AMD presenta le Radeon RX 6700 XT, in arrivo a marzo

La famiglia di schede video AMD si arricchisce di una new entry: la Radeon RX 6700 XT, prodotto di fascia media in grado di sfidare la RTX 3070 di Nvidia.

Radeon RX 6700 XT

AMD ha appena presentato le nuove schede video Radeon RX 6700 XT, espressamente indirizzate al pubblico che adotta la risoluzione 1440p per giocare (quindi 2560×1440 pixel e la sua ‘estensione’ ultrawide da 3440×1440 pixel). La nuova GPU della famiglia RX 6000 è dotata di 40 compute unit, quindi 2.560 unità di elaborazione tradizionali, più 40 RT core destinati all’accelerazione degli effetti in ray tracing.

AMD promette prestazioni eccellenti a 1440p, capaci di superare le prestazioni di una GeForce RTX 2080 Super da 8 GB di RAM e di lasciarsi definitivamente alle spalle le precedenti generazioni di GPU di fascia alta. Non solo: grazie ai suoi 12 GB di VRAM GDDR6, la RX 6700 XT può difendersi ad armi pari con le potenti, ma ahinoi introvabili, GeForce RTX 3070. l’arma (non tanto) segreta di queste schede video è proprio la maggiore disponibilità di memoria, dato che alle risoluzioni più elevate e al massimo del dettaglio, i più moderni videogiochi possono tranquillamente “sfondare” il limite degli 8 GB di spazio per texture e affini.

Non sono mancate le citazioni per le varie tecnologie FidelityFX di AMD e per la relativa novità del ray tracing, finalmente disponibile su tutta la serie RX 6000, con immagini di diversi giochi che ne fanno uso. Ma non sono mancate neanche le sorprese per chi non si è ancora portato “alla pari” con le ultime tecnologie dell’azienda: AMD ha infatti annunciato l’estensione della tecnologia Smart Access Memory anche ai processori Ryzen della serie 3000 e la prossima uscita di computer portatili dotati di GPU della serie RX 6000. Quando, però, non è stato ancora specificato.

Le schede video Radeon RX 6700 XT saranno disponibili nei negozi a partire dal 18 marzo, con un prezzo di listino pari a 479 dollari (quindi, in linea teorica, 490 euro IVA inclusa). Temiamo, però, che anche queste schede video diventino facile preda di bagarini e miner, come tutte le altre uscite negli ultimi tempi e che difficilmente riusciremo a comprarle a quel prezzo. Purtroppo, AMD non ha seguito le orme di Nvidia e non ha annunciato nessuna tecnologia “anti-mining” che possa in qualche modo favorirne la vendita a noi videogiocatori.

Articolo precedente
doom 3 vr

DOOM 3: VR Edition annunciato per PSVR

Articolo successivo
ROG Delta S Recensione

ASUS ROG Delta S – Recensione

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata