Remedy Entertainment celebra Max Payne e 17 anni di Bullet Time

Esattamente diciassette anni fa, il 23 luglio 2001, Remedy Entertainment stravolgeva l’industria dei videogiochi pubblicando Max Payne, il primo di una fortunata serie di sparatutto in terza persona che ha lanciato la software house finlandese nell’olimpo dell’industria videoludica.
Lo studio nordico ha quindi deciso di festeggiare questo anniversario con un breve cinguettio, tramite il quale ci ricorda che Max Payne fu il primo videogioco a utilizzare il Bullet Time, l’innovativa feature per rallenta il tempo in modo da creare un’atmosfera cinematografica e permettere ai giocatori di prendere la mira con maggiore facilità durante sparatorie più adrenaliniche.
Il Bullet Time fu così apprezzato che venne poi introdotto in molte produzioni successive, tanto da essere considerata una feature imprescindibile in gran parte degli shooter (ma non solo) moderni.

Max Payne remedy entertainment bullet time

 

Articolo precedente
FIFA 18 vendite

FIFA 18 ancora primo nella classifica italiana delle vendite software

Articolo successivo
noclip documentario gog social

Noclip ha realizzato un documentario su GOG e CD Projekt

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata