Sledgehammer Games rivela che il nuovo Call of Duty potrebbe non avere un setting futuristico

Il co-fondatore di Sledgehammer Games, Michael Condrey, ha rivelato attraverso un tweet che il prossimo Call of Duty potrebbe non avere un setting futuristico.

Per augurare a tutti buone feste, Condrey ha postato un’immagine che mostra una pistola del ventesimo secolo, una M1911. Tale pistola era utilizzata durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, e durante le guerre in Korea e Vietnam.

Questo potrebbe significare che il prossimo Call of Duty potrebbe essere ambientato durante queste linee temporali, magari proprio durante la guerra in Vietnam.

Che la serie stia per cambiare rotta e tornare ai fasti di un tempo? Staremo a vedere.

Fonte

Sledgehammer rivela che il nuovo CoD non avrà un setting futuristico

 

Articolo precedente
Assassin's Creed: il film dedicato alla serie ha avuto un incasso da record

Assassin's Creed trionfa al box office in Italia

Articolo successivo
PlayStation Now giochi ps4 pc

PlayStation Now aggiunge al catalogo Dark Souls II e altri giochi Bandai Namco

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata