Warner Bros. Interactive non è più in vendita, è ufficiale

Dopo le voci circa la possibile messa in vendita di Warner Bros. Interactive Entertainment, con tanto di Microsoft ed Electronic Arts interessate all’acquisto, ora è arrivata la conferma che AT&T non è più interessata a disfarsi della divisione gaming.
A riportarlo ci ha pensato Bloomberg, sulle cui colonne leggiamo che il nuovo CEO di AT&T, John Stankey, ha reputato indispensabile l’attività portata avanti da Warner Bros. Interactive Entertainment, di conseguenza il gruppo non è più interessato alla vendita di questa divisione. La cessione di WB Interactive avrebbe potuto fruttare circa 4 miliardi di dollari, utili a ripianare i debiti del gruppo, tuttavia la dirigenza ha deciso di non vendere più dal momento che il mercato dei videogiochi è in continua espansione e dunque i ricavi potenziali sarebbero stati molto più alti.
Ricavi che potrebbero già iniziare ad arrivare nell’immediato futuro, ora che il publisher ha annunciato Gotham Knights e Suicide Squad: Kill the Justice League, due titoli molto attesi basati su licenza DC Comics.

warner bros interactive entertainment

Articolo precedente
kingdoms of amalur re reckoning

Kingdoms of Amalur: Re-Reckoning: ecco il trailer del ramo Might

Articolo successivo
ubisoft forward settembre

Ubisoft Forward: fissata la data della prossima trasmissione

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata