Michael Pachter: i giocatori PC sono come i "razzisti"

Un paio di settimane fa Sony ha presentato ufficialmente la sua nuova console, PlayStation 4 Pro. La macchina uscirà il 10 novembre al costo di 399,99 €, ma oltre gli utenti Xbox One, la PS4 Pro attirerà l’attenzione anche degli utenti PC? Beh, stando all’analista Michael Pachter di Wedbush Securities questo non accadrà perché i giocatori PC sono “razzisti”.

“Penso che i giocatori PC siano razzisti; loro pensano solo alla propria categoria e non hanno interesse ad avventurarsi e mescolarsi con le altre razze. I giocatori PC sono degli stupidi arroganti che sono convinti che quello che fanno loro sia migliore di ciò che chiunque altro sia in grado di fare,” ha riferito Pachter durante un’intervista con DailyStar.

Tuttavia l’analista pensa che i possessori Xbox siano mentalmente differenti e possano pensarla in modo diverso. “Tuttavia, se siete possessori Xbox e avete sempre fantasticato su come sia possedere una PlayStation, questa potrebbe essere una grande opportunità. E se non siete ancora possessori di una console next-gen – che include anche una parte degli utenti PC – questa è la piattaforma che fa per voi. PS4 Pro è senz’altro la scelta più ovvia.”

Questo è quanto dichiarato dal buon Pachter. Cari utenti PC e non, voi cosa ne pensate al riguardo?

Fonte

Michael Pachter: i giocatori PC sono come i "razzisti"

Articolo precedente
persona 5 copie distribuite

Persona 5: rivelato il design della SteelBook Launch Edition

Articolo successivo
Fangold: primo trailer di gameplay per il card game di Potato Killer Studios

Fangold: primo trailer di gameplay per il card game di Potato Killer Studios

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata