Denuvo: la polizia bulgara arresta il celebre hacker Voksi

Tramite un comunicato diffuso da Irdeto, la holding che possiede la compagnia responsabile dello sviluppo di Denuvo, veniamo a sapere che la polizia bulgara ha arrestato il celebre hacker Voksi.
Il giovane di Dimitrovgrad è accusato dalle autorità di aver violato ripetutamente il famigerato software anti-pirateria di Irdeto, la quale ha dapprima effettuato i propri accertamenti, per poi passare i risultati dell’indagine interna alla divisione della polizia bulgara che si occupa di crimini informatici. Le forze dell’ordine hanno poi fatto irruzione nell’abitazione di Voksi, trovando diverse attrazzature che potrebbero essere state utilizzate nelle presunte attività criminali del giovane.
In un post pubblicato successivamente su Reddit, Voksi ha dato la sua versione dei fatti: il ventunenne ha dichiarato di essersi presentato spontaneamente presso le autorità competenti in seguito a una denuncia effettuata direttamente dai legali rappresentanti di Denuvo, ai Voksi ha poi proposto una soluzione pacifica alla vicenda. L’hacker ha precisato che la decisione in merito spetta al magistrato che si sta occupando del suo caso. Voksi ha poi fatto sapere di aver appeso la tastiera al chiodo, spiegando che date le circostanze sarà impossibile continuare a fare ciò che ha fato fino a poco tempo fa.

Denuvo

Articolo precedente
Ni no Kuni II adventure pack

Ni no Kuni II: in arrivo l'Adventure Pack, il primo DLC gratuito

Articolo successivo
Devil's Hunt gameplay

Annunciato Devil's Hunt, un nuovo action per PC, PS4 e Xbox One

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata