Easter Safari 2016

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Easter Safari 2016

  1. #1
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Easter Safari 2016


    Jeep e Mopar Sette concept per il cinquantesimo Easter Safari








    Jeep Crew Chief 715. La concept è un omaggio alle Jeep militari, in particolare alla Kaiser M715. Basata su una Wrangler Unlimited, la Crew Chief 715 adotta cerchi da 20", modifiche all'aspirazione e allo scarico, i verricelli sui paraurti e il kit Jeep Performance Parts con gli ammortizzatori rialzati Fox. Per la carrozzeria, Jeep e Mopar hanno scelto lo schema Tactical Green.​

    Il motore. La Crew Chief 715 è alimentata da un motore V6 Pentastar da 3.6 litri abbinato a un cambio automatico a cinque rapporti. All'interno, i sedili in pelle hanno inserti in tela, mentre i tappetini sono Mopar. Completa la dotazione una bussola collocata sotto lo schermo dell'infotainment.









    Jeep Shortcut. Ispirata alla CJ-5 e agli anni Cinquanta, la Shortcut si basa su una Wrangler accorciata di 12 pollici (meno di 30,5 cm). La vettura si presenta con numerose personalizzazioni a livello di griglia anteriore, cofano, posteriore e ruote (da 17", accoppiate ai pneumatici Goodrich) . I parafanghi sono cromati, mentre le Jeep Perfomance Parts comprendono gli assi Dana 44 e gli ammortizzatori rialzati Fox.​​

    Con il V6. Anche la Shortcut monta un V6 Pentastar da 3.6 litri abbinato a una trasmissione automatica a cinque velocità. All'interno, i sedili in pelle hanno gli inserti con motivo a quadri, mentre i tappetini sono Mopar all-weather. ​









    Jeep Renegade Commander. La concept è equipaggiata con numerosi elementi Mopar e Jeep Performance Parts, adottati per un uso off road. La Renegade Commander ha il tetto apribile MySky, decalcomanie e scarico personalizzati, oltre ai fari supplementari Mopar. Infine, i cerchi in lega Rubicon da 17" si accompagnano alle sospensioni rialzate da 2 pollici e ai pneumatici Goodrich. ​

    Il ritorno del Tigershark. La Renegade Commander monta il propulsore Tigershark da 2.4 litri, abbinato a una trasmissione automatica a nove rapporti dotata di sistema Jeep Active Drive Low. Per gli interni, sono stati scelti il kit off road e i tappetini Mopar.










    Jeep Comanche.
    La concept mescola la natura off-road con la praticità di un pick-up: rispetto alla Renegade di serie, il passo è stato allungato di sei pollici (poco più di 15 cm), una soluzione indispensabile per permettere di alloggiare il cassone posteriore. La fascia anteriore è ribassata, mentre la colorazione personalizzata in beige è stata adottata anche per il tetto in tessuto.

    Nove marce. La Comanche è mossa da un motore diesel a quattro cilindri in linea da 2.0 litri, abbinato a un cambio automatico a nove rapporti con sistema Jeep Active Drive Lock. Non mancano le sospensioni rialzate per l'uso off-road.











    Jeep FC 150. La concept arriva direttamente dal 1960: originariamente costruita tra il 1956 e il 1965, questa FC 150 sfrutta il telaio di una Wrangler del 2005,modificato per ospitare due assi Dana (44 all'anteriore e 60 al posteriore) e le ruote da 17". La carrozzeria in ferro è originale, mentre i componenti interni sono stati rinnovati.

    Vintage e Powertech. Il motore della FC 150 è un PowerTech a sei cilindri in linea da 4.0 litri, abbinato a una trasmissione automatica a tre rapporti. Gli interni hanno un look vintage e sono completati da una radio CB e da una bussola.









    Jeep Trailcat. Concepita espressamente per un uso off-road, la Trailcat si basa suklla Wrnagler e sfrutta un V8 Hellcat turbo da 6.2 litri e 717 CV, abbinato a una trasmissione manuale a sei rapporti. La grinta della concept si respira anche negli interni grazie ai sedili in fibra di carbonio presi dalla Dodge Viper.

    Le personalizzazioni. La Trailcat presenta numerosi dettagli Mopar, tra cui la griglia anteriore in nero satinato, i fari Led e gli fendinebbia. Oltre ai parafanghi in ferro, la concept adotta cerchi da 17", assi Dana 60 e ammortizzatori Fox.







    Jeep Trailstorm. Questa concept "camo" si basa sulla Wrangler Unlimited, alla quale aggiunge gli ammortizzatori rialzati Fox e gli assi Dana 44 all'anteriore e al posteriore. Gli elementi Mopar comprendono la griglia anteriore in nero satinato, le lampade Led e i fendinebbia, il cofano, il soft top, le protezioni per i fari posteriori e il tappo serbatoio.






    Per la cinquantesima edizione dell'Easter Safari, l'immancabile appuntamento off road dello Utah, Jeep e Mopar presentano sette nuove concept: le special di quest'anno sono la Crew Chief 715, la Shortcut, la Renegade Commander, la Comanche, l'FC 150, la Trailcat e la Trailstorm. L'evento, previsto dal 19 al 27 marzo e organizzato dal club Red Rock 4-Wheeler, durerà nove giorni e partirà dalla cittadina di Moab per culminare nel tradizionale "Big Saturday" del week end pasquale. Quest'anno sono attesi migliaia di appassionati Jeep: i 50 anni del Safari, infatti, coincidono con il 75° anniversario della stessa Casa americana.


    http://www.quattroruote.it/news/conc...er_safari.html

  2. #2
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    1.064

    Re: Easter Safari 2016

    Fighissimi, soprattutto il Pickup decappottabile e la Trailcat, che è oscenamente esagerata. Non oso immaginare cosa possa succedere a premere l'acceleratore in offroad con un motore del genere.

  3. #3
    в России-матушке L'avatar di Scott
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Poccnr
    Messaggi
    766
    Gamer IDs

    Steam ID: scottdna

    Re: Easter Safari 2016

    Crew Chief e Trailcat sono spettacolari

    anche l'anno scorso erano stati presentati dei concept Jeep... ma poi non si è concretizzato nulla?

    I'm considered quite an expert on the subject of going off the road (A. De Portago)
    -->Lista scambi Steam/Origin<--

  4. #4

    Re: Easter Safari 2016

    Assi Dana e ammortizzatori Fox?
    Praticamente una versione X-Files.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    902
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Easter Safari 2016

    Tra i canyon dello Utah con i prototipi della Jeep



    Dalla strapotente Trailcat al pick-up FC 150 dal sapore "vintage": ecco com'è mettersi alla guida delle fascinose concept della Jeep presentate all'Easter Safari 2016.





    CONCEPT E JOHN WAYNE - Il 2016 è un anno importante per la Jeep, che compie 75 anni segnando l'ennesimo record di vendite e ponendosi un obiettivo ambizioso: poche ore fa, il numero uno del gruppo FCA Sergio Marchionne ha dichiarato di voler arrivare a coprire, con questo marchio, un quinto del mercato globale dei suv. Ma il 2016 è anche il 50° anniversario del raduno più importante per la casa americana: l'Easter Jeep Safari, che ogni anno si tiene nella cittadina di Moab, nello stato nordamericano dello Utah. Proprio qui, fra terre rosse, fiumi che scorrono lenti e pinnacoli rocciosi che hanno fatto da scenografia per innumerevoli film western, abbiamo avuto l'occasione di vedere da vicino e guidare le concept presentate all'ultima edizione dell'Easter Jeep Safari.



    MODIFICHE ALL'EUROPEA - Dei sette prototipi, due sono stati realizzati attingendo a piene mani dal catalogo Mopar (il marchio dei ricambi e degli accessori postvendita del gruppo FCA). Riconoscibile dalla livrea mimetica, la Trailstorm (foto qui sopra) dimostra fin dove ci si può spingere con la personalizzazione di una Wrangler: Harley-Davidson escluse, questo è il veicolo a motore più modificato di tutti gli Stati Uniti, ricordano con orgoglio gli uomini Jeep. Porte alleggerite senza finestrini, sospensioni rialzate, freni maggiorati, enormi pneumatici scolpiti su cerchi di 17'', fari a led e altro ancora: tutte parti regolarmente in vendita in America, ma non nel Vecchio Continente. "Le più stringenti normative europee di omologazione sono un problema non solo per gli appassionati che vorrebbero modificare la loro auto, ma anche per noi: questa potrebbe essere una importante fonte di guadagno – evidenzia il capo del marchio dell'area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), Steve Zanlunghi - Ma nel 2015 abbiamo iniziato a sviluppare parti pensate proprio per l'Europa: non tarderanno ad arrivare in vendita".



    OLTRE 700 CAVALLI - Delle due concept Mopar, quella che lascia letteralmente a bocca aperta tutti i presenti è la Trailcat (foto qui sopra). Non tanto per la squillante colorazione verde, né per le gomme di 39 pollici o le porte realizzate in tubi d'acciaio. Quello che richiama come mosche tutti gli appassionati di auto è il minaccioso “latrato” che esce dal terminale di scarico. Sotto il cofano, infatti, è stato trapiantato il 6.2 delle Dodge Charger e Challenger (berline del gruppo FCA non vendute in Italia) in allestimento Hellcat: un V8 che, grazie al compressore volumetrico, eroga 707 cavalli. Sulla leggera Wrangler, basta sfiorare il gas per essere catapultati in avanti (premendo di più, si riducono solo in brandelli le gomme, dato che manca praticamente ogni sistema elettronico di sicurezza...), accompagnati da una colonna sonora da dragster sottolineata dal sibilo del compressore a lobi che "pompa" aria in gran quantità dentro i cilindri. Se su strada si deve procedere guardinghi (i grossi pneumatici tassellati e le sospensioni a ponte rigido non sono certo pensati per l'asfalto), è quando si mettono le ruote sulla terra che inizia il divertimento: avendo spazio a disposizione, si può tornare bambini, alzando colonne di polvere e sabbia e lasciando "cantare" il motore a pieni polmoni, con il suono che rimbalza nei vicini canyon e la parte posteriore della Trailcat che disegna ampie traiettorie in sbandata.



    RENEGADE E PICK-UP - Se la concept Trailcat rappresenta il lato più "folle" di queste concept dal punto di vista meccanico, le rimanenti cinque vetture sono esercizi di stile pensati per sondare il terreno, in vista di una possibile produzione o per registrare le reazioni degli appassionati. Una delle proposte più originali è la Jeep Comanche (foto qui sopra): il nome è quello di una versione pick-up della Cherokee degli anni 80, ma quella vista a Moab ha come base la piccola Renegade. Due soli posti, un passo allungato di 15 cm e, dietro i sedili, un cassone aperto. Dopo il rumore "selvaggio" della Trailcat, il ticchettio del 2.0 a gasolio della Comanche ci fa ritornare con i piedi per terra. Sterzo, cambio (automatico a nove rapporti) e freni sono quelli delle Renegade europee e, se non fosse per l'assenza di poggiatesta e per le guarnizioni letteramente tagliate e lasciate a vista (il tetto è di tela, tenuto su da una robusta struttura di tubi che fa anche da protezione in caso di ribaltamento), si potrebbe pensare a un modello di serie.



    QUASI PRONTO-VENDITA - Anche la Renegade Commander (foto qui sopra), versione rialzata e con accessori dedicati al fuori strada, potrebbe praticamente entrare in produzione domani. “Vestita” con una vernice grigia (della stessa tonalità del fondo che viene spruzzato sulle carrozzerie prima di stendere il colore vero e proprio...), rialzata di 5 cm e con gomme tassellate su cerchi di 17'', questa Jeep ha un aspetto ben più mascolino della "normale" Renegade. A convincere è anche il quattro cilindri 2.4 a benzina: ha una spinta “gentile” ma corposa, senza quei piccoli ritardi di risposta che hanno invece i motori turbo, e con una piacevole "voce" (merito dello scarico sportivo preso dal catalogo Mopar): quasi dispiace che non sia importata in Italia (la Renegade con questo motore è invece regolarmente in vendita negli Stati Uniti).



    ISPIRAZIONE MILITARE - Che in Jeep ci sia "voglia" di pick-up (un modello di serie è stato confermato, ma non arriverà prima del 2018 e avrà come base l’erede della Wrangler, che debutterà nel 2017) lo dimostra anche la concept Crew Chief 715 (foto qui sopra). In comune con la Comanche di cui abbiamo parlato prima, c'è solo il tetto in tela: la base, infatti, è quella della Wrangler Unlimited, a quattro porte. Dal parabrezza in avanti il muso è totalmente diverso: realizzato in fibra di carbonio, prende ispirazione dalla Kaiser Jeep M715, un veicolo militare degli anni 60. I richiami all'esercito sono molti, a partire dagli interruttori di tipo aeronautico sulla consolle per finire al piccolo soldatino di plastica che "fa la guardia" sopra la targa posteriore. Accedere all'abitacolo è un'impresa, a causa dei pneumatici di ben 40'' (su cerchi di 20'') che fanno arrivare la base delle porte all'altezza delle anche. Dal posto di guida, poi, il lungo e minaccioso cofano piatto occupa gran parte della visuale. Il 3.6 V6, abbinato al cambio automatico a cinque rapporti, muove con sufficiente brio la vettura; ma pensare di tracciare traiettorie precise sull’asfalto, con gli stretti pneumatici che hanno lo stesso battistrada delle gomme della Willys (l’antenata di tutte le Jeep, che risale alla seconda guerra mondiale) è pura utopia. In compenso, basta la “cattiveria” del frontale per intimorire chiunque si incroci su strada; anche i guidatori dei grandi pickup, che qui sono comuni come le Smart nelle nostre città. Purtroppo, la Crew Chief 715 è anche l'unica concept che non possiamo portare in fuori strada: a causa del passo più esteso (ben 58 cm più della Wrangler “corta”), sarebbe troppo impacciata nelle strette svolte del percorso preparato per l'occasione.



    EFFETTO VINTAGE - Sempre ispirata al passato ma senza “divisa” militare è la concept Shortcut (foto qui sopra), che rappresenta una reinterpretazione su base Wranger della CJ-5, una delle più iconiche vetture della Jeep, prodotta dal 1954 al 1983. Rossa, linea "pulita", senza porte né tetto e con grosse gomme di 35'' montate su cerchi in lamiera piena, anch'essi rossi: la Shortcut è “vintage” in ogni aspetto. Anche gran parte degli interni, con i sedili in pelle e tessuto senza poggiatesta, sono rossi, e il passo ridotto e l'assenza di paraurti (sostituiti da due traverse cromate) fanno sembrare la vettura ancora più corta e alta di quanto sia. Se il motore è lo stesso 3.6 V6 della Crew Chief 715, qui i cavalli sembrano essere il doppio: la Shortcut è leggera e lo scarico e il sistema di aspirazione modificati fanno "suonare" il motore come i più grintosi V8. Eppure, il meglio l'auto lo dà andando a passeggio, con il motore che "borbotta" attorno a 2000 giri, l'aria frizzante dello Utah che ci accarezza il viso e le morbide sospensioni che ci "cullano" sulle asperità. Se non fosse per la plancia troppo moderna (che "stona"), probabilmente non la riconsegneremmo più ai legittimi proprietari...



    MINI JEEP, MAXI CARATTERE - Fra tutte le concept, la più bizzarra è sicuramente la FC 150 (foto qui sopra): dell'omonimo furgoncino degli anni 50 (lungo appena 375 cm) è stata ripresa la carrozzeria, volutamente non restaurata e segnata dal tempo, fissandola però sul telaio di una Wrangler del 2005 (la generazione precedente all'attuale). Da quest’ultimo modello è stato ripreso anche il sei cilindri in linea di 4 litri, mentre sospensioni e assali arrivano dal catalogo Mopar. Il largo e sottile volante è praticamente orizzontale e, in pratica, si trova sopra le ruote anteriori: la FC 150 è incredibilmente agile, ma lo sterzo molto demoltiplicato e leggerissimo, il cambio manuale dalla corsa chilometrica e gli innesti approssimativi invitano a prendersela comoda e a guidare in relax, ammirando le luci e ombre che si alternano sulle rocce dei canyon. In questo modo, si ha anche modo di scoprire i numerosi dettagli sparsi qua e là dai designer: la radio CB d'epoca, la tazza in latta smaltata fissata al tunnel, il pacchetto di sigarette senza filtro che sbuca dal cassetto della plancia e i numerosi e sottili cavi elettrici aggrovigliati, lasciati volutamente a vista sotto la plancia realizzata con un'unica lastra di ferro stampata. E, raggiunto uno dei mille punti con panorami mozzafiato, si può sempre tirare fuori la bibita preferita, aprirla con l'apribottiglie avvitato alla fiancata sinistra e godersi la vista.



    http://www.alvolante.it/news/jeep-ea...concept-346050

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su