Scoperto un grave bug nelle CPU Intel che potrebbe ridurne le prestazioni

Nelle scorse ore è stato scoperto un gravissimo bug nelle CPU Intel dovuto probabilmente a un errore di progettazione e di produzione dei processori della compagnia di Santa Clara.
Secondo quanto riportato da The Register, questo bug potrebbe compromettere la sicurezza dei sistemi che montano alcuni processori Intel messi in commercio nell’ultimo decennio: l’errore di progettazione potrebbe permettere ai malintenzionati di accedere ai dati sensibili degli utenti immagazzinati nella memoria di sistema tramite la memoria del kernel.
In un comunicato diffuso nella serata di ieri, Intel ha fatto sapere di essere al lavoro con altre realtà dell’informatica per risolvere quanto prima questo problema, dichiarando altresì che il bug non affligge solo i suoi processori ma anche quelli prodotti da altre compagnie.
Per arginare il problema, presto verrà reso disponibile un fix a livello software che potrebbe impattare negativamente sulle prestazioni delle CPU: stando ai primi test, i cali di prestazioni dipenderebbero dalla tipologia di operazioni svolte dal processore, con una riduzione delle performance che può andare dal 5% al 30%; tuttavia, va detto che in ambito ludico non dovrebbero esserci sostanziali cambiamenti.

CPU Intel bug

Articolo precedente
Steam Awards 2017 vincitori

Steam Awards 2017: svelato l'elenco completo dei vincitori

Articolo successivo
Bright sequel netflix

Netflix dà luce verde per il sequel di Bright

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata