Commodore diventa una realtà italiana, svelato il nuovo smartphone NUS

Gl appassionati di videogiochi che hanno avuto la fortuna di vivere i gloriosi anni ’80 conosceranno senz’altro il Commodore, un marchio che ha dato i natali al Commodore 64, al Vic 20, all’Amiga, piattaforme videoludiche che hanno fatto la storia e che ancora tutt’ora fanno parlar di sé.

Ebbene nel 2015 il marchio è tornato alla ribalta in Italia grazie ad un piccolo gruppo di persone formato da Massimo Canigiani, Carlo Scattolini e Paolo Besser (che i nostri lettori più affezionati conosceranno senz’altro), acquistando i diritti sul marchio in 38 paesi e formando la Commodore Business Machines.

Pochi mesi dopo l’azienda italiana ha lanciato il suo primo prodotto sul mercato, lo smartphone PET, un dispositivo dotato di grande schermo e processore octa-core che tra le altre cose era in grado di emulare gli storici computer Amiga e Commodore 64. Successivamente nel 2016 arriva un nuovo smartphone targato Commodore, il Leo, caratterizzato da un processore quad core e un display in alta definizione da 5 pollici.

Arriviamo ora ad oggi, Canigiani e i suoi annunciano un nuovo smartphone esclusivo chiamato NUS. Ancora non sappiamo nulla sul nuovo dispositivo, ma ben resto ne sapremo sicuramente di più.

Il Commodore dunque sta tornando sul mercato dopo tre anni di inattività. Siete curiosi?

commodore

Articolo precedente
mortal kombat x mobile

Mortal Kombat X Mobile sta per cambiare nome per estendere il suo roster

Articolo successivo
Call of Duty Black Ops 4 prova gratuita

Call of Duty: Black Ops 4, a breve la prova gratuita di Blackout

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata