Magari ti stai facendo delle paranoie inutili tu, e tutti gli anni di automiglioramento sono svaniti come neve al sole quando hai fatto 2+2 su dettagli più o meno scollegati e lei se n'è accorta - e non le è piaciuto punto, con la reazione che descrivi.
    e

    Citazione Originariamente Scritto da Akando
    Sai, in genere, fidandomi. A parte ora che son single da qualche mese, lasciandole libere di fare quello che vogliono e raccontarmi quello che vogliono, dando per scontato che non ci sia bisogno di specificare tutte le volte che alcune cose sono off limit.
    Dici di aver superato i problemi di gelosia, ma è bastato che lei glissasse su alcuni dettagli e te hai messo in moto la più distruttiva macchina di pippe mentali mai concepita dall'uomo.
    Non hai fatto 2+2, te hai fatto un calcolo probabilistico basato sul nulla cosmico che t'ha portato a risultati privi di senso e lei giustamente s'è incazzata.

    Rifletti su quello che sei veramente, perchè a mio avviso il tuo problema di fiducia e gelosia non l'hai passato.

    Come dice Akando, se ti fidi, ti fidi. Punto. Se lei non ti racconta una cosa evidentemente è perchè o non gli va o è irrilevante.

    11 anni cristo santo.
    Strano che non t'abbia ancora mollato.

  14. #14
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    780

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Fondamentalmente il problema è tutto qui:

    Citazione Originariamente Scritto da sniper85 Visualizza Messaggio
    Mi è sembrato come se avesse una figura di me distorta nella sua testa
    Dopo 11 anni di relazione è inevitabile.
    Ciascuno di voi 2 ormai si rapporta all'immagine che si è fatto dell'altro, non alla realtà.
    Hai voglia a convincerla che "sei cambiato". Per sovrascrivere quest'immagine ci vuole il triplo della fatica.
    Per questo le 10 volte che non hai fatto il geloso non contano, e l'unica in cui hai sbroccato conta per 10.

    Ma lo stesso vale per te.
    Se ti avesse detto apertamente che alle 3 di notte usciva con dei ragazzi per andare a ballare dopo aver bevuto un bel po', come l'avresti presa?
    Eppure non ti è stata super fedele negli ultimi 11 anni?

    Quindi, che fare?
    Sostanzialmente quello che hai fatto, ma un po' meglio.
    Cercare di farle capire il tuo punto di vista, senza mai sclerare.
    Chiederle di dirti tutto e dimostrarle che se è sincera non ti farai più problemi.
    Darle fiducia e non farti viaggi mentali funesti.


    Chiudo dicendo che non voglio dare tutta la colpa a te.
    E' ovvio che anche lei c'ha messo del suo.
    Un po' di tipico melodramma femminile, un po' di cercare apposta delle situazioni equivoche per dimostrarti/dimostrarsi che sei ancora geloso, etc.
    Ma a che serve un forum se ti diciamo che è tutta colpa sua e che è una stronza?
    Da situazioni come queste si esce se si è in due a mettersi in discussione e a fare dei passi.
    Comincia tu.
    Sarà più facile che inizi a farlo anche lei.


    PS: nessuno l'ha ancora scritto ma è chiaro a tutti che a Praga si è fatta trapanare dal primo che passava, no?

  15. #15
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da bado Visualizza Messaggio
    Fondamentalmente il problema è tutto qui:



    Dopo 11 anni di relazione è inevitabile.
    Ciascuno di voi 2 ormai si rapporta all'immagine che si è fatto dell'altro, non alla realtà.
    Hai voglia a convincerla che "sei cambiato". Per sovrascrivere quest'immagine ci vuole il triplo della fatica.
    Per questo le 10 volte che non hai fatto il geloso non contano, e l'unica in cui hai sbroccato conta per 10.

    Ma lo stesso vale per te.
    Se ti avesse detto apertamente che alle 3 di notte usciva con dei ragazzi per andare a ballare dopo aver bevuto un bel po', come l'avresti presa?
    Eppure non ti è stata super fedele negli ultimi 11 anni?

    Quindi, che fare?
    Sostanzialmente quello che hai fatto, ma un po' meglio.
    Cercare di farle capire il tuo punto di vista, senza mai sclerare.
    Chiederle di dirti tutto e dimostrarle che se è sincera non ti farai più problemi.
    Darle fiducia e non farti viaggi mentali funesti.


    Chiudo dicendo che non voglio dare tutta la colpa a te.
    E' ovvio che anche lei c'ha messo del suo.
    Un po' di tipico melodramma femminile, un po' di cercare apposta delle situazioni equivoche per dimostrarti/dimostrarsi che sei ancora geloso, etc.
    Ma a che serve un forum se ti diciamo che è tutta colpa sua e che è una stronza?
    Da situazioni come queste si esce se si è in due a mettersi in discussione e a fare dei passi.
    Comincia tu.
    Sarà più facile che inizi a farlo anche lei.


    PS: nessuno l'ha ancora scritto ma è chiaro a tutti che a Praga si è fatta trapanare dal primo che passava, no?
    Beh Baddo, ti conosco solo per "fama" su just 4 spam ma hai dato la risposta più completa ed esaustiva possibile e la mia stima verso di te ha guadagnato +500
    Comunque sia se mi avesse detto che alle 3 di notte usciva con cugina+sorella+gruppo di ragazzi ed aveva bevuto un bel po' io sarei stato tranquillo perché situazioni del genere le abbiamo affrontate in contesti diversi. La cosa che mi preoccupava era la sorella che, se avesse bevuto come l'ultima volta, avrei rivisto la mia ragazza sotto un telo bianco per il riconoscimento Perché vi giuro, la serata che abbiamo passato insieme è stata un INCUBO. Ma quando successe fortunatamente c'ero ed ho potuto aiutarle. Fosse successa una cosa simile all'estero sarebbe stato veramente drammatico.

  16. #16
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    780

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da sniper85 Visualizza Messaggio
    Baddo, ti conosco solo per "fama"
    Evidentemente non abbastanza.

  17. #17
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da bado Visualizza Messaggio
    Evidentemente non abbastanza.
    Ho notato solo ora la singola "d" Se non sei QUEL baddo guadagni comunque +500 crediti da spendere in autostima nei momenti di crisi

  18. #18
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    780

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da sniper85 Visualizza Messaggio
    guadagni comunque +500 crediti da spendere in autostima nei momenti di crisi
    Se continui a frequentare questo posto imparerai a conoscermi.
    Tra le prime cose che scoprirai, sicuramente ci sarà il fatto che di autostima ne ho già troppa.

  19. #19
    Zero/2
    Guest

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Ma si puo' davvero guarire dalla gelosia?
    A me pare che al massimo si possa, alla luce di anni di rapporto e grazie alla "stima" verso il proprio compagno/a, autoconvincersi ad essere rilassati e fiduciosi, proiettando di riflesso quest'immagine all'esterno.
    Ma se sei geloso e/o possessivo, continuerai a rosicare a bestia ad ogni occasione che preveda uno o più maschi accanto alla tua donna.

  20. #20
    Senior Member L'avatar di sniper85
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    156

    Re: [SfogoPoema] E' un problema mio, ve?!

    Citazione Originariamente Scritto da Zero/2 Visualizza Messaggio
    Ma si puo' davvero guarire dalla gelosia?
    A me pare che al massimo si possa, alla luce di anni di rapporto e grazie alla "stima" verso il proprio compagno/a, autoconvincersi ad essere rilassati e fiduciosi, proiettando di riflesso quest'immagine all'esterno.
    Ma se sei geloso e/o possessivo, continuerai a rosicare a bestia ad ogni occasione che preveda uno o più maschi accanto alla tua donna.
    Mah, ti dirò, secondo me si può guarire dopo che ci sbatti la testa un bel po' di volte e soprattutto se sei con una persona predisposta ad aiutarti. Nel mio caso è stato semplicemente fare tanta autocritica e vedermi da esterno come una persona ridicola ed opprimente. Un periodo era lei ad esserlo e la cosa non mi piaceva...
    Logico non è che non te ne freghi più un cazzo, ma arrivi ad un punto dove la fiducia colma le insicurezze che hai sempre avuto. Faccio questo discorso nonostante il "casino" che mi è successo ma non è stato un casino nato dalla gelosia, bensì dalla paura di esser considerato ancora come prima.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su