FIFA 17 è ora disponibile nel Vault di EA e Origin Access

FIFA 17

PC PS4 Xbox One

Alcuni parlamentari russi accusano FIFA 17 di fare propaganda gay

Diversi parlamentari capitanati da Valery Rashkin, leader del partito comunista russo, hanno presentato richiesta di messa al bando di FIFA 17: la simulazione sportiva di Electronic Arts è accusata di fare propaganda gay, cosa vietata all’ombra del Cremlino.
EA Sports ha recentemente lanciato una campagna internazionale a supporto di un’iniziativa della Premier League inglese che punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei diritti delle minoranze LGBT nel campo dello sport, una campagna che non viene vista di buon occhio dai parlamentari russi poiché, citiamo la dichiarazione firmata da Rashkin, “è deleteria per la salute dei bambini e per il loro sviluppo“. Il gruppo di parlamentari richiede che Electronic Arts introduca dei meccanismi per bloccare la campagna e renderla visibile solamente ai maggiorenni, in caso contrario si procederà a misure restrittive nei confronti del gioco, tra cui potrebbe esserci anche la messa al bando.

FIFA 17 propaganda gay

Articolo precedente
Clash Royale app store

Clash Royale è il gioco dell'anno dell'App Store

Articolo successivo
Dark Souls III dark souls nintendo switch

La trilogia di Dark Souls potrebbe approdare su Nintendo Switch

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata