Borgward

Risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: Borgward

  1. #1
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Borgward

    Due nuove suv dalla Borgward




    La casa tedesca Borgward ha presentato le BX5 e BX6 TS, suv di medie dimensioni dalla raffinata base ibrida.





    GAMMA IN CRESCITA - Da tempo è nota la predilezione degli automobilisti nei confronti delle suv. Il fenomeno è diventato stabile, come fotografano gli ultimi risultati di vendita: le suv ed i crossover, nel 2015, hanno soffiato il primato europeo alle utilitarie. L’ultima casa ad inserirsi nel filone è la tedesca Borgward, tornata dopo anni di oblio: fu in attività dal 1929 al 1960 e ora il pronipote del fondatore l'ha rifondata con capitali cinesi. Nel 2015 aveva esposto una vettura a ruote alte, la Borgward BX7, dai contenuti molto ricchi in termini di comfort interno, sicurezza e cura per il dettaglio. La BX7 dovrebbe essere in vendita in Cina, dove viene prodotta, entro la primavera del 2016. La casa tedesca sta cercando un secondo sito produttivo in Germania e dovrebbe decidere in merito entro l'anno. Le due concept esposte al Salone di Ginevra si chiamano, invece, BX5 e BX6 TS e prefigurano i modelli definitivi, che andranno a sfidare vetture di lunghezza vicina a 450 cm: fra queste ci sono ad esempio Volkswagen Tiguan, Mazda CX-5 e Hyundai Tucson. Per il momento l’azienda non ha rivelato quando verranno lanciati i modelli definitivi.

    IBRIDA RICARICABILE - Il modello più tradizionale si chiama Borgward BX5 (nella foto in alto). È lungo 448 cm, ha una mascherina di aspetto molto vistoso e riprende lo stile della BX7, assumendo pertanto un’impostazione da vettura elegante e di classe. Le linee sono state tracciate in Germania, a Renningen, dove ha sede il centro stile dell’azienda. Qui è stato messo a punto l’alettone posteriore di tipo attivo, che si allunga in relazione alla velocità percorsa e migliora il comportamento su strada alle velocità più elevate. L’abitacolo ospita 5 passeggeri, il vano bagagli ha una buona capacità (da 500 a 1.200 litri) e nell’abitacolo si trova un grosso tetto in cristallo, utile per aumentare la sensazione di luminosità interna. La BX5 offre poi un sistema multimediale di buona qualità ed un sistema ibrido ricaricabile, lo stesso già visto sulla BX7: è composto da un 1.4 benzina (143 CV) e da un motore elettrico (115 CV), che muove l’asse posteriore e dà origine così alla trazione integrale. L’autonomia in modalità elettrica si attesta a 55 chilometri.



    RICORDA UNA COUPÈ - La Borgward BX6 TS (nella foto qui sopra) è una vettura di aspetto diverso, più sportiveggiante, che ricalca le forme della BMW X4: al posteriore è ricavato un accenno di coda, accorgimento scelto per regalarle una personalità diversa rispetto alla BX5. Il corpo vettura misura 451 cm e trae beneficio dai grossi cerchi in lega, ampi 20 pollici (da 19 sulla BX5), che regalano più smalto ala vista laterale. Rimane la calandra ottagonale, così come l’andamento della vetratura laterale non subisce modifiche. La principale novità si registra a livello meccanico: il sistema ibrido della BX5 lascia posto ad un gruppo di livello superiore, che integra un benzina 2.0 (240 CV) ad un motore elettrico da 150 CV. Le specifiche rimangono ignote, ma la Borgward cita al momento le otto modalità di guida, prestazioni da sportiva vera ed un’economia d’utilizzo non comune. Il sistema ibrido lavora con il supporto del navigatore satellitare, in maniera da scegliere la modalità adatta alle caratteristiche del percorso. Le Bogward BX5 e BX6 TS impiegano un raffinato sistema di sicurezza, denominato Protect, che include il radar anti-collisione: frena in maniera autonoma fino a 70 km/h e mantiene la distanza di sicurezza fino a 200 km/h.

    http://www.alvolante.it/news/borgward-bx5-bx6-345570

  2. #2

    Re: Borgward

    Mi sfugge il motivo di riesumare un marchio semisconosciuto (la Isabella? Seriously?) per produrre due cassoni che somigliano ad altri millemila già visti.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    1.068

    Re: Borgward

    Immagino le frotte di ex acquirenti Audi e Bmw che correranno a comprarsi l'ultima cinesata.

  4. #4

    Re: Borgward

    Tra l'altro chiamarli BX5 e BX6 è davvero una poracciata.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di -jolly-
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.417

    Re: Borgward

    fanno decisamente cagare!
    quella specie di stemma BMW dei poveri di forma romboidale poi e' una sciccheria

  6. #6

    Re: Borgward

    Beh, il logo a diamante è l'unico elemento classico del marchio, ma a vederlo oggi stona tantissimo e sembra una cinesata... Certo, negli anni cinquanta poteva avere senso:




    Uhm.. no, direi di no, era pacchiano anche allora.

    Edit: ah oggi il marchio è di proprietà del gruppo cinese SAIC, ora capisco un po' di cose.
    Ultima modifica di Tyreal; 09-03-16 alle 10:42

  7. #7
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    1.068

    Re: Borgward

    A me ricorda un sacco l'ASX, ma peggio.

  8. #8
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Borgward

    Una fabbrica in Germania per la Borgward

    La casa tedesca, finanziata dalla cinese Saic, costruirà a Brema l’impianto per i modelli destinati all’Europa.





    TORNA A CASA - La Borgward, storica casa tedesca attiva dal 1929 al 1961 con 1,2 milioni di auto prodotte,ha annunciato di voler costruire una fabbrica in Germania, a Brema, nella stessa città in cui l’azienda venne fondata. Il luogo prescelto verrà deciso nelle prossime settimane, dopo una serie di trattative con partner locali, proprietari di terreni e le autorità dello Stato. L’azienda ha scelto Brema non soltanto per motivi legati alla tradizione, ma perché l’industria dell’automobile è una fra le principali della zona: qui si trovano stabilimenti della Mercedes, della Bosch e di numerosi fornitori. Lo stabilimento potrà assemblare fino a 10.000 automobili l’anno e occuperà inizialmente una superficie pari a 10.000 metri quadrati e sarà molto flessibile, in maniera da rispondere a differenti esigenze in fatto di unità prodotte e numero di modelli costruiti.

    IBRIDE O ELETTRICHE - La prima automobile verrà costruita da inizio 2018 e sarà la Borgward BX7 (foto più in alto), che misura 470 cm in lunghezza e si potrebbe considerare una rivale della Ford Edge o della Skoda Kodiaq. La BX7 è commercializzata in Cina da giugno 2016 (la Borgward è finanziata con capitali provenienti dalla casa automobilistica cinese Saic) e sarà prodotta inizialmente nella variante con motore elettrico, opzione non prevista sulle concorrenti dirette: questo è il valore aggiunto che l’azienda vuole riconoscere al suo modello di punta. In seguito verrà prodotta a Brema la più compatta BX5 (foto qui sopra), lunga 448 cm, disponibile con motore ibrido ricaricabile: è composta da un 1.4 benzina (143 CV) e da un motore elettrico (115 CV), che muove l’asse posteriore e dà origine così alla trazione integrale. L’autonomia in modalità elettrica si attesta a 55 chilometri.




    http://www.alvolante.it/news/fabbric...orgward-349059

  9. #9
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Borgward

    Borgward Isabella: linee classiche per la coupé elettrica

    La Borgward inizierà a vendere auto in Germania entro fine 2017 e mostra come potrebbe essere una granturismo lunga 500 cm.





    SOLO A BENZINA - La suv media BX7 sancirà il ritorno della casa automobilistica tedesca Borgward, costruttore noto negli Anni 50 ora finanziato da capitali cinesi, che lo hanno risollevato dopo 50 anni di oblio. La Borgward BX7, l’automobile del rilancio, arriverà in Germania entro fine 2017 e sarà disponibile nella ricca versione di lancio TS, secondo quanto annunciato dal numero uno Ulrich Walker, seguita dalla BX7 “normale” e dalla più compatta BX5. Tutti i modelli saranno disponibili all’inizio solo con motori a benzina. La Borgward ha l’ambizione di sfidare i costruttori di lusso e punta molto sulla Cina, dove le BX5 e BX7 hanno già raccolto 70.000 ordini, senza dimenticare però le auto eleganti e prestigiose che l’hanno resa celebre in Europa 50 anni fa. Non a caso al Salone dell’automobile di Francoforte è stata mostrata in anteprima la riedizione della Isabella, berlina lanciata nel 1954 diventata il modello più fortunato del costruttore.
    CRUSCOTTO INTAGLIATO - Il prototipo della Borgward Isabella concept (nelle foto) ha dimensioni generose (è lungo 500 cm, largo 192) e tratti dolci, che fanno apparire la carrozzeria molto filante, in netto contrasto con l’aspetto massiccio e imponente di tutte le suv mostrate finora. La Borgward Isabella è una coupé a quattro posti dalla sagoma a forma di goccia, che appare più compatta grazie alle ruote da 21 pollici, capace secondo l’azienda di abbinare uno stile classico a un abitacolo moderno ed evoluto: il cruscotto è intagliato come la superficie di un diamante e integra al suo interno un proiettore tridimensionale, che riproduce le indicazioni del navigatore nell’aria e non attraverso uno schermo. I comandi sul tunnel sono personalizzabili dal guidatore, che può assegnargli una precisa funzione: il tasto risponde al tocco come se fosse un vero pulsante ed evita che la persona al volante si distragga per cercare dove posare il dito. I quattro sedili singoli fanno capire che la Isabella saprà “coccolare” i passeggeri.



    VA A ZERO EMISSIONI - La Borgward ha scelto per la Isabella un motore elettrico da 300 CV per la Isabella 2017, che secondo le informazioni ufficiali promette un’autonomia nell’ordine dei 500 chilometri e prestazioni di livello per un’automobile così lunga: il costruttore parla di un’accelerazione 0-100 km/h in 4,5 secondi e di una velocità massima pari a 250 km/h. Le batterie supportano la ricarica senza filo (attraverso una piastra nell’asfalto) e quella veloce, che permette di ricaricarle all’80% in 30 minuti. Il motore elettrico si chiama Epropulsion e può essere gestito attraverso cinque modalità di guida, da quella a trazione integrale per i fondi scivolosi a quella a due ruote motrici per la guida sportiva.







    http://www.alvolante.it/news/borgwar...pt-2017-353706

  10. #10
    Mr. Temperino L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    9.174

    Re: Borgward

    Un SUV? Giuro che imho é tutto meno che un suv

  11. #11

    Re: Borgward

    Ah, ma allora fanno sul serio

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su