Retrogaming, what a passion!

Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Retrogaming, what a passion!

  1. #1
    Doom
    Guest

    Retrogaming, what a passion!

    Ovvero il tentativo di porre considerazioni su titoli che esulano dall'attuale generazione videoludica PS4/XOne/Wii U/N3DS, senza occupare inutile spazio invisibile con l'apertura di thread dedicati. Avete giocato o state giocando a qualsivoglia vecchiume? Questo è il luogo giusto in cui commentarlo.

    Per quanto mi riguarda, oltre a portare occasionalmente avanti la favella di 16bit Project mi sono imposto di finire (o rigiocare/iniziare da zero) un gioco PS3/360, alternandolo alle uscite attuali (di fatto riazzerando il mio backlog, complice il cambio di account xlive intercorso fra X360 e XOne/PS4). Valutandolo secondo i dettami dovuti alle innovazioni intercorse, come se fosse uscito oggi, pur collocandolo con consapevolezza alla sua epoca e puntando sul divertimento odierno come parametro fondamentale. Perchè solo la prova del tempo potrà dirci se abbiamo guadagnato più di quanto è andato perso. Ma bando alle ciance, diamo il via alle danze:

    Condemned: Criminal Origins (2005)
    (già giocato all'uscita su pc, portato a termine su X360 alternandolo a Unravel, Firewatch e Layers of Fear)


    ll primo impatto è in linea al ricordo del gioco; denso di atmosfera e calato in una struttura da criminal-drama ancora oggi mai realmente valorizzata (Fahrenheit ci ha provato lo stesso anno, commettendo il medesimo madornale errore). Fra i primi ad introdurre la pesante grana sull'immagine in-game, ammorbidendo le magagne aliasing con la scusa della simulazione di un brutto effetto cinema. L'effetto ha inevitabilmente reso meno impietoso l'incedere degli anni e ancora oggi riesce a fornire un colpo d'occhio limitato ma convincente, pur considerando la struttura votata a zone chiuse e fortemente delimitate, dall'illuminazione prettamente artificiale. Un livello che dieci anni fa è riuscito ad entusiasmarmi - quello del grande magazzino - oggi appare spoglio e privo di spessore ma ancora forte dell'eccellente level design votato alla verticalizzazione, bruttino ma non del tutto disprezzabile. Comunque in funzione al gameplay votato allo scontro fisico che per certi versi ha anticipato i tempi, con un qte implicito (bisogna premere il tasto relativo alla parata nel tempo utile alla risposta dell'arma offensiva, basandosi esclusivamente sull'azione del nemico che appunto varia di arma in arma..) alzando l'asticella rispetto allo standard posto da Oblivion e a tutto ciò che ne è conseguito (cito Far Cry Primal come ultimo in ordine di tempo). Funziona, per quanto i nemici sfruttano un sistema di copertura ridicolo (tipo che si nascondono dietro all'asticella o al tubetto, ignari del fatto che tu li stai osservando, giudicandoli in silenzio..) oppure ti caricano a testa bassa come se avessero un cetriolo nel culo (con un effetto più inquietante di quanto fosse sicuramente voluto).. La storia invece è claudicante e frammentaria ma forte del collante di base, piuttosto affascinante, ovvero il copycat che uccide altri serial-killer utilizzando le loro stesse tecniche. Contrariamente alle aspettative, regge. Almeno fino a quando si attiene al discorso prettamente investigativo attinente alla realtà, poi inizia a sbarellare afflitto dalla classica sindrome del videogioco che necessita di turba paranormale da boccaciccio carico di aspettative. E destinate a rimanere tali.


    Prova del tempo: 6/10


    E voi, cosa state videogiocando? Diamo voce al popolo dei retrogamers, tutto volge in funzione della community.. Sarebbe bello trasformare l'op in una sorta di backlog dentro cui tenere atto dei nostri ricordi/progressi (ricordate di specificare la console e magari lasciate un commento utile a capire le vostre impressioni o anche solo a solleticare la curiosità altrui nei confronti di un determinato titolo)!

    Doom
    - Condemned: Criminal Origins
    - Quake 4
    - F.E.A.R.
    testudo13
    - Vanquish
    fuserz
    - Mega Man 2
    - Little Nemo: Dream Master
    Sotiras
    - Condemned: Criminal Origins
    Ultima modifica di Doom; 10-04-16 alle 18:33

  2. #2
    Senior Member L'avatar di testudo13
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.076

    Re: Retrogaming, what a passion!

    2 settimane fa' ho giocato a Vanquish su ps3.

    action tecnico del porco. Se non lo avete giocato fatelo!

  3. #3
    Dottor NOS L'avatar di CX3200
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Gorgonzola
    Messaggi
    4.109

    Re: Retrogaming, what a passion!

    non per dire ma ci sarebbe la sezione apposita per il retrogame

  4. #4
    Doom
    Guest

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Citazione Originariamente Scritto da testudo13 Visualizza Messaggio
    2 settimane fa' ho giocato a Vanquish su ps3.

    action tecnico del porco. Se non lo avete giocato fatelo!
    In backlog. L'ho giocato ma vorrei ricominciarlo in ottica completista, anche perchè l'impressione è che una run superficiale riesca a dare proprio poco. A quale livello di difficoltà lo hai giocato?


    Citazione Originariamente Scritto da CX3200 Visualizza Messaggio
    non per dire ma ci sarebbe la sezione apposita per il retrogame
    Puntuale ed efficiente come al solito. Chiudete pure. E grazie per il tuo contributo sempre importante ed essenziale, CX3200. Significativo, se non altro.
    Ultima modifica di Doom; 08-04-16 alle 19:50

  5. #5
    Senior Member L'avatar di fuserz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.297

    Re: Retrogaming, what a passion!

    io ho appena rifinito megaman 2
    subito dopo ho iniziato dream master. due dei titoli che ricordo più con affetto della mia infanzia, e sono ancora due capolavori

  6. #6
    Junior Member L'avatar di Sotiras
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    27

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Proprio condem criminal origins (sono alla libreria), perla che avevo perso all'epoca.

  7. #7
    Doom
    Guest

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Quake 4 (2005)
    (iniziato su pc ma mai finito, giocato su X360 in contemporanea a The Division)


    Il secondo è stato un paradigma che ancora oggi ricordo a menadito, questo invece l'ho completamente rimosso. Rip-off di Doom 3 che sostituisce quelle venature horror col testosterone in chiave fantascientifica di Starship Troopers. L'idea di base non è disprezzabile ma lo rende una sorta di remake del secondo (gli invasori siamo noi, nel tentativo di sferrare l'attacco decisivo sul pianeta natale degli strogg), impressione che sfocia nel deja vu dovuto all'analoga trasformazione che avviene a circa metà gioco. A tal proposito devo dire di essere rimasto piacevolmente sorpreso dalla cattiveria e crudezza visiva con cui viene gestita quella sequenza (parliamo di arti letteralmente amputati da lame circolari, siringone conficcate nel cranio e altre atrocità alle quali assistiamo impotenti e passivi). Quello della macchina che si fonde alla carne è un tema affrontato da una miriade di giochi (penso a Soma fra gli ultimi in ordine di tempo) ed è un peccato che qui assuma solo i contorni truci dal blando riscontro in termini di gameplay (è possibile ravvisare solo una maggiore velocità di movimento). Bruttine le sezioni a postazione fissa o a bordo di veicoli, con l'eccezione del segmento piuttosto spettacolare su un vagone sospeso nel vuoto. Per il resto è tutto molto convenzionale, nonostante sia possibile constatare due novità che da lì a poco sarebbero diventate regola: la presenza di grosse aree esterne che si alternano ai soliti corridoi e la presenza di uno o più compagni che forniscono costante supporto in determinate missioni.


    Prova del tempo: 5,5/10

    Citazione Originariamente Scritto da fuserz Visualizza Messaggio
    io ho appena rifinito megaman 2
    subito dopo ho iniziato dream master. due dei titoli che ricordo più con affetto della mia infanzia, e sono ancora due capolavori
    Dream Master, dici il gioco di Little Nemo per NES? Lo ricordo con piacere anch'io; mi manca quel tipo di metroidvania che andava per la maggiore a fine ottanta/inizio novanta.. Mega Man 2 capolavoro senza tempo, una fra le migliori selezioni di robot masters di sempre e di gran lunga uno fra i miei preferiti assieme a Mega Man X.

    Citazione Originariamente Scritto da Sotiras Visualizza Messaggio
    Proprio condem criminal origins (sono alla libreria), perla che avevo perso all'epoca.
    Il realismo delle ambientazioni (ben più attinente al vero rispetto ai classici laboratori e location sci-fi che andavano di moda negli fps di quel periodo) è sicuramente fra i suoi maggiori punti di forza. A breve vorrei iniziare anche il seguito..
    Ultima modifica di Doom; 09-04-16 alle 18:24

  8. #8
    Senior Member L'avatar di fuserz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.297

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Citazione Originariamente Scritto da Doom Visualizza Messaggio
    Dream Master, dici il gioco di Little Nemo per NES? Lo ricordo con piacere anch'io; mi manca quel tipo di metroidvania che andava per la maggiore a fine ottanta/inizio novanta.. Mega Man 2 capolavoro senza tempo, una fra le migliori selezioni di robot masters di sempre e di gran lunga uno fra i miei preferiti assieme a Mega Man X.


    se penso che da bimbo questi giochi li finivo ad occhi chiusi e adesso non ci bastano tre calendari per contenere tutti i santi che tiro

  9. #9
    Doom
    Guest

    Re: Retrogaming, what a passion!

    F.E.A.R. (2006, X360)


    Ci sono videogiochi horror che mantengono inalterata nel tempo la loro dirompente carica emotiva (da Sanitarium a I Have no Mouth and I Must Scream, passando per Silent Hill o The Dark Eye..). Non è il caso di FEAR, che oggi appare prevedibile quanto molti esponenti del j-horror ai quali ammicca pesantemente. Colpa della netta divisione fra azione sparacchina e momenti di tensione, slegati fra loro e anzi anticipati da inequivocabili segnali che stemperano gran parte dell'atmosfera. Un paio di scare jump potrebbero dirsi ancora oggi riusciti (quello della scala e il sempre gustoso effetto della camminata a carponi di Alma), ma la grafica oggi spoglia e priva di dettagli finisce col renderli pura routine. Non aiutano le ambientazioni, tutte più o meno simili fra loro e mai davvero ispirate (problema che riguardava anche l'uscita pc dell'epoca, comunque). Se non altro si dimostrano perfettamente funzionali per gestire quello che, oggi come allora, si dimostra il fiore all'occhiello del gioco e ciò che lo rende ancora piacevole da giocare, almeno fino a un certo punto. Ovviamente parlo dell'intelligenza artificiale che non sfigurerebbe eccessivamente anche in un titolo moderno, con squadre di avversari organizzati e costantemente alla ricerca di coperture. Buona anche la varietà delle armi, alcune molto divertenti da usare (su tutte lo sparachiodi, il fucile particellare e quello a pompa). Purtroppo la possibilità di attivare lo slow motion, facendone ampio abuso, tende ad uniformare ogni strategia di attacco (l'alternativa del resto consisterebbe nel soccombere all'infallibile mira dei nemici), cosa che alla lunga tende a rendere gli scontri molto meno appaganti. Non aiuta un sistema di copertura acerbo e poco funzionale (è possibile sporgersi a destra o a sinistra con l'uso del d-pad). Orrendo poi il sistema di salvataggio automatico, con checkpoint posti con discutibile parsimonia (particolarmente ingiustificabile quello del settimo capitolo). Ma il vero Fastidio™ è dovuto all'assurda autonomia della torcia, della durata di circa trenta secondi. Il gioco è ambientato in notturna e prevalentemente all'interno di edifici/strutture chiuse, cosa che obbliga a riaccendere la torcia dopo avere atteso il completamento della ricarica. Ogni, trenta, secondi.


    Prova del tempo: 5/10

  10. #10
    Member L'avatar di skyhigh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Vigolo Vattaro
    Messaggi
    44

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Citazione Originariamente Scritto da Doom Visualizza Messaggio


    E voi, cosa state videogiocando? Diamo voce al popolo dei retrogamers, tutto volge in funzione della community.. Sarebbe bello trasformare l'op in una sorta di backlog dentro cui tenere atto dei nostri ricordi/progressi (ricordate di specificare la console e magari lasciate un commento utile a capire le vostre impressioni o anche solo a solleticare la curiosità altrui nei confronti di un determinato titolo)!
    Grande topic Doom, anch'io mi sono imposto di sfoltire una benedetta volta il backlog, alternando retrogame e titoli più moderni. Appena decido da cosa partire lo segnalo!

    Citazione Originariamente Scritto da fuserz Visualizza Messaggio
    io ho appena rifinito megaman 2
    subito dopo ho iniziato dream master. due dei titoli che ricordo più con affetto della mia infanzia, e sono ancora due capolavori
    I vari Megaman sono un impegno che mi sono preso! Ho acquistato la Legacy Collection su Steam ma penso che pian piano li giocherò sul NES, ho trovato una di quelle cartucce 150 giochi in uno Non mi sento troppo in colpa avendoli legalmente su PC.

    Citazione Originariamente Scritto da Doom Visualizza Messaggio
    mi manca quel tipo di metroidvania che andava per la maggiore a fine ottanta/inizio novanta
    Per questo c'è da dire che la scena Indie ne è ricca, ci sono molti titoli su Steam che hanno quella struttura 'metroidvaniana'

    Citazione Originariamente Scritto da fuserz Visualizza Messaggio


    se penso che da bimbo questi giochi li finivo ad occhi chiusi e adesso non ci bastano tre calendari per contenere tutti i santi che tiro
    Quanto è vero, stavo rigiocando a Star Wars per NES e mi chiedevo: "ma come sopportavo tutte queste difficoltà, i "salti della fede", le morti ingiuste

    Ho anche sentito da più parti riferirsi ad Hagane per SNES (gran gioco, se potete provatelo) come un gioco estremamente difficile, ma ricordo che io ero arrivato al punto in cui facevo le run dicendo: "vediamo se riesco a finirlo senza essere colpito una sola volta!". Certo, quando avevi un solo gioco nuovo per mesi, diventavi un campione.
    Ultima modifica di skyhigh; 10-04-16 alle 19:21

  11. #11
    Junior Member L'avatar di Sotiras
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    27

    Re: Retrogaming, what a passion!


    Il realismo delle ambientazioni (ben più attinente al vero rispetto ai classici laboratori e location sci-fi che andavano di moda negli fps di quel periodo) è sicuramente fra i suoi maggiori punti di forza. A breve vorrei iniziare anche il seguito..
    Collezionanado uccelli morti e pezzi di ferro (sul serio? Alla Monolith girava roba buona, in quel periodo) è possibile sbloccare le foto dei luoghi che poi hanno usato per creare le varie ambientazioni, ma sbaglio o il seguito esiste solo per console?
    Ultima modifica di Sotiras; 11-04-16 alle 15:56

  12. #12
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    4

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Ieri sera ero su rock'n'roll racing per snes. Però ho avuto la brutta idea di metterlo facile e mi stavo annoiando.
    Ho provato Mario is missing ma non ci ho capito nulla e quindi tralascio.
    Oggi, proprio oggi, mi è arrivato Space Harrier per C64, penso che stasera ci farò un giro

  13. #13
    quello che fa l'aikido L'avatar di Viggio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Tosev 3
    Messaggi
    2.822
    Gamer IDs

    PSN ID: Viggio Steam ID: Viggio1979

    Re: Retrogaming, what a passion!

    Tempo fa ho comprato il MegaEverdrive, che sarebbe una cartuccia con il form factor delle cartucce del megadrive, nella qual si inserisce una micro sd, si scaricano le rom, la si inserisce nel megadrive e hai a portata di mano praticamente tutta la libreria di giochi, tranne Virtua Racing; ho poi comprato un cavo scart che ha un cavo in più che si collega al jack delle cuffie, per avere l audio stereo all uscita del tv...
    Mai giocato ai giochi del Megadrive con una qualita video così
    Oggi, dopo quasi 25 anni, un'ulteriore evoluzione : cazzeggiando tra google e YouTube, mi sono imbattuto in un vecchio thread dove un tizio secondo me geniale, ha estratto il codice dell'audio di Street Fighter 2 Champion Edition, ha poituto verificare che era stato programmato e campionato di merda,ecco perchè le voci gracchiavano, e lo ha riprogrammato (382 byte di codice )
    Risultato: una patch audio per la rom..scaricata, montata sulla rom con IPS XP, e copiata/incollata nella micro SD...
    Dopo 25 anni,ripeto, lo Street Fighter 2 che tutti non ci saremmo meritati alla sua uscita, giocato direttamente sul Mega Drive...le voci non gracchiano più e,per ammissione del patcher,avrebbe potuto fare un lavoro ancora migliore, a riprova che il chip audio del megadrive, se programmato bene,era in grado di riprodurre le voci con una buona qualità...
    Considerando che gli arrangiamenti musicali erano i più vicini alla controparte arcade tra tutte le conversioni, avere anche le voci finalmente "pulite" mi ha reso un bimbo felice! !
    E può finalmente competere con Street Fighter 2 turbo del Snes...addirittura oggi li ho messi uno a fianco all'altro:Megadrive e SNES mini, dove tra l'altro ho aggiunto una quarantina di giochi in più...
    E non solo!! esiste un'altra patch che cambia la palette, ridistribuendo i colori in maniera migliore...rendendolo ancora più spettacolare...
    Alla fine ho "creato" due rom: SF2CE-audio con il solo audio fix e SF2CE-audiovideo, con entrambe le patch...


    Si trovano anche ulteriori patch, che ridistribuiscono i colori anche su Streets of Rage 2, Golden Axe, Golden Axe 2 e altri giochi...davvero una figata!
    Di tanto in tanto questi tuffi nel retrogaming mi gasano troppo

    Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di Viggio; 03-12-17 alle 22:11

    Playstation 4, Playstation 3, Playstation Vita, Playstation TV, Sega Dreamcast, Sega Saturn, Sony PSX, Sega Mega Drive - PC: CPU Intel i5 2500K ,MoBo Asus , 4x2GB Corsair Vengeance DDR3 1600 Mhz , GeForce GTX 570 1280MB DDR5, SSD OCZ 60 GB, HD Maxtor SATA 320 GB 7200 rpm, Sound Blaster Extreme Gamer Fatal1ty 64 MB, sistema audio Creative 5.1 -

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su