In Ghostwire: Tokyo si può fare le coccole ai cani

Shinji Mikami ha fatto un salto al Quakecon at Home per dire un paio di cosette su Ghostwire: Tokyo, il suo nuovo gioco a metà fra l’action e l’horror. La prima è che lui e il suo team sono rimasti piacevolmente sorpresi dall’accoglienza che il gioco ha ricevuto quando è stato presentato, al Future of Gaming dell’11 giugno. Accoglienza positiva e indubbiamente più che meritata, vista l’originalità del prodotto, che unisce rapidi combattimenti in prima persona dal sapore anime alla piena potenza dell‘immaginario horror giapponese. Il secondo, e ben più importante, annuncio è stato che in Ghostwire: Tokyo si può fare le coccole ai cani.

Anche perché, siamo seri: dopo una giornata passata a combattere scolarette senza testa, fare due coccole al vostro migliore amico a quattro zampe è il minimo che vi meritate. Occhio, però: Mikami ci ha tenuto a puntualizzare che il cane che vediamo nel video è… work in pawgress.

Pubblicato da Bethesda e sviluppato da Tango Gameworks, Ghostwire: Tokyo sarà esclusiva console PS5, mentre non si sa ancora nulla di una sua possibile release per PC.

Articolo precedente
destiny 2 solstizio degli eroi

Destiny 2: tornano le celebrazioni del Solstizio degli Eroi

Articolo successivo
doom eternal the ancient gods

The Ancient Gods è la nuova espansione di DOOM Eternal

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata