Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

  1. #1
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.762

    Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    L'intera gamma sarà dunque ridotta soltanto a due modelli: l'intramontabile muscle car Ford Mustang e un SUV di nuova generazione che sarà rivelato più avanti. Svaniranno invece Focus, Fiesta e Taurus, mentre resteranno i veicoli commerciali.

    tomshw.it
    Ford auto, le berline non si vendono più in USA e Canada

    6-8 minuti



    Ford è sinonimo di automobili. Pur non essendo una delle primissime aziende a produrre autovetture, la società americana realizzò il primo modello di diffusione di massa, inventando due dei simboli della produzione: il fordismo e la catena di montaggio. Sentire dunque l'azienda comunicare che presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America fa una certa impressione e spinge alla riflessione sul futuro dell'automobile.
    La decisione è stata comunicata dal CEO Ford in occasione della diffusione dei risultati finanziari del primo trimestre 2018 che, al contrario di quanto si potrebbe ipotizzare, sono comunque ottimi e addirittura superiori alle previsioni degli analisti. L'azienda infatti ha fatto registrare ricavi in crescita del 7% anno su anno e un utile netto in aumento del 9%, sempre rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, attestandosi rispettivamente a 41,96 e 1,74 miliardi di dollari.
    La FordMustang,continuerà a essere prodotta

    Nonostante questo però il presidente e CEO Jim Hackett ha preso tutti in contropiede annunciando un cambio di strategia drastico per il prossimo futuro, che potrebbe preannunciare decisioni simili da parte di altre grandi case automobilistiche. Ford ha deciso in pratica di non produrre più berline, sia a due che a tre posti, per l'intero mercato nord americano, non appena questo ciclo produttivo terminerà. L'intera gamma sarà dunque ridotta soltanto a due modelli: l'intramontabile muscle car Ford Mustang e un SUV di nuova generazione che sarà rivelato più avanti. Svaniranno invece Focus, Fiesta e Taurus, mentre resteranno i veicoli commerciali. Ma perché?
    "Siamo impegnati a intraprendere le azioni appropriate per promuovere una crescita dei profitti e massimizzare il rendimento della nostra attività nel lungo termine", si legge nel documento ufficiale, che poi continua dicendo: "entro il 2020, quasi il 90 % del nostro portfolio in Nord America sarà costituito da camion e veicoli commerciali. A causa della declinante domanda consumer e di margini di profitto sui relativi prodotti, l'azienda non investirà più su future generazioni di berline Ford tradizionali".
    Ford dunque sembra aver già preso coscienza di avvisaglie che forse qui in Europa sono meno evidenti ma che nell'America del Nord si stanno già manifestando con più forza, anche se non hanno ancora intaccato i profitti. Con l'avvento degli acquisti online e soprattutto del car sharing infatti sono sempre meno le persone che vedono la necessità di acquistare un'automobile e entro un decennio, quando le auto a guida autonoma inizieranno a diffondersi, questa tendenza diverrà ancora più evidente.
    Molti studi infatti attualmente confermano che per oltre il 90% della propria vita media, un'automobile tradizionale resta parcheggiata. In futuro dunque la sinergia tra modelli di condivisione e auto a guida autonoma farà sì che uno stesso veicolo possa servire diversi utenti nell'arco della stessa giornata, con un impatto positivo sul traffico, sui consumi, sull'inquinamento e anche sull'urbanistica, consentendo il recupero di vaste aree attualmente dedite a parcheggi.
    La Ford Taurus, una delle berline che non saranno più prodotte
    Tra i vari provvedimenti tramite cui Ford mira a creare valore nel lungo termine a partire dal 2020 infatti Hackett non a caso indica anche: "La creazione e dimensionamento di una piattaforma di mobilità e esperienza d'uso che piacerà ai clienti. Ford mira a diventare più di un semplice fornitore di soluzioni mobili. Come delineato al CES a gennaio, la sua ambizione è quella di creare una cloud transportation mobility di scelta per le città, diventando un orchestratore di tutte le connessioni digitali dai veicoli alle strade, sino alle case".
    Si tratta di una rivoluzione che in pochi hanno colto nelle laconiche parole del CEO Ford, ma che promette di cambiare in pochi anni il volto dell'industria automobilistica. Il 2020 è ormai dietro l'angolo e se la strategia risulterà premiante nel giro di pochi anni molte case automobilistiche seguiranno l'esempio e non solo in Nord America.










    a me sembra una decisione alquanto prematura, i concorrenti apprezzeranno sicuramente la tafazzata!

  2. #2
    DOTO BEST DOTO L'avatar di raz3r
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Jesolo/Treviso/Milano
    Messaggi
    3.021
    Gamer IDs

    Steam ID: quidxrazer

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    Bah sarà da vedere se e quando applicheranno le stesse politiche oltre oceano, io ormai la mia Focus ST me la sono presa ergo fottesega
    QuiD Multigaming nel cuore <3
    raz3r su NGI
    Per saperne di più su di me visitate il mio profilo Steam

  3. #3
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.762

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    ...e fai bene, cazzo!

  4. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.487

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    Beh ma si parla di produzione, non di vendita. Non mi pare di aver letto che non le faranno più, non le produrranno in usa ma non penso sia escluso che vengano prodotte in altri continenti e poi importate

  5. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.762

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    Trump se li inchiappetta se solo ci provano.

  6. #6
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.135
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    La Ford Focus americana proveniva dalla Cina, la scelta di non venderla più sarà stata imposta dall' alto...

  7. #7

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    Fino ad ora quali berline a 2 e 3 volumi produce, in Nordamerica? La Fusion (da noi Mondeo)? Non so nemmeno se la Focus sedan sia prodotta in loco.

  8. #8
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.135
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    Ford, licenziamenti per oltre 20mila dipendenti e addio Mondeo

    Ford è pronta a dire addio a storici modelli a partire dalla Mondeo e a licenziare circa 24.000 dipendenti. Il marchio dell'0vale Blu avrebbe deciso di tagliare circa il 12% della proprio forza lavoro globale, colpendo in particolar modo gli impianti presenti in Germania e Spagna. Oltre all'importante riduzione del personale, Ford avrebbe messo la parola fine a modelli come Mondeo, C-Max e S-Max.

    Addio Mondeo Man
    La Ford Mondeo non è stata solamente uno dei modelli più venduti dal marchio di Detroit. Nel 1997 fu utilizzata dal leader laburista Tony Blair per indicare una classe di elettori. Con il termine “Mondeo Man”, si intendeva un elettore della classe media, sui 30 anni, che preferiva utilizzare l'auto piuttosto che i mezzi pubblici ma soprattutto elettore ideale per sconfiggere i conservatori. Oltre alla scomparsa della Mondeo, i tagli in Gran Bretagna sembrano destinati a continuare anche a causa della Brexit.



    Cancellate C-Max e S-Max
    Come riportato dal Telegraph, la Mondeo non sarà il solo modello a sparire dalla gamma Ford. La stessa fine sembra già scritta per C-Max, S-Max e Galaxy, lasciando così spazio a compatte e Suv di varia natura e forma. Il taglio dei modelli porterà ad un inevitabile riduzione del personale, con circa 24.000 licenziamenti nei vari stabilimenti del marchio. Oltre ad aver annunciato all'inizio dell'anno di non sviluppare nuove berline per il mercato Nord Americano, Ford tra il 2019 e il 2022 taglierà su ingegneria, marketing, produzione e vendite per un risparmio di circa 25,5 miliardi di dollari. Per il CEO Jim Hackett non sarà facile uscire dalla spirale negativa che ha colpito il marchio dal 2014, reso ancora più debole nel 2018 a causa dell'aumento del prezzo di acciaio e alluminio e dal calo delle immatricolazioni di modelli diesel in Gran Bretagna.


    http://www.ilsole24ore.com/art/motor...?uuid=AEbB7jiF

  9. #9
    Cheeki Breeki! L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    11.130

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    C e S Max li ho sempre considerati boh, ma la sospensione della Mondeo è un bel fulmine a ciel sereno

  10. #10
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.135
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America


    Volkswagen e Ford, l’alleanza è sempre più vicina


    Una piattaforma Volkswagen sotto una vettura Ford potrebbe diventare presto realtà. Dopo i rumors degli ultimi mesi tra il gruppo di Ingolstadt e il marchio di Detroit, interessanti novità sono arrivate direttamente dai vertici di Ford. Bob Shank, Chief financial officier dell'Ovale Blu, ha confermato lo stato avanzato dei colloqui tra i due gruppi per una “collaborazione senza nessuna limitazione in termini di tecnologia, segmenti di prodotto o aree geografiche. Stiamo discutendo ad ampio spettro per capire come aiutarci”. Tradotto: oltre all'intesa sui veicoli commerciali firmata a giugno, l'alleanza tra Ford e Volkswagen potrebbe portare importanti novità in America e in Europa.


    Conti in rosso per Ford
    Il motivo di questa operazione è legata all'esigenza di Ford di poter contare su nuove piattaforme senza però dover investire miliardi di dollari, scelta quasi obbligatoria a fronte di una situazione economica tutt'altro che rosea. Se nel Nord America i profitti nel terzo trimestre sono saliti del 7,5%, pari a 1,96 miliardi di dollari (facendo alzare il titolo del 10%) complessivamente l'utile netto è calato del 37% e il risultato operativo ante imposte è sceso del 27%. Lasciando gli Stati Uniti la situazione peggiora notevolmente, con 152 milioni di dollari persi in Sud America per un totale di 4 miliardi dal 2012. In Europa? Meno 245 milioni, che scendono a 208 in Cina. Numeri che significano l'addio all'obiettivo di raggiungere un margine dell'8% entro il 2020. A fronte di questi numeri l'amministratore delegato della Ford, Jim Hackett, ha accennato al progredire delle possibili partnership con Volkswagen e Mahindra oltre a sottolineare la ristrutturazione in atto da 11 miliardi di dollari.



    Ford Focus su pianale MQB
    La piattaforma Volkswagen MQB sotto la carrozzeria della futura Focus potrebbe quindi diventare realtà, almeno secondo diversi analisti. La scelta sarebbe quasi obbligatoria per salvare la media americana. Stessa sorte anche per la nuova Fiesta, abbinata alla piattaforma MQB A0 utilizzata da Polo e dalla recentissima T-Cross. In cambio Ford fornirebbe al gruppo di Wolfsburg il proprio know-how per pick-up e veicoli commerciali. La collaborazione potrebbe andare oltre, spingendosi alla nuova piattaforma Meb – sviluppata per la trazione elettrica – e anche sulla MLB Evo necessaria a Ford per i modelli americani con motore trasversale.





    https://www.ilsole24ore.com/art/moto...?uuid=AEzWiSWG

  11. #11

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America

    Probabilmente il futuro vede una sorta di "The man in the high castle" in campo automobilistico, con l'impero tedesco VW e quello giapponese Toyota a spartirsi il mondo.

  12. #12
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.135
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America


    Ford riorganizza attività Europa, migliaia di esuberi

    Tenta di riportare il business alla redditività




    (ANSA) - MILANO, 10 GEN - Ford taglierà migliaia di posti di lavoro in Europa, dove attualmente impiega circa 54 mila dipendenti, nel tentativo di riportare il business alla redditività con una ristrutturazione che potrebbe portare anche alla chiusura di impianti. Lo scrive Bloomberg dopo che il gruppo americano ha annunciato che "rafforzerà la sua posizione competitiva e la sua redditività in Europa" attraverso una riorganizzazione delle sue attività, la riduzione del costo del lavoro e una revisione dei modelli.
    "Ford - si legge nel comunicato - ha avviato le consultazioni con i sindacati e altri stakeholder chiave per implementare una strategia di trasformazione complessiva finalizzata a rafforzare il brand Ford e creare un business profittevole in modo sostenibile in Europa". Tra le iniziative che il gruppo intraprenderà "nel breve termine" figura "la riduzione dei costi strutturali" che saranno favoriti "dalla riduzione del surplus di forza lavoro attraverso tutte le funzioni". "Ford punta a raggiungere la riduzione del costo del lavoro, per quanto possibile, attraverso esodi volontari".
    "Ci saranno impatti significati nella regione. Guarderemo a tutte le opzioni", inclusa la chiusura di impianti, afferma Bloomberg, che ha intervistato Steven Armstrong, capo della divisione europea, e ha quantificato in migliaia gli esuberi che interesseranno il Vecchio Continente. La divisone europea di Ford ha perso nel terzo trimestre dell'anno 245 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 192 milioni dello stesso periodo del 2017.
    Accanto al taglio dei costi, spiega ancora la nota, Ford ridisegnerà i suoi modelli in modo da arrivare a una "più mirata line up di veicoli" costituendo tre divisioni dedicate, rispettivamente, ai veicoli commerciali, passeggeri e importati e offrendo ai clienti l'opzione di vetture elettriche su tutti i modelli. Verranno "migliorate o abbandonate le linee di veicoli meno redditizie" e "affrontato" il problema dei "mercati meno performanti".
    Già annunciata "una revisione strategica" di Ford Sollers, joint-venture in Russia. L'obiettivo nel lungo termine, che potrebbe anche beneficiare di una "potenziale alleanza con Volkswagen per sostenere la crescita dei veicoli commerciali", è quello di arrivare a un ebit margin del 6%.



    http://www.ansa.it/canale_motori/not...6cf70b149.html

  13. #13
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.135
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Ford presto non produrrà più berline a 2 o 3 volumi in Nord America


    Ford: esce da mercato camion in Sud America

    Annunciata anche chiusura fabbrica Sao Bernardo do Campo






    La Ford ha annunciato che chiuderà le sue attività nello stabilimento di Sao Bernardo do Campo, nello stato brasiliano di San Paolo, e ha confermato che uscirà dal mercato dei camion in Sud America. In Brasile, il marchio non venderà più le linee Cargo, F-4000, F-350 e Fiesta non appena gli stock saranno finiti.
    "Il mantenimento del business avrebbe richiesto un volume significativo di investimenti per soddisfare le esigenze del mercato e un aumento dei costi senza, tuttavia, fornire un percorso praticabile per un business redditizio e sostenibile", ha detto la società in una nota riportata da Agencia Brasil.
    Ford ha tre stabilimenti in Brasile, a Camaçari, Sao Bernardo do Campo e Taubaté, e un terreno di prova a Tatuí. A Sao Bernardo do Campo ci sono 2.800 dipendenti, secondo il sindacato della categoria. "Sappiamo che questa decisione avrà un impatto significativo sui nostri dipendenti a Sao Bernardo do Campo e quindi lavoreremo con tutti i nostri partner per i prossimi passi", ha dichiarato Lyle Watters, presidente di Ford Sud America.
    "Lavorando insieme a concessionari e fornitori, Ford manterrà il pieno supporto dei consumatori per quanto riguarda garanzie, parti e assistenza tecnica", ha aggiunto Watters.

    http://www.ansa.it/canale_motori/not...59e4bac31.html

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su