Horizon Zero Dawn – Recensione PC

PC PS4

magari in futuro noi “piccìisti” potremo vivere le avventure di Kratos e Atreus, o vedere Nathan Drake fare capolino sui nostri monitor

Al momento anche i caricamenti sono abbastanza lunghetti, soprattutto quello iniziale: tenete presente che il gioco è stato installato su un drive a stato solido di tipo NVMe M.2 (un Samsung 970 EVO Plus), quindi preparatevi ad attendere di più in caso decidiate di installarlo su un disco meccanico.

Horizon Zero Dawn PC recensione 06

L’avventura dell’espansione The Frozen Wilds si svolge interamente nei territori innevati della tribù Banuk.

Sul versante delle aggiunte rispetto alla versione per PS4, da segnalare il supporto nativo ai monitor con rapporto UltraWide, la possibilità di regolare il campo visivo, e ovviamente il frame rate sbloccato. Il team di sviluppo ha poi migliorato la qualità del sistema di illuminazione: una miglioria, questa, che abbellisce radicalmente la resa visiva complessiva, ma che a volte genera degli sgraditi artefatti quando la luce si infrange sulla nebbia o sulle colonne di fumo. Accade molto raramente, intendiamoci, perciò è possibile che questa piccola anomalia venga corretta con una delle prime patch. Si nota, poi, una certa pesantezza del gioco sulla CPU: la temperatura del processore è spesso schizzata alle stelle durante le sessioni di gioco più lunghe, laddove la GPU è riuscita a gestire con ben più facilità il carico a prescindere dalla risoluzione scelta. In linea di massima, però, Virtuos e Guerrilla Games hanno confezionato un’ottima conversione di un videogioco già di per sé molto valido sul fronte meramente ludico.

Virtuos e Guerrilla Games hanno confezionato un’ottima conversione di un videogioco già di per sé molto valido

Arrivati a questo punto è tuttavia chiaramente inutile precisare che la speranza sia che Horizon Zero Dawn non rappresenti solamente un caso isolato, bensì l’inizio di una graduale apertura di Sony nei confronti del gaming su PC. Chissà, magari in futuro noi “piccìisti” potremo vivere le avventure di Kratos e Atreus, o vedere Nathan Drake fare capolino sui nostri monitor, oppure esploreremo la terrificante Yharnam armati di mouse e tastiera. Qualcuno dirà che questa speranza sia vana, che l’arrivo di God of War, Uncharted o Bloodborne su PC è impossibile, ma d’altronde non dicevano la stessa cosa anche di Horizon Zero Dawn?

In breve: La versione PC di Horizon Zero Dawn è praticamente priva di sbavature, realizzata con tutti i crismi e con una perizia innegabile. Finalmente anche chi gioca solo su computer può vivere le avventure di Aloy e andare a caccia di enormi mostri meccanici, mentre risolve il mistero della scampata estinzione della razza umana dalla faccia della Terra. L’action RPG di Guerrilla Games è un titolo dalle indubbie qualità ludiche, che però soffre non poco sul versante narrativo. Da notare, infine, che questa versione porta con sé anche l’espansione The Frozen Wilds, che include nuovi nemici, un’area addizionale e tante quest aggiuntive.

Configurazione utilizzata: Ryzen 5 3600X, 16 GB RAM, GeForce RTX 2070 Super, SSD
Com’è, come gira: A 1080p e dettagli al massimo ho superato agilmente la soglia dei 60fps. A 1440p e con le stesse impostazioni il frame rate è rimasto pressoché stabile, con qualche lieve calo nelle situazioni concitate. A 4K, infine, ho dovuto ridurre di poco i dettagli per mantenere i 60fps.

Torna alla prima pagina…

Condividi con gli amici










Inviare

Pro

  • Una conversione realizzata con tutti i crismi.
  • Gli scontri con le macchine sono appaganti...
  • L’espansione The Frozen Wilds è compresa.
  • Mondo originale e di grande fascino, portato visivamente al top.

Contro

  • Il personaggio di Aloy può non piacere a tutti.
  • ...quelli con i nemici umani sono talvolta noiosi.
  • Richiede anche una buona CPU.
9

Ottimo

Le leggende narrano che a Potenza ci sia un antro dentro al quale vive una misteriosa creatura chiamata Alteridan. In realtà è solo il nostro Daniele, che alterna stati diurni di brillantezza ad altri notturni dove i suoi amici non hanno ancora capito che non conviene fargli assumere troppo alcol.

Password dimenticata