EA suggerisce di essere ancora interessata ad acquisire WB Games

Nel corso del periodico incontro con i propri azionisti per la revisione dell’anno fiscale in corso, EA ha risposto ad alcune domande, e come riportato da VG247, una di queste ha avuto a che fare con le notizie di una potenziale acquisizione di WB Games da parte del colosso di Redwood. A rispondere è stato Blake Jorgensen, Chief Operating Officer della compagnia, che se inizialmente ha declinato di commentare a riguardo di casi specifici, ha poi spiegato la strategia della compagnia, più interessata ad acquisire talento che non giochi specifici, citando il caso di Respawn Entertainment. “Non era una questione che aveva a che fare con Titanfall – senza offesa per Titanfall, è un gioco incredibile e forse un giorno, più avanti, ne vedremo uno nuovo, ma a noi interesseva la squadra, ed è una cosa che inizia in cima, con Vince [Zampella, capo di Respawn] e poi si espande a tutto il resto dell’organizzazione.”

Jorgensen ha poi chiudo dicendo che “Potrebbe volerci un po’, ma siamo più interessati che mai, perché vediamo del talento e costruire nuovi, importanti franchise è fondamentale per il successo a lungo termine”. Warner Bros. Games è di sicuro un’etichetta interessante, dato che includerebbe sviluppatori acclamati come Netherrealm e Rocksteady, ed è tutt’altro che improbabile che EA stia cercando di adoperarsi per acquisire questi studi. Ma di sicuro non le manca la concorrenza agguerrita.

ea warner bros

 

Articolo precedente
hellpoint trailer lancio

Hellpoint, ecco il trailer di lancio del soulslike futuristico

Articolo successivo
tekken 7 vendite

Bandai Namco annuncia la Season 4 di Tekken 7

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata