Volvo S90\V90

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Volvo S90\V90

  1. #1
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Volvo S90\V90

    Volvo S90Salone di Detroit 2016, taglio netto col passato













    "L'abbiamo chiamato The Final Cut e lo useremo su tutte le berline Volvo che vedrete in futuro". Così si pronuncia Thomas Ingenlath parlando della terza luce della finestratura laterale della nuova S90. E generando consapevolmente una forte associazione di idee con il taglio definitivo, stavolta col passato, operato dal suo reparto di design: fa impressione ripensare all'antenata di questa berlina, la S80 del 2006 che oggi pare un reperto da museo.


    La nuova Volvo è sotto i riflettori. Quella che è andata in scena al Salone di Detroit è una Volvo - intesa come azienda - completamente nuova, lanciata verso un futuro in cui il design, la sicurezza e la tecnologia (applicata soprattutto alla guida autonoma e all'elettrificazione, che ha come obiettivo lo sviluppo di un powertrain interamente a zero emissioni) saranno di nuovo al centro dell'equazione.
    Plug-in per tutte. Poi l'elettrico. "Siamo tornati a fare le Volvo" sintetizza il Ceo Håkan Samuelsson, con un'espressione che racchiude orizzonti, programmi e ambizioni: "Offriremo dal debutto la tecnologia ibrida plug-in sulla S90. Non solo", prosegue l'ad di Göteborg, "siamo già pronti a proporla su tutta la gamma, grazie alla modularità del sistema". Che potrà essere applicato indifferentemente sulle piattaforme Spa (adottata dalle grandi XC90, S90 e dall'imminente V90 wagon che vedremo a Ginevra) e Cma, destinata ai modelli compatti.
    Sulle ali del successo. Uscita da un anno di record storici, in cui per la prima volta ha superato le 500mila unità a livello mondiale (ed è finalmente tornata a crescere anche sul fondamentale mercato statunitense, dove ha superato le 70mila consegne), la Volvo di oggi "punta a una crescita ulteriore nel 2016" dice Samuelsson. Proprio grazie all'apporto combinato della famiglia "90" al gran completo.
    La S90 in pillole: modulare e tecnologica. I dati tecnici essenziali della vettura sono stati diffusi già nelle scorse settimane. Basterà qui ricordare che la nuova S90 sarà proposta con due "duemila" quattro cilindri turbocompressi, uno benzina e uno diesel, che daranno vita alle versioni T6 AWD (320 CV e 400 Nm) e T8 Twin Engine AWD (407 CV e 640 Nm) nel primo caso, e D4 (190 CV e 400 Nm) e D5 AWD (235 CV e 480 Nm) nel secondo. Il Pilot Assist di serie e il nuovo "large animal detection" posizioneranno il modello ai vertici della categoria, avvicinandolo alla terra promessa della guida autonoma.
    http://www.quattroruote.it/news/novi...l_passato.html

    Volvo V90Anche la wagon "tradita" dai modellini














    Prima era stata la volta della S90, la berlina che seguirà la Suv XC90 come secondo modello della nuova era Volvo. Oggi, invece, è toccato alla V90 finire sulle prime pagine. Esattamente come per il modello da cui deriva, il design della nuova station svedese è stato rivelato sul web grazie alle foto di alcuni modellini comparsi sulle pagine dei siti specializzati cinesi. Perché facessero il giro del mondo, è bastato il tempo di un tweet.
    Ricorda da vicino la Concept Estate. Non che ci fossero dubbi al riguardo, però le immagini odierne confermano definitivamente quanto il look della familiare sarà simile a quello della sport utility che ha inaugurato il nuovo corso. Dalla XC90 saranno ripresi fedelmente la griglia e i peculiari gruppi ottici con i Led a "martello di Thor". La linea, invece, seguirà quella della Concept Estate, prototipo di shooting brake (presentato l'anno scorso al Salone di Ginevra) che anticipava palesemente il remake della grande wagon.
    Sarà modulare, grazie alla Spa. S90 e V90, stando alle informazioni attuali, dovrebbero fare il loro debutto nel corso dell'anno prossimo. Numerosi gli spunti d'interesse di questi due modelli, dato che la loro base - come nel caso della XC90 - sarà la piattaforma modulare Spa su cui nascerà tutto il medio-alto di gamma: la Volvo, come recentemente confermato con la presentazione della piattaforma Cma per le compatte, baserà tutta la sua offerta futura su due sole architetture.
    Flessibili anche le architetture motore. A loro volta, i motori saranno i nuovi quattro cilindri della famiglia Vea, unità caratterizzate da una modularità molto spinta: stessa identica cubatura per benzina e diesel (tutta la gamma ruota attorno a due motori), con la declinazione in varianti di potenza ottenuta tramite la pressione del turbo e la gestione elettronica. Al vertice della gamma, come per la XC90, ci sarà l'ibrida plug-in T8, a sua volta ricavata sulla base del 2.0 turbo benzina.
    Dovrebbe essere costruita a Torslanda. Da chiarire, invece, il destino produttivo della nuova V90: se da un lato gli svedesi hanno annunciato che la produzione della berlina S90 sarà anche delocalizzata a Daqing - la Cina è un mercato importantissimo per le grandi berline - l'assemblaggio della wagon dovrebbe restare limitato a Torslanda, considerata la sua vocazione essenzialmente eurocentrica.

    http://www.quattroruote.it/news/curi...modellini.html

    Volvo V90Anteprima a Stoccolma il prossimo 18 febbraio















    La tradizione si rinnova: in un'anteprima a Stoccolma il prossimo 18 febbraio, la Volvo presenterà la nuova V90, station wagon derivata dalla S90 fresca di debutto al Salone di Detroit. Come avevamo anticipato, la V90 farà il suo ingresso in società al Salone di Ginevra (3-13 marzo), mentre la berlina sarà esposta in anteprima europea.

    63 anni di successi. In attesa di scoprire il design della V90, la Volvo ha voluto ripercorrere la storia delle sue station, citando alcuni dei suoi maggiori successi dal 1953 a oggi: le giradinette consegnate ai clienti in questi 63 anni di attività hanno superato i sei milioni, praticamente un terzo della produzione totale del marchio scandinavo. Il successo è iniziato con la Volvo Duett derivata dalla PV444 ed è proseguito con la Amazon, con la sportiva P1800 ES, con le serie 240, 700, 900 e con le più recenti 850 e V70.
    Piattaforma Spa. La nuova V90 è basata sulla stessa piattaforma che ha dato vita alla S90 e alla XC90. Per questo la gamma propulsori non dovrebbe cambiare rispetto agli altri due modelli, con tutte le unità benzina e gasolio a quattro cilindri. Inoltre, sarà disponibile anche l'ibrida plug-in T8 Twin Engine AWD da 407 CV e 640 Nm.
    http://www.quattroruote.it/news/novi....html#loadMore

  2. #2
    Perchè noi siamo tanti L'avatar di heXen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.784

    Re: Volvo S90\V90

    Mi piacciono un casino gli interni della S90

  3. #3
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Volvo S90\V90

    Volvo V90

    Fuga d'immagini per la station svedese












    La rete, ancora una volta, non ha resistito: sono state diffuse in anticipo sul web le prime immagini della Volvo V90, che sarà svelata il prossimi 18 febbraio a Stoccolma. Questa "fuga" ci permette di osservare per la prima volta la nuova station wagon svedese, che rinnova la tradizione del marchio in questo segmento e conferma le ipotesi avanzate nei mesi scorsi.

    Design 100% Volvo. La V90, derivata dalla berlina S90 vista al Salone di Detroit, debutterà al Salone di Ginevra. Dalla S90 eredita tutta la zona frontale, mentre la coda reintepreta il tema della wagon in "salsa" Volvo, con l'ormai classico sviluppo verticale dei gruppi ottici, che vanno poi a inserirsi nel portellone. L'inclinazione del montante slancia l'intera fiancata proprio come suggeriva la Concept Estate del 2014, mentre l'integrazione dei terminali di scarico posteriori nel paraurti riprende quanto proposto dalla S90 e dalla XC90.

    La gamma replicherà quella della berlina S90. Il trio di modelli sfrutta la medesima piattaforma modulare Spa, quindi con ogni probabilità la V90 avrà interni e dotazioni parificate a quelli della berlina, così come la gamma propulsori con le unità quattro cilindri benzina e diesel affiancate dalla T8 Twin Engine plug-in hybrid. L.Cor.
    http://www.quattroruote.it/news/novi...n_svedese.html

  4. #4

    Re: Volvo S90\V90

    Nessuna sorpresa, comunque niente male: è indubbiamente un'auto moderna e immediatamente riconoscibile come Volvo.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Volvo S90\V90

    Ibrahimović e la nuova Volvo V90, uno spot da oltre 4,4 milioni di visualizzazioni



    Ha raccolto oltre 4,4 milioni di visualizzazioni in pochi giorni il nuovo spot Volvo che ha come protagonista Zlatan Ibrahimović e la nuova wagon di lusso, la V90...



    Ha raccolto oltre 4,4 milioni di visualizzazioni in pochi gironi il nuovo spot Volvo che ha come protagonista Zlatan Ibrahimović, e la nuova wagon di lusso della Casa svedese, la V90. Lo spot ripercorrere la sua storia di calciatore partendo dagli esordi, dall’adolescenza trascorsa in uno dei quartieri più ‘difficili’ della Svezia, a Malmö, per arrivare fino alle vette della fama internazionale.

    http://www.automobilismo.it/nuova-vo...deo-auto-25433

  6. #6
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Volvo S90\V90







    La Volvo S90 ora è prodotta in Cina. E per arrivare in Europa prende il treno

    Auto svedese? Non di nascita: la produzione della berlina è stata spostata a Daqing. Il viaggio in treno dura un terzo di quello in nave







    Convinti di guidare un’auto fatta in Svezia perché Volvo è un marchio svedese? Nulla di più sbagliato: poche ore fa l’azienda di Goteborg ha annunciato l’avvio delle importazioni in Europa della S90 prodotta in Cina, patria del gruppo Geely, proprietario di Volvo. La berlina di grossa taglia, che concorre con modelli come BMW Serie 5 e Audi A6, è costruita a Daqing, nel nord-est della Repubblica Popolare (sotto, la fabbrica). I primi esemplari “cinesi” arriveranno a Zeebrugge, in Belgio, la prossima settimana.





    Gli 8.000 km che separano Daqing dal Belgio è coperta da treni capaci di trasportare 120 auto alla volta e di tagliare i tempi di viaggio del 66% rispetto al trasporto via mare: un parametro importante per un’azienda che mira a vendere 800 mila auto l’anno entro il 2020 (contro le 534 mila del 2016, quando gli affari sono cresciuti del 6,2%). Volvo sostiene di essere la prima azienda a spostare le auto dalla Cina all’Europa per via ferroviaria secondo quello che ha chiamato progetto “One Belt, One Road”.




    La produzione della S90 in Cina è stata avviata lo scorso anno per consentire allo stabilimento svedese di Torslanda di concentrarsi sull’assemblaggio dei Suv XC60 e XC90, fortemente richiesti dal mercato, e della wagon V90. Dal 2015 anche la più piccola S60 destinata agli Usa è “made in China”.

    Per gli addetti ai lavori questo tipo di dinamiche produttive non è affatto nuovo; anche quando si parla di marchi di lusso: giusto qualche giorno fa BMW ha ottenuto le autorizzazioni necessarie per esportare in Europa e Stati Uniti i modelli prodotti in Cina - come Serie 2 Active Tourer, X1, Serie 3 e Serie 5 - grazie alla joint venture con il costruttore Brilliance. Ormai da anni poi, i Suv X3, X4, X5 e X6 vengono assemblati nell’impianto americano di Spartanburg (South Carolina); mentre la Serie 3, il modello più celebre e venduto della casa dell’elica, è fabbricata anche in Sudafrica, a Rosslyn.

    +++ Leggi anche: La prova delle Volvo S90 e V90 +++

    Audi invece è presente in Ungheria, dove conta su una forza lavoro di oltre 11 mila dipendenti, da quasi un quarto di secolo: prima con la produzione di motori - oltre 30 milioni di pezzi fino a oggi, destinati a tutto il gruppo VW - e poi con quella di auto. Recentemente a Györ (dove vengono prodotti modelli come TT, A3, A3 Cabrio e il Suv Q3) è stata costruita la milionesima auto in 18 anni di attività dell’impianto (foto sotto). La casa dei 4 anelli inoltre “parla cinese” da oltre 20 anni: infatti le Audi nascono pure a Changchun, nel nord della Cina dove, in cooperazione col partner FAW, il brand sforna A4, A6 e Q5. È invece più recente l’apertura del polo industriale a Foshan, dedicato ad A3 Sportback e A3 Sedan per il mercato locale.




    È necessario sottolineare che talvolta i modelli prodotti in Cina sono destinati alle regioni in cui sono prodotti, e che standard qualitativi e componentistica sono esattamente equivalenti a quelli delle vetture prodotte in Europa: le auto sono infatti fabbricate sulle medesime linee di montaggio, con processi quasi totalmente automatizzati e sottoposte agli stessi processi di verifica durante e dopo l’assemblaggio. Rimane invece un valore aggiunto la progettazione, portata a termine quasi completamente nel Vecchio Continente; almeno per il momento.

    http://www.lastampa.it/2017/06/03/mo...1K/pagina.html

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su