Google Stadia chiude i battenti, gli utenti saranno rimborsati

I più scettici potrebbero affermare di non essere sorpresi dalla notizia, ma in ogni caso dopo varie indiscrezioni circolate nei mesi scorsi è arrivata l’ufficialità: Google Stadia chiude i battenti. Ad annunciarlo ci ha pensato il general manager Phil Harrison, il quale ha fatto sapere che i server cesseranno di funzionare il prossimo 18 gennaio 2023.

Ciò significa che fino a quella data sarà possibile accedere alla propria libreria di titoli da giocare in cloud streaming, dopodiché quei videogiochi diventeranno permanentemente inaccessibili. A questo punto vi starete chiedendo se la compagnia ha previsto una qualche forma di compensazione. Ebbene, tutti gli utenti di Google Stadia verranno rimborsati integralmente in caso abbiano acquistato hardware (controller, founder edition, ecc), videogiochi e add-on. Gli abbonamenti a Stadia Pro, invece, non verranno rimborsati. Nel frattempo, Google ha già chiuso lo store digitale di Stadia, pertanto non è più possibile acquistare videogiochi e DLC, o effettuare acquisti in-game. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare le FAQ ufficiali.

Cala così il sipario sulla piattaforma di Google, dopo meno di quattro anni dal lancio: un altro prodotto che va ad aggiungersi alla lunga lista di falimmenti della compagnia di Mountain View.

google stadia chiude

Articolo precedente
terraria aggiornamento

Terraria: è disponibile l'aggiornamento Labour of Love

Articolo successivo
xbox games with gold ottobre windbound header

Games with Gold: ecco i videogiochi di ottobre

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata