ZX Spectrum compie 35 anni, arriva su Kickstarter lo ZX Spectrum Next

zx spectrum

Per i più vecchietti, il 23 aprile 1982 è stato il giorno in cui è stato messo in commercio per la prima volta lo ZX Spectrum di Sir Clive Sinclair. Un computer a 8-bit che, per anni, si è giocato il monopolio delle nostre ore di svago pomeridiane insieme a Commodore 64 (e vabbè, Amstrad CPC ed MSX). E no, non ditemi niente, che io sono sempre stato un C64-ista duro e puro, per me lo “Speccy” poteva solo starsene a guardare la nostra grafica in parallasse e ad ascoltare i suoni del SID.

Partigianerie infantili a parte, però, inutile negare il ruolo che lo ZX Spectrum ha avuto nella diffusione degli home computer nei primi anni Ottanta, e come il suo “avversario” gode di un ampio seguito ancora oggi, con giochi nuovi che continuano a uscire, e una scena che nel 2017 si diverte a spingerne al massimo l’hardware. Per celebrarlo al meglio, un paio di giorni fa è partita una campagna su Kickstarter per finanziare lo sviluppo dello ZX Spectrum Next, una versione aggiornata e potenziata dell’originale ZX Spectrum, totalmente compatibile con l’originale, arricchito delle migliorie introdotte in questi anni, dal supporto alle schede SD a nuove modalità video.

zx spectrum

Esteticamente lo ZX Spectrum Next è stato progettato con la collaborazione di Rick Dickinson, il designer di tutto quello che usciva dalla Sinclair. Sotto il cofano, invece, ci sarà:

  • Processore Z80 con modalità a 3.5 e 7 Mhz
  • 512Kb RAM (espandibile a 1.5 Mb internamente e 2.5 Mb esternamente)
  • Sprite hardware, modalità 256 colori, modalità Timex 8×1 ecc.
  • Uscite video: RGB, VGA, HDMI
  • Memoria: slot SD Card con protocollo DivMMC-compatible
  • Audio: tre chip sonori AY-3-8912 con uscita stereo e suono FM
  • Joystick: compatibile DB9 con protocolli Cursor, Kempston e Interface 2 (selezionabili)
  • porta PS/2 per mouse con emulazione della modalità Kempston e supporto per tastiera esterna
  • Possibilità di accedere alla memoria, ai salvataggi, ai cheat ecc.
  • Supporto registratore a nastro
  • Espansione: porte di espansione e di accelerazione originali
  • Scheda acceleratrice (opzionale)
  • Rete Wi-Fi (opzionale)

zx spectrum

Al momento la campagna, partita da poco più di due giorni, ha già raccolto 200mila delle 250mila sterline richieste, il che ci fa pensare che l’obiettivo sarà abbondantemente raggiunto.

Articolo precedente
senatore usa Star Wars Battlefront II

Star Wars Battlefront II: nuovi dettagli sulla campagna single player

Articolo successivo
guardiani della galassia 2

Guardiani della Galassia Vol. 2 - Recensione

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata