cd projekt ricavi Cyberpunk 2077 crunch

Cyberpunk 2077: sviluppatori sottoposti a crunch estremo

Mentre ci avviciniamo sempre più alla data di uscita di Cyberpunk 2077, prevista per il prossimo 19 novembre, ecco spuntare puntuale come un orologio svizzero un report giornalistico sulle presunte condizioni di crunch estremo a cui sarebbero sottoposti i dipendenti di CD Projekt RED.
Stando a quanto rivelato dall’ormai solito Jason Schreier sulle colonne di Bloomberg, gli sviluppatori sarebbero obbligati a lavorare per sei giorni alla settimana a ritmi stressanti al fine di raggiungere gli obiettivi e far sì che il gioco veda la luce del sole nella data prestabilita. Secondo quanto riportato da Schreier, che cita fonti anonime interne alla compagnia polacca, in alcuni casi questi ritmi di lavoro sarebbero in essere da più di un anno, mentre il crunch dell’intero team sarebbe stato implementato solo nelle battute finali della lavorazione, sebbene non venga precisato esattamente quando siano state applicate tali misure.
Infine, secondo un’email che sarebbe stata inviata allo staff dallo studio head Adam Badowski, CD Projekt RED avrebbe preso in considerazione ogni possibile soluzione per evitare di sottoporre i dipendenti a ritmi di lavoro estenuanti, ma alla fine nessuna di queste sarebbe stata reputata una valida alternativa capace di non entrare in contrasto con la tabella di marcia prestabilita.
Insomma, se le cose dovessero stare davvero così, i diversi rinvii di Cyberpunk 2077 non hanno portato a condizioni di lavoro migliori per i dipendenti dello studio polacco, con buona pace di chi invece sperava che lo slittamento dell’uscita sarebbe stato benefico per i lavoratori.

Aggiornamento: Lo studio head Adam Badowski ha diffuso un breve commento via Twitter che conferma quanto riportato da Jason Schreier e Bloomberg. Per completezza riportiamo la traduzione della nota pubblicata dall’esponente di CD Projekt RED: “Queste ultime 6 settimane rappresentano lo sprint finale di un progetto a cui abbiamo dedicato gran parte delle nostre vite. Qualcosa a cui teniamo profondamente. La maggior parte del team comprende questa situazione, soprattutto alla luce del fatto che il gioco è stato appena sottoporto alla certificazione e ogni giorno siamo sempre più vicini alla data di uscita di un titolo di cui andiamo fieri. Questa è stata una delle decisioni più difficili che abbia mai dovuto prendere, ma ciascun dipendente viene ricompensato per ogni ora extra che viene infusa nel progetto. E, come avvenuto negli anni passati, il 10% dei profitti generati dalla compagnia nel 2020 verrà distribuito direttamente tra i membri del team.

Cyberpunk 2077 crunch

Articolo precedente
xbox game pass ottobre Forza Motorsport 7 immagine PC Xbox One slider_2

Xbox Game Pass: svelati i primi cinque giochi in arrivo a ottobre

Articolo successivo
flying wild hog focus home interactive shadow warrior 3

Flying Wild Hog sigla una partnership con Focus Home Interactive

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata