dota ip valve

Steam

PC

Dota: una corte federale americana stabilirà se Valve possiede l'IP

Nonostante diversi anni fa Blizzard Entertainment e Valve raggiunsero un accordo per la cessione dei diritti di Dota, il ricorso di una software house che ha sviluppato il MOBA Heroes Charge potrebbe riaprire la questione sulla proprietà dell’IP.
Come riportato da MCV, una corte federale americana sarà tenuta a stabilire se Valve abbia o meno il diritto esclusivo di sfruttare la proprietà intellettuale. Valve acquistò i diritti di Defense of the Ancients dal modder Abdul “IceFrog” Ismail, tuttavia uCool (la software house che ha realizzato Heroes Charge) asserisce che Dota di fatto non possa essere oggetto di sfruttamento esclusivo, questo perché lo stesso Ismail dichiarò nel lontano 2004 che il materiale da lui creato fosse open source, garantendo così a chiunque di pubblicare la propria versione di Dota senza chiedergli il permesso.
Ora la corte dovrà decidere se la vendita dei diritti da parte di Ismail e l’accordo tra Valve e Blizzard prevalgano o meno sulla precedente dichiarazione dello stesso modder.

dota ip valve

Articolo precedente
Square Enix nier

Platinum Games è al lavoro su una nuova IP

Articolo successivo
Tekken 7 terzo trailer personaggi

Tekken 7: ecco il terzo trailer dei personaggi

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata