doom eternal mick gordon

DOOM Eternal

PC PS4 Xbox One

DOOM Eternal: id Software conferma il divorzio con Mick Gordon

Ricordate la vicenda della colonna sonora di DOOM Eternal e la delusione di Mick Gordon circa il processo di lavorazione della soundtrack data in pasto ai fan? Ebbene, ora id Software ha diffuso una lunga lettera aperta in cui, in soldoni, viene confermato il divorzio tra le parti coinvolte.
La lettera scritta direttamente da Marty Stratton, produttore esecutivo di DOOM Eternal, svela diversi retroscena della vicenda, offrendo anche il punto di vista di id Software. Sintetizzando, lo studio avrebbe concesso libertà creativa quasi illimitata a Mick Gordon nella realizzazione di dodici tracce che sarebbero state poi offerte agli acquirenti della Collector’s Edition del gioco, garantendogli anche un’estensione dei tempi lavorativi senza alcuna penale economica dopo che divenne chiaro che lo stesso Gordon non sarebbe riuscito a rispettare le scadenze contrattuali.
Nel frattempo, però, la stessa id Software aveva messo al lavoro il Lead Audio Designer di DOOM Eternal affinché creasse una sua versione della colonna sonora, una sorta di “piano B” in caso Mick Gordon non fosse riuscito a completare la soundtrack in tempo. Questa colonna sonora realizzata internamente sarebbe stata composta utilizzando gli spezzoni che lo stesso Gordon aveva composto per l’algoritmo di generazione procedurale interno al gioco, quello che fa sì che i temi musicali di sottofondo cambino dinamicamente in base all’azione su schermo.
Man mano che il tempo passava e la scadenza si avvicinava, id Software e Mick Gordon si misero d’accordo per utilizzare sia le tracce realizzate direttamente dallo stesso compositore, sia quelle messe insieme internamente dall’audio designer. Questa sarebbe la causa della qualità altalenante della colonna sonora data in pasto ai possessori della Collector’s Edition, per cui Marty Stratton lascerebbe intendere che la colpa sia in qualche modo da condividere equamente tra id Software e Mick Gordon.
Detto questo, lo stesso Stratton dichiara di essere rimasto sorpreso alla lettura delle dichiarazioni di Mick Gordon circa la sua intenzione di non lavorare più in futuro con Bethesda, e quindi con id Software, ma allo stesso tempo Stratton provò a riallacciare i rapporti con il compositore dal momento che avrebbe dovuto realizzare le soundtrack dei DLC di DOOM Eternal attualmente in lavorazione.
Purtroppo il tentativo di riappacificazione non sembra essere andato a buon fine, per questo Marty Stratton spiega che le tracce di sottofondo dei contenuti aggiuntivi verranno realizzate da un altro compositore, certificando così il divorzio tra id Software e Mick Gordon.

doom eternal mick gordon

Articolo precedente
Assassin's Creed Valhalla uscita

Assassin's Creed Valhalla: spunta una possibile data di uscita

Articolo successivo
yakuza like a dragon steam

Yakuza: Like a Dragon potrebbe approdare presto su Steam

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata